Frasi, citazioni e aforismi sullo sport e gli sportivi

Presento qui di seguito una selezione di frasi, citazioni, aforismi e aneddoti sullo sport e gli sportivi. Come è consuetudine di Aforisticamente, la selezione di frasi e aforismi contiene molti testi originali e inediti in lingua italiana.

Tra gli argomenti correlati, si veda anche Frasi, citazioni e aforismi sul calcio e i calciatori, Frasi, citazioni e aforismi sull’allenatore, Frasi, aforismi e battute divertenti sull’arbitro e Le più belle frasi motivazionali.

**

Frasi, citazioni e aforismi sullo sport e gli sportivi

sport_

Quando apro il giornale, leggo sempre le pagine dedicate allo sport. Vi si parla infatti delle imprese compiute da uomini e donne, e delle loro vittorie. Mentre la prima pagina parla, in genere, dei loro fallimenti.
(Earl Warren)

Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla.
(Pierre de Coubertin)

Anche se tutto va male, la ragazza ti lascia, perdi il lavoro, c’è sempre un campionato che inizia a settembre.
(Nick Hornby)

Un giorno mia moglie è scoppiata a piangere e mi ha detto: “Tu ami il calcio più di me”. A essere onesti, le ho risposto: “Beh, è vero. Però amo più te del basket”.
(Charlie Winkler)

La sera prima di gara 5 della finale, Michael Jordan mangiò una pizza e si beccò una intossicazione alimentare. Volle scendere ugualmente in campo e segnò 40 punti. È questo il doping del campione vero: la voglia di giocare.
(Spike Lee)

Ci si può drogare di cose buone… E una di queste è certamente lo sport.
(Alessandro Zanardi)

Dividi una gara in 3 parti: corri la prima con la testa, la seconda con la tua personalità, la terza col cuore.
(Mike Fanelli)

Gli uomini si divertono a inseguire una palla o una lepre: è il piacere persino dei re.
(Blaise Pascal)

Lo sport è apparentemente semplice, persino semplicistico: due campi, una battaglia, un vincitore, un perdente, e il giorno dopo si ricomincia.
(Jean Dion)

Lo sport serio non ha nulla a che fare col fair play. È colmo di odio, gelosie, millanterie, indifferenza per ogni regola e piacere sadico nel vedere la violenza: in altre parole, è la guerra senza le sparatorie.
(George Orwell)

Nello sport si vince senza uccidere, in guerra si uccide senza vincere.
(Anonimo)

Qualche sera fa sono andato a vedere una rissa ed è scoppiata una partita di hockey.
(Ronald Dangerfield)

Se solo Hitler e Mussolini si fossero dati a praticare un gioco con il pallone una volta alla settimana a Ginevra, ho la sensazione che l’Europa avrebbe avuto un destino diverso.
(RG Briscow)

Strada facendo la conversazione cadde sullo sport. Nessuno dei due ne faceva: non andavano mai né a una partita di calcio né a un incontro di pugilato. Ma lo sport di una volta, quando loro erano bambini, era un’altra cosa. Si misero a parlarne. Parlarono dei temi andati, delle prime corse ciclistiche, dei primi assi del volante, dei grandi campioni della boxe e d’incontri rimasti famosi. Una folla di nomi sbocciò sulle loro labbra.
Molti credevano d’averli dimenticati da un pezzo, ma bastava pronunciarne uno perché questo risuscitasse altri compagni dall’oblio in cui giacevano. I loro animi vibravano, a ogni nome che cadeva nel silenzio della strada, e a un tratto trasalirono. Avevano pronunciato lo stesso nome
(Manlio Cancogni)

L’uomo è interamente uomo soltanto quando gioca.
(Friederich Schiller)

Se la vittoria non è tutto, perché tengono il conteggio dei punti?
(Vince Lombardi)

Chi vince festeggia, chi perde spiega.
(Julio Velasco)

Questa è la bellezza dello sport. A volte ridi, a volte piangi.
(Jospeh Guardiola)

Arrivare secondo significa soltanto essere il primo degli sconfitti.
(Ayrton Senna)

Lo sport si potrebbe definire il sedimento di un odio universale finissimamente diffuso, che precipita nelle competizioni sportive.
(Robert Musil)

Non abbiamo perso la partita; abbiamo solo esaurito il tempo.
(Vince Lombardi)

Allenati come un atleta.
Mangia come un nutrizionista.
Dormi come un bambino.
Vinci come un campione.
(Anonimo)

