Frasi, citazioni e aforismi sul trading, le borse e i mercati finanziari

Pubblico qui di seguito un estratto di circa 200 frasi e  aforismi sul trading, le borse e i mercati finanziari, con molte citazioni inedite in lingua italiana. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sull’investimentoFrasi, aforismi e battute divertenti sull’economia e Frasi, citazioni e aforismi sul denaro e i soldi.

**

200 Frasi, citazioni e  aforismi sul trading, le borse e i mercati finanziari

trading

Non è tanto importante comprare al prezzo più basso possibile quanto comprare al momento giusto.
(Jesse Livermore)

Investire con successo significa anticipare le anticipazioni degli altri.
(John Maynard Keynes)

Nel ventesimo secolo, gli Stati Uniti hanno subito due guerre mondiali e altri conflitti militari traumatici e costosi; la Depressione; una dozzina di recessioni e periodi di panico finanziario; shock petroliferi; una epidemia di influenza; e le dimissioni di un presidente caduto in disgrazia. Eppure il Dow Jones è salito da 66 a 11.497.
(Warren Buffett)

I mercati non conoscono più la notte. Sono il giorno perpetuo. Milano apre alle nove, Wall Street alle quindici e trenta, Sidney alle ventitre, Tokio all’una, Shanghai alle quattro del mattino. L’alternanza del giorno e della notte è sostituita dall’alternanza del rosso e del verde.
(Fragmentarius)

Il trader Nero giura che nessun altra professione dei nostri tempi, che non sia illegale, può essere così priva di noia come quella del trader. E’ convinto inoltre che, per quanto non abbia mai praticato la professione della pirateria, persino la vita di un pirata abbia momenti più vuoti di quella di un trader.
(Nassim Nicholas Taleb)

Se non sapete chi siete, la Borsa è il posto peggiore per ritrovare voi stessi.
(Lars Tvede)

Anche un pazzo può far denaro, ma ci vuole un savio per conservarlo.
(Proverbio)

Ti dirò come diventare ricco. Chiudi la porta. Abbi paura quando gli altri sono avidi, sii avido quando gli altri hanno paura.
(Warren Buffett)

Il modo più sicuro di raddoppiare il tuo denaro è di piegarlo in due e metterlo nella tua tasca.
(Kin Hubbard)

Se aggiungi poco al poco, ma lo farai di frequente, presto il poco diventerà molto.
(Esiodo)

Le quattro parole più pericolose in un investimento sono “Questa volta è diverso”.
(John Templeton)

Non litigate con il mercato, perché è come il tempo: anche se non è sempre buono, ha sempre ragione.
(Kenneth Walden)

Il metodo di trading migliore consiste nell’approfittare dell’avidità e della paura della folla.
(Jimmy Chow)

Ogni tanto, il mercato fa qualcosa di così stupido che ti toglie il fiato.
(Jim Cramer)

Le opportunità arrivano raramente. Quando piove oro, mettete fuori il secchio, non il cucchiaio.
(Warren Buffett)

Le previsioni possono dirti molto sul passato; non ti dicono niente del futuro.
(Warren Buffett)

Un investitore che ha tutte le risposte, non ha capito la domanda.
(John Templeton)

Se è ovvio, è ovviamente sbagliato.
(Joe Granville)

Non c’è niente di più rischioso della percezione diffusa che non esista alcun rischio.
(Howard Marks)

Ciò che troviamo nelle fluttuazioni dei mercati finanziari non sono gli eventi stessi, ma le reazioni di milioni di individui, uomini e donne, a quegli eventi, il loro modo di sentire che certi fatti potranno influire sul loro futuro. In altre parole, il mercato azionario è fatto soprattutto di persone.
(Bernard Baruch)

“Preferisco scoprire l’anello della casualità piuttosto che essere il re di Persia” scrisse un tempo Democrito. Quanto suona vera e attuale questa frase al cospetto dei mercati finanziari!
(Fragmentarius)

Titolo dei giornali: “La borsa ha bruciato cento miliardi di capitalizzazione”. Da qualche parte però c’è sempre qualcuno che si gode l’arrosto.
(Fragmentarius)

