Frasi, citazioni e aforismi sull’universo

Gli esseri umani sono una creazione recente ma l’universo ha avuto inizio molto tempo prima, all’incirca 13,7 miliardi di anni fa. Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sull’universo. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sull’infinito, Frasi, citazioni e aforismi sulla scienza e Frasi, citazioni e aforismi su Dio.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull’universo

universo_universe

Solo due cose sono infinite, l’universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima.
(Albert Einstein)

Se l’universo si espande, perché non riesco mai a trovare un parcheggio?
(Woody Allen)

La prova più evidente che esistono altre forme di vita intelligenti nell’universo è che nessuna di esse ha mai provato a contattarci.
(Bill Watterson)

Guardate le stelle e non i vostri piedi. Provate a dare un senso a ciò che vedete, e chiedervi perché l’universo esiste. Siate curiosi.
(Stephen Hawking)

Nella nostra galassia ci sono quattrocento miliardi di stelle, e nell’universo ci sono più di cento miliardi di galassie. Pensare di essere unici è molto improbabile.
(Margherita Hack)

Se fossimo soli l’immensità sarebbe davvero uno spreco.
(Isaac Asimov)

Esistono due possibilità: o siamo soli nell’universo o non lo siamo. Entrambe sono ugualmente terrificanti.
(Arthur Charles Clarke)

Come fiori schiacciati in una pagina del libro dell’universo… e se Dio ci avesse dimenticato così?
(Fabrizio Caramagna)

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle.
(Carl Sagan)

In ogni secolo gli esseri umani hanno pensato di aver capito definitivamente l’Universo e, in ogni secolo, si è capito che avevano sbagliato. Da ciò segue che l’unica cosa certa che possiamo dire oggi sulle nostre attuali conoscenze è che sono sbagliate.
(Isaac Asimov)

L’universo è pieno di oggetti magici che aspettano pazientemente il nostro ingegno per meglio autodefinirsi.
(Eden Phillpotts)

Non esiste classificazione dell’universo che non sia arbitraria e congetturale. La ragione è molto semplice: noi non sappiamo cosa sia l’universo.
(Jorge Luis Borges)

Il mondo: una foglia appesa all’albero dell’universo
(Fabrizio Caramagna)

Forse il nostro universo si trova dentro al dente di qualche gigante.
(Anton Čechov)

L’universo mi mette in imbarazzo e non posso pensare che questo orologio non abbia il suo orologiaio.
(Voltaire)

Uni-versum (universo) è una bella parola per esprimere che tutto il creato serve soltanto un Signore e si rivolge solo verso Uno.
(Søren Kierkegaard)

Nei cieli possono rifulgere visioni mirabili, la galassia può ardere delle abbaglianti luci delle stelle esplose, ma l’uomo continua ad occuparsi dei fatti suoi con sublime indifferenza.
(Arthur Charles Clarke)

È molto singolare che tutta la natura, tutti i pianeti, debbano obbedire a leggi eterne e che possa esserci un piccolo animale, alto cinque piedi, che a dispetto di queste leggi possa agire a suo piacimento, seguendo solo il suo capriccio.
(Voltaire)

Se l’universo ha uno scopo più importante di portare a letto la donna che ami e di fare un bambino con la sua entusiastica collaborazione, io non l’ho mai saputo.
(Robert Anson Heinlein)

Veniamo da un uovo più piccolo di una testa di spillo, e viviamo su una pietra sparsa tra miliardi di altre pietre nell’universo. Tuttavia, dentro di noi c’è un piccolo frammento chiamato anima, che fa più luce di ogni altra stella, e quando la notte contempliamo l’universo sappiamo che esso, per esistere, ha bisogno del nostro sguardo.
(Fabrizio Caramagna)

L’universo non è né ostile né amichevole. È semplicemente indifferente.
(Carl Sagan)

Tutto l’universo cospira affinché chi lo desidera con tutto sé stesso possa riuscire a realizzare i propri sogni.
(Paulo Coelho)

Ciascuno di noi porta in sé il centro dell’universo.
(Nancy Huston)

Lei non stava facendo nulla che io potessi vedere, eccetto stare li in piedi appoggiata alla ringhiera del balcone, tenendo insieme l’universo.
(J.D.Salinger)

