Frasi, citazioni e aforismi sull’orgasmo

In occasione della Giornata Mondiale dell’Orgasmo (Global Orgasm Day) dedicata al piacere e all’orgasmo che si celebra addirittura due volte durante l’anno (31 luglio e 21 dicembre), presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sull’orgasmo. Tra i temi correlati si veda Le frasi più belle sul sesso in 110 citazioni e aforismi, Frasi, citazioni, aforismi e battute divertenti sul punto G e Frasi, citazioni e aforismi sulla castità.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull’orgasmo

orgasmo

L’orgasmo femminile è la cosa più misteriosa e indecifrabile dell’universo. È come l’Araba Fenice: che ci sia ciascun lo dice, dove sia nessun lo sa. In ogni caso, a differenza di quello maschile, così evidente e banale, non può essere provato. Lui quindi resta sempre nel dubbio.
(Massimo Fini)

Frecce elettriche… attraversano il corpo.
Un arcobaleno di colori colpisce le palpebre.
Una schiuma di musica cade sopra le orecchie.
È il gong dell’orgasmo.
(Anaïs Nin)

L’orgasmo è il coinvolgimento totale del corpo: mente, corpo, anima, tutti insieme. Tu vibri, l’intero essere vibra, dalle dita dei piedi alla testa. Non sei più in controllo; l’esistenza ha preso possesso di te e tu non sai chi sei, è come una follia, è come un sonno, è come la meditazione, è come la morte.
(Osho)

Prima c’è una specie di lungo urlo che ti fa sobbalzare, come il grido di un bambino. Potrebbe essere un’esclamazione di sorpresa, un’esplosione di gioia incontenibile, o una dichiarazione di felicità. Poi si trasforma in un sospiro di piacere, avanza serpeggiando lungo un bellissimo canale, e infine si dissolve dolcemente in un luogo sconosciuto e armonioso.
(Haruki Murakami)

Una delle migliori scopate della mia vita. Sentivo l’acqua, sentivo la risacca che andava e veniva. Era come se stessi venendo con tutto l’oceano. E venivo, venivo, non finiva mai. Alle fine rotolai giù.
“Oh Gesù Cristo”, dissi “Oh, Gesù Cristo”.
Non so come mai Gesù Cristo finisse sempre col mischiarsi a faccende del genere.
(Charles Bukowski)

Differenza tra amante, fidanzata e moglie.
Dopo l’orgasmo la prima ti dice: “Sei grande”, la seconda “Ti amo”, la terza “Beige… il soffitto lo farei beige”.
(Anonimo)

Voglio cambiare ginecologo… ho provato ad andare da un uomo, ma è una cosa così strana: avere uno che passa tutto quel tempo laggiù e poi se ne va, senza un orgasmo nel mezzo.
(Dal film Sex and the City)

I segnali che una donna sta per raggiungere l’orgasmo sono questi: l’abbandono delle membra, gli occhi chiusi, la perdita di ogni pudore e il fatto che lo accoglie sempre più in profondità dentro di sé. Agita le mani, suda, morde, non consente all’uomo di alzarsi, gli tira calci e continua a muoversi su di lui anche dopo che egli ha smesso di fare l’amore.
(Kamasutra)

Invece di un solo centro sessuale, il corpo di Elena sembrava avere milioni di aperture sessuali, ugualmente sensibili, ogni cellula della pelle dotata della sensibilità di una bocca. La carne stessa delle sue braccia si apriva e si contraeva al passaggio della lingua o delle dita di Leila. Elena gemeva, e Leila le mordeva la carne come per strapparle gemiti più forti. La sua lingua tra le gambe di Elena era come un pugnale, agile e affilato. Quando venne l’orgasmo, fu così vibrante che scosse i loro corpi dalla testa ai piedi.
(Anaïs Nin)

L’umanità è strana: se non arriva all’orgasmo se ne fa un problema, ma se ci arriva troppo presto pure. E’ tutto un “Amore, vieni?”, “Sto per venire, aspettami”, “Un secondo, vengo anche io!”, “Peccato, stavamo per venire quasi insieme”.
Nonostante la gente pensi così tanto all’orgasmo nessuno ti sa dire il tempo ideale per arrivarci. Subito non va bene, e mai neppure. Qual è il tempo giusto? Venti minuti? Mezz’ora. Come si fa a scopare pensando a venire dopo che è venuto l’altro ma non troppo dopo sennò l’altro si annoia. Una cosa sconcertante del sesso è questa: appena sei venuto non te ne frega più niente del sesso.
(Massimiliano Parente)

Le donne possono essere capaci di simulare gli orgasmi. Ma gli uomini possono simulare un’intera relazione.
(Sharon Stone)

Quando lui è dentro di lei, lei è fuori di sé.
(Crystal Woods)