La logica del mercato è estremamente riduttiva. Si può aver ragione per i motivi sbagliati e si può aver torto per i motivi giusti, ma per il mercato si ha solo ragione e si ha solo torto. Pensate alla storiella del maestro che chiede agli scolari: “Chi di voi sai indicarmi due pronomi?”. Visto che nessuno alza la mano il maestro si rivolge a Tommy che gli risponde: “Chi io?” pronunciando così – in modo incidentale – due pronomi. Per il mercato Tommaso ha ragione e quindi diventa ricco, anche se difficilmente prenderà ottimo in inglese.
(John Allen Paulos)

Non è importante che tu abbia ragione o torto, ma quanti soldi si fanno quando hai ragione e quanto si perde quando si ha torto.
George Soros)

Ha puntato tutto su una sola operazione. E’ andata in modo diverso da come aveva previsto. Ed ha guadagnato lo stesso. Non è una cosa rara.
(Fragmentarius)

Quel che conta non è quanto sia probabile un evento, ma quanto si guadagni o si perda quando quell’evento accade.
(Nassim Nicholas Taleb)

Si può aspettare per lungo tempo che un titolo salga. Si può camminare su e giù per la propria stanza, mangiare, dormire, fare altri lavori, andare in vacanza, aspettando che il titolo salga. Conosco una persona che ha aspettato dal 2009 al 2014. Poi il titolo è finalmente salito, lui ha venduto guadagnando un 5% (“non è molto, ma chissà quando tornerà questo momento” disse) e il titolo, incurante dei suoi pensieri, nello spazio di poche settimane è raddoppiato.
(Fragmentarius)

Ogni trader ha i suoi punti di forza e di debolezza. Alcuni hanno buone capacità di fare operazioni in guadagno ma tengono le loro perdite un po’ troppo a lungo. Altri fanno guadagni più limitati, ma sono molto bravi a tagliare le perdite.
(Michael Marcus)

“Ieri ho perso 3000 dollari. Perché ho sbagliato, mi sono intestardito. Pensavo di saperne più del mercato. La società X stava comprando la società Y, e io speculavo sul titolo. Lo spread si è ampliato. Ero convinto che si trattasse di un’operazione vantaggiosa. Credevo di sapere come muovermi. Il mercato diceva no, gli investitori erano disgustati da quell’accordo, ma io andavo avanti a testa bassa per la mia strada. Ormai è difficile che mi comporti così. L’esperienza mi è servita”. Greg ha vissuto una straordinaria conversione: per tutta la vita ha creduto che avere successo volesse dire fare meglio del mercato. Adesso si rende conto che si tratta soprattutto di battere se stessi.
(Gregory J. Millman citando un trader)

L’Ego: bisogna stare attenti che l’amministratore delle nostre illusioni non diventi il liquidatore del nostro patrimonio
(Fragmentarius)

Mi sono fatto da solo, dal niente a uno stato di estrema povertà.
(Groucho Marx, che perse 250.000 dollari in un giorno solo durante il crollo di Wall Street del 1929)

Lei fa tutto. Scrive romanzi, recita nei film, ne produce anche, nuota come un dio, è bella come una dea, è nata in Svezia, ha la pelle chiara e gli occhi verdi, si muove come un gatto nel suo vestito nero, parla sei lingue – è troppo, è troppo. Al suo culmine, però, la perfezione ritorna umana. Con la voce di un neofita mi chiede che cosa deve fare di alcuni titoli di borsa su cui sta perdendo i soldi.
(Fragmentarius)

In borsa ogni volta che qualcuno compra un altro vende, ed entrambi pensano di essere astuti.
(William Feather)

Beati gli ultimi se i primi hanno sbagliato il timing.
(Fragmentarius)

Il mercato è l’undicesimo comandamento che annulla gli altri dieci.
(Fragmentarius)

Il trading si riduce a queste due cose: cercare di vedere in una cosa ciò che non vi ha visto nessuno e cercare di capire ciò che molti stanno pensando
(Fragmentarius)

Vedo forte correlazioni tra la climatologia e il trading: bisogna osservare che tempo fa nella testa degli altri.
(Fragmentarius)

