Proverbi africani

Presento un’ampia raccolta di detti e proverbi africani. Tra i temi correlati si veda Proverbi cinesi – Le più belle frasi di saggezza, Frasi, detti e proverbi latini e Proverbi arabi.

**

Detti e proverbi africani

Proverbi africani

Per educare un bambino occorre tutto il villaggio.
(Kenya)

Dalla ferita esce sangue, ma entra saggezza.
(Angola)

L’amicizia è una strada che scompare nella sabbia se non la si percorre con continuità.
(Congo)

La terra non ci è stata data dei nostri antenati, ma prestata dai nostri figli.
(Kenya)

Se vuoi arrivare primo, corri da solo; se vuoi arrivare lontano, cammina insieme.
(Kenya)

Il sole non dimentica alcun villaggio
(Gabon)

Vede più lontano un vecchio seduto che un giovane in piedi.
(Mali)

Chi non perdona gli altri distrugge il ponte nel punto in cui anche lui deve passare.
(Etiopia)

Quando gli elefanti si fanno la guerra, è l’erba a rimanere schiacciata.
(Congo)

Il dolore è come un tesoro; lo si mostra solo agli amici.
(Madagascar)

Ciò che occhio ha visto cuore non dimentica
(Congo)

Morire non è una catastrofe, la catastrofe risiede nel dover dormire affamato
(Etiopia)

Se hai un solo dente in bocca, usa quello per sorridere.
(Etiopia)

Là dove ci si ama non scende mai la notte.
(Burundi)

Ciò che si dice vicino alla coda di un leone morto, non lo si dice quando il leone è vivo
(Costa d’Avorio)

Se noi siamo alti, è perché stiamo sulla schiena di chi è venuto prima di noi.
(Nigeria)

E’ viaggiando che si trova la saggezza
(Nigeria)

Hai un dente solo? Sorridi almeno con quello.
(Congo)

È cieco chi guarda soltanto con gli occhi.
(Senegal)

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
(Congo)

Anche se la menzogna parte di buon mattino e la verità solo verso sera, la verità raggiungerà la menzogna
(Mauritania)

La luna mostra il sentiero, ma non i pericoli della strada.
(Congo)

Chi chiede non è ladro.
(Camerun)

L’abbondanza divide il villaggio più delle privazioni.
(Sudan)

La grandezza di una barca non impedisce che si rovesci
(Benin)

È meglio che ridano di voi, perché almeno continuate a vivere, quando vi piangono avete perso la vita
(Sudan)

Si genera un uomo, non il suo cuore.
(Congo)

La pantera ha le sue macchie fuori, e l’uomo invece dentro.
(Costa d’Avorio)

Il cuore dell’uomo non è un sacco dove chiunque possa mettere la mano (bahumbu)
(Congo)

Un uccello ciarliero non costruisce il nido.
(Camerun)

La vita è un ramo di palma piegato dai venti
(Gabon)

L’uomo fa dei progetti, la morte ne fa altri
(Tanzania)

Dov’è il Cielo, là c’è anche Dio.
(Togo)

Quando il fiume è pieno, è silenzioso.
(Niger)

L’uomo sarà anche il capo della casa, ma la donna ne è il cuore.
(Somalia)

Amare qualcuno che non ti ama è come scuotere un albero per far cadere le gocce di rugiada.
(Congo)

Se la luna piena ti ama, perché preoccuparsi delle stelle?
(Tunisia)

Mettiti in cammino anche se l’ora non ti piace. Quando arriverai l’ora sarà comunque gradita.
(Niger)

Quando un leone invecchia persino le mosche lo attaccano.
(Tanzania)

La farfalla non conta gli anni, ma gli istanti: per questo il suo breve tempo le basta.
(Sudan)

Per quanto grande sia il baobab ha sempre un piccolo seme come genitore.
(Madagascar)

Si ritarda nel crescere, non si ritarda nel morire.
(Liberia)

Il cuore conserva ciò che l’occhio ha visto.
(Mali)

Dio è come il fiume; non gli si porta rancore
(Congo)

Quando devi ricevere da Dio, presentati con le mani aperte.
(Burundi)

L’amore, come la pioggia, non sceglie l’erba su cui cade.
(Sud Africa)

Anche se l’arciere ama la freccia che vola, ama ugualmente l’arco che rimane saldo nelle sue mani.
(Nigeria)

All’inizio il matrimonio è zucchero, in seguito aceto
(Congo)

Dio dona, e non vende nulla.
(Kenya)

La morte è come un vestito che tutti devono portare
(Senegal)

Due seni: ecco ciò che occorre per far crescere un bimbo.
(Camerun)

Anche se l’elefante è dimagrito, non oserà attraversare un ponte di liane
(Sierra Leone)

Nel grembo della madre al bimbo non manca di nulla.
(Uganda)

La spina nella carne di un’altra persona è più facile a levarla.
(Mali)

Quando si ricevano dei colpi altrove si ritorna a casa, ma quando si viene percossi a casa propria, dove fuggire?
(Camerun)

Il bambino che non è mai uscito di casa crede che soltanto sua madre sappia fare bene il sugo.
(Togo)

Ciò che cresce lentamente mette radici profonde.
(Ghana)

Quando si è stati morsi dal serpente si teme persino il millepiedi
(Camerun)

L’erba e il fuoco non possono mettersi d’accordo
(Camerun)

