Frasi, citazioni e aforismi sulla gravidanza e il parto

Presento qui di seguito una ampia selezione (con molti inediti) di 100 frasi, citazioni e aforismi sulla gravidanza e il parto. Per i temi correlati, si veda anche Frasi, citazioni e aforisma sulla mamma e l’essere madre, Frasi, citazioni e aforismi sul neonato e il bebèFrasi, citazioni e aforismi sui bambini e Frasi di auguri per la gravidanza.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulla gravidanza e il parto

gravidanza_pregnancy

Nessuno stato è così simile alla pazzia da un lato, e al divino dall’altro, quanto l’essere incinta. La madre è raddoppiata, poi divisa a metà e mai più sarà intera.
(Erica Jong)

Se tornassi indietro, invece di non vedere l’ora che finissero i nove mesi della gravidanza, ne avrei amato ogni attimo, consapevole del fatto che la cosa stupenda che mi viveva dentro era la mia unica occasione di collaborare con Dio alla realizzazione di un miracolo.
(Erma Bombeck)

E all’improvviso la sensazione di diventare madre le si attaccò al corpo come neve caduta abbondante e silenziosa durante la notte.
(Fabrizio Caramagna)

Un bambino è qualcosa che porti dentro di te per nove mesi, tra le tue braccia per tre anni, e nel tuo cuore fino al giorno in cui muori.
(Anonimo)

C’è un potere che entra nelle donne quando partoriscono. Le donne non lo chiedono, ne vengono semplicemente invase. Si accumula come nuvole all’orizzonte e passa attraverso di loro, portando il bambino con sé.
(Sheryl Feldman)

Il bambino comincia in noi molto prima del suo inizio. Ci sono gravidanze che durano anni di speranza, eternità di disperazione.
(Marina Cvetaeva)

Il parto è un cambiamento e non importa se hai già avuto otto bambini. E’ sempre un cambiamento la volta in cui nasce un altro bambino, perché non sei più la stessa donna che eri prima di avere quel bambino.
(Penny Handford)

Ho sette figli. Le tre parole che sento di più a casa mia sono “ciao”, “arrivederci” e “sono incinta”.
(Dean Martin)

Voglio avere bambini, ma le mie amiche mi spaventano. Una di loro mi ha detto di aver avuto un travaglio di trentasei ore. Io non voglio neanche fare qualcosa di piacevole per trentasei ore!
(Rita Rudner)

Di solito sostengo che le donne incinte non dovrebbero leggere libri sulla gravidanza e il parto. Il loro tempo è troppo prezioso. Esse dovrebbero, piuttosto, guardare la luna e cantare per il loro bambino nel grembo materno.
(Michel Odent)

Ora la mia pancia è nobile come il mio cuore.
(Gabriela Mistral)

Una barca a vela e una donna incinta,
Sono le due più belle cose che possono essere viste.
(Benjamin Franklin)

Quando è larga sul fianchetto nasce un bel maschietto, quando la pancia è aguzza è certo femminuzza.
(Proverbio)

Facciamo della gravidanza un’occasione in cui apprezziamo i nostri corpi femminili.
(Merete Leonhardt)

Assistere alle nascite è come con le rose che crescono. Mi piace ammirare quelle che si aprono e fioriscono al primo bacio del sole, ma non mi sognerei mai di tirare e aprire i petali dei boccioli chiusi ermeticamente e costringerli a fiorire prima del tempo.
(Gloria Lemay, ostetrica)

Oggigiorno ci sono anche i parti subacquei. Dicono che è meno traumatico per il bambino perché viene fuori nell’acqua. Penso che probabilmente sia meno traumatico per il bambino, ma certamente più traumatico per l´altra gente in piscina
(Elayne Boosler)

Hai questo mito di poter condividere con lei l’esperienza del parto. A meno che non stai espellendo dal tuo corpo una palla da bowling, io non ci credo. A meno che non ti fai una circoncisione con una motosega, io non ci credo. A meno che non ti apri un ombrello nel culo, io non ci credo.
(Robin Williams)

“Mah, non mi somiglia affatto”.
(Cit. San Giuseppe)

Giuseppe è andato a registrare Gesù all’anagrafe, grande imbarazzo quando l’impiegato ha chiesto: “Nome del padre?”.
(ItsCetty, Twitter)

