Frasi, citazioni e aforismi sul mondo

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul mondo. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla terra, Frasi, citazioni e aforismi sull’universo, Frasi, citazioni e aforismi su Dio e Le 100 frasi più belle sulla vita.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul mondo

mondo_world

Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare se stesso.
(Lev Tolstoj)

Forse per il mondo sei solo una persona, ma per qualche persona sei tutto il mondo.
(Anonimo)

Sii il cambiamento che vorresti vedere avvenire nel mondo.
(Mahatma Gandhi)

Il mondo è un libro e chi non viaggia ne conosce solo una pagina.
(Sant’Agostino)

Il mondo: una foglia appesa all’albero dell’universo.
(Fabrizio Caramagna)

Esistere, è osare gettarsi nel mondo.
(Simone De Beauvoir)

Il mondo è un teatro: vieni, vedi, e te ne vai.
(Anonimo)

Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza fare nulla.
(Albert Einstein)

Il mondo si divide in buoni e cattivi. I buoni dormono meglio ma i cattivi da svegli si divertono di più.
(Woody Allen)

Il mondo è forse solo un enorme scherzo che Dio ha fatto all’uomo.
(Eugène Ionesco)

Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni.
(Paulo Coelho)

Le cose migliori e più belle del mondo non possono essere viste e nemmeno toccate. Bisogna sentirle con il cuore.
(Helen Keller)

Com’è meraviglioso che nessuno abbia bisogno di aspettare un solo attimo prima di iniziare a migliorare il mondo.
(Anna Frank)

Oggi dal cilindro del mondo è uscito un asso di vento, un re di aquiloni, un fante di sguardi di giacinti, un dieci di risate di bambini, un sette di serenità.
(Fabrizio Caramagna)

Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi e impegnati possa cambiare il mondo. In realtà, è quello che è sempre accaduto.
(Margaret Mead)

Io da sola non posso cambiare il mondo, ma posso lanciare una pietra attraverso le acque per creare molte increspature.
(Madre Teresa)

La mia casa è piccola ma le sue finestre si aprono su un mondo infinito.
(Confucio)

Sono un cittadino, non di Atene o della Grecia, ma del mondo.
(Socrate)

Il mondo è un bel posto e per esso vale la pena di lottare.
(Ernest Hemingway)

Stare al mondo può essere caro, ma c’è incluso nel prezzo un viaggio attorno al sole gratis ogni anno.
(Ashleigh Brilliant)

Io non cambio il mondo e il mondo cambia me ad ogni istante. Questo fatto a volte mi riempie di impotenza, a volte di stupore.
(Fabrizio Caramagna)

Ieri ero intelligente e volevo cambiare il mondo.
Oggi sono saggio e sto cambiando me stesso.
(Rumi)

E’ una bella prigione, il mondo.
(William Shakespeare)

Fermate il mondo, voglio scendere!
(Anonimo)

La causa fondamentale dei problemi è che nel mondo moderno gli stupidi sono sicuri di sé mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.
(Bertrand Russel)

Non ereditiamo il mondo dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
(Proverbio del popolo navajo)

La gente è il più grande spettacolo del mondo. E non si paga il biglietto.
(Charles Bukowski)

Non bisogna giudicare il buon Dio da questo mondo, perché è uno schizzo che gli è venuto male.
(Vincent van Gogh)

Vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente esiste, ecco tutto.
(Oscar Wilde)

L’umanità non sopporta il pensiero che il mondo sia nato per caso, per sbaglio.
Solo perché quattro atomi scriteriati si sono tamponati sull’autostrada bagnata. E allora occorre trovare un complotto cosmico, Dio, gli angeli o i diavoli.
(Umberto Eco)

A volte è come se mi mancasse quella parte dell’anima che si incastra nel puzzle del mondo. Apro migliaia di scatole, trovo pezzi bellissimi e colorati, ma è dentro di me che manca il pezzo con cui completare l’incastro.
(Fabrizio Caramagna)

