Frasi, citazioni e aforismi sul peccato e i peccatori

I sette peccati capitali sono superbia, avarizia, lussuria, invidia, gola, ira, accidia. Durante il medioevo la Chiesa aveva incluso nei peccati capitali anche la malinconia in quanto questo sentimento indicava il non apprezzare le opere che Dio aveva compiuto per gli uomini. Fino al secolo scorso la vanità era un peccato capitale. Poi è stata poi inclusa nel peccato della superbia.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul peccato. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla colpa e Frasi, citazioni e aforismi sul senso di colpa e Frasi, citazioni e aforismi sui vizi.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul peccato

peccato_sin

Se tutti noi ci confessassimo a vicenda i nostri peccati, rideremmo sicuramente per la nostra totale mancanza di originalità.
(Khalil Gibran)

Il peccato sta solo nel far male agli altri senza necessità. Tutti gli altri “peccati” sono sciocchezze inventate. (Far del male a sé stessi non è peccaminoso… è solo stupido.)
(Robert Anson Heinlein)

Ho commesso il peggior peccato che uno possa commettere: non sono stato felice.
(Jorge Luis Borges)

Il peccato non è un’azione piuttosto che un’altra, ma tutta un’esistenza mal congegnata.
(Cesare Pavese)

Se c’è un peccato contro la vita, è forse non tanto disperarne, quanto sperare in un’altra vita, e sottrarsi all’implacabile grandezza di questa.
(Albert Camus)

Peccato è tutto ciò che oscura l’anima.
(André Gide)

I peccati della carne non sono nulla. Sono malattie che i medici curano, se proprio devono essere curate. Solo i peccati dell’anima sono vergognosi.
(Oscar Wilde)

Più lontano scappi dai tuoi peccati, più sarai esausto quando ti raggiungeranno. E ti raggiungono. Sempre.
(Dal film Inside Man)

Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra.
(Gesù di Nazareth, Vangelo secondo Giovanni)

Ogni volta che riscattiamo un peccato distruggiamo un po’ del male che possediamo.
(Simone Weil)

Ama, ama follemente, ama più che puoi, e se ti dicono che è peccato, ama il tuo peccato e sarai innocente.
(William Shakespeare)

Chi cade in peccato è un uomo; chi se ne duole è un santo; chi se ne vanta è un diavolo.
(Thomas Fuller)

Legge dell’uomo è di peccare il meno possibile. Non peccare affatto è il sogno dell’angelo; ma tutto quello che è terrestre è sottoposto al peccato, poiché il peccato è una gravitazione.
(Victor Hugo)

C’è un fascino per il proibito che lo rende indicibilmente desiderabile.
(Mark Twain)

La parola ‘peccato’ deriva dalla radice indoeuropea ‘es’ che significa ‘essere.’ Quando ho scoperto questa etimologia, ho intuitivamente capito che ‘essere’ in senso pieno è ‘peccare’. (Mary Daly)

Morire: cessare improvvisamente di peccare.
(Elbert Green Hubbard)

Ciò che è definito Peccato è un elemento essenziale del progresso. Senza di esso il mondo ristagnerebbe, o invecchierebbe, o diventerebbe privo di colore.
(Oscar Wilde)

Posso resistere a tutto tranne che alle tentazioni.
(oscar Wilde)

Chi vede il peccato dappertutto è malato nell’anima.
(Carlos Ruiz Zafón)

Ci sono due peccati cardinali dai quali scaturiscono tutti gli altri: impazienza e pigrizia.
(Franz Kafka)

Le cose che la gente fa su internet non si può neanche chiamarle peccati, perché francamente sono di una noia mortale.
(Douglas Coupland)

Il piacere è peccato, e qualche volta il peccato è un piacere.
(George Gordon Byron)

Certi peccati sono così belli che sarebbe un peccato non peccare.
(Jan Sobotka)

È maleducazione rifiutare quando ti offrono di fare un peccato.
(samanthifera, Twitter)

Preferisco ridere con i peccatori che piangere con i santi.
(Billy Joel)

Alcuni si innalzano con il peccato, altri precipitano con la virtù.
(William Shakespeare)

Rossori, palpitazione, cattiva coscienza – sono cose che capitano se non si è peccato.
(Karl Kraus)

Non esercitata, la virtù può diventare un peccato. Come il peccato una virtù.
(Roberto Gervaso)

Dopo Adamo non si riesce più a fare un peccato originale.
(Ernesto Carletti)