Se una bella mattina un numero sufficiente di investitori si sveglia credendo nel potenziale di una determinata azione, essa salirà per quell’unica ragione, a dispetto dei suoi fondamentali.
(John Allen Paulos)

Non esiste una risposta definitiva sul valore delle azioni. Una dozzina di esperti arriverebbe a una dozzina di conclusioni diverse. E dopo pochissimo tempo ognuno cambierebbe il proprio giudizio, se avesse la possibilità di riconsiderarlo, perché alcune condizioni sono cambiate.
(Gerarld Loeb)

In questa attività, se sei bravo, hai ragione sei volte su dieci. Non è mai capitato di avere ragione nove volte su dieci.
(Peter Lynch)

Il successo consiste nel fare una previsione esatta nel 60% dei casi. Il che significa che nel restante 40% anche un trader molto bravo va a perdere i soldi.
(Jesse Livermore)

Chi si dà il 100% di probabilità di guadagnare è un perdente al 90%.
(Fragmentarius)

I giorni di iperbolici e inaspettati guadagni nella vita di un investitore si contano sulla punta delle dita. Ma sono gli altri che lentamente accrescono il patrimonio.
(Fragmentarius)

La borsa è come una cassa d’imballaggio. C’è un alto e un basso con la scritta in mezzo: “fragile”.
(Fragmentarius)

Mi hanno detto di comprare quelle azioni per la mia vecchiaia. Ha funzionato magnificamente. Nel giro di una settimana sono diventato vecchio.
(Gerald Cantor)

L’obiettivo del trader di successo è quello di fare il miglior “trade” (operazione). Il denaro è secondario.
(Alexander Elder)

Gli investitori possono diventare (per dirla con Robert Shiller e Alan Greenspan) “irrazionalmente esuberanti”; oppure cambiando segno irrazionalmente disperati. Alcuni dei maggiori cali e dei maggiori recuperi della storia del Nasdaq si sono verificati in un solo mese agli inizi del 2000.
(John Allen Paulos)

Sono molte le sedute drammatiche che si avviano lentamente o improvvisamente a diventare euforiche.
(Fragmentarius)

Consciamente o inconsciamente, i movimenti di prezzo non riflettono il passato, bensì il futuro. Quando gli eventi si profilano all’orizzonte, la loro ombra cade sulla borsa di New York.
(W.P.Hamilton)

In borsa gli idioti fortunati non hanno il minimo sospetto di essere tali: per definizione non sanno di appartenere alla categoria. Si comportano come se meritassero il denaro. La loro serie di successi farà produrre loro tanta di quella serotonina da indurli addirittura a credere nella propria capacità di far meglio del mercato. Lo si nota nella loro postura: un trader di successo, tenderà a camminare dritto, nello stile del dominatore, e a parlare più del trader in perdita.
(Nassim Nicholas Taleb)

Ho notato molte analogie tra coloro che sono saltati per aria durante il crollo del mercato azionario del 1987, il disastro giapponese del 1990, la debacle del mercato obbligazionario del 1994, la crisi russa del 1998 e il disastro del Nasdaq del 2000. Tutti affermavano “questa volta è diverso” e “il mio mercato è diverso”.
(Nassim Nicholas Taleb)

Per il trading bisogna sempre adottare questa massima di Solone: “Gli dei percepiscono le cose future, le persone normali le cose presenti, ma i saggi percepiscono le cose che stanno per accadere”.
(Anonimo)

I mercati possono restare irrazionali molto più a lungo di quanto tu possa restare solvente.
(John Maynard Keynes)

Nel 1636 la domanda di bulbi di tulipano era cresciuta a un livello tale che si cominciò a scambiare bulbi in diverse Borse olandesi. Si racconta che un birraio di Utrecht arrivò al punto di scambiare la propria fabbrica di birra con tre bulbi di tulipano.
(Lars Tvede)

Nel settembre e nell’ottobre del 1636 cominciò a diffondersi una sensazione abbastanza prevedibile: l’insinuante tarlo del dubbio. Come si poteva essere certi che tre tulipani valessero una fabbrica di birra?
(Lars Tvede)