Occhio per occhio… e il mondo diventa cieco.
(Mahatma Gandhi)

Il mondo reale è tragico per coloro che pensano e sentono; è comico soltanto per coloro che hanno avuto fortuna.
(John Irving)

Se trovo in me un desiderio che nessuna esperienza di questo mondo è in grado di soddisfare, la spiegazione più probabile è che io sono stato creato per un altro mondo.
(CS Lewis)

Il mondo è pieno di cose ovvie che nessuno si prende mai la cura di osservare.
(Arthur Conan Doyle)

Devo lasciare un biglietto a mio nipote: la richiesta di perdono per non avergli lasciato un mondo migliore di quello che è.
(Andrea Zanzotto)

Non sprecate il vostro tempo prezioso chiedendovi ‘Perché questo mondo non è un posto migliore?’ Sarebbe solo tempo sprecato. La domanda che dovete porvi è ‘Come posso rendere migliore questo mondo?’ A quella vi è una risposta.
(Leo Buscaglia)

Se pensi che tutto il mondo sia sbagliato ricordati che contiene esseri come te.
(Mahatma Gandhi)

Che uomo è un uomo che non rende il mondo migliore?
(Dal film Le crociate)

Volevo cambiare il mondo. Ma ho scoperto che la sola cosa che si può essere sicuri di cambiare è se stessi.
(Aldous Leonard Huxley)

Volevo cambiare il mondo, ma non ho più lo scontrino!
(Corrado Guzzanti)

È invero una pazzia non seconda a nessuna avere la pretesa di correggere il mondo.
(Molière)

Non c’è niente di più pericoloso di qualcuno che vuole rendere il mondo un posto migliore.
(Banksy)

Tutto il mondo è diviso per me in due parti: in una c’è lei, e vi è tutta la felicità, la speranza, la luce; l’altra è dove non c’è lei, e non c’è che sconforto e oscurità.
(Lev Tolstoj)

Nel mondo è più facile trovare consigli che conforti.
(Georg Lichtenberg)

Il mondo non ha senso, perché dovrei dipingere immagini che ne hanno?
(Pablo Picasso)

Ma allora, disse Alice, se il mondo non ha assolutamente alcun senso, chi ci impedisce di inventarne uno?
(Alice nel paese delle meraviglie)

Non esistono due persone sulla Terra che vedono il mondo alla stessa maniera. Per ogni persona, una cosa è ciò che egli pensa che sia, in altre parole non è una cosa, ma un pensiero.
(Penelope Fitzgerald)

Il mondo avrebbe potuto essere semplice come il cielo ed il mare.
(André-Georges Malraux)

Nonostante tutto il nostro lamentarci in questo mondo non si sta poi tanto male.
(Sigrid Undset)

Il mondo è un bel libro, ma poco serve a chi non lo sa leggere.
(Carlo Goldoni)

Il vero mistero del mondo è il visibile, non l’invisibile.
(Oscar Wilde)

Il mondo – questo puntino sotto l’interrogativo
(Stanislaw Jerzy Lec)

Forse questo mondo è l’inferno d’un altro pianeta.
(Aldous Leonard Huxley)

Nessuno è entrato in questo mondo senza piangere; nessuno ci domanda quando vogliamo entrare, nessuno quando vogliamo andarcene.
(Søren Kierkegaard)

Dopo un’occhiata a questo pianeta qualsiasi visitatore dallo spazio esterno direbbe: “Voglio vedere il direttore!”.
(William S. Burroughs)

Probabilmente il mondo è stato fatto rotondo perché destinato ad andare a rotoli.
(Alessandro Morandotti)

Considerando com’è il mondo, un giorno di felicità può dirsi quasi un miracolo.
(Paulo Coelho)

Sebbene il mondo sia pieno di sofferenza, è anche pieno di vittorie sulla stessa.
(Helen Adams Keller)