I bambini sono frammenti di polvere di stelle soffiati dalla mano di Dio. Fortunata la donna che conosce le doglie del parto perché lei ha tenuto una stella dentro sé.
(Larry Barretto)

La gravidanza è un processo che invita a cedere alla forza invisibile che si nasconde nella vita.
(Judy Ford)

sono nata dopo mezzanotte
un modo come un altro per uscire di casa
(Aldina Di Stefano)

L’unica volta in cui una donna vorrebbe essere più vecchia di un anno è quando è in attesa di un bambino.
(Mary Marsh)

Quando sono rimasta incinta di mio figlio Orlando mi hanno tolto la parte. Da allora però mi sono fatta furba: ho interpretato Brigitte Bardot che ero già in gravidanza. L’ultimo giorno ho detto: “Sono incinta, ciao!”, e me ne sono andata.
(Laetitia Casta)

Mia moglie ed io volevamo un figlio, ma lei non riusciva a rimanere incinta, e nemmeno io.
(Anonimo)

E’ la solita legge degli opposti che si attraggono. Lei era incinta, e io no.
(Daniele Luttazzi)

Non dire mai ad una donna una parola che possa anche lontanamente far pensare che tu pensi che lei sia incinta a meno che tu veda un bambino emergere da lei a quel momento.
(Dave Barry)

C’è un tempo per ridere e un tempo per piangere. Un tempo per gioire e un tempo per soffrire. Un tempo per restare e un tempo per partire. Ma un tempo massimo per restare incinte. Dopo di che… ciao.
(Luciana Littizzetto)

Amnesia da parto: la condizione che permette a una donna che è ha passato il travaglio di fare ancora sesso.
(Joyce Armor)

La maternità non è la paternità. Nella maternità la donna abbandona il proprio corpo al bambino. E i bambini le stanno sopra come su una collina, come in un giardino, la mangiano, la picchiano, ci dormono sopra e lei si lascia divorare e qualche volta dorme mentre loro le stanno addosso. Niente di simile avverrà mai nella paternità.
(Marguerite Duras)

Ci sono due cose nella vita per le quali non saremo mai preparati: i gemelli.
(Josh Billings)

Non è poi così brutto avere due gemelli. Quando uno piange, non si riesce a sentire l´altro
(Milton Berle)

Consiglio alle madri in dolce attesa: dovete ricordarvi che quando siete incinte, state mangiando per due. Ma dovete anche ricordarvi che l’altra persona ha più o meno le dimensioni di una palla da golf, perciò non esageriamo. Insomma, molte donne incinte mangiano come se l’altra persona per cui mangiano fosse Orson Welles.
(Dave Barry)

Il parto è doloroso. Fortunatamente, la donna tiene la mano dell’uomo. Così lui soffre meno.
(Pierre Desproges)

Se volete conoscere la sensazione del parto, basta prendere il vostro labbro inferiore e tirarlo fin sopra la vostra testa.
(Carol Burnett)

Dicono che gli uomini non potranno mai sperimentare il dolore del parto. Possono… se li colpisci nelle palle con una mazza da golf per quattordici ore consecutive.
(Jo Brand)

Mia moglie, Dio la benedica, ha avuto un travaglio di trentadue ore. E io le sono stato fedele tutto il tempo
(Jonathan Katz)

Le donne spesso accolgono con entusiasmo i benefici del parto indolore, senza minimamente capire che, così facendo, rinunciano all’esperienza del parto e all’estasi del primo contatto col figlio.
(Helene Deutsch)

Il primo parto è il più grande trauma a cui viene esposto l’organismo femminile; trauma in conseguenza del quale la donna tende a manifestare tutti quei sintomi nevrotici che sono latenti nella sua disposizione.
(Sigmund Freud)

La ragazza mi piace. È bella, ricca, giovane, colta. Nell’annuncio accennavate a un piccolo difetto fisico. Di che si tratta?”. “È incinta. Oh, ma pochissimo”.
(Ennio Flaiano)

Lei – Presto avremo un bambino
Lui – Scherzi?
Lei – No, avrò proprio un bambino: me l´ha detto il dottore… sarà il mio regalo di Natale!
Lui – Ma a me bastava una cravatta!
(Woody Allen)

