Frasi, citazioni e aforismi sull’ateismo e gli atei

Secondo uno studio dell’istituto di ricerca americano “Pew”, l’ateismo è la terza religione nel mondo. La prima è quella dei cristiani: 2.2 miliardi di persone. La seconda è quella dei musulmani: 1.6 miliardi. Al terzo posto del podio balzano i non credenti: 1.1 miliardi

Ma nel mondo ci sono ancora sette nazioni che puniscono l’ateismo e l’apostasia (l’abbandono formale e volontario della propria religione) con la pena di morte. In tutti questi paesi la religione di stato è l’Islam: Arabia Saudita, Pakistan, Afghanistan, Maldive, Iran, Mauritania e Sudan. Il Pakistan è il paese dove vengono eseguite più condanne a morte contro gli atei.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sull’ateismo e gli atei. Tra i temi correlati si veda 200 Frasi, citazioni e aforismi sulle religioni e Frasi, citazioni e aforismi su Dio.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull’ateismo e gli atei

ateismo

Irreligiosità. La più diffusa fra tutte le grandi religioni della terra.
(Ambrose Bierce)

Per te io sono un ateo. Ma per Dio, io sono la leale opposizione.
(Woody Allen)

Nell’ateismo non vi è alcuna consolazione. Sfortunatamente, è la visione del mondo più ragionevole.
(Aleksandr Puškin)

È molto più difficile non credere che credere in Dio, i veri atei sono quasi introvabili.
(Jules Renard)

Il mondo sarebbe molto più pacifico, se fossimo tutti atei.
(José Saramago)

Nessun ateo ha mai commesso delitti in nome del suo ateismo; ma forse è perché gli atei non sono ancora organizzati così bene come i credenti.
(Pino Caruso)

Le maggiori fabbriche degli atei sono le religioni.
(Eugenia Biurrun)

E il primo giorno, l’uomo creò Dio.
(Anonimo)

Per coloro che credono in Dio, la maggior parte delle grandi domande trovano risposta. ma per quelli di noi che non possono facilmente accettare la formula di Dio, le grandi risposte non rimangono di pietra scritta. Noi ci adeguiamo alle nuove condizioni e scoperte. Siamo flessibili.
(Charles Bukowski)

In me l’ateismo non è né una conseguenza, né tanto meno un fatto nuovo: esso esiste in me per istinto. Sono troppo curioso, troppo incredulo, troppo insolente per accontentarmi di una risposta così grossolana. Dio è una risposta grossolana, un’indelicatezza verso noi pensatori: anzi, addirittura, non è altro che un grossolano divieto contro di noi: non dovete pensare!
(Friedrich Nietzsche)

Ciò che si può affermare senza prove, può essere respinto senza prove.
(Christopher Hitchens)

L’uomo è soltanto un errore di Dio? O Dio, è soltanto un errore dell’uomo?
(Friedrich Nietzsche)

Non solo Dio non esiste, ma provate a cercare un idraulico la domenica.
(Woody Allen)

Avevo una ragazza e dovevamo sposarci, ma c’era un conflitto religioso. Lei era atea e io agnostico. Non sapevamo senza quale religione educare i figli.
(Woody Allen)

Se non fossi ateo, crederei in un Dio che vuole salvare l’umanità sulla base della sua esistenza e non di ciò che essa crede. Penso che Dio preferirebbe un ateo rigoroso e onesto a questi preti che parlano di Dio in ogni frase e il cui desiderio è di vedervi colpevoli.
(Isac Asimov)

Ringrazio il buon Dio di avermi fatto diventare ateo.
(Georg Lichtenberg)

Noi viviamo – grazie a Dio – in un’epoca senza fede.
(Ennio Flaiano)

Io crederei all’esistenza del Salvatore se voi aveste una faccia da salvati.
(Friedrich Nietzsche)

Io sono poliateo, non credo in numerosi dei.
(Dan Fouts)

Io non credo in Dio perché non credo in mamma cicogna.
(Clarence Darrow)

