Frasi, aforismi e battute divertenti sul telefono

“La trasmissione di documenti per mezzo di cavi telefonici è possibile in linea di principio, ma l’apparecchiatura richiesta è così costosa che non diventerà mai una tesi pratica” affermò in modo perentorio l’ingegnere e fisico ungherese Dennis Gabor. E invece sappiamo tutti come è andata a finire.

Presento qui di seguito una selezione di Frasi, aforismi e battute divertenti sul telefono. Tra gli articoli correlati si veda anche Frasi, aforismi e battute divertenti sullo smartphone e i cellulari.

**

Frasi, aforismi e battute divertenti sul telefono

telefono-primo-novecento

Il telefono è il più grande fastidio tra le comodità e la più grande comodità tra i fastidi.
(Robert Staughton Lynd)

La ragione per cui i computer fanno più lavoro delle persone è che non s’interrompono mai per rispondere al telefono.
(Joey Adams)

Dal telefono passa solamente l’insignificante o il tragico, la chiacchierata indefinita o la morte improvvisa. Tra i due, nulla.
(Christian Bobin)

Ci sono centinaia di telefonini, migliaia di suonerie, e niente da dirsi.
(Aldo Busi)

Per strada è pieno di telefoni che portano in giro persone. E nessuno guarda più il cielo, nessuno guarda più il mondo. Io, se devo farmi portare da qualcuno, vorrei che fosse un soffione o una nuvola.
(Fabrizio Caramagna)

Volevate essere liberi ma poi siete finiti con il telefono sempre in mano.
(MenteObliqua, Twitter)

Quando un corpo è completamente immerso nell’acqua, squilla il telefono.
(Arthur Bloch, Legge di Bath, La legge di Murphy)

Il telegrafo, il telefono, la radio e soprattutto il computer hanno fatto sì che chiunque, in qualsiasi parte del mondo, si trovi ora nella condizione di essere a portata d’orecchio. Purtroppo, il prezzo da pagare per questo è la perdita di privacy.
(Steven Levy)

Ho fatto sesso per telefono e mi sono beccato un’infezione all’orecchio.
(Richard Lewis)

1. Il telefono suonerà quando sei sul pianerottolo e non riesci a trovare le chiavi di casa.
2. Arriverai giusto in tempo per sentire attaccare la cornetta dall’altra parte.
3. Se arrivi prima, avevano sbagliato numero.
(Arthur Bloch, Principi universali di Bess, La legge di Murphy)

Se non avete mai composto un numero di telefono trascinando il dito nella rumorosa rotella, vi siete persi un pezzo di storia.
(AzzetaZeta, Twitter)

Il telefono cellulare, o telefonino. La più grande invenzione dell’umanità dopo la ruota. Una scoperta che ha rivoluzionato il mondo. Il mondo senza pareti, senza muri, senza segreti. L’incomunicabilità che va a farsi fottere. Fine della privacy. Sappiamo tutto di tutti.
(Dino Risi)

Ci vorrebbe una “venticinquesima ora”. Un’ora del giorno senza telefoni, email e agende. Un’ora senza pressioni e richieste da parte del mondo, un’ora senza la paura o l’euforia del dover rispondere alle attese di qualcuno. Un’ora da dedicare totalmente a noi stessi.
(Fabrizio Caramagna)

Un essere metafisico in genere non si mette in contatto con noi per telefono.
(Carl Gustav Jung)

Sai di vivere negli anni Duemila quando hai una lista di quindici numeri di telefono per raggiungere la tua famiglia di tre persone.
(Bruce Beresford)

Come sarebbe stata diversa la storia di Romeo e Giulietta se avessero avuto un telefono!
(Isabel Allende)

I vecchi telefoni con il disco che ruotava e il dito doveva compiere tutto un giro per il numero 9. Quelli evitavano chiamate d’istinto.
(ninaEin, Twitter)

Ridatemi la cornetta da sbattere alla fine di una litigata telefonica.
(suonalanc0ra, Twitter)

Quando sentirai il telefono che non suona, sarò io che non ti chiamo.
(Fannie Flagg)

Non è assolutamente vero che il telefono fisso non serve più a niente. Io ad esempio lo uso sempre per cercare il cellulare.
(Guidofruscoloni, Twitter)

Il primo abbonato al telefono non sapeva a chi telefonare.
(Marcello Marchesi)

Telescopio. Strumento che sta all’occhio come il telefono sta all’orecchio, e che permette a oggetti remoti di infastidirci con una quantità eccessiva di dettagli inutili e irrilevanti. Ma almeno non ha, come il telefono, un campanello che suona per convocare le vittime al sacrificio.
(Ambrose Bierce)