Ogni cosa che si è imparato a scuola come ovvia diventa sempre meno ovvia quando si inizia a studiare l’universo. Per esempio, non ci sono solidi nell’universo. Non ci sono continui assoluti. Non ci sono superfici. Non ci sono linee rette.
(Richard Buckminster Fuller)

Considerate l’enormità del problema. La scienza ha provato che l’universo è nato esplodendo in un certo momento. Si chiede, quale causa ha prodotto l’effetto? Chi o che cosa ha messo la materia e l’energia nell’universo? L’universo è stato creato dal nulla, o è stato fatto raccogliendo materiali preesistenti? E la scienza non può rispondere a queste domande.
(Robert Jastrow)

In molte culture la risposta consueta è che Dio o gli Dèi crearono l’universo dal nulla. Ma affrontando di petto la questione, dobbiamo poi chiederci: e da dove è venuto Dio? Se stabiliamo che la domanda è senza risposta, perché non risparmiarci un passaggio e dire che è l’universo a essere senza risposta? Oppure, se affermiamo che Dio è sempre esistito, perché non saltare questo passaggio e concludere che è l’universo a essere sempre esistito? Cioè, non abbiamo bisogno di una creazione, tutto è sempre stato qui.
(Carl Sagan)

Quella notte, mentre gli uomini dormivano, tutti i libri si aprirono per un istante alla stessa pagina – una pagina che nessun lettore aveva mai letto – e mostrarono la vera storia di Dio e dell’Universo. Ma la vide solo un gatto e se ne andò senza dir nulla.
(Fabrizio Caramagna)

Ci basta l’incomprensibilità dell’universo; volerlo comprendere significa essere meno che uomini, perché essere uomini è sapere che non si comprende.
(Fernando Pessoa)

Non pretendo di capire l’universo: è un bel po’ più grande di me.
(Tom Stoppard)

Sono meravigliato delle persone che vogliono ‘conoscere’ l’Universo, quando è già difficile riuscire ad orientarsi a Chinatown.
(Woody Allen)

L’universo è una sfera il cui raggio è uguale alla portata della mia immaginazione.
(Ardengo Soffici)

L’universo è tutto centro e tutto circonferenza.
(Giordano Bruno)

Noi siamo un’impossibilità in un universo impossibile.
(Ray Bradbury)

L’universo non è più strano di quanto supponiamo: è più strano di quanto possiamo supporre.
(John Burdon Sanderson Haldane)

Disse il Nulla: “Giocavo a nascondino. Non avete idea fino a quanto ho contato aspettando qualcuno, finché non è apparso l’Universo”.
(Fabrizio Caramagna)

Basterebbe una minima modifica dei valori e l’universo, così come lo conosciamo e come ci serve, non sarebbe più qui.
(Bill Bryson)

Il nulla è l’universo senza di me.
(André Suarès)

Ogni qualvolta muore un uomo, è un universo intero a venire distrutto. Ce ne rendiamo conto non appena ci identifichiamo con quell’uomo.
(Karl Popper)

La carriera dell’uomo nell’universo ci impone di chiederci se per caso egli non benefici di qualche raccomandazione.
(Stanislaw Jerzy Lec)

Uno pensa di essere qualcosa di unico e meraviglioso al centro dell’universo, quando nei fatti è solo una momentanea interruzione nella marcia perdurante dell’entropia.
(Aldous Huxley)

L’uomo è un essere finito, mentre l’universo è infinito. Che ci voleva a fare il contrario!?
(Pino Caruso)

Quando scopriranno il centro dell’universo, un sacco di persone saranno dispiaciuta nello scoprire che non sono loro.
(Bernard Baily)

Ogni volta che iniziamo a pensare di essere il centro dell’universo, l’universo si gira e dice con un’aria leggermente distratta: “Mi dispiace. Può ripetermi di nuovo il suo nome?
(Margaret Maron)

Dove siamo nell’universo? Chi dirà la posizione, dirà tutto.
(Fabrizio Caramagna)

Im merito alle nostre presunzioni sull’essere al centro dell’universo, noi viviamo in un comune pianeta di una monotona stella piantata in un oscuro angolo… in una galassia ordinaria che è una di circa 100 miliardi di galassie… Questo è il fatto fondamentale dell’universo che abitiamo. Ed è un bene per noi arrivare a capirlo.
(Carl Sagan)

L’universo è l’unico quadro in cui la parte più interessante e misteriosa si trova al di là della cornice.
(Fabrizio Caramagna)