Partorire può essere intenso e magico e tutto il resto ma l’atto in sé non è proprio piacevole, anche se è l’inizio di qualcosa di straordinario, qualcosa di nuovo, qualcosa di imprevedibile, qualcosa di vero, qualcosa da amare, qualcosa che ti manca, qualcosa che ti cambierà la vita, per sempre.
(Meredith Grey)

Io ho un’ovaia pigra e lui ha solo una palla… è tipo le paraolimpiadi del concepimento! In quale mondo malato questo produce una gravidanza?
(Miranda Hobbes, scoprendo di essere incinta di Steve nel film Sex & the City)

Quando sei venuta al mondo ho avuto le doglie per tre giorni e due notti. Ma non l’ho mai considerata una sofferenza. Dicono che i bambini come te, che sono stati portati così a lungo nell’utero, e ci hanno messo tanto a vedere la luce, sono sempre i bambini più amati, poiché hanno riposato a lungo vicino al cuore della mamma, ed hanno avuto poco desiderio di lasciarla.
(Sue Limb)

A mia madre venivano sempre le nausee, dopo che ero nato.
(Rodney Dangerfield)

Se gli uomini potessero concepire, a quest’ora l’aborto sarebbe un sacramento.
(Florynce Kennedy)

Se la natura avesse disposto che marito e moglie debbano avere figli in alternanza, non ce ne sarebbero mai più di tre in una famiglia.
(Lawrence Housman)

Se la gravidanza fosse stata un libro avrei tagliato gli ultimi due capitoli.
(Nora Ephron)

− Sono nata col parto indolore mamma?
− Sì. Ne approfitto per ricordarti che è l’unica soddisfazione che mi hai dato, a tutt’oggi.
(Altan)

Da piccolo ero così brutto che, quando mia sorella mi ha visto per la prima volta, ha detto a mia madre: “Perché non abbiamo tenuto la cicogna?”
(Diego Parassole)

Eravamo così poveri che mia madre non poteva avermi. Così mi ha avuto la vicina di casa.
(Mel Brooks)

Lei – Mio figlio assomiglia tanto al padre.
L´amica – Un pochino però anche a tuo marito.
(Claudio Gasparini)

Le statistiche dicono che una donna dà alla luce un bambino ogni quattro secondi. Il nostro problema è trovare quella donna e fermarla
(Henny Youngman)

Se un giorno gli uomini impareranno a partorire allora sì che si potrà cominciare a parlare di parità fra i sessi.
(Chuck Palahniuk)

Basta con i figli, è tempo di partorire padri.
(Ambrogio Borsani)

Il parto dell’uomo è doloroso, specialmente quando egli mette al mondo se stesso in età adulta.
(Stanisław Jerzy Lec)

La donna, appena ha un figlio, ama ancora l’uomo soltanto quanto egli ama il figlio.
(Christian Friedrich Hebbel)

Il bambino chiama la mamma e domanda: “Da dove sono venuto? Dove mi hai raccolto?”
La mamma ascolta, piange e sorride mentre stringe al petto il suo bambino.“Eri un desiderio dentro al cuore.”
(Tagore)

Mettere al mondo un bambino è un’esperienza talmente profonda e misteriosa che da sola riesce a dare alle donne una conoscenza sufficiente della verità.
(Banana Yoshimoto)

Il parto è la più profonda iniziazione alla spiritualità che una donna possa avere.
(Robin Lim)

La gravidanza e la groppa di un cammello non possono essere nascoste.
(Proverbio arabo)

Il parto prende le paure più profonde che una donna ha nei confronti di se stessa e mostra che lei è più forte di esse.
(Anonimo)

Il parto deve essere il tuo più grande successo, non la tua più grande paura.
(Jane Weideman)

Il parto non è questione di spingere, ed espellere il bambino, ma di cedere e arrendersi all’energia della nascita.
(Marie Reid)

Nei momenti di travaglio e durante il parto, tutte le forze dell’universo fluiscono attraverso il corpo di una donna.
(Sandra K)

Una forte volontà, un corpo rilassato e una mente aperta sono gli ingredienti principali per un parto attivo.
(Janet Balaskas)

Proprio come il cuore di una donna sa come e quando pompare, i polmoni come inalare, e la sua mano come ritrarsi dal fuoco, così lei sa quando e come partorire.
(Virginia DiOrio)