Il fattore più importante che dà forma ai mercati azionari è la psicologia umana.
(Gerald M. Loeb)

Un anno di ordinativi e utili in crescita ha consolidato il rialzo. Una giornata di psicologia lo ha dimezzato.
(Fragmentarius)

Fare trading è come tenere il rubinetto aperto e vedere le occasioni che fuggono via insieme alla vostra intelligenza.
(Fragmentarius)

Il metodo di trading migliore consiste nell’approfittare dell’avidità e della paura della folla.
(Jimmy Chow)

Non importa se l’azione sale o scende; fin tanto che si muove c’è la possibilità di fare trading.
(Gregory J. Millman)

Che cosa distingue un rialzista, un ribassista e un parco buoi? Il rialzista non sa operare in un mercato al ribasso, il ribassista non sa operare in un mercato al rialzo, il parco buoi non sa la differenza.
(Fragmentarius)

Il “Gap”: quando il mercato torna sul luogo del delitto che non ha compiuto
(Fragmentarius)

Che cosa c’è di incredibile nel fatto che alcuni grandi trader abbiano guadagnato grandi cifre. Il Dow Jones è da più di cent’anni che sale. Mi stupisco piuttosto che ci sia molta gente in perdita
(Fragmentarius)

Non compro mai un titolo che non sono sicuro di capire.
(Warren Buffett)

Quando si materializzano le perdite non c’è una chiara accettazione di quel che è accaduto. Il prezzo sullo schermo perde la sua realtà in favore di qualche “valore” astratto. Nel classico atteggiamento di rifiuto il commento di solito è: “Questo è solo il risultato di una liquidazione, le vendite di qualcuno nei guai”. Si ignora continuamente il messaggio della realtà.
(Nassim Nicholas Taleb)

L’errore non è essere in errore, ma è restare in errore.
(Jesse Livermore)

Perdi le tue opinioni, non i tuoi soldi.
(Anonimo)

Come scriveva Borges o si nasce platonici o si nasce aristotelici. Così in borsa si nasce rialzisti o ribassisti. Raramente un ribassista diventa rialzista e viceversa.
(Fragmentarius)

La prima regola è non perdere. La seconda è non scordare la prima.
(Warren Buffett)

L’obiettivo di un trader non è massimizzare i profitti quanto evitare che la divertente macchina per fare soldi chiamata trading gli venga portata via. Saltare per aria significherebbe tornare al tedio dell’università e alla vita dei non trader.
(Nassim Nicholas Taleb)

Ci sono tipi che vogliono essere svegliati alle sette e un quarto, non un minuto dopo, e tipi che comprano quando la borsa è ai massimi, non un minuto prima.
(Fragmentarius)

Se gli esperti di borsa fossero così esperti, starebbero acquistando azioni, non vendendo consigli.
(Norman Ralph Agostino)

Gli storici falsificano il passato, le Agenzie di rating il futuro.
(Fragmentarius)

Nello sboom c’è una s intrusa. Doveva essere un “boom”.
(Fragmentarius)

Le previsioni non ci azzeccano mai, a parte quella volta che ho sentito dire: “Domani i mercati sono chiusi”
(Fragmentarius)

Il mercato è quel luogo che permette a persone che non hanno niente da perdere di incontrare persone che hanno tutto da perdere.
(Fragmentarius)

Adesso magari salta fuori uno storico dell’arte che ci dice quale influenza ha avuto il gotico francese sul crollo di oggi.
(Fragmentarius)

La paura causa il restringimento del nostro centro di attenzione e travisa la percezione dell’ambiente.
(Jesse Livermore)

Acquisto come se dovessero chiudere la borsa domani e non riaprirla più per i prossimi cinque anni.
(Warren Buffett)

“Che lavoro fai?”
“Compro Stm a 10 euro e le vendo a 10,02”
“E’ un lavoro iper-specializzato”
(Fragmentarius)