Sono lì che aspetto, lo guardo, lo fisso, il telefono!… Niente… Sono qui da due ore e lui: zitto! Appena sei al cesso, driiinnn… Sì, ma non posso mica passare la giornata al cesso!
(Giorgio Gaber)

Oggi una signora mi ha chiesto “Sa dove si trova la cabina telefonica più vicina?”. Ho risposto: “Nel 1989”.
(David_IsayBlog)

A me piaceva scrivere sms. Quando erano limitati e a pagamento, pensavo molto bene al contenuto e la risposta arrivava nello stesso modo.
(NinaEin, Twitter)

Non c’è suono più irritante di quello di un telefono che non squilla.
(Rupert Holmes)

Ho fatto l’amore tramite cellulare. Ho avuto due orgaSMS
(Anonimo)

Il telefono è un buon modo di parlare alla gente senza essere obbligati a offrir loro da bere.
(Fran Lebowitz)

124 fa moriva Antonio Meucci, inventore del telefono. Quella cosa che ti avvicina alle persone lontane e ti allontana dalle persone vicine.
(Zziagenio78, Twitter)

E’ triste un pianeta abitato da giovani le cui dita sfiorano più cellulari che volti.
(Michelangelo Da Pisa)

– Incomprensioni al telefono –
“Me la son presa per ciò che hai detto”.
“No, guarda, sono io quello offeso”.
Ci “risentiamo”.
(egyzia, Twitter)

Esistono tipi che assumono una personalità soltanto al telefono.
(Leo Longanesi)

Un marito non può sapere come la voce umana possa cambiare fino a quando non sente una donna interrompere un litigio per rispondere al telefono.
(Anonimo)

La vasca da bagno fu inventata nel 1850, il telefono nel 1875. Se foste vissuti nel 1850, avreste potuto restare in vasca per 25 anni senza sentir squillare il telefono.
(Jacob Morton Braude)

La caratteristica del telefono, è di suonare inaspettatamente.
(Robert Soulières)

Si possono trovare delle oscenità in tutti i libri salvo che nell’elenco telefonico.
(George Bernard Shaw)

Nell’elenco del telefono siamo tutti esseri microscopici.
(Ramon Gomez de la Serna)

Approccio. ‘Mi scusi signorina. Sto scrivendo un elenco del telefono: posso avere il suo numero?’
(Leopold Fechtner)

Appendere la cornetta è come appendere un essere umano alla forca. Si resta lì ammutoliti come idioti, con la lingua penzoloni.
(Isaac Bashevis Singer)

Come mai i numeri sbagliati non sono mai occupati?
(Steven Wright)

All’inizio c’era Adamo. E Dio disse: “Non è bene che l’uomo sia solo”. Così creò il cellulare. Allora Adamo telefonò a Eva, ma trovò occupato.
Rat-Man (Leo Ortolani)

Il telefono cellulare è l’unica cosa che gli uomini sono fieri d’avere piccolo.
(Luciana Littizzetto)

Bisogna riuscire a divulgare una convenzione valida per tutti: come comportarsi quando cade la linea tra due che stanno al telefono. Secondo me, deve richiamare quello che aveva chiamato. Sarebbe bene mettersi d’accordo tutti, una volta e per sempre. Perché di solito ci riprovano tutti e due – o attendono tutti e due che ci riprovi l’altro. O dicono all’unisono: vabbe’, ci sta provando lui, oppure continuo a provarci io. E in ogni caso, nel momento in cui si decide di provare, l’altro risulta occupato perché ci sta provando anche lui. Una regola che desse un’indicazione precisa e incontrovertibile, rasserenerebbe molto gli animi.
(Francesco Piccolo)

Quanti sms ci sarebbero in meno se si eliminassero tutti i messaggi con scritto: «ok»?
(Francesco Piccolo)

Utilità è quando hai un telefono, lusso è quando ne hai due, opulenza è quando ne hai tre … e paradiso è quando non ne hai nessuno.
(Doug Larson)

Il primo telefono senza fili fu creato da Dio. Si chiamava “Preghiera”. Non perdeva mai il segnale e non avevi bisogno di ricaricarlo mai!
(Anonimo)

Il telefono della mia mente è sempre libero per la pace, l’armonia, l’amore e l’abbondanza. Ma ogni volta che tentano di contattarmi il dubbio, l’ansia o la paura, trovano il segnale di occupato, così si dimenticheranno in fretta il mio numero di telefono.
(Edith Armstrong)