Frasi, citazioni e aforismi sull’adulazione

Adulazione e adulatore (come piaggiatore, lusingatore cortigiano, lacchè e incensatore) sono termini poco usati nella lingua italiana. Si preferiscono usare i più volgari – ma anche concreti – termini come lecchino, leccapiedi, lustrascarpe, zerbino e ruffiano.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sull’adulazione. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sui complimentiFrasi, citazioni e aforismi sulla falsità, le persone false, l’ipocrisia e la finzione.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull’adulazione

adulazione_flattery

L’adulazione è una moneta falsa, che ha corso soltanto a cagione della nostra vanità.
(François de La Rochefoucauld)

Nulla al mondo è più difficile della franchezza e nulla è più facile dell’adulazione.
(Fëdor Dostoevskij)

Se la vanità è il motore dell’umanità, l’adulazione ne è il lubrificante.
(Jerome K. Jerome)

Il problema della maggior parte di noi è che preferiamo essere rovinati dalle lusinghe che essere salvati dalla critica.
(Norman Vincent Peale)

L’adulatore è un essere che non ha stima né degli altri, né di se stesso. Egli aspira soltanto ad accecare l’intelligenza dell’uomo, per poi fare di lui quello che vuole. È un ladro notturno che dapprima spegne la luce e poi incomincia a rubare.
(Denis Ivanovic Fonvizin)

Proverbio per i potenti: se qualcuno ti lecca le scarpe, mettigli il piede addosso prima che cominci a morderti.
(Paul Valéry)

Quando il diavolo ti accarezza vuole la tua anima.
(Proverbio)

Gli adulatori somigliano agli amici come i lupi ai cani.
(George Chapman)

Non c’è adulazione, anche la più spudorata, che l’uomo non scambi per ammirazione.
(Roberto Gervaso)

L’adulazione è l’arte di dire a una persona quello che pensa di se stessa.
(Anonimo)

Uomo su cui possa l’adulazione, è uomo senza difesa.
(Arturo Graf)

La società va trattata tenendo conto che è composta di persone sensibili alla corruzione, al disprezzo, all’adulazione. Usando queste tre leve non dovrebbe essere difficile dominarla.
(Ennio Flaiano)

I cacciatori prendono le lepri coi cani; molti uomini prendono gli ignoranti con l’adulazione.
(Plutarco)

L’adulazione è il cibo degli sciocchi; tuttavia di tanto in tanto gli uomini d’ingegno condiscendono ad assaggiarne un po’.
(Jonathan Swift)

Anche un uomo intelligente finisce per accondiscendere all’adulatore.
(Johann Wolfgang Goethe)

A tutti piace l’adulazione e quando si ha a che fare con i re bisognerebbe stenderla con la cazzuola.
(Benjamin Disraeli)

“Sono qui per quel posto di leccapiedi”
“Cosa le fa credere di esserne capace?”
“Wow, che domanda intelligente”
“Assunto”
(ideeXscrittori, Twitter)

L’adulatore è come l’ombra la quale non ti ama e pur ti segue.
(Salvator Rosa)

L’adulazione corrompe sia chi la dà che chi la riceve.
(Edmund Burke)

La persona che cerca gli applausi degli altri mette la propria felicità in mano altrui.
(Claudio Claudiano)

L’adulatore è colui che dice – senza pensarle – le cose medesime che l’adulato pensa di sé – senza avere il coraggio di dirle.
(Giovanni Papini)

Sappiate che tutti gli adulatori vivono a spese di quelli che li ascoltano.
(Jean De La Fontaine)

L’adulazione è come l’acqua di Colonia: è da annusare, non da bere.
(Josh Billings)

Nel momento stesso in cui incontrava un uomo in auge, l’istinto gli suggeriva che costui poteva essere utile, e lui alla prima occasione se lo faceva amico, senza deliberazione, per istinto. Lo adulava, stabiliva un rapporto cordiale e alla fine gli parlava di ciò che gli stava a cuore.
(Lev Tolstoj)

Come si è indifesi di fronte alle adulazioni! Tomas non poteva impedirsi di prendere sul serio quello che gli diceva l’uomo del ministero. Ma non era soltanto vanità. Era soprattutto inesperienza. Quando sedete di fronte a qualcuno che si mostra amabile, deferente, cortese, è molto difficile tenere sempre a mente che nulla di ciò che dice è vero, che nulla è sincero. Diffidare (continuamente e sistematicamente, senza vacillare nemmeno per un attimo) richiede uno sforzo enorme e anche un suo allenamento.
(Milan Kundera)

Tutto è amor proprio nell’uomo e in qualunque vivente. Amabile non pare e non è se non quegli che lusinga o giova l’amor proprio altrui.
(Giacomo Leopardi)