La splendida battuta di Woody Allen che dopo aver fatto l’amore dice alla donna “non mi sono mai divertito tanto senza ridere!” ha un equivalente in quello che può dire un trader del trading online: “Non ho mai guadagnato tanto senza toccare i soldi!”
(Fragmentarius)

il profitto non deriva da una particolare operazione vincente, ma da una serie di operazioni vincenti e perdenti.
(Jesse Livermore)

Ascoltate soltanto ciò che il mercato vi dice in questo momento. Dimenticate ciò che pensavate vi stesse dicendo cinque minuti fa.
(Marty Schwartz)

Ci sono giornate in cui è difficile fare qualcosa che sia altrettanto redditizio che il fare niente.
(Fragmentarius)

Il mercato non punisce, ridistribuisce
(Fragmentarius)

Non dimentichiamoci che alcune nostre idee che ci spingono a comprare, sono le stesse che spingono altri a vendere.
(Fragmentarius)

Il trading: denaro guadagnato con il sudore della fronte del dito.
(Fragmentarius)

Chiunque pensa che ci sia sicurezza nei numeri, non ha mai guardato il tabellone del mercato azionario.
(Irene Peter)

La ragione più stupida del mondo per acquistare un’azione è il fatto che la sua quotazione stia salendo.
(Warren Buffett)

Se la vostra autostima sale o scende a seconda dei risultati del Trading sia voi che il vostro Trading siete in difficoltà.
(Ruth Barrons Roosevelt)

In Borsa si sale facendo le scale ma si scende con l’ascensore.
(Anonimo)

Quando sono in perdita molti diventano “investitori di lungo termine”. La differenza tra un trader e un investitore sta nella durata della scommessa e nel controvalore corrispondente. Non c’è assolutamente nulla di male nell’investire a lungo termine, purché non lo si mischi con il trading di breve termine. Semplicemente molti diventano investitori di lungo termine dopo aver perso i soldi, posponendo così, nel loro rifiuto di affrontare la situazione, la decisione di vendere.
(Nassim Nicholas Taleb)

Vendi, guadagna e pentiti.
(Anonimo)

Mi sono sempre chiesto: ma come può il valore di una azienda con dieci stabilimenti, mille dipendenti e cinquanta anni di storia, dipendere da un break-out rialzista?
(Fragmentarius)

I mercati, come il mondo, hanno giornate di illuminismo e giornate di medioevo
(Fragmentarius)

Il trader Jérôme Kerviel ha perso 4,9 miliardi in un anno. Vale a dire 23 milioni al giorno, 3,3 milioni per ogni ora di lavoro. Meno male che in Francia ci sono le 35 ore.
(Fragmentarius)

In ogni boom vi sono aziende che sono quotate principalmente, se non esclusivamente, per avvantaggiarsi dell’appetito del pubblico per le azioni.
(Jesse Livermore)

Quando ci accingiamo ad operare in Borsa dobbiamo lasciare il nostro Ego fuori della porta. Il Trading è incertezza. Se aggiungiamo l’incertezza della nostra immagine di noi stessi alla miscela dell’imprevedibile che è tipica del Trading, prima o poi ci troveremo in difficoltà.
(Ruth Barrons Roosevelt)

Buy on rumors, sell on news.
(Anonimo)

La maggior parte dei rumors sono storie non accadute di cose vere.
(Fragmentarius)

I rumors: questa mescolanza di vero e verosimile, di falso e di non del tutto falso, in perenne bilico tra la verità e la menzogna
(Fragmentarius)

Per lo scalper certi guadagni sono solo una questione di centimetri.
(Fragmentarius)

La scalata a una società: evoca montagne e sentieri impervi e burroni a precipizio. L’epica dei mercati
(Fragmentarius)

Scalping. Metodo in cui il trader si dispone a mettere da parte le grandi illusioni in cambio del piacere di vedere avverate quasi tutte quelle piccole
(Fragmentarius)

L’insider trading è l’informazione in edizione numerata.
(Fragmentarius)

Il professionista cerca di fare la cosa giusta, piuttosto che focalizzarsi sul guadagno: egli ben sa che il profitto altro non è che la conseguenza di una serie di azioni corrette.
(Jesse Livermore)