Io non sono solamente ateo, io sono anche antiteista; io non affermo soltanto che tutte le religioni sono versioni della medesima menzogna, ma aggiungo che l’influenza delle chiese, e gli effetti delle credenze religiose, sono chiaramente nefasti.
(Christopher Hitchens)

L’ateismo non è una religione. E’ una relazione personale con la realtà.
(Anonimo)

I teisti di oggi ammetteranno di essere completamente atei quando si tratta di Baal e del Vello d’Oro, di Thor e Wotan, di Poseidone e Apollo, di Mithras e Ammon Ra. Siamo tutti atei rispetto alla maggior parte degli dei che gli uomini hanno venerato. Alcuni di noi vanno semplicemente avanti di un dio.
(Richard Dawkins)

Un secondo livello di ateismo non crede nella fede in Dio.
(Bo Fowler)

Non bisogna scusarsi di essere atei. Bisogna, al contrario, andarne fieri, a testa alta, perché «ateismo» significa quasi sempre sana indipendenza di giudizio e, anzi, mente sana tout court.
(Richard Dawkins)

Gli scienziati non si danno la mano ogni Domenica cantando: “Sì, la gravità è reale! So che la gravità è reale! Avrò fede! Io credo nel mio cuore che ciò che va su, su, deve scendere, giù, giù. Amen!”. Se lo facessero, si potrebbe pensare che sono abbastanza insicuri circa le loro idee.
(Dan Barker)

Non c’è in fondo che una definizione valida: l’ateo è un credente divenuto adulto.
(Thomas Cleaners jr)

Penso che il cervello sia l’anima, non credo alla vita dopo la morte e tanto meno a un paradiso in versione condominiale, dove reincontrare amici, nemici, parenti, conoscenti.
(Margherita Hack)

Non credo nella vita ultraterrena. Comunque, per sicurezza, porto sempre con me la biancheria di ricambio.
(Woody Allen)

Se siete in crisi, vi sbattete in ginocchio e pregate il Signore, i santi e la Madonna che vi vengano a tirar fuori. Noi atei, al contrario, non ci possiamo attaccare a nessun Santissimo. Per le nostre colpe dobbiamo rivolgerci solo alla nostra coscienza.
(Dario Fo)

Io sono un ateo, in tutto e per tutto. Mi ci è voluto parecchio tempo per dirlo. Io sono stato ateo per anni e anni ma in qualche modo sentivo che era una scorrettezza intellettuale dire si è atei, perché suppone una conoscenza che non si ha. In qualche modo era meglio dire che si è umanisti o agnostici. Io non ho prove evidenti che Dio non esista, ma ho il così forte sospetto che non ci sia che non voglio sprecare il mio tempo.
(Isaac Asimov)

Un ateo non deve essere qualcuno che pensa di avere una prova sulla non esistenza di dio. Egli deve solo essere qualcuno che crede che la questione dell’evidenza di Dio sia a un livello simile alla questione dell’evidenza del lupo mannaro.
(John McCarthy)

L’ateismo consegna l’uomo alla ragione, alla filosofia, alla pietà naturale, alle leggi, alla fama, ciascuna delle quali può essere guida alla virtù morale esteriore, sebbene non si possa parlare di religione; ma la superstizione scardina tutte queste cose, ed erige una monarchia assoluta nella mente dell’uomo.
(Francesco Bacone)

In verità, adorare Dio significa adorare le finzioni del proprio cervello, o, meglio ancora, non adorare nulla.
(Barone d’Holbach)

Puoi chiamare Dio in mille modi: Dio, Allah, Buddha, Geova, Yahvè, Ernesto… tanto non ti risponde.
(Corrado Guzzanti)

Dio ha una sola scusa: quella di non esistere.
(Stendhal)

Io rifiuto di credere che dio è la prima causa dei conflitti nel mondo e che predica il razzismo, il sessismo, l’omofobia e l’ignoranza e viene a dirmi che andrò all’inferno se sarò cattivo.
(M.Fuhrman)