Un orgasmo al giorno toglie il medico di torno.
(Mae West)

Non si dovrebbe mai ripetere al proprio partner quello che si dice durante l’orgasmo… Tutt’al più lo si può rievocare quando c’è l’atmosfera adatta, ma soltanto allora. L’orgasmo è il momento in cui le persone mettono completamente a nudo la propria anima. L’orgasmo è il momento più mistico della vita: tutti gli altri momenti ne sono solo la brutta copia.
(Alex Comfort)

Venire è un verbo orribile, dovendosi riferire a un momento estatico.
(Edmund Wilson)

I sessuologi ritengono che in linea di massima ogni donna sia in grado di provare un orgasmo multiplo. In realtà meno del cinquanta per cento delle donne ha avuto questa leggendaria esperienza.
(Alexandra Berger e Andrea Ketterer)

La sola volta che Rifkin e sua moglie arrivarono ad un orgasmo simultaneo fu quando il giudice porse loro la sentenza di divorzio.
(Woody Allen)

orgasmo1

– Caro Daniele, hai mai avuto un orgasmo simultaneo con la tua ragazza?
– No. Ma ci sono sei miliardi di persone al mondo. Sono sicuro che l’avrò avuto insieme a qualcuna.
(Daniele Luttazzi)

La donna gode più dell’uomo perché la festa avviene in casa sua.
(Giacomo Casanova)

Perché io possa arrivare al culmine e lasciarmi andare, bisogna che la meccanica sia assistita dal fantasticare più profondo, da un inebriante cinema mentale che non sopporta il cicaleccio amoroso.
Truman Capote

Evacuando si può pensare alla vita e alla morte, mangiando si può pensare a tutto, nell’orgasmo non si pensa che il nulla. E’ svuotamento mistico. Ma lo è per tutti.
(Guido Ceronetti)

L’orgasmo è un parossismo; la disperazione anche. L’uno dura un istante; l’altra una vita.
(EM Cioran)

O Orgasmo! Tu sei un raggio della divinità! O piuttosto non sei la divinità stessa?
(Jean-Charles Gervaise de Latouche)

Gli orgasmi senili, per rari e difficoltosi che siano, sono di specie migliore che non le rapide effusioni di gioventù. Sismi ondulatorii più che sussultorii, prodighi d’una protratta, quasi femminea, voluttà.
(Gesualdo Bufalino)

Per molte donne la caduta nell’animalità è la condizione dell’orgasmo.
(Wilhelm Stekel)

Era una ragazza sofisticata. Una di quelle che non riescono a raggiungere l’orgasmo senza urlare il nome di Ludwig Wittgenstein.
(Paolo Burini)

ORGASMO Se vuoi venire devi lasciarti andare
(Fulvio Fiori)

Nessuna donna arriva all’orgasmo lucidando il pavimento della cucina.
(Betty Friedan)

“Col dito, col dito, orgasmo garantito!”
(Slogan femminista, anni Settanta)

Un giorno tutte le donne avranno gli orgasmi come tutte le famiglie hanno la televisione a colori… e finalmente potranno cominciare a occuparsi dei veri problemi della vita.
(Erica Jong)

Siamo fusi insieme.
In questo momento che mi dona finalmente a te,
per una volta attorno a me, sotto di me, sopra di te.
Io sono certo, in questo fugace momento,
che a dispetto del tempo futuro e del tempo passato,
tu mi ami.
Quanto può durare questa sensazione?
Ah, dolcissima – eterno momento – questo e niente più.
Quando l’estasi è al culmine
ci aggrappiamo alla sua essenza,
mentre le guance bruciano, le braccia si aprono,
gli occhi si chiudono e le labbra si incontrano.
(Robert Browing)

Il samadhi, lo scopo supremo dello Yoga e del Tantra, è un orgasmo profondo con l’universo stesso, con l’esistenza stessa. Il guru sta solo cercando di aiutarti, di portarti al punto in cui puoi almeno abbandonare l’ego.
(Osho)

Molti fanno l’amore ma non sanno che cosa sia l’orgasmo, perchè sono già privi di energia. Quando fanno l’amore non hanno energia da condividere. Facendo l’amore non possono traboccare: il loro è un orgasmo quasi esclusivamente genitale. Il loro orgasmo è una faccenda molto piccola, mediocre, limitata, priva di valore spirituale, è simile a uno starnut. Certo, dopo uno starnuto ci si sente meglio: è come grattarsi la schiena… è piacevole, è un sollievo.
L’orgasmo è celebrazione, l’orgasmo è l’incontro con il Tutto.
(Osho)