La speculazione è l’arte di prevedere la psicologia del mercato.
(John Maynard Keynes)

The only truth, is the current price – L’unica certezza è il prezzo corrente di un titolo.
(Anonimo)

La “recessione a V”, divenne a U, poi a L, poi a W. Di sicuro con una W rovesciata si vorrebbe scrivere: “M gli economisti”
(Fragmentarius)

Il book di quel titolo si accende e si spegne come un’insegna al neon che sta per fulminarsi per sempre
(Fragmentarius)

Scetticismo. Considerato indispensabile per il portafoglio del trader, come gli anticorpi per il nostro fisico. Guai se manca. Il mercato è pieno di virus
(Fragmentarius)

Non cercare di centrare i massimi e i minimi, solo i bugiardi ci riescono.
(Victor Sperandeo)

Devi sapere dove mettere lo stop-loss prima di iniziare qualsiasi trade, se ciò non fosse possibile, significa che statisticamente parti svantaggiato: meglio non farlo.
(Victor Sperandeo)

Quando non sta andando bene o quando si è in dubbio, uscire dal mercato. Se avete una bussola nel mezzo del deserto, e l’oasi è a nord, non fatevi abbagliare dal miraggio ad ovest! Non c’è niente di meglio che uscire velocemente dal mercato quando si è sbagliato!.
(George Kleinman)

La volatilità è più grande nei punti di svolta, e diminuisce quando una nuova tendenza si consolida.
(George Soros)

La gente pensa di giocare contro il mercato, ma il mercato se ne infischia. In realtà sta giocando contro se stessa.
(Marty Schwartz)

Un economista è un esperto che saprà domani perché le cose che ha predetto ieri non sono successe oggi .
(Fragmentarius)

Seguire l’esperienza puó farti sbagliare di tanto in tanto. Ma a non seguirla saresti veramente un asino.
(Jesse Livermore)

Devi accettare le perdite senza coinvolgimenti emozionali oppure cambia mestiere o hobby.
(Victor Sperandeo)

Abbi sempre pazienza, la fretta non aiuta.
(Victor Sperandeo)

L’analisi fondamentale non costituisce un modo per guadagnare in borsa, benché sia un ottimo metodo per rassicurare quando i mercati scendono.
(Fragmentarius)

In tutta la mia vita, gli investitori hanno agito e agito di nuovo sempre nello stesso modo come risultato di avidità, paura, ignoranza e speranza. Ecco perché le formazioni numeriche e i modelli ricorrono come base costante.
(Jesse Livermore)

Bisogna imparare dagli errori altrui. Non si hanno abbastanza soldi per farli tutti da solo.
(Fragmentarius)

Nessun’altra professione richiede altrettanto duro lavoro, intelligenza, pazienza, e disciplina mentale che il trading di successo.
(Robert Rhea)

I tori fanno i soldi, gli orsi fanno i soldi e i maiali vengono sgozzati.
(Dal film Wall Street)

In questo campo il paradosso è che la gente è disposta più ad assumersi dei rischi per evitare delle perdite che per ottenere dei guadagni.
(John Allen Paulos)

C’è nei mercati una categoria di trader che gode di “eventi rari inversi”, per i quali cioè la volatilità porta spesso buone notizie. Perdono soldi frequentemente ma in piccole somme, e ne guadagnano di rado ma in somme consistenti. Li chiamano “cacciatori di crisi”.
(Nassim Nicholas Taleb)

I mercati Toro nascono nel pessimismo, crescono nello scetticismo, maturano nell’ottimismo e muoiono di euforia. Il periodo di massimo pessimismo è il momento migliore per comprare, e il periodo di massimo ottimismo è il momento migliore per vendere. Se vuoi avere un rendimento migliore rispetto alla folla, è necessario fare le cose diversamente dalla folla.
(John Templeton)

La tecnica serve al 30% e non è difficile da imparare, il restante 70% dipende da noi e dalla nostra “testa”.
(Gann)

Se sei in stop loss anziché chiederti “come posso evitare questa fastidiosa decisione” chiediti: se non agisco ora, quanto mi costerà alla fine?
(Stefano Calamita)