La forza mentale distingue i campioni dai quasi campioni.
(Rafael Nadal)

Non sono un atleta. Ho cattivi riflessi. Una volta sono stato investito da un’automobile spinta da due tizi.
(Woody Allen)

Sono entrato in una palestra. Mi hanno dato da compilare un modulo per l’iscrizione. Mi è venuto il fiatone.
(Daniele Luttazzi)

Darei mille libri per poter correre veloce come te.
(William Shakespeare)

Se tu guardassi, seduto in mezzo agli spettatori, le prodezze di quegli uomini, la bellezza dei corpi, la robustezza mirabile, le prove straordinarie, la forza imbattibile, il coraggio, l’emulazione, lo spirito indomabile, l’impegno inesauribile profuso per la vittoria, non cesseresti di lodare, di acclamare, di applaudire.
(Luciano)

Devi dare il 100 per cento nella prima metà del gioco. Se questo non è sufficiente, nella seconda metà, devi dare ciò che è rimasto.
(Yogi Berra)

Il vero spirito sportivo partecipa sempre dello spirito religioso.
(André Maurois)

Il rugby è una religione… infatti quando le dico che ho una partita mia madre corre a prendere il rosario…
(Jason Thorpe Robinson)

Troviamo sollievo nello sport proprio perché non ha senso: perché il suo dramma è espresso in numeri, e i numeri non contengono alcun peso morale.
(Martin Langford)

Gli uomini dimenticano tutto; le donne ricordano tutto. Ecco perché gli uomini hanno bisogno dei replay istantanei nello sport. Hanno già dimenticato quello che è successo.
(Rita Rudner)

Se all’inizio non hai successo, il paracadutismo non fa per te.
(Bill Murray)

Avete notato che qualsiasi sport si sta cercando di imparare, c’è da qualche parte una persona seria che ti dice sempre di tenere le ginocchia piegate?
(Dave Barry)

La giovinezza finisce quando il tuo calciatore preferito ha meno anni di te.
(David Trueba)

I campioni sono quelli che vogliono lasciare il loro sport in condizioni migliori rispetto a quando hanno iniziato a praticarlo.
(Arthur Ashe)

Lo sport consiste nel delegare al corpo alcune delle più elevate virtù dell’animo.
(Jean Giraudoux)

Fare sport è una fatica senza fatica.
(Gabriele D’Annunzio)

Ci sono tre cose che l’uomo medio pensa di poter fare meglio di chiunque altro: accendere il fuoco della brace, gestire un albergo e dirigere una squadra di calcio.
(Anonimo)

Il sesso: l’unico sport che migliora di qualità quando la luce si spegne.
(Anonimo)

Gli scacchi sono lo sport più violento che esista.
(Garri Kimovič Kasparov)

Ci sono solo tre sport: il combattimento dei tori, le gare automobilistiche e l’alpinismo. Il resto sono semplici giochi.
(Ernest Hemingway)

Lo sport piace perché lusinga l’avidità, vale a dire, la speranza di avere di più.
(Montesquieu)

Al lavoro si contrappone un altro tipo di sforzo che non nasce da un’imposizione, ma da un impulso veramente libero e generoso della potenza vitale: lo sport.
(José Ortega y Gasset)

Lo sport non costruisce la personalità. La rivela.
(Heywood Hale Brown)

Coloro che vincono, in qualunque modo vincano, mai non ne riportano vergogna.
(Niccolò Machiavelli)

La cosa importante nei Giochi Olimpici non è vincere ma partecipare.
(Barone Pierre de Coubertin)

L’errore peggiore è pensare che quello che conta più di tutto in una partita sia vincere. Niente affatto. Quello che conta è la gloria. È giocare con stile, con bellezza, è andare in campo e travolgere l’avversario, non aspettare che sia l’avversario a farsi avanti e così morire di noia.”
(Danny Blanchflower)

Solo se vinci puoi permetterti di fare il deficiente.
(Valentino Rossi)

In ogni gioco c’è uno che perde. Se dopo mezz’ora non hai capito chi, sei tu.
(Manuel Vicent)

La vittoria ha cento padri, la sconfitta è orfana.
(Detto popolare)

Il rugby è il miglior modo per tenere trenta energumeni lontano dal centro della città durante il fine settimana.
(Oscar Wilde)

Un pugile al tappeto è l’uomo più solo del mondo.
(Gene Tunney)