Ci si finge modesti per farsi ancor più adulare.
(Roberto Gervaso)

La ragione per cui l’adulazione non è spiacevole è che sebbene menzognera, dimostra come si sia abbastanza importanti, in un modo o nell’altro, da indurre le persone a mentire per conquistarsi la nostra amicizia: un problema loro.
(George Gordon Byron)

I tiranni si circondano di uomini cattivi perché a loro piace essere adulati e nessun uomo di spirito elevato li adulerà.
(Aristotele)

È meglio finire tra i corvi che tra gli adulatori; perché quelli divorano solo i morti – questi i vivi.
(Antistene)

Chi sa adulare sa anche calunniare.
(Honoré de Balzac)

Gli adulatori appassionati sono i più infelici degli uomini. Di tanto in tanto li coglie un odio selvaggio e imprevedibile per la creatura che hanno a lungo adulato. Quest’odio, non possono padroneggiarlo; a nessun prezzo riescono a domarlo; vi cedono come la tigre alla sete di sangue. È uno spettacolo sconcertante: l’uomo che prima aveva per la sua vittima solo parole della più cieca adorazione, revoca ciascuna di esse con altrettanto esagerate ingiurie. Non dimentica nulla di quanto potrebbe aver fatto piacere all’altro. Nella sua collera frenetica ripercorre l’elenco delle sue precedenti dolcezze e le traduce con precisione nella lingua dell’odio.
(Elias Canetti)

Chi non non ha doti deve imparare ad adulare, altrimenti non può cavarsela nel mondo.
(Johann Wolfgang Goethe)

Adulazione e testardaggine: quasi tutte le porte si apriranno
(Mario Marchisio)

L’uomo è un animale che s’impinza di adulazioni.
(William Hazlitt)

L’adulazione fa di un carattere una marionetta e, per un attimo, sotto la sua carezza, gli occhi più vivi assumono un’espressione bovina. Poiché va molto più lontano della malattia e altera in egual misura le ghiandole, le viscere e lo spirito, essa è la sola arma di cui disponiamo per asservire i nostri simili, scoraggiarli e corromperli.
(EM Cioran)

Più di una bestiolina sarebbe fin troppo felice se riuscisse a leccare il culo a una tigre. Lì, sotto la coda, starebbe relativamente al sicuro; ma è difficile arrivarci.
(Bertolt Brecht)

Non c’è nulla di più basso, e che meglio si addica al volgo, d’incensare con magniloquenza quegli stessi individui che si ritenevano mediocri prima della loro ascesa.
(Jean de La Bruyère)

L’adulatore è uno schiavo che non è buono per nessun padrone.
(Charles-Louis de Montesquieu)

L’adulazione è un commercio di menzogne, fondato da una parte sull’interesse, dall’altra sulla vanità.
(Charles Rollin)

È stato definito un uomo mediocre; ma questa è adulazione gratuita. Egli era un politico di monumentale pochezza.
(Teddy Roosevelt)

– Sei un leccapiedi?
– No. Mi occupo di gestione strategica dell’ego dei capi tramite elogio crossmediale del loro operato.
(ideeXscrittori, Twitter)

Come si chiama quello…no, non Pantalone e nemmeno Pulcinella, ma il ruffiano, l’adulatore, dai Er lecchino…
(texxmat, Twitter)

Il pettegolezzo è dire alle spalle ciò che non vorresti dire in faccia. L’adulazione è dire in faccia ciò che non vorresti dire alle spalle.
(Anonimo)

La più sincera forma di adulazione da parte di un uomo è l’erezione.
(Chuck Palahniuk)

Gli unicorni possono essere indotti in inganno per mezzo degli alberi; gli orsi per mezzo degli specchi; gli elefanti per mezzo delle buche; i leoni per mezzo delle reti, e gli uomini, infine, per mezzo dell’adulazione.
(William Shakespeare)

Nei rapporti migliori, anche i più amichevoli, i più semplici, l’adulazione e la lode sono altrettanto necessari del grasso alle ruote perché girino.
(Lev Tolstoj)

È molto difficile stabilire dove finisce la cortesia e dove comincia l’adulazione.
(Honoré de Balzac)

Come gli amici adulando pervertono, così i nemici con i rimproveri molte volte correggono.
(Sant’Agostino)

L’adulazione procura gli amici, la sincerità i nemici – Obsequium amicos, veritas odium parit.
(Terenzio)

Preferisco molestare con la verità che compiacere con le adulazioni.
(Lucio Anneo Seneca)

L’adulazione non viene mai dalle anime grandi.
(Honoré de Balzac)

Se gli uomini non si adulassero reciprocamente non vi sarebbe alcuna società.
(Luc de Clapiers de Vauvenargues)