Il sesso è peccato… farlo male.
(Freak Antoni)

Il sesso senza peccato è come un uovo senza sale.
(Luis Buñuel)

L’amore sessuale in teologia è un peccato, in giurisprudenza un’intesa illecita, in medicina è un oltraggio meccanico, e la filosofia di queste cose non si occupa affatto.
(Karl Kraus)

Certo, nei peccati possiamo perderci, possiamo esserne travolti, ma sono l’unica voce dell’inconscio che ci porta via dal pericolo più tremendo che possa toccare a un essere umano: quello della normalità, o peggio dell’aridità.
(Raffaele Morelli)

Poiché il cielo si rallegra più del pentimento di un peccatore che di cento giusti che non hanno mai peccato, cerchiamo di rallegrare il cielo. Saremo ricompensati ad usura.
(Alexandre Dumas figlio)

Nella vecchiaia ci si pente soprattutto dei peccati non commessi.
(William Somerset Maugham)

Quando tutti i peccati sono vecchi, l’avarizia è ancora giovane.
(Proverbio)

Un peccato di gioventù è quando si è giovani e non lo si commette.
(Anonimo)

L’unico peccato è il peccato di essere nati.
(Samuel Beckett)

L’unico peccato è la mediocrità.
(Martha Graham)

La noia è un problema vitale per i moralisti, dato che almeno la metà dei peccati del genere umano sono causati dalla paura della stessa.
(Bertrand Russell)

Tutti i vizi di tutte le età e di tutti i paesi del globo riuniti assieme, non eguaglieranno mai i peccati che provoca una sola campagna di guerra.
(Voltaire)

Una nuova divisione teologica de’ peccati (ne hanno imaginate tante i dottori e sagristi della Chiesa!) sarebbe quella di peccati piacevoli e peccati spiacevoli. Per es. la gola, l’adulterio, la fornicazione apparterrebbero alla prima classe; l’invidia, l’ira… alla seconda. E ne verrebbe che tanto gli uni che gli altri meriterebbero scuse: i piacevoli perché è nella natura umana di mirare al piacere, sfuggendo il dolore: gli spiacevoli, perché recherebbero in sé, col dolore che producono, l’espiazione e quindi il perdono. Dio non avrebbe più nulla a vedere nei nostri peccati e potrebbe riposare tranquillo.
(Carlo Dossi)

La coscienza non ti impedisce di commettere peccati, però, sfortunatamente, ti nega il piacere di goderteli.
(Anonimo)

Il peccato possiede molti utensili, ma la menzogna è il manico che si adatta a tutti.
(Oliver Wendell Holmes)

Noi infatti sappiamo che la legge è spirituale, ma io sono carnale, venduto e soggetto al peccato. Quello che faccio non lo intendo perché non quel bene che voglio faccio io, ma quel male che odio io faccio.
(San Paolo)

Il piacere del peccato va via presto, ma il pungiglione rimane.
(Thomas Watson)

Il piacere della carne dei genitori è la causa della nostra vita, che è quindi peccaminosa. Il fatto che gli organi della procreazione non obbediscono alla volontà dell’uomo e lo spingono al disordine è la prova del peccato originale.
(San Gregorio Magno)

Quando tutto è detto e fatto, la vita di fede non è altro se non una lotta senza fine dello spirito con ogni arma a disposizione contro la carne.
(Dietrich Bonhoeffer)

Facendone un peccato il Cristianesimo ha fatto molto per il sesso.
(Anatole France)

Solo il cristianesimo ha dipinto il diavolo sulla parete del mondo; solo il cristianesimo ha portato il peccato nel mondo.
(Friedrich Nietzsche)

Non date retta ai preti perché il peggiore peccato è inventare peccati.
(Stefano Benni)

Chi ha inventato il peccato ora specula sulla bonifica dei sensi di colpa.
(emagua, Twitter)

Le pene servono a spaventare coloro che non vogliono commettere peccati.
(Karl Kraus)

Uno spartano domandò a un sacerdote che voleva confessarlo: ‘A chi devo confessare i miei peccati, a Dio o agli uomini?’ ‘A Dio’ rispose il prete. ‘Allora, ritirati, uomo’.
(Plutarco)

Tutto è peccato, ammesso che esso esista. È peccato soprattutto la teologia, perché usa il nome di Dio invano.
(Joan Fuster)

Ci sono molti capri espiatori per i nostri peccati, ma il più popolare è la provvidenza.
(Mark Twain)

