Nella sezione Scrittori di aforismi su Twitter l’articolo di oggi è dedicato a @m4gny (Frank Uonderfool). Nella breve nota biografica che mi ha inviato, l'autore scrive di sé: "Sono uno in cui convivono diverse personalità, il problema è che nessuna paga l’affitto”

@m4gny è su Twitter dall'agosto 2010. "In realtà ci ho messo 2 anni per capire cosa farci e scrivevo pochissimo perché pensavo lo usasse chi aveva qualcosa da dire. Poi mi sono adeguato. Il mio nick è semplicissimo: il mio nome e cognome all’inglese. Lo stesso m4gny (4 letto coma A) è come mi chiamano gli amici da una vita, e con Uonderful mi ci chiamano alcuni colleghi. Il 'fool' sta lì affinché la gente pensi che sia un po’ scemo, così è tutto più facile".

m4gny_a.jpg

In un suo tweet @m4gny scrive: "Non giocate con le parole se non siete pronti a farvi male" ed effettivamente quelli di @m4gny, nella loro acuta e giullaresca ironia, sono tweet che - senza rete di protezione, senza filtri - colpiscono in modo diretto le persone di cui si vogliono denudare le tante maschere ipocrite (mirabile il tweet più retwittato dell'autore "Muore più gente trattenendo la pancia al mare che facendo il bagno dopo mangiato").

Sono ritratti umoristici e al tempo stesso impietosi di una umanità variegata, più comica che tragica, spesso ottusa ("Questa è una società ottusa: se sei troppo acuto, finisci in un angolo") di cui vengono colte attraverso pochi caratteri i tic e le manie più diffuse. Tra i tanti tweet si veda: "Quelli che ti chiedono permesso sulla scala mobile e poi si fermano davanti a te, magari sanno qualcosa sul futuro che noi non sappiamo" oppure "Ogni volta che un uomo indossa una maglietta a fiori, una farfalla nello stomaco di una donna muore" oppure "E se pure i pasticceri ora si chiamano cake-designers, vedrete che fra un po' i segaioli dovremo chiamarli handjobbers" o infine "Chissà quanta gente è morta falciata dai fidanzatini che non si lasciano mai la mano mentre camminano". Se l'autore affonda impietosamente con il suo spillo, poi quasi sempre scatta il sorriso e talora anche la risata, in una sorta di invito ad alleggerire il peso del mondo, a non prendere troppo sul serio le cose.

In questa galleria di ritratti al vetriolo @m4gny non risparmia neppure se stesso, cogliendosi con grande senso di auto-ironia nella sua pigrizia ("Il mio problema è che quando dormo mi vengono i colpi di genio, e quando sono sveglio i colpi di sonno"), nelle sue ossessioni ("Passiamo 1/3 della nostra vita nel traffico e 1/3 a cercare parchggio. Il resto, io lo passo tornando a vedere se ho chiuso la macchina"), nel suo pessimismo ("Una volta la vita mi ha sorriso, ma io le ho detto che aveva il prezzemolo tra i denti. Ecco perché va così"), nel suo starsene in disparte rispetto ai doveri e ai codici della società ("Quando il dovere mi chiama, di solito non c'è campo) e anche rispetto all'amore ("Situazione sentimentale: miglior fidanzato non protagonista").

Presento una selezione di tweet di m4gny

**

@m4gny, Tweet scelti

Muore più gente trattenendo la pancia al mare che facendo il bagno dopo mangiato.

Il mio problema è che quando dormo mi vengono i colpi di genio, e quando sono sveglio i colpi di sonno.

Smettetela di cercare il vero amore. Quello dei cinesi è uguale.

La nostra generazione ha fallito perché ha sostituito "fotti il sistema" con "riavvia il sistema".

Stacchi il cell la mattina, batteria 100%
Apri WhatsApp: 95%
Rispondi in un gruppo: 80%
Apri Twitter: 50%
Scrivi un tweet: 2%
Esci di casa

Ogni tanto mi chiedo "Chissà cosa penserà la gente di me".
Poi mi ricordo che molti non pensano e mi tranquillizzo.

Quelli che ti chiedono permesso sulla scala mobile e poi si fermano davanti a te, magari sanno qualcosa sul futuro che noi non sappiamo.

Situazione sentimentale: miglior fidanzato non protagonista.

Abbassare le aspettative da principe azzurro a "poco nuvoloso".

Cose difficili da trovare:
- punto G
- segnale 3G
Mi sa che sta G porta male.

Quando vedo le offerte tipo "99.99 euro", il mio pensiero va sempre a quel centesimo che non ce l'ha fatta.

Ogni volta che un uomo indossa una maglietta a fiori, una farfalla nello stomaco di una donna muore.

La magra consolazione è morta di anoressia.

Passiamo 1/3 della nostra vita nel traffico e 1/3 a cercare parcheggio.
Il resto, io lo passo tornando a vedere se ho chiuso la macchina.

Quando il dovere mi chiama, di solito non c'è campo.

Questa è una società ottusa: se sei troppo acuto, finisci in un angolo.

"Ti è piaciuto?" solo se state uscendo dal cinema.

Sto frequentando un corso di umiltà e funziona benissimo: sono il più bravo.