L’allenatore al suo pugile: abbiamo pagato l’arbitro perché ti dichiari vincitore. Abbiamo pagato l’avversario perché ti lasci vincere. Il resto dipende da te.”
(Groucho Marx)

Il pugile: “Come sto andando?”.
L’allenatore: “Se l’ammazzi fai pari”.
(Beppe Viola)

Da qualche tempo mi dedico a due nuovi sport: in ordine cronologico, il pattinaggio su strada e la distorsione delle caviglie. Sono abbastanza bravo in tutti e due.
(Miles Kington)

Datemi le mie mazze da golf, un po’ d’aria fresca e una bella ragazza e potete anche tenervi le mazze e l’aria fresca.
(Jack Benny)

La mia vittoria all’Olimpiade di Londra ’48: Misi la testa fuori, vidi il punteggio e, per la seconda volta nella storia, un uomo camminò sull’acqua.
(Sammy Lee)

Lo sport è l’esperanto delle razze.
(Jean Giraudoux)

Lo sport misura il valore umano in millimetri e in centesimi di secondo.
(Bernard Arcand)

Nello sport conta soprattutto l’ultimo tentativo, nell’arte – ciascuno.
(Mikhail Kuzmin)

Sport: il reparto giocattoli della vita.
(Jimmy Cannon)

Un atleta non può correre con i soldi in tasca. Deve correre con la speranza nel cuore e sogni nella sua testa.
(Emil Zatopek)

Perdere è un modo di apprendere. E vincere, un modo di dimenticare quel che si è appreso.
(Carlos Drummond De Andrade)

Presentata alla stampa la nuova Ferrari F399. È un auto rivoluzionaria. Finalmente i meccanici della Ferrari hanno capito perché sono 20 anni che la Ferrari non vince un mondiale. Il freno a mano era tirato.
(Daniele Luttazzi)

Mi piace fare jogging, eccetto la parte che viene dopo che ti sei messo le scarpe.
(Milton Berle)

In pallanuoto sono molto rare le invasioni di campo.
(Gene Gnocchi)

Lo sport è figlio della democrazia, ma contribuisce per proprio conto all’istupidimento della famiglia.
(Karl Kraus)

Lo sport è l’unica cosa intelligente che possono fare gli imbecilli.
(Mino Maccari)

È sempre stata attribuita allo sport, in ogni epoca e soprattutto da ogni governo, un’importanza grandissima, per la buona ragione che lo sport intrattiene e obnubila e rimbecillisce le masse.
(Thomas Bernhard)

Se gli inglesi hanno inventato molti sport, è perché, quando si sentono superati in uno di essi da una nazione straniera, ne inventano un altro.
(Peter Ustinov)

Se perdo in un gioco, bestemmio; se perde il mio compagno, bestemmia lui. Quindi, Dio è sempre perdente.
(John Donne)

Abbiamo provato quarantaquattro difese per lui, ma lui ha avuto quarantacinque modi per segnare.
(Al Attles)

Chiunque guardi tre partite di football di fila dovrebbe essere dichiarato cerebralmente morto.
(Erma Bombeck)

Mi sento di affermare che il tennis è lo sport più bello che esista e anche il più impegnativo. Richiede controllo sul proprio corpo, coordinazione naturale, prontezza, assoluta velocità, resistenza e quello strano miscuglio di prudenza e abbandono che chiamiamo coraggio. Richiede anche intelligenza.
(David Forster Wallace)

C’è un circolo virtuoso nello sport: più ti diverti più ti alleni; più ti alleni più migliori; più migliori più ti diverti.
(Pancho Gonzales)

Non esiste una curva dove non si possa sorpassare
(Ayrton Senna)

Mostrami un tipo che ha paura di far brutta figura, e io ti mostrerò un tipo che puoi battere ogni volta.
(Lou Brock)

Non è mai solo un gioco quando stai vincendo.
(George Carlin)

Come si corre in Indy? Semplice: acceleri, vai diritto e prendi la prima a sinistra. Ripeti tutto 799 volte e hai vinto.
(Anthony Foyt Jr)

Chi è per lo sport ha le masse al suo fianco, chi è per la cultura ha le masse contro, e per questo tutti i governi sono sempre per lo sport e contro la cultura.
(Thomas Bernhard)

Quando si partecipa a un evento sportivo quello che conta non è vincere o perdere. Quello che conta è quanto ti ubriachi.
(Homer Simpson)

