Bo Fowler è nato a Londra dove attualmente vive. Ha studiato Filosofia alla Bristol University prima di frequentare la University of East Anglia dove ha studiato Scrittura Creativa presso Malcolm Bradbury. Il suo primo romanzo Scepticism inc. è stato pubblicato nel 1998 dalla casa editrice Jonathan Cape and in seguito da Bloomsbury USA. La sua opera è stata tradotta in numerose lingue, "nessuna delle quali è mai stata da me compresa" scrive l'autore. Nel suo blog Bo Fowler si definisce come "Sci-Fi-Satiric-Comic-Philosophical novelist".

[caption id="attachment_4789" align="aligncenter" width="300"]Bo Fowler (Foto per gentile concessione dell'autore) Bo Fowler (Foto per gentile concessione dell'autore)[/caption]

In ambito aforistico Bo Fowler ha pubblicato nel 2011 Notes from the Autopsy of God. Nell'epigrafe del libro l'autore cita una frase attribuita a Wittgenstein. "Di un serio e valido lavoro filosofico si potrebbe scrivere che è interamente costituito da battute". Così anche il libro Notes from the Autopsy of God è un serissimo trattato filosofico sulla morte di Dio scritto attraverso aforismi ironici e giocosi.
Come scrive ancora Bo Fowler nel prologo "Nella tarda serata di un mite giorno di primavera Dio è stato trovato a faccia in giù nel cielo, morto davanti al mondo. I tentativi di rianimazione non hanno avuto successo. La polizia ha effettuato alcune indagini iniziali e poi ha smesso consapevolmente. Le religioni del mondo litigavano" (...). Un grande "Medico Legale" entra in scena ed effettua l'autopsia del corpo di Dio. Le frasi che il medico legale pronuncia vengono registrate e trasmesse alla posterità. Così attraverso questa cornice cominciano gli aforismi del libro che sono 1538 e sono incasellati nella sette giornate di autopsia effettuate dal medico legale il quale "alla settima giornata riposò", in contraltare al settimo giorno di riposo di Dio.

L'aforisma di Bo Fowler è una rapidissima annotazione, pungente e sarcastica e si inserisce nella tradizione dei frammenti e pensieri contro Dio e la religioni (pensiamo ad esempio a Nietzsche). Presento al lettore italiano una scelta di aforismi tratti dalle prime quattro giornate di Notes from the Autopsy of God (Telemachus Press, LLC, 2011):

Gheorghe Grigurcu è nato nel 1936 a Soroca (Bessarabia e Romania). Si è laureato presso la Facoltà di Filologia dell'Università di Cluj, è diventato dottore in scienze filologiche presso l'Università di Bucarest ed è membro dell'Unione degli Scrittori della Romania. E' stato a lungo emarginato e perseguitato dal regime comunista tanto che tra il 1974 e il 1990 non ha avuto la possibilità di essere assunto per un lavoro né di frequentare centri e associazioni culturali. E’ stato redattore presso diverse riviste tra cui: "Familia", "Contemporanul-ideea europeană", "Viaţa Românească" nonché direttore della rivista "Columna" e "Acolada".

[caption id="attachment_4782" align="aligncenter" width="300"]Gheorghe Gricurcu (Foto per gentile concessione dell'autore) Gheorghe Gricurcu (Foto per gentile concessione dell'autore)[/caption]

Secondo Ana Blandiana: “Gheorghe Grigurcu è e rimarrà, certamente, uno dei migliori scrittori di aforismi della letteratura romena (...) Gheorge Grigurcu non è un critico letterario che scrive poesia o un poeta che scrive anche critica letteraria, egli è nella stessa misura un poeta di prima classe e uno dei importanti critici letterari di questo periodo di transizione tra i due secoli”.

Gheorghe Grigurcu ha pubblicato più di cinquanta volumi di poesia, critica letteraria, saggi politici e aforismi. Il suo libro di aforismi si intitola Carte de aforisme: Jurnalul lui Alceste (2005, casa editrice Limes). Presento una selezione di aforismi dell'autore. Ringrazio Alina Breje per la traduzione: