Nella sezione Scrittori di aforismi su Twitter l’articolo di oggi è dedicato a @vallizam (Prì). Nella breve nota biografica che mi ha inviato, l'autrice scrive di sé: ""Se Dio mi avesse voluta socievole non avrebbe messo in giro tutta 'sta gente' credo renda l'idea della mia indole scontrosa e solitaria. A parte la persona che amo, che viene prima di tutto, per stare bene a me basta un foglio e una matita, la musica e il mare. Spesso ringhio ma in fondo rido quasi sempre, anche da sola. Quello che penso mi si legge in viso e chi non sa leggere lo aiuto io. Ma non bisogna avere paura di me... Che poi chi lo dice che non sia solo timidezza? I pochi che sono riusciti a rompere questa corazza, raccontano di un mondo delicato e bellissimo. Ma la gente, si sa, beve parecchio".

@vallizam si è iscritta a Twitter nel dicembre 2011. "Mi sono iscritta per passare il tempo quando sono sola, per il piacere di condividere pensieri, le mie foto, i miei disegni e per sorridere e alleggerire un po' 'sta vita infame'". E a proposito del suo nickname "vallizam" l'autrice spiega: "E' il primo con cui mi sono iscritta. Prì invece è abbreviativo di Principessa e me lo ha dato il caro @buiobuione nei nostri interminabili teatrini improvvisati, che forse qualcuno ricorderà, ah i bei tempi su Tuitter...".

vallizam

Autrice di un celebre tweet scopiazzato non solo in molte bacheche di Facebook, ma persino in un libro pubblicato da una famosa celebrità ("Chissà se poi li ritrovano i turisti a cui do indicazioni"), @vallizam scrive tweet ironici e disincantati sotto cui, talvolta, appare una lieve e metafisica tristezza ("Ma voi la tristezza sotto tutta questa ironia la vedete?"), che talora diventa uno sbuffare ("-Che fai nella vita? -Sbuffo") e un prendere le distanze di fronte ai meccanismi illogici e incoerenti e guidati dall'apparenza del mondo in cui viviamo ("Ci sto provando a farmi piacere gli umani, ma risultati ancora non ne vedo").

@vallizam non non ha la pretesa di rivelare chissà quale verità assoluta ("I depositari della verità assoluta a sinistra, tutti gli altri seguitemi che ci facciamo una spaghettata") semmai accenni e frammenti di piccole verità come - tra i tanti - in questo tweet: "Da piccola guardavo le formichine che con santa pazienza portavano instancabili quei pesi enormi sulle spalle. Ora so che erano tutte donne". Se il mondo è incoerente e la realtà descrivibile solo per minuscoli frammenti, allora non resta che "andare fuori tema anche sull'argomento a piacere" e toccare i tasti dell'ironia e del disincanto e dell'inevitabile perplessità di fronte alle cose e alla persone. Che come scrive in un tweet, con il suo inconfondibile tono leggero e pensieroso a un tempo, "Secondo me, scendere dagli alberi tutti insieme è stata una decisione avventata".

Presento una raccolta dei migliori tweet di @vallizam.

**

@vallizam, Tweet scelti

Chissà se poi li ritrovano i turisti a cui do indicazioni.

Ci vogliono spalle larghe. Lasciateli perdere gli addominali.

Io andavo fuori tema anche sull'argomento a piacere.

O è divertente
O a letto è da impazzire
O è bello come il sole
O è brillante
O è dolce
O è cazzuto
Ma già assemblato non c'è?

Odio fingermi scema ma il risparmio energetico è notevole.

Da piccola guardavo le formichine che con santa pazienza portavano instancabili quei pesi enormi sulle spalle. Ora so che erano tutte donne.

Anche sommaria, ma fatela una selezione.

Se volevo