Si vede che lo sport rende gli uomini cattivi, facendoli parteggiare per il più forte e odiare il più debole.
(Alberto Moravia)

La presa più sconcertante del wrestling agonistico è quella sul pubblico.
(Luke Neely)

Quando un uomo vuole uccidere una tigre, lo chiama sport; quando una tigre vuole uccidere lui, la chiama ferocia.
(George Bernard Shaw)

Per giocare a cricket non è necessario essere stupidi. Esserlo, però, aiuta molto.
(George Bernard Shaw)

I record sono come le bolle. Scompaiono velocemente.
(Ethelda Bleibtrey)

Battere i record, è l’idea fissa di ogni sportivo, e c’è come una usurpazione da parte del corpo di questa vocacazione spirituale del cristiano: andare al di là di se stessi.
(François Mauriac)

L’unico sport che ho praticato nella mia vita è andare ai funerali dei miei amici sportivi.
(Mark Twain)

I medici mi hanno detto che sono due le cose che non posso fare: giocare a football e tuffarmi in una piscina senz’acqua.
(John O’Leary)

Errare è umano, perseverare è da arbitri.
(Franco Rossi)

Campioni si diventa. Secondi o terzi si nasce.
(Massimo Bucchi)

Se volete sapere come sarete tra dieci anni, guardatevi allo specchio dopo una gara di maratona.
(Jeff Scaff)

Per i campioni sportivi niente fumo, niente vino e niente donne. Ma allora che vincono a fare?
(Dal film Totò al giro d’Italia)

È sorprendente il numero delle persone che mi hanno battuto a golf da quando non sono più presidente.
(George Bush)

A mio avviso il golf è un modo costoso di giocare alle biglie.
(GK Chesterton)

Sono convinto che ogni essere umano abbia un numero finito di battiti cardiaci. Non intendo sprecare i miei correndo in giro a fare esercizi.
(Neil Armstrong)

Mi piace guardare lo sport in Tv. Contrariamente ai film non sai mai come va a finire.
(Michel Douglas)

Lo sport è l’unico spettacolo che, per quante volte tu lo veda, non sai mai come andrà a finire.
(Neil Simon)

Lo sport non fa vivere più a lungo, ma fa vivere più giovani.
(Anonimo)

Il calcio, la ginnastica artistica, la pallavolo, l’atletica leggera, il tennis da tavolo, i tuffi. Gli sport amati e praticati. Il sapore delle palestre e dei campi sportivi, dove vince chi vale di più. La stretta di mano all’atleta che ti ha battuto o che hai battuto. L’amore mio smodato per lo sport, per la contesa leale, per la sfida in cui dai il meglio di te stesso. Il rispetto per l’avversario che hai davanti, ciò che lo sport t’insegna come nessun’altra cosa. Imparai nelle palestre e sui campi dello sport agonistico infinitamente di più che non al liceo classico.
(Giampiero Mughini)

A questo sport io mi sottraggo, e nemmeno lo guardo. Giocatori che si mettono a correre solo se sono inquadrati da un regista durante le “notturne” di coppa, gente che si vende per un gelato o un frigorifero, altra gente che non si sacrifica per scudetti o traguardi, ma per usare scudetti e traguardi a fini monetari, non sono i “miei” sportivi. Li ho salutati senza rancore, e non possiamo più rivolgerci un fraterno “tu”, ma un vecchio e più pulito “lei”.
(Giovanni Arpino)

Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di ispirare. Esso ha il potere di unire le persone in un modo che poche altre cose fanno. Parla ai giovani in una lingua che comprendono. Lo sport può portare speranza dove una volta c’era solo disperazione.
(Nelson Mandela)

L’ideologia, la religione, la moglie o il marito, il partito politico, il voto, le amicizie, le inimicizie, la casa, le auto, i gusti letterari, cinematografici o gastronomici, le abitudini, le passioni, gli orari, tutto è soggetto a cambiamento e anche più di uno. La sola cosa che non sembra negoziabile è la squadra di calcio per cui si tifa.
(Javier Marías)

Dopare il corridore è tanto criminale, quanto sacrilego, come se si cercasse di imitare Dio; si sta rubando a Dio il privilegio della scintilla.
(Roland Barthes)

Non c’è gloria più grande per uomo che mostrare la leggerezza dei suoi piedi e la forza delle sue braccia.
(Omero)