Se il mondo fosse chiaro, l’arte non esisterebbe.
(Albert Camus)

Non m’importava che cosa fosse il mondo. Volevo soltanto sapere come viverci. Forse, se scoprivi come viverci, imparavi anche che cos’era.
(Ernest Hemingway)

Il mondo non è comprensibile, ma è abbracciabile.
(Martin Buber)

Prima del nostro arrivo niente mancava al mondo; dopo la nostra partenza, niente gli mancherà.
(Omar Khayyâm)

Il mondo possiede un’Anima, e chi riesce a comprendere quest’Anima riuscirà a comprendere il linguaggio delle cose.
(Paulo Coelho)

La cosa ammirabile è che l’uomo continua a combattere e a creare bellezza in mezzo a un mondo barbaro e ostile.
(Ernesto Sábato)

Il mondo non è stato creato una volta, ma tutte le volte che è sopravvenuto un artista originale.
(Marcel Proust)

Più che per la violenza, soffro per il silenzio del mondo.
(Martin Luther King)

Questo mondo, oltre a essere privo di logica, manca anche di cuore.
(Haruki Murakami)

Il mondo è come un tavolo da gioco predisposto in modo tale che tutti quelli che entrano nel casinò devono giocare e tutti a lungo andare devono perdere, chi più chi meno, anche se di quando in quando possono realizzare una vincita provvisoria.
(Samuel Butler)

Questo mondo così com’è fatto non è sopportabile. Ho bisogno della luna, o della felicità o dell’immortalità, di qualcosa che sia demente forse, ma che non sia di questo mondo.
(Albert Camus)

Non vi è alcuna ragione per cui un uomo debba mostrare la sua vita al mondo. Il mondo non capisce.
(Oscar Wilde)

Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo.
(Malala Yousafzai)

A volte, per costruire un mondo migliore occorre distruggere quello vecchio, e questo crea nemici.”
(Dal film Capitan America)

“Il mondo è una mia rappresentazione”: ecco una verità valida per ogni essere vivente e pensante.
(Arthur Schopenhauer)

Il mondo non è altro che un contenitore della nostra immaginazione.
(Henry David Thoreau)

Il mondo è la rappresentazione della sensibilità e del pensiero di pochi uomini superiori.
(Gabriele D’Annunzio)

Gran parte del mondo sarebbe totalmente privo di interesse se non fosse proibito.
(William Faulkner)

La più divertente superficie della terra è per noi quella della faccia umana.
(Georg Christoph Lichtenberg)

Vorrei essere nato al contrario per poter capire questo mondo storto.
(Jim Morrison)

Creare il mondo in sei giorni, ma che poteva venire? Una cosa arrangiata.
(Pino Caruso)

Gli uomini vivono in un mondo di fantasia. Io lo so perché sono in uno di quei mondi, e in effetti non mi arriva la posta laggiù.
(Scott Adams)

Il mondo è iniquità: se l’accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.
(Jean-Paul Sartre)

Il mondo si divide in tre categorie di persone: un piccolissimo numero che fa produrre gli avvenimenti; un gruppo un po’ più importante che veglia alla loro esecuzione e assiste al loro compimento, e infine una vasta maggioranza che giammai saprà ciò che in realtà è accaduto.
(Nicholas Murray Butler)

Questo mondo è come la coda arricciolata del cane. Da centinaia d’anni la gente cerca di raddrizzarla, ma, appena la lascia andare, essa si riattorciglia. Come potrebbe essere diversamente?
(Swami Vivekananda)

Se ti droghi ti capisco, perché il mondo ti fa schifo; se non lo fai ti ammiro, perché sei in grado di combatterlo.
(Jim Morrison)

Il mondo non è meno strano fuori dei manicomi che dentro.
(Hermann Hesse)

Pretendere che il mondo ti tratti giustamente perché sei una brava persona è come pretendere che il toro non ti attacchi perché sei vegetariano.
(Dennis Wholey)