L’universo è come una cassaforte per cui esiste una combinazione; ma la combinazione è chiusa dentro la cassaforte.
(Peter de Vries)

L’universo comincia a sembrare più simile ad un grande pensiero che non a una grande macchina.
(Sir James H. Jeans)

L’universo può avere uno scopo ma nulla di ciò che sappiamo suggerisce che se fosse così questo scopo abbia una qualche somiglianza ai nostri.
(Bertrand Russell)

Non credo che l’universo si possa spiegare solo con cause naturali, e sono costretto a imputarlo alla saggezza e all’ingegnosità di un essere intelligente.
(Isaac Newton)

Un tale ordine non può appartenere a una materia che si agiti casualmente. Un incontro di elementi senza piano e senza disegno non avrebbe questo equilibrio, né una così saggia disposizione. L’universo non può essere senza Dio.
(Lucio Anneo Seneca)

Se è vero che la nostra specie è sola nell’universo, allora vorrei dire che l’universo ha mirato piuttosto basso e si è accontentato di molto poco.
(George Carlin)

Un punto microscopico brilla, poi un altro, poi un altro: è l’impercettibile, è l’enorme. Questo lumicino è un focolare, una stella, un sole, un universo; ma questo universo è niente. Ogni numero è zero di fronte all’infinito. L’inaccessibile unito all’impenetrabile, l’impenetrabile unito all’inespicabile, l’inespicabile unito all’incommensurabile: questo è il cielo.
(Victor Hugo)

Può sembrare strano che la vita sia un puro incidente, ma in un universo tanto grande è inevitabile che accadano degli incidenti.
(Bertrand Russell)

La cultura… ciò che fa sì che l’uomo non sia solo un incidente nell’universo.
(André Malraux)

L’universo è immenso, e gli uomini non sono altro che piccoli granelli di polvere su un insignificante pianeta. Ma quando più prendiamo coscienza della nostra piccolezza e della nostra impotenza dinanzi alle forze cosmiche, tanto più risulta sorprendente ciò che gli esseri umani hanno realizzato.
(Bertrand Russell)

L’universo è una macchina per fare coscienza.
(Hubert Reeves)

Nell’universo sono emersi molti fenomeni affascinanti: mostruosi buchi neri del peso di un miliardo di Soli che mangiano le stelle e vomitano getti di gas; stelle di neutroni che ruotano su se stesse mille volte al secondo, la cui materia è compressa a un miliardo di tonnellate per centimetro cubo; particelle subatomiche così inafferrabili che potrebbero penetrare anni luce di piombo solido; onde gravitazionali il cui flebile passaggio non lascia alcuna impronta percettibile. Eppure, per quanto stupefacente possa sembrare tutto ciò, il fenomeno della vita è più straordinario di tutti gli altri messi insieme.
(Paul Davies)

La nostra psiche è costituita in armonia con la struttura dell’universo, e ciò che accade nel macrocosmo accade egualmente negli infinitesimi e più soggettivi recessi dell’anima.
(Carl Gustav Jung)

Tutta la materia ha origine ed esiste solo in virtù di una forza che fa vibrare le particelle di un atomo e che tiene insieme il minuscolo sistema solare dell’atomo… Dobbiamo supporre l’esistenza di una mente conscia e intelligente dietro a questa forza. Questa mente è la matrice di tutta la materia.
(Max Planck)

Il nostro non è l’unico universo. Anzi, la teoria predice che un gran numero di universi sia stato creato dal nulla. La loro creazione non richiede l’intervento di un essere soprannaturale o di un dio, in quanto questi molteplici universi derivano in modo naturale dalla legge fisica: sono una predizione della scienza.
(Stephen Hawking e Leonard Mlodinow)

C’era un gran rumore negli universi. Generazioni di stelle nascevano e morivano sotto lo sguardo di telescopi assuefatti, fortune elettromagnetiche venivano dissipate in un attimo, sorgevano imperi d’elio e svanivano civiltà molecolari, gang di gas sovreccitati seminavano il panico, le galassie fuggivano rombando dal loro luogo d’origine, i buchi neri tracannavano energia e da bolle frattali nascevano universi dissidenti, ognuno con legislazione fisica autonoma.
(Stefano Benni)

In un universo infinito, qualsiasi cosa possa essere immaginata potrebbe qualche esistere da qualche parte.
(Dean Koontz)

