Frasi, citazioni e aforismi sul crimine e i criminali

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul crimine e i criminali. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla legge e Frasi, citazioni e aforismi sui ladri.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul crimine e i criminali

crimine_crime

La lotta alla criminalità organizzata è molto difficile, perché la criminalità è organizzata, ma noi no.
(Antonio Amurri)

È vero che nelle nostre galere ci sono troppi detenuti in attesa di processo. Ma è altrettanto vero che (per latitanze, evasioni, e irreperibilità) ci sono anche molti giudizi in attesa di detenuti.
(Dino Verde)

Ci sono persone stranamente congegnate. Criminali, per esempio, che lavorano come negri a un piano che li porta in prigione e che, appena usciti, ricominciano da capo per approdare nuovamente in prigione. Se dedicassero la stessa perseveranza, la stessa intelligenza, lo stesso spirito di risorsa, ad attività oneste, guadagnerebbero senza dubbio molto denaro e raggiungerebbero posizioni importanti. Ma sono fatti così: amano il delitto.
(William Somerset Maugham)

Ogni uomo è un criminale senza saperlo.
(Albert Camus)

Tutti possiamo essere spregevoli. Ognuno di noi porta con sé un crimine commesso o un crimine che l’anima gli chiede di commettere.
(Fernando Pessoa)

Le mie avversioni sono semplici: stupidità, oppressione, crimine, crudeltà, musica leggera.
(Vladimir Nabokov)

Reato. Infrazione alla legge che ha minor dignità di un crimine e non costituisce motivo sufficiente per essere ammesso nella crème del delitto.
(Ambrose Bierce)

L’ignoranza è la madre di tutti i crimini. Un crimine è, prima di ogni altra cosa una mancanza di ragionamento.
(Honoré de Balzac)

Viviamo in un paese bello e tranquillo con un clima mite, dove il crimine fiorisce tutto l’anno
(Ranko Guzina)

– Lestrade: In un’altra vita sarebbe stato un ottimo criminale…
– Holmes: E lei un ottimo poliziotto!
(Dal film Sherlock Holmes)

Questa città merita un criminale di maggior classe e io sono pronto a darglielo!
(Dal film Il cavaliere oscuro)

I gangsters e gli dei non parlano, muovono la testa, e tutto si compie.
(Roland Barthes)

Che io mi ricordi, ho sempre voluto fare il gangster. Per me fare il gangster è sempre stato meglio che fare il presidente degli Stati Uniti. Quando cominciai a bazzicare alla stazione dei taxi e a fare dei lavoretti dopo la scuola ho sentito che volevo essere dei loro.
(Dal film Goodfellas – Quei bravi ragazzi)

Per noi vivere in qualsiasi altro modo era da matti. Per noi quella brava gente che faceva lavoretti di merda per una busta paga di merda e andava a lavorare tutti i giorni con la metropolitana e stava sempre in pena per i conti da pagare, per noi erano dei cadaveri, erano fessacchiotti, gente senza palle. Noi, se ci serviva una cosa, ce la prendevamo.
(Dal film Goodfellas – Quei bravi ragazzi)

– Michael Corleone: Mio padre non è diverso da qualunque altro uomo di potere…
– Kay Adams: Già…
– Michael Corleone: Da chiunque abbia la… responsabilità di altri uomini, come un senatore, un presidente.
– Kay Adams: Non vedi come è ingenuo quello che dici?
– Michael Corleone: Perché?
– Kay Adams: Senatori e presidenti non fanno ammazzare la gente.
– Michael Corleone: Chi è più ingenuo, Kay?
(Dal film Il padrino)

Chi ha ucciso una volta, quasi sempre ricade nel delitto; non fosse che per tentare di assicurarsi l’impunità.
(Agatha Christie)

«Lo studio dei caratteri m’interessa enormemente» replicò serio il mio amico. «Non ci si può occupare del crimine senza tener conto della psicologia. Non è tanto il delitto in se stesso che interessa, quanto ciò che si nasconde dietro. Mi segue, Hastings?»
(Agatha Christie)

È quando i pirati contano il loro bottino che diventano dei semplici ladri.
(William Bolitho)

Col coltello sapeva fare tutto, da aprire un’auto a chiudere una discussione.
(Stefano Benni)

Tu non sei più un avvocato, Dave. Sei un gangster, adesso. Sei passato dall’altra parte, e lì si fa tutto un altro gioco. Un gioco che non si impara a scuola, né si comincia a giocare da grandi.
(Dal film Carlito’s way)