Esistono due tipi di orgasmo: quello sessuale e quello spirituale. L’orgasmo sessuale viene dal centro inferiore, quello spirituale dal centro superiore. Dal punto più elevato incontri ciò che è più elevato, dal punto più in basso ciò che sta più in basso. Puoi fare questo esercizio anche mentre sei concretamente impegnato nell’atto sessuale: entrambi i partner possono farlo. Muovi l’energia verso l’alto, e l’atto sessuale diventa una sadhana tantrica, si trasforma in meditazione.
(Osho)

Gli ultimi colpi mi riempirono di bruciante calore, gli impulsi elettrici aumentarono attraverso il mio corpo e la mia anima, e alla fine i nostri orgasmi scoppiarono insieme, un milione di terminazioni nervose che improvvisamente lampeggiano come razzi gemelli che esplodono in fuochi d’artificio, moltitudine di scintille che si uniscono a un miliardo di stelle nei cieli.
(Simone Freier)

Io non credo che leggerò mai una poesia bella quanto uno di quegli orgasmi che ti mandano a fuoco, ti fanno venire i crampi al culo, ti inondano le budella. Dipingere un quadro, comporre un’opera, sono tutte cose che fai per riempire il tempo tra una scopata e l’altra.
(Chuck Palahniuk)

La musica è quasi come una scopata, ma alcuni compositori non riescono a raggiungere l’orgasmo e altri raggiungono l’orgasmo troppo spesso, lasciando se stessi e l’ascoltatore sfiniti e stremati.
(Charles Bukowski)

L’ugola in gola è come un clitoride – rosso, vibrante e sensibile. Ma solo a pochi esplode nel l’orgasmo di una parola, frase e pensiero luminoso.
(Fabrizio Caramagna)

La pazzia è l’orgasmo cerebrale più bello che ci sia.
(Oscar Wilde)

La sola cosa sbagliata dell’essere un ateo è che non hai nessuno da invocare durante un orgasmo.
(Carroll O’ConnorI)

Ti ho tradito, ma solo a scopo terapeutico. In fondo l’ho fatto per te. Volevo sapere se riuscivo ancora ad avere orgasmi multipli.
(Woody Allen)

Buffe le donne: sanno fingere perfettamente un orgasmo ma sono incapaci di simulare entusiasmo di fronte a un regalo che non gli piace.
(postofisso2012)

In molti individui per i quali, la solitudine non può essere superata in nessun modo, la ricerca dell’orgasmo sessuale assume una funzione che li rende non molto diversi da alcolizzati e dai tossicomani. Diventa un tentativo disperato di sfuggire all’ansia suscitata dal separazione e il suo risultato è un sempre crescente senso d’isolamento, poiché l’atto sessuale senza amore, non riempie mai il baratro che divide due creature umane, se non in modo assolutamente momentaneo.
(Erich Fromm)

Il divino in forma umana è l’estasi dell’orgasmo.
(Alexander Lowen)

E se invece del Big Bang… fosse stato un Supremo Orgasmo?
(Silvana Baroni)

“L’orgasmo è una piccola morte”; la morte è un grande orgasmo.
(Josip Novakovich)

Il culto dell’orgasmo: l’utilitarismo puritano applicato alla vita sessuale; l’efficienza contrapposta all’ozio; la riduzione del coito a un ostacolo che va superato il più velocemente possibile per giungere a un’esplosione estatica, unico vero fine dell’amore e dell’universo.
(Milan Kundera)

La moglie vittoriana o la bianca del sud non dovevano avere alcuna sensualità, “mentire con l’immobilità”; la donna “libera” del ventesimo secolo deve simulare l’orgasmo.
(Adrienne Rich)

A 50 finalmente si sa che cosa conta e che cosa non conta: l’ amore conta. L’ orgasmo istantaneo non conta.
(Erica Jong)

Oggi è la giornata mondiale dell’orgasmo. Il ritrovo è fissato nel punto G.
(Zziagenio78, Twitter)

Voglio vivere la mia prossima vita alla rovescia. Cominci da morto e ti levi subito il pensiero. Poi ti svegli in una casa di riposo e ti senti ogni giorno un po’ meglio. Vieni cacciato via per essere troppo in forma; vai a ritirare la pensione, e poi, quando cominci a lavorare, ricevi un orologio d’oro per il primo giorno. Lavori quarant’anni finché sei abbastanza giovane per goderti la pensione. Bevi, vai alle feste, hai rapporti promiscui, e sei pronto per fare le scuole superiori. Vai alle elementari, diventi un bambino, giochi, non hai responsabilità, torni neonato, e poi spendi gli ultimi nove mesi galleggiando beatamente nel lusso, come alle terme; riscaldamento centralizzato, servizio in camera, una stanza ogni giorno più larga; e poi finisci tutto con un orgasmo.
(Woody Allen)

Tutti dovrebbero vivere fino a 92 anni, avere un orgasmo e cadere morti.
(Jon Carroll)