Il peccato è un giocattolo pericoloso nelle mani dei virtuosi. Dovrebbe venire lasciato ai peccatori congeniti, che sanno come trastullarsi con esso e quando lasciarlo stare da solo.
(Henry Louis Mencken)

Non dire: “Ho peccato, e che cosa mi è successo?”, perché il Signore è paziente. Non esser troppo sicuro del perdono tanto da aggiungere peccato a peccato. Non dire: “La sua misericordia è grande; mi perdonerà i molti peccati”, perché presso di lui ci sono misericordia e ira, il suo sdegno si riverserà sui peccatori.
(Siracide, Antico Testamento)

Chi pecca, e fa peccare altrui, ha da far due penitenze in una volta.
(Giulio Cesare Croce)

Uno non può pentirsi veramente di un peccato senza pentirsi degli altri.
(Tommaso d’Aquino)

Chiunque commette il peccato è schiavo del peccato.
(Gesù di Nazareth, Vangelo secondo Giovanni).

Orribil furon li peccati miei;
ma la bontà infinita ha sì gran braccia,
che prende ciò che si rivolge a lei.
(Dante Alighieri)

Si deve arrossire per il peccato commesso e non per la sua riparazione.
(Jean Jacques Rousseau)

Il peccato è cercare la cosa giusta nel posto sbagliato.
(Sant’Agostino

Le più grandi tentazioni non sono quelle che sollecitano il nostro consenso al peccato, ma quelle che ci recano grandi mali mascherandoli come i più grandi beni.
(Thomas Merton)

È un peccato il non fare niente col pretesto che non possiamo fare tutto.
(Sir Winston Churchill)

Non commettiamo il peccato di voltare le spalle al tempo.
(dal film Cast Away)

L’origine di tutti i peccati è il senso d’inferiorità − detto altresì ambizione.
(Cesare Pavese)

Considero la religione come un giocattolo per bambini, e ritengo che il solo peccato è l’ignoranza.
(Christopher Marlowe)

Il vero peccato mortale per gli uomini è la libertà
(Alda Merini)

Non c’è peccato più vergognoso che ingannare chi crede in te
(Anonimo)

Il mio peccato principale è il dubbio. Io dubito di tutto e mi trovo sempre nel dubbio.
(Lev Tolstoj)

Il peggior peccato contro i nostri simili non è l’odio ma l’indifferenza: questa è l’essenza della mancanza di umanità.
(George Bernard Shaw)

Non c’è nessun peccato, tranne la stupidità.
(Oscar Wilde)

La vanità è il mio peccato preferito.
(Al Pacino)

Il più grande peccato dell’uomo è dormire di notte, quando l’universo è disposto a lasciarsi guardare
(LilaSchon, Twitter)

“Peccato” in ebraico significa mancare, fallire il bersaglio, sbagliare strada. Il peccato è non riuscire mai a trovarsi.
(arli3, Twitter)

Quanto vi è di più contrario alla salvezza, non è il peccato, ma l’abitudine.
(Charles Péguy)

C’è una grande differenza tra il non volere e il non saper peccare.
(Lucio Anneo Seneca)

La purezza nella vita è la libertà dal peccato.
(Orazio)

Ci sono peccati che si confessano con la stessa voluttà con cui si commettono.
(Roberto Gervaso)

Il «mondo del peccato» nella nostra vita pubblica si identifica in una grigia, desolante litania di fondi neri, aste truccate, tasse evase, favori illeciti, interessi privati in atti d’ufficio, radiospie, servizi segreti: sempre soldi o potere, che malinconia.
(Luca Goldoni)

Ciò che per gli uomini è un peccato, per il diavolo è un motivo di risa.
(Maksim Gorki)

Gli uomini non sono puniti per i loro peccati, ma da essi.
(Elbert Green Hubbard)

Una testa perversa può risarcire la donna di tutti i peccati che dieci corpi sani non hanno commesso su di lei.
(Karl Kraus)

Per essere un peccato, non sei neanche originale
(ilrequieto, Twitter)

Se vuoi assaporare la tua virtù, pecca qualche volta.
(Ugo Ojetti)

È meglio commettere un peccato con fervore che una buona azione senza entusiasmo.
(Isaac Bashevis Singer)

Ci sono solo due tipi di uomini, i giusti che si credono peccatori, e i peccatori che si credono giusti.
(Blaise Pascal)

La sola differenza tra un santo e un peccatore è che ogni santo ha un passato e ogni peccatore un futuro.
(Oscar Wilde)