Hey, Tony… ti ricordi che ti ho detto quando hai incominciato? Che i tipi che durano, in questo mestiere, sono quelli che filano dritto, in sordina, tranquilli. Quelli che invece che vogliono tutto, ragazze, champagne, lusso… quelli non durano
(Dal film Scarface)

Il vecchio Jimmy McCann mi ricordo che diceva: se vuoi fare il lavoro del rapinatore non devi avere affetti o fare entrare nella tua vita niente da cui non possa sganciarti in 30 secondi netti se senti puzza di sbirri dietro l’angolo.
(Dal film Heat – La sfida)

I perfetti si annoiano della perfezione del proprio delitto e a quel punto si lasciano prendere, “beccare”, come mangime da stupide galline investigatrici.
(Andrea Pinketts)

Agatha Christie è la donna che, dopo Lucrezia Borgia, è vissuta più a lungo a contatto col crimine.
(Winston Churchill)

Il criminale è un’artista creativo; il detective solo un critico
(GK Chesterton)

La singolarità è quasi sempre un indizio. Più un crimine è anonimo e banale, più è difficile scoprire il colpevole
(Arthur Conan Doyle)

Facemmo la solita cantilena, il suo catechismo: «Robbe’, cos’è un uomo senza laurea e con la pistola?» «Uno stronzo con la pistola.» «Bravo. Cos’è un uomo con la laurea senza pistola?» «Uno stronzo con la laurea…» «Bravo. Cos’è un uomo con la laurea e con la pistola?» «Un uomo, papà!» «Bravo, Robertino»
(Roberto Saviano, Gomorra)

I criminali che fanno le leggi. È il delitto perfetto.
(Slobodan Simić)

I criminali sono tenuti d’occhio. Dovunque vadano, vengono ripresi dalle televisioni.
(Jovo Nikolic)

La società prepara il crimine; il criminale lo commette.
(Henry Thomas Buckle)

Per prevalere, il crimine uccide l’innocenza e l’innocenza si dibatte con tutte le forze nelle mani del crimine
(Robespierre)

In tutti i paesi ho veduto gli uomini sempre di tre sorta: i pochi che comandano, l’universalità che serve e i molti che brigano.
(Ugo Foscolo)

Il luogo comune secondo cui il crimine è causato dalla povertà è una specie d’ingiuria nei confronti dei poveri.
(Henry Louis Mencken)

Viviamo in un mondo malvagio, e quando un individuo intelligente decide di dedicarsi al crimine, è davvero la cosa peggiore.
(Arthur Conan Doyle)

Il crimine e il vizio sono le due corna del diavolo.
(Victor Hugo)

Il vero significato del crimine risiede nel suo essere un’infrazione alla fiducia della comunità del genere umano.
(Joseph Conrad)

Un criminale è una persona con istinti predatori che non ha il capitale sufficiente per fondare una società.
(Howard Scott)

Io vivo in un quartiere così degradato che puoi venire colpito da un proiettile mentre stai per essere colpito da un proiettile.
(Chris Rock)

L’innocenza è ben lungi dal trovare tanta protezione quanto ne trova il crimine.
(François de La Rochefoucauld)

C’è chi, come prezzo del proprio misfatto, ebbe la forca, chi la corona.
(Decimo Giunio Giovenale)

Un crimine generalizzato diviene ben presto un diritto.
(Gustave Le Bon)

Perché cos’è la storia se non… un registro dei crimini e dei dolori che l’uomo ha inflitto agli altri uomini? É un colossale libello sulla natura umana.
(Washington Irving)

La vita non è altro che una lotta tra l’essere il criminale piuttosto che la vittima.
(Bertrand Russell)

Sono cresciuto in mezzo a gente dura e noi dicevamo che si ottiene di più con una parola gentile e una pistola che solo con una parola gentile.
(Al Capone, nel film Gli intoccabili)

Promulghiamo molte leggi che creano dei criminali, e molte poche che li puniscano.
(Allen Tucker)

‘Contro la criminalità organizzata ci vuole fermezza’.
Infatti il governo non si muove.
(Mirco Stefanon)

Ormai l’Italia convive con il crimine. Dopo tanti anni non è escluso che si arrivi al matrimonio.
(Gabriella Ruisi)

Fanno meno danno cento delinquenti che un cattivo giudice.
(Francisco de Quevedo)

Naturalmente il crimine paga, o non ci sarebbe crimine.
(G. Gordon Liddy)

Il crimine non paga. Dopo aver pagato avvocati, giudici e testimoni non resta nulla.
(Momčilo Mihajlović)

Il crimine non paga… significa che il mio lavoro è un crimine?
(Anonimo)