Se non si applica lo stop loss, si rischia di diventare ostaggi di uno che ogni giorno alza il prezzo del riscatto
(Fragmentarius)

Una operazione in perdita, che non si conclude nello stop-loss, comincia con il toglierci il piacere di operare in borsa, ci restringe il campo di azione su un solo titolo, quello su cui stiamo perdendo, ci porta verso sentimenti dannosi di orgoglio e di rivalsa la cui unica conseguenza è una dannosa media al ribasso del prezzo di carico. L’illusione di non perdere (l’oblio) come soluzione finale
(Fragmentarius)

Io e la mia portinaia – che non capisce nulla di borsa – abbiamo la stessa probabilità di prevedere l’apertura di Wall Street di domani. Ma la differenza tra me e lei, è che se io sbaglio so gestire il rischio in modo molto più efficiente di quanto sappia gestirlo lei.
(Anonimo)

La capacità di prevedere che alcune cose non si possono prevedere è una qualità molto importante.
(Jean Jacques Rousseau)

Tutte le volte che apro una posizione ,predetermino un livello di stop – loss. Questo e’ l’unico sistema per poter dormire la notte. In questo modo so quando chiuderò la posizione prima ancora di aprirla
(Bruce Kovner)

La natura umana è sempre accompagnata da speranza e da paura. Nel trading, quando il mercato si muove contro di te speri che sarà l’ultimo giorno – e perdi di piú che non se non avessi creduto a questa speranza – a questo alleato che è lo stesso che ha portato al successo piccoli e grandi imprenditori. E quando il mercato si muove nella tua direzione, hai paura che domani si riprenderà i tuoi profitti, ed esci dalla tua posizione – troppo presto. La paura ti porta a guadagnare meno di quello che potresti. Lo speculatore deve combattere questi due istinti. Invece di sperare, deve temere; invece di temere deve sperare
(Jesse Livermore)

Non c’è niente come perdere tutto quello che hai per insegnarti cosa non devi fare. E quando sai cosa non devi fare per non perdere soldi, allora cominci ad imparare cosa devi fare per guadagnare. Hai capito? Stai cominciando ad imparare!
(Jesse Livermore)

Il solo obiettivo del Trading non è di provare che eravate nel giusto ma di sentire suonare il campanello degli incassi.
(Marty Schwartz)

Il trading è il lavoro più affascinante del mondo. Ma non è un lavoro per gli stupidi, i mentalmente pigri, persone di inferiore equilibrio emotivo, avventurieri che pensano di diventare ricchi in poco tempo. Questi moriranno poveri.
(Jesse Livermore)

Per i cittadini si profilano anni di vacche magre. Mentre il toro di Wall Street è sempre più grasso.
(Fragmentarius)

Per stimare la grandezza di un buco nero è stata proposta una nuova unità di misurazione: il Lehman Brothers.
(Fragmentarius)

Il crollo del ventinove. Uno dei tanti simboli negativi dell’uomo. Uno in meno dei trenta denari.
(Fragmentarius)

Il suono della campanella annuncia l’avvio della seduta del Dow Jones. E se il Giorno del Giudizio venisse annunciato con lo stesso medesimo suono?
(Fragmentarius)

Dio: un Subprime o una Tripla A?
(Fragmentarius)

Alla voce “serenità” è previsto che l’investimento sia in perdita.
(Fragmentarius)

Finché vi saranno due uomini sulla terra, vi sarà sempre un denaro e una lettera
(Fragmentarius)

Buy low, sell high!” In borsa questo slogan è assolutamente ineccepibile. Ma come formula da mettere in pratica nella vita, è assolutamente irrealizzabile. Compriamo la nostra vita al punto più alto e la vendiamo al punto più basso.
(Fragmentarius)

Scrivere frammenti in cerca della verità. Come andare in banca e chiedere che un centesimo venga cambiato in un milione di dollari.
(Fragmentarius)

**

Nota: i presenti aforismi sono una raccolta di analisi, appunti, note filosofiche, riflessioni, citazioni, frammenti tratti da diversi autori e non possono essere considerati sollecitazione al pubblico risparmio.