Attraverso i nostri occhi, l’universo percepisce se stesso. Attraverso le nostre orecchie, l’universo ascolta le sue armonie. Siamo i testimoni attraverso cui l’universo diventa cosciente della sua gloria, del suo splendore.
(Alan W. Watts)

C’è una teoria che afferma che, se qualcuno scopre esattamente qual è lo scopo dell’universo e perché è qui, esso scomparirà istantaneamente e sarà sostituito da qualcosa di ancora più bizzarro e inesplicabile. C’è un’altra teoria che dimostra che ciò è già avvenuto.
(Douglas Adams)

Grazie al modello matematico posso dirvi Come è nato l’universo: non chiedetemi il Perché.
(Stephen Hawking)

Se fossi stato presente alla creazione, avrei dato qualche utile consiglio per una migliore organizzazione dell’universo.
(Re Alfonso X Il Saggio)

Al principio fu creato l’Universo. Questo fatto ha sconcertato non poche persone ed è stato considerato dai più come una cattiva mossa.
(Douglas Adams)

È l’inerte che prevale nell’universo e non ciò che vive. Morire è passare dalla parte del più forte.
(Jean Rostand)

L’universo non ha mai avuto senso; sospetto che sia stato costruito tramite un appalto governativo.
(Robert A. Heinlein)

Chiesero una volta ad Einstein: Qual è la domanda più importante che una persona qualsiasi possa chiedere? Egli rispose: “È un posto amichevole l’Universo?
(Albert Einstein)

L’universo è un’equazione differenziale.
(Henri Poincaré)

La vita è un’offensiva diretta contro il meccanismo ripetitivo dell’universo.
(Alfred North Whitehead)

Un uomo disse all’Universo, “Signore, io esisto!”. “Comunque” rispose l’Universo, “Il fatto non suscita in me alcuna forma di obbligo”.
(Stephen Crane)

Solo gli occhi aperti possono scoprire che l’universo è il libro della più alta Verità.”
(Rumi)

Ci sono così tanti atomi in una singola molecola del vostro DNA pari al numero di stelle in una galassia. Siamo, ognuno di noi, un piccolo universo.
(Neil deGrasse Tyson)

La Legge della causa e dell’effetto è al lavoro in ogni luogo dell’intero Universo.
(Charles Haanel)

I due elementi più comuni nell’universo sono l’idrogeno e la stupidità.
(Harlan Ellison)

L’universo è composto di materia, ovviamente. E la materia è composta di particelle: elettroni, neutroni e protoni. Dunque l’intero universo è composto di particelle. Ora, di che sono fatte le particelle? Di nulla. L’unica cosa che si può dire sulla realtà di un elettrone è citarne le sue proprietà matematiche. Quindi in un certo senso la materia si dissolve completamente, e rimane semplicemente una struttura matematica.
(Martin Gardner)

La storia dell’evoluzione insegna che l’universo non ha mai smesso di essere creativo o “inventivo”.
(Karl Popper e John Eccles)

L’universo è vero per tutti noi e dissimile per ciascuno.
(Marcel Proust)

Se l’universo intero non avesse alcun senso, non avremmo mai dovuto scoprire che non ha un senso: esattamente come se non vi fosse stata luce nell’universo, e quindi creature con occhi, non avremmo mai saputo che era buio. Il buio sarebbe stato senza senso.
(Cs Lewis)

L’universo è solo una fugace idea nella mente di Dio – pensiero piuttosto agghiacciante, specie se hai già versato la caparra per l’acquisto di una casa.
(Woody Allen)

All’universo non piacciono i segreti. Cospira per rivelare le verità, per portarvi a conoscerle.
(Lisa Unger)

Lo sforzo di capire l’universo è tra le pochissime cose che innalzano la vita umana al di sopra del livello di una farsa, conferendole un po’ della dignità di una tragedia.
(Steven Weinberg)

L’aforisma è l’universo in un granello di senape.
(Detto zen)

L’universo è stato dettato ma non firmato.
(Christopher Morley)

Ma di certo, l’enigma più grande e straordinario, ancora più che l’universo, è la nostra mente, di cui ancora sappiamo tanto poco, molto meno di quello che essa ha capito dell’universo.
(Margherita Hack)

Commenti:

  • leonardo palmeri

    Se possibile, aggiungete altri aforismi e commenti oppure inviatemeli al mio e mail

    luglio 26, 2016

Sorry, the comment form is closed at this time.