Se siete stati derubati oggi, non significa che lo sarete anche domani. Questa è la prova che qui non c’è la criminalità organizzata
(Bojan Ljubenović)

Non chiudono mai gli occhi davanti al crimine. Sono in grado di uccidere senza batter ciglio.
(Jovo Nikolic)

Non bisogna dire che un atto offende la coscienza comune perché è criminale, ma che è criminale perché offende la coscienza comune.
(Émile Durkheim)

Ogni società ha il tipo di criminali che si merita.
(Robert Kennedy)

Quell’uomo è un Napoleone del crimine, la mente di metà delle atrocità che vengono commesse e di quasi tutto ciò che rimane impunito in questa grande città.
(Sir Arthur Conan Doyle)

Nessuna azione, per quanto singolare possiate supporla, è veramente criminale; e nessuna può realmente chiamarsi virtuosa. Tutto è in rapporto ai nostri costumi e all’ambiente in cui abitiamo.
(Marchese de Sade)

Lo Stato chiama «legge» la propria violenza, e «crimine» quella dell’individuo.
(Max Stirner)

Se viene commesso nel nome di Dio o del paese, non c’è crimine così odioso che il pubblico non possa perdonare.
(Tom Robbins)

Uccidere è un crimine. Tutti gli assassini vengono puniti, a meno che uccidano in gran numero di persone e al suono delle trombe.
(Voltaire)

Quando a un uomo è negato il diritto di vivere la vita in cui crede, questi non ha altra scelta che diventare un fuorilegge.
(Nelson Mandela)

L’attuale creazione di denaro dal nulla operata dal sistema bancario è identica alla creazione di moneta da parte di falsari. La sola differenza è che sono diversi coloro che ne traggono profitto.
(Maurice Allais)

Noi finiamo col somigliarci, noi poliziotti coi delinquenti. Nelle parole, nelle abitudini… qualche volta perfino nei gesti.
(Dal film Indagine su un cittadino al di sopra ogni sospetto)

Molti criminali incalliti sono solo persone che non sono state portate ai musei o a vedere un musical di Broadway quando erano bambini.
(Paul Rudnick)

Ogni crimine è una sorta di malattia e dovrebbe essere trattato come tale.
(Mahatma Gandhi)

Ma mi chiedo dove ci si fermerà se i giudici dei processi iniziano decidendo che il fatto che un uomo ha commesso un crimine atroce è una prova sufficiente del fatto che egli non è responsabile dei suoi atti.
(Henry Louis Mencken)

Se c’è qualcosa di autentico nella mente di un criminale, è il bisogno di soddisfazione immediata. Quel che conta davvero è il qui e l’ora. La gratificazione differita nel tempo è contraria alla sua natura.
(Edward Bunker)

Non è vero che i criminali siano uomini di intelligenza limitata; probabilmente, anzi, è vero il contrario.
(Michael Crichton)

I ministri non dovrebbero occuparsi delle attività criminali, perché sarebbe un conflitto di interessi.
(Milan Todorov)

Quando un medico volge il suo intelletto al male, è il peggiore dei criminali. Ha il sangue freddo e la conoscenza.
(Sir Arthur Conan Doyle)

La società spesso perdona il criminale ma non perdona mai il sognatore.
(Oscar Wilde)

Per la filosofia il crimine è un errore; per la religione l’errore è un crimine.
(Félicité Robert de Lamennais)

Abbastanza spesso il criminale non è all’altezza della sua azione: egli la immeschinisce e la calunnia.
(Friedrich Nietzsche)

La forma concreta e più suggestiva del rimorso per un ladro o un assassino, è l’arrivo della polizia.
(Charles Régismanset)

Non esiste delitto, inganno, trucco, imbroglio e vizio che non vivano della loro segretezza
(Joseph Pulitzer)

La logica dell’imprenditoria criminale, il pensiero dei boss coincide col più spinto neoliberismo. Le regole dettate, le regole imposte, sono quelle degli affari, del profitto, della vittoria su ogni concorrente. Il resto vale zero.
(Roberto Saviiano)

Sotto ogni criminale può nascondersi un sovversivo, sotto ogni sovversivo può nascondersi un criminale.
(Dal film Indagine su un cittadino al di sopra ogni sospetto)

A giudicare per induzione e senza la necessaria congiunzione dei fatti, si fa alle volte gran torto anche ai birbanti.
(Alessandro Manzoni)

Riuscite ad immaginare un mondo senza uomini? Nessun crimine e un sacco di donne grasse e felici.
(Nicole Hollander)