Se il mondo ci sembra un inferno è soltanto perché siamo convinti che debba essere un paradiso.
(Chuck Palahniuk)

C’è solo un gran male nel mondo di oggi. La disperazione.
(Evelyn Waugh)

Tutto questo mondo è in fin dei conti una piccola muffa che è spuntata su di un minuscolo pianeta.
(Lev Tolstoj)

Non ho una buona opinione del mondo creato: un incubo da indigestione, durante una siesta di Dio.
(Gesualdo Bufalino)

Quello che c’è nel mondo di eternamente incomprensibile, è che esso sia comprensibile.
(Albert Einstein)

I limiti del mio linguaggio significano i limiti del mio mondo.
(Ludwig Wittgenstein)

Chi immagina di poter fare a meno del mondo s’inganna parecchio; ma chi immagina che il mondo non può fare a meno di lui s’inganna ancora di più.
(François de La Rochefoucauld)

Non andare in giro a dire che il mondo ti deve qualcosa. Il mondo non ti deve nulla; era qui prima di te.
(Mark Twain)

Il mondo può benissimo fare a meno della letteratura. Ma ancor di più può fare a meno dell’uomo.
(Jean-Paul Sartre)

Chi pretende musica invece di miagolio, gioia invece di divertimento, anima invece di denaro, lavoro invece di attività, passione invece di trastullo, per lui questo bel mondo non è una patria.
(Hermann Hesse)

A cinquant’anni si comincia a stancarsi del mondo, e a sessant’anni il mondo si stanca di voi.
(Axel Oxenstierna)

Il nostro paese è il mondo e la cittadinanza l’umanità intera.
(William Lloyd Garrison)

Ogni uomo confonde i limiti del suo campo visivo con i confini del mondo.
(Arthur Schopenhauer)

Il mondo è stato fatto per l’uomo, e non l’uomo per il mondo.
(Sir Francis Bacon)

Il mondo è la totalità dei fatti, non delle cose.
(Ludwig Wittgenstein)

Il mondo è tutto ciò che accade.
(Ludwig Wittgenstein)

Se il mondo è un trucco d’illusionismo, da qualche parte deve pur esistere anche un grande illusionista.
(Jostein Gaarder)

Tutto il mondo è un palcoscenico, e gli uomini e le donne, tutti, non sono che attori. Hanno le loro uscite e le loro entrate; e un uomo nel suo atto interpreta diverse parti.
(William Shakespeare)

Il mondo visibile continua regolarmente alla luce del sole. Il mondo sconosciuto ci spia dall’ombra.
(Fernando Pessoa)

Il mondo è cominciato senza l’uomo e finirà senza di lui.
(Claude Lévi-Strauss)

Chi lo sa se il mondo potrebbe finire questa sera?
(Robert Browning)

Basta che esista un solo giusto perché il mondo meriti di essere stato creato.
(Talmud)

Commenti:

  • Federico

    Un’altra già sentita:
    “Fermate il mondo, voglio scendere!”
    E la più celebre di tutte, (anche se non è un proverbio)
    “Datemi un punto di appoggio e vi solleverò il mondo”
    (Archimede)

    settembre 13, 2015
    • tatiana

      e’ l’ombelico del mondo

      dicembre 23, 2015
  • fabriziocaramagna

    Sì, è vero: “Fermate il mondo, voglio scendere” è assolutamente da mettere. Quella di Archimede è la citazione più famosa, ed ormai più che un aforisma è diventato un luogo comune. Grazie per il suggerimento!

    settembre 13, 2015
  • giuseppe

    il mondo…….un giro di lancette che prima o poi smette di far rumore

    ottobre 19, 2016
  • Elisa

    ” Basterebbe un sorriso in più e uno schiaffo in meno e il mondo comincerebbe già a migliorare. ”
    (Elisa Zanelli)

    ottobre 20, 2017

Sorry, the comment form is closed at this time.