Nella sezione Scrittori di aforismi su Twitter l’articolo di oggi è dedicato a @alemarsia (permalosame). Nella breve nota biografica che mi ha inviato, l'autrice che si definisce "di poche parole e di poche persone" scrive: "Abito in Calabria, nella provincia di Reggio Calabria. Ed amo il mare". E in uno dei suoi tweet più famosi scrive: "Dovremmo avere tutti una vita vista mare".

alemarsia_a.jpg

@alemarsia è iscritta su Twitter dal marzo del 2011, "Il mio nick è solo la crasi del mio nome e cognome, e permalosa lo sono davvero. Ho iniziato per curiosità non avendo altro fine che quello di divertirmi" mi scrive l'autrice che in un tweet commenta ironicamente: "Twitter è il social per asociali egocentrici, proprio come me".

Nei suoi tweet spesso @alemarsia scrive delle massime improntate alla semplicità: sono verità che ci recano una conferma, cose che sentiamo anche noi nello stesso modo, che abbiamo pensato spesso, che sono in contrasto con l'opinione tradizionale dei superficiali e dei qualunquisti che popolano il mondo. Ma @alemarsia sa coniare anche tweet fatti di paradossi, incroci rivelatori, giochi di parole sorprendenti. In questi capitomboli del senso si compie l'iniziazione del lettore alla vera natura delle cose, al di fuori dei logori e consueti schemi mentali: "Nessuno ha il diritto di metterti i piedi in testa. Tranne tuo figlio nel tentativo di toccare le stelle" oppure "Occhi bellissimi in cui perdersi ed occhi bellissimi in cui ritrovarsi. Se coincidono è amore" o "Ho cercato la felicità ma era impegnata a giocare con un bambino a palla. Ho preferito guardarla da lontano".

Come in molti altri autori al centro delle riflessioni di @alemarsia c'è il rapporto con le persone. Con grande lucidità e con uno stile tagliente come una lama, l'autrice descrive l'incomunicabilità, l'egoismo e il logoramento delle relazioni interpersonali: "Se dici alle persone quello che pensi passi per polemico, quello che senti per sdolcinato, quello che fai per egocentrico. Meglio soli." o "Ci sono persone che entrano nella tua vita solo per ricordarti di chiudere la porta a chiave più spesso" o "Le persone ti feriscono e lo fanno come se niente fosse. Come se tu fossi niente" o o infine: "C'è chi è la brutta copia di una bella persona". In un gioco di smascheramento della maschera ipocrita dietro la quale le persone si nascondono, @alemarsia scrive tweet senza ironici e senza pietà come questi: "Scendi dal piedistallo, ti si vedono le mutande".

In questa visione disincantata, si salvano solo poche persone tra cui i bambini ("Le uniche persone che vale la pena di rincorrere sono i figli, mentre si gioca con loro ad acchiapparella") e il "tu" della persona amata ("Non voglio darti del 'tu', voglio darti del 'mio'").

Presento una selezione di tweet di @alemarsia:

**

@alemarsia, Tweet scelti

La vera gelosia scatta quando qualcuno fa ridere la persona amata meglio di quanto ci riesca tu.

Nessuno ha il diritto di metterti i piedi in testa.
Tranne tuo figlio nel tentativo di toccare le stelle.

Dovremmo avere tutti una vita vista mare.

Se dici alle persone quello che pensi passi per polemico, quello che senti per sdolcinato, quello che fai per egocentrico.
Meglio soli.

C'è chi spreca parole.
C'è chi spreca persone.

Indossare la vita e tuffarsi nel mare delle possibilità.

Vorrei chiedere un risarcimento d'anni.

Ho cercato la felicità ma era impegnata a giocare con un bambino a palla.
Ho preferito guardarla da lontano.

Occhi bellissimi in cui perdersi ed occhi bellissimi in cui ritrovarsi.
Se coincidono è amore.

Se non sai cogliere l'ironia, piantala.

Non ho paura del tuono.
Ho paura del tuo no.

Non abituare mai le persone alla tua presenza e spera che non si abituino mai alla tua mancanza.

A far viaggi mentali siamo bravi tutti. A disfare i bagagli emozionali non so.

Non voglio darti del 'tu', voglio darti del 'mio'.

Il vero sta bene con tutto.

Inutile imporre la propria presenza a chi non nota la tua assenza.