Ogni ferita lascia una cicatrice.
(Gabon)

Quando il gatto è sazio dice che il sedere del topo puzza
(Mauritania)

Quando la gamba non cammina, lo stomaco non mangia
(Congo)

Quando mangi un uovo, non disprezzare la gallina (a proposito dei suoceri)
(Kenya)

Le zampe della mosca si posano su qualunque cosa (detto a proposito dei criticoni)
(Camerun)

La casa in cui si litiga mangia minestra cotta a metà
(Tanzania)

Chi può imparare a nuotare quando è vecchio?
(Camerun)

Chi è abbandonato da tutti è con Dio
(Camerun)

Sbagliare la strada, serve a conoscere la strada
(Capo Verde)

Il leopardo non ha mai bisogno di proclamare la sua leopardità
(Congo)

Ciò che il cuore desidera ardentemente fa muovere le gambe.
(Burundi)

Una ferita fa male ma guarisce.
Una parola cattiva fa male per sempre.
(Algeria)

Le disgrazie non cadono sugli alberi, cadono sugli uomini
(Burundi)

Non si va a cercare il leopardo nella sua tana.
(Congo)

Il giovane cammina più veloce dell’anziano, ma è l’anziano che conosce la strada.
(Sudan)

L’esempio degli antenati è come una bisaccia per il giovane viandante.
(Egitto)

L’amore è come un uovo, chi rompe il suo è perduto.
(Ghana)

Lingua e denti sono vicinissimi, eppure litigano anche loro.
(Somalia)

I difetti sonnecchiano, ma non muoiono
(Burundi)

Quando il padrone di casa è assente, i rospi salgono sui bananeti
(Tanzania)

Dio passa la giornata altrove, ma la sera ritorna in Rwanda
(Rwanda)

Sbagliando strada si impara a riconoscere la propria.
(Tanzania)

Con gli occhi si vede non si mangia
(Tanzania)

La bocca è una cicatrice che non guarisce.
(Camerun)

Se riesci a camminare, puoi ballare.
Se riesci a parlare, puoi cantare
(Zimbawe)

La collera di una madre non dura più di una notte.
(Burundi)

Le gambe si riposano, la bocca mai
(Tanzania)

Abbondanza di parole non significa potenza.
(Liberia)

Non c’è un solo giorno, anche domani il sole brillerà.
(Angola)

Il matrimonio è come la pioggia; si comincia dicendo: quando pioverà? Alla seconda pioggia si dice: ora basta; alla terza: è decisamente troppo.
(Pigmei)

L’albero cade dalla parte da cui pende.
(Rwanda)

L’adulazione praticata dallo stolto è come lo sterco di vacca: sopra è secco, ma dentro è molle e puzza
(Sudan)

Dategli pure tempo cent’anni, un albero piantato nel fiume non diventerà mai un coccodrillo
(Angola)

La sapienza è come un baobab: con due sole braccia non puoi stringerlo tutto.
(Senegal)

Il morto non sente il suo cattivo odore
(Rwanda)

Non si accende il fuoco con un sol pezzo di legno
(Togo)

Nel buio tutti i gatti sono leopardi.
(Congo)

E’ più facile trasportare un termitaio che esercitare l’autorità al villaggio
(Congo)

Le formiche hanno detto: mettiamoci insieme e riusciremo a trasportare un elefante
(Burkina Faso)

Chi ti consiglia di costruire la capanna non ti darà neppure un fascio di paglia per coprirla
(Gabon)

Si guarisce una malattia, ma non si guarisce mai una cattiva abitudine
(Camerun)

Ogni uccello prende le piume di suo padre
(Uganda)

Solo le montagne non si incontrano mai.
(Benin)

Il fabbro non usa due martelli alla volta
(Tanzania)

Se leghi le mani a un criminale delinque con i piedi
(Camerun)

Saper nuotare e andare a cavallo è bene, ma conoscere se stessi è meglio
(Mali)

Una figlia non è un’ospite.
(Somalia)

La pelle del leopardo è bella, ma il suo cuore è cattivo
(Congo)

Siamo ciò che siamo grazie agli altri
(Sud Africa)

La bocca contrae debiti, ma è il sedere che paga.
(Ghana)

Mille passi cominciano sempre da uno.
(Sudafrica)

Chi corre sempre, saprà sempre meno cose di colui che resta calmo e riflette.
(Tuareg)

Un gatto vecchio non impara più a ballare.
(Marocco)

Colui che non vuole vivere in comunità, è uno stregone.
(Nigeria)

Il ferro non discute con il martello
(Congo)

Un bel corpo può nascondere un cuore cattivo.
(Gabon)

La lingua non ha ossa e tuttavia è molto potente.
(Rwanda)

Quando punti il dito ad accusare il fratello, ricordati che tre dita indicano te.
(Guinea Bissau)

Meglio donare poco che promettere molto.
(Mozambico)

Anche all’elefante basta un solo giorno per morire.
(Angola)

Il cane ha quattro zampe, ma non prende due strade alla volta.
(Camerun)

La casa dell’amico non è mai lontana.
(Benin)

Il cammino attraversa la foresta e non è mai lungo se si ama la persona che si va a trovare.
(Congo)

Portate i vostri bimbi sulle spalle, affinché il loro occhi possano guardare lontano.
(Nigeria)