Frasi, citazioni e aforismi sull’informazione

Il matematico John von Neumann ha calcolato che il cervello umano può immagazzinare fino a 280 quintilioni – cioè 280.000.000.000.000.000.000 – di bit di informazione. E’ una cifra migliaia e migliaia di volte superiore a al computer più avanzato. Molti considerano questa cifra addirittura troppo cauta.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sull’informazione. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla cultura e Frasi, citazioni e aforismi sul giornalismo.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull’informazione

informazione

Stranamente, non abbiamo mai avuto più informazioni di adesso, ma continuiamo a non sapere che cosa succede.
(Papa Francesco)

L’informazione può dirci tutto. Ha tutte le risposte. Ma sono risposte a domande che non abbiamo mai posto, e che certamente non si pongono nemmeno.
(Jean Baudrillard)

L’informazione non è conoscenza.
(Albert Einstein)

Ognuno ottiene così tante informazioni nell’arco della giornata da perdere il proprio buonsenso.
(Gertrude Stein)

Non ci sono mai state più informazioni, e probabilmente non ci sono mai state così tante informazioni di scarso valore. E’ il paradosso in cui viviamo: è l’età d’oro del giornalismo, eppure c’è una cacofonia di rumori che probabilmente non è mai esistita prima
(Roberto Cotroneo)

La stampa non vuole informare il lettore, ma convincerlo che lo sta informando.
(Nicolás Gómez Dávila)

La tecnologia è davvero divertente, ma possiamo affogare nella nostra tecnologia. La nebbia dell’informazione può sviare la conoscenza.
(Daniel J. Boorstin)

Ottenere informazioni da Internet è come servirsi un drink da un idrante.
(Mitchell Kapor)

Una persona istruita è colui che ha imparato che l’informazione si rivela sempre essere, al meglio, incompleta e molto spesso falsa, fuorviante, fittizia, mendace – semplicemente totalmente errata.
(Russell Baker)

Sotto una valanga ininterrotta di informazioni insignificanti, più nessuno sa dove trovare le informazioni che lo interessano.
(Bernard Werber)

Sarebbe interessante analizzare in quale misura i sistemi di comunicazione di massa lavorino al servizio dell’informazione e in quale misura al servizio del silenzio. Sono più le cose che vengono dette o quelle che vengono taciute?
(Ryszard Kapuscinski)

Per avere in mano la propria vita, si deve controllare la quantità e il tipo di messaggi a cui si è esposti.
(Chuck Palahniuk)

L’informazione è ciò che si mette nelle teste vuote per tenerle vuote.
(Marty Rubin)

L’informazione viaggia alla velocità della luce, ma la comprensione viaggia alla velocità del buio.
(Anonimo)

Dov’è la saggezza che abbiamo perso nella conoscenza? Dov’è la conoscenza che abbiamo perso nell’informazione?
(Thomas Stearns Eliot)

L’insegnamento non è solo un freddo passaggio di informazioni, ma è una relazione tra due esseri umani, in cui uno è assetato di conoscenza e l’altro è votato a trasmettere tutto il proprio sapere, umano ed intellettuale.
(Rudolf Steiner)

E qual è mai il giornale che scrive per il fine che in teoria gli sarebbe primario cioè informare o non invece per quello di influenzare in una direzione.
(Lorenzo Milani)

Nella società dell’informazione, nessuno pensa.
(Michael Crichton)

L’informazione è un concetto utile, ma è curioso che “Essere o non essere” contiene la stessa informazione secondo Shannon, e meno informazione secondo Chaitin, di “xyQGRlfryu&dsk0wc_”. Il motivo per questa disparità è che informazione non è la stessa cosa che significato. Ciò è affascinante. Quello che importa davvero alla gente è il significato di un messaggio, non il suo numero di bit, ma i matematici non sono stati capaci a quantificare il significato. Per ora.
(Sir Terry Pratchett)

Tutti i libri del mondo non contengono più informazione di quanta ne venga trasmessa in video in una singola grande città americana in un singolo anno.
(Carl Sagan)

Ciò che oggi si chiama scienza ci dà sempre più informazioni, un ingestibile eccesso di informazioni, e sempre meno comprensione.
(Edward Abbey)

Il limite dell’informazione non consiste in quello che dice, ma in quello che tace.
(Pino Caruso)

L’informazione è costantemente usata per provocare attenzione, brividi ed eccitazione: il risultato è una situazione emotiva generale che provoca una montante esigenza di catarsi.
(Marshall McLuhan)

Per me l’uomo colto è colui che sa dove andare a cercare l’informazione nell’unico momento della sua vita in cui gli serve.
(Umberto Eco)

Uno dei modi migliori di mettere in schiavitù le persone è di evitare che vengano educate… Il secondo modo di mettere in schiavitù è di sopprimere le fonti di informazione, non solo bruciando libri ma controllando tutti gli altri modi in cui le informazioni vengono trasmesse.
(Eleanor Anna Roosevelt)

La democrazia è il potere di un popolo informato.
(Alexis de Tocqueville)

I dati non sono informazioni, le informazioni non sono conoscenza, la conoscenza non è comprensione, la comprensione non è saggezza.
(Clifford Stoll)