Che sia io stesso invidioso di Stendhal? Mi ha portato via la più bella battuta da ateo, che avrei potuto dire proprio io: “Dio ha la sola scusa di non esistere”… Io stesso ho detto da qualche parte: quale è stata, fino a oggi, la più grande obiezione contro l’esistenza? Dio….
(Friedrich Nietzsche)

Se l’essere è eterno, è illimitato; se è illimitato, non sta in nessun luogo; e se non sta in nessun luogo, non esiste.
(Gorgia)

Gli Dei sono oggetti fragili, una intuizione della scienza o una dose di senso comune sono sufficienti a ucciderli.
(C.Cohen)

Dio è ateo.
(Giovanni Papini)

Dio non esiste, ma bisogna far finta di crederci. Ciò gli fa talmente piacere…
(Philippe Bouvard)

Ateo. Uno che crede nell’al di qua.
(Marcello Marchesi)

Creda a me: non creda a nulla.
(Leo Longanesi)

La cattiva notizia è che Dio non esiste. Quella buona è che non ne hai bisogno.
(Campagna promozionale lanciata dall’Unione atei e agnostici razionalisti – Uaar)

L’ateismo e il secolarismo disumano sono le piaghe del nostro secolo.
(Papa Benedetto XVI)

Ho tolto di mezzo Dio per bisogno di raccoglimento, mi sono sbarazzato di un ultimo seccatore.
(EM Cioran)

Dio preferisce gli atei perchè sanno risolvere da soli i loro problemi invece di rompergli le scatole.
(barbyeturica, Twitter)

Intanto gli atei hanno l’enorme pregio di non suonare le campane alle 8 del mattino.
(theaubergine, Twitter)

Natale. Oggi per i credenti è il compleanno di Gesù, per gli atei l’anniversario della nascita di Sir Isaac Newton.
(Anonimo)

Sono contro la religione perché ci insegna a essere soddisfatti della nostra incomprensione del mondo.
(Richard Dawkins)

Sulla prima pagina della Bibbia dovrebbero scrivere. I personaggi e gli eventi descritti in questo libro sono puramente fittizi. Ogni rassomiglianza con persone reali, vive e morte, è puramente casuale.
(Fragmentarius)

Il fatto che un ateo viva virtuosamente non è più strano del fatto che un cristiano si lasci andare a ogni sorta di delitti.”
(Pierre Bayle)

Non esiste nessun termine per qualificare positivamente colui che non si sottomette alle chimere se non questa costruzione linguistica che inasprisce l’accusa: a-teo, dunque, ma anche mis-credente, a-gnostico, non-credente, ir-religioso, in-credulo, a-religioso, empio e tutti i termini che da essi derivano: irreligione, miscredenza, empietà ecc. Niente per indicare l’aspetto solare, affermativo, positivo, libero, forte, dell’individuo che si colloca oltre il pensiero magico e le favole.
(Michel Onfray)

La persona irreligiosa dev’essere responsabile in prima persona della sua vita, è responsabile di se stessa, verso se stessa. Non esiste alcun Dio, non ci sono preti, non c’è nessuno a cui si possa rivolgere; è lei stessa, in prima persona, che risponde. Ha più carattere.
(Osho)

Esito, ormai, a definirmi ateo, perché la parola “Dio” a poco a poco ha perso, per me, ogni significato. Mi pare senza oggetto e non credo che abbia senso negare ciò che è niente.
(Marcel Conche)

Sono un ateo teologico esistenziale. Credo nell’esistenza dell’Universo con l’eccezione di qualche cantone svizzero.
(Woody Allen)

Una volta volevo diventare ateo, ma ci ho rinunciato, non hanno feste gli atei.
(Henry Youngman)

La sola cosa sbagliata dell’essere un ateo è che non hai nessuno da invocare durante un orgasmo.
(Carroll O’Connor)

– E hai il coraggio di giurare su Dio? Ma se sei ateo!
– È colpa mia se siamo soli nell’Universo?
(Woody Allen)

La maggior parte degli uomini di oggi non sono tanto atei o non credenti quanto increduli. Ma colui che è incredulo non è fuori dalla sfera della religione. Lo stato d’animo di chi non appartiene più alla sfera del religioso non è l’incredulità ma l’indifferenza in non saper che farsene di queste domande. Ma l’indifferenza è veramente la morte dell’uomo.
(Norberto Bobbio)

Tu puoi, fratello mio, non credere in Dio, ma Dio non cesserà mai di credere in te.
(Padre Pio)

A volte i non credenti sono più vicini a noi di tanti finti devoti. Lei non lo sa, ma il Signore sì.
(Vito Mancuso)

Un ateo usa la ragione per negare l’esistenza di Dio. Con ragione Lutero diceva che la ragione era la puttana del diavolo.
(Anonimo)

Penso che arrivare a Dio con la ragione è un atto illogico. A Dio si arriva con la fede, all’ateismo con il ragionamento.
(Anonimo)

Sono buddista perché sono cosciente della mia debolezza. Sono cristiano perché confesso la mia debolezza. Sono ebreo perché mi prendo gioco della mia debolezza. Sono musulmano perché mi batto contro la mia debolezza. Sono ateo se Dio non ha debolezze.
(Atiq Rahimi)

Così come nessuno può essere costretto a credere, nessuno può essere costretto a non credere.
(Sigmund Freud)

Credere in Dio, come negarlo, è presunzione assoluta.
(Pino Caruso)

La fede nell’esistenza di Dio e la negazione dell’esistenza di Dio hanno un punto in comune: il desiderio di Dio.
(Michelangelo)

Dire che Dio non esiste, è già una pretesa, è pretendere di conoscere la sua assenza.
(Henri Laborit)

L’ateo colloca la negazione sugli altari.
(Michelangelo Cammarata)

Capisco come si possa guardare la terra ed essere atei, ma non capisco come si possa guardare il cielo di notte e non credere in Dio.
(Benjamin Franklin)

Colui che può negare Dio davanti a una notte stellata, davanti alla sepoltura dei suoi più cari, davanti al martirio, è grandemente infelice o grandemente colpevole.
(Giuseppe Mazzini)

Un po’ di filosofia porta la mente degli uomini all’ateismo, ma molta filosofia riporta le menti degli uomini verso la religione
(Francis Bacon)

Un ateo è un uomo castrato dalla parte dell’anima.
(Marcel Jouhandeau)

La lode più alta a Dio è nella negazione dell’ateo che ritiene la Creazione tanto perfetta da poter fare a meno di un creatore.
(Marcel Proust)

Nessuno è ateo in trincea.
(Anonimo)

Se Dio non esiste, allora tutto è permesso.
(Fëdor Dostoevskij)

Non devono in nessun modo essere tollerati coloro che negano che esista una divinità. Per un ateo, infatti, né la parola data, né i patti, né i giuramenti, che sono i vincoli della società umana, possono essere stabili o sacri; eliminato Dio anche soltanto col pensiero, tutte queste cose cadono.
(John Locke)

Avere compassione degli atei che cercano, non sono infatti abbastanza infelici? Ingiuriare quelli che se ne vantano.
(Blaise Pascal)

L’ateismo è più sulle labbra che nel cuore dell’uomo.
(Francesco Bacone)

Fra ‘Dio c’è’ e ‘Dio non c’è’ si estende un campo vastissimo, che con grande fatica un autentico saggio attraversa.
(Anton Cechov)

L’invisibile e l’inesistente curiosamente si assomigliano.
(D.B. McKow)

La filosofia e la religione non ci hanno portato nessuna buona novella se non quella dell’ateismo.
(Annie Besant)

Se la morte di Dio significa la sua morte finale e definitiva nello spirito degli uomini, la vitalità persistente dell’ateismo costituisce per l’ateismo stesso la sua più seria difficoltà. Dio sarà morto negli spiriti solo quando nessuno penserà più a negare la sua esistenza. Nell’attesa che l’ateismo finisca con lui, la morte di Dio rimane un rumore che aspetta ancora conferma.
(Etienne Gilson)

Se non ci fosse Dio, non ci sarebbero gli atei.
(GK Chesterton)

Un ateo morto è uno che si è messo il vestito delle feste, ma non ha un posto dove andare.
(James Duffecy)

Il vero e autentico ateo è colui che crede, fermamente e con la durezza del ferro, che Dio stesso non crede in lui.
(Pierre Dac)

L’ateo non ha altro criterio del vero che i sensi; non altra esistenza che la propria; non altro bene al di fuori di sé; non altri doveri che verso sé medesimo.
(Cleobulo)

Se c’è un Dio, l’ateismo deve sembrargli una minore ingiuria che la religione.
(Edmond e Jules de Goncourt)

Un ateo può vivere il suo ateismo in solitudine, un credente deve sempre unirsi a un altro e formare una chiesa.
(Anonimo)

Dio non ha mai compiuto un miracolo per convincere l’ateo, poiché a costui basta la Sua opera d’ogni giorno.
(Francesco Bacone)

Per quanto l’ateismo possa esser stato logicamente sostenibile prima di Darwin, soltanto Darwin creò la possibilità di adottare un punto di vista ateo con piena soddisfazione intellettuale.
(Richard Dawkins)

Il mio giudizio è spesso fluttuante, e persino nelle mie fluttuazioni più estreme non sono mai stato ateo nel senso di negare Dio. Credo che in generale, ma non sempre, la mia posizione possa essere descritta più apporpriatamente con il termine agnostico
(Charles Darwin)

Letta in modo adeguato, la Bibbia è la migliore alleata dell’ateismo.
(Isac Asimov)

Non bisogna scusarsi di essere atei. Bisogna, al contrario, andarne fieri, a testa alta, perché ‘ateismo’ significa quasi sempre sana indipendenza di giudizio e, anzi, mente sana tout court. Molti in cuor loro sanno di essere atei, ma non osano ammetterlo con la famiglia e a volte nemmeno con se stessi, anche perché il termine ‘ateo’ è stato sempre caricato di connotazioni negative e inquietanti.
(Richard Dawkins)

A me non piace la definizione di “ateo” perché ad affibbiarmela sono coloro che credono in Dio e guardano il mondo esclusivamente dal loro punto di vista, dividendolo in quanti credono o non credono. In questa etichettatura c’è tutta la prepotenza del loro schema mentale, che fa della loro fede la discriminante tra gli uomini.
(Umberto Galimberti)

L’ateo è considerato un essere malefico, un avvelenatore pubblico; colui che osa svegliare i mortali da un sonno letargico in cui l’abitudine li ha gettati, passa per un perturbatore; colui che vorrebbe calmare i furori frenetici passa per un frenetico lui stesso; colui che invita i suoi associati a spezzare le catene sembra solo un insensato e un temerario a prigionieri i quali credono che la loro natura li ha fatti unicamente per essere incatenati e per tremare.
(Paul-Henri Thiry d’Holbach)

Gli argomenti portati a favore dell’esistenza di Dio sono moltissimi ma pensavo e penso ancora che sono tutti non validi dal primo all’ultimo e che nessuno avrebbe mai accettato argomenti simili se non ispirato dal desiderio di credere alle conclusioni.
(Bertrand Russell)

L’ateismo è la religione di chi crede in un Dio che nega Dio.
(Roberto Gervaso)

L’esistenza di una creazione senza Dio, senza scopo, mi sembra meno assurda che la presenza di un Dio perfetto, che crea un uomo imperfetto per fargli correre il rischio di una punizione infernale.
(Armand Salacrou)

Mi è stato più facile pensare un mondo senza creatore, che un creatore pieno di tutte le contraddizioni del mondo.
(Simone de Beauvoir)

L’ateismo non è una fede, e non fa opera di sconversione. Rivendica soltanto, cristianamente, di poter dare alla Ragione ciò che è della Ragione. E non dimentica, volterrianamente, che bisogna coltivare anche il proprio giardino, e non soltanto quello dell’Eden.
(Piergiorgio Odifreddi)

Temere la morte è far professione d’ateismo.
(Honoré de Balzac)

L’ateismo, se fosse possibile farlo accettare alle folle, avrebbe tutto l’ardore intollerante di un sentimento religioso, e, nelle sue forme esteriori, diventerebbe presto un culto.
(Gustave Le Bon)

Non è egli un paradosso che la Religione Cristiana in gran parte sia stata la fonte dell’ateismo, o, generalmente parlando, dell’incredulità religiosa? Eppure io così la penso.
(Giacomo Leopardi)

Letta correttamente, la Bibbia è per l’ateismo la forza più potente mai concepita.
(Isaac Asimov)

Solo l’ateismo è puro e pio, solo l’ateismo è la grande, vera religione.
(Giuseppe Rensi)

Alla fine risultò che in realtà Dio non voleva creare proprio tutti gli uomini, ma solo gli atei: così, per divertirsi un po’.
(Emilia Presciuttini)

Se rubi ti arrestano; se affermi che esiste Dio è solo un’opinione. Ciò mi ha sempre meravigliato.
(Manlio Sgalambro)

Poca gente è degna di non credere a niente.
(Jean Rostand)

Gli atei sono convinti che alla fine avranno la pace eterna. Molti cristiani non ne sono sicuri, il che li induce ad implorarla.
(Carlo Gragnani)

Un ateo è un uomo che non ha mezzi invisibili di sostentamento.
(John Buchan)

L’opposto del fanatico religioso non è l’ateo fanatico, ma il cinico mite al quale non importa se c’è un Dio o no.
(Eric Hoffer)

Gli atei annoiano perché parlano sempre di Dio.
(Heinrich Böll)

Aveva quella speciale conoscenza delle religioni che solo un ateo può coltivare.
(Carlo Gragnani)

L’uomo devoto e l’ateo parlano sempre di religione: l’uno parla di ciò che ama, l’altro di ciò che teme.
(Charles-Louis de Montesquieu)

Ci sono atei di un’asprezza così feroce che tutto sommato si interessano di Dio molto di più di certi credenti frivoli e leggeri.
(Pierre Reverdy)

Esistono molti scritti pieni di spirito caustico in cui si nega l’esistenza di Dio; ma nessun ateo, a quanto mi risulta, ha mai confutato con buone prove l’esistenza del diavolo.
(Heinrich von Kleist)

La prossima volta che nasco ateo, lo faccio in un paese dove quelli che credono in Dio credono in un Dio felice.
(Alessandro Baricco)

I veri atei sono coloro che credono in Dio per abitudine.
(Roberto Gervaso)

Dubitare e credere sono la stessa cosa. Solo l’indifferenza è atea.
(Eric-Emmanuel Schmitt)

Anche un ateo può essere in buona fede.
(Mirco Stefanon)

Io non credo in Dio e non sono ateo.
(Albert Camus)

Per un cristiano esiste un solo Dio; per un ateo, un solo Io.
(Guido Rojetti)

Contro la fede parla la sua consolazione, contro l’ateismo il suo orgoglio
(Tobias Gruterich)

Nelle trincee quotidiane della vita da adulti l’ateismo non esiste. Non venerare è impossibile. Tutti venerano qualcosa.
(David Forster Wallace)

Siate riconoscenti per la vita che avete e dimenticato il vostro vano e presuntuoso desiderio di averne una seconda.
(Richard Dawkins)

Commenti:

  • Mattia

    Bellissime frasi, e che la luce della ragione possa illuminare il buio della superstizione.

    aprile 11, 2016
  • Maria Teresa

    Quello che mi colpisce è che gli atei che conosco non hanno somiglianza alcuna con Gesù Cristo. Che Peccato!

    ottobre 1, 2016
  • ROBERTO ARCARO

    Definiamo ateo che è “senza dio”. Ma anche il più credente, per quanto si creda accompagnato, è pure lui senza dio. E’ sopra al deserto che risplende il cielo più terso.

    ottobre 27, 2016

Sorry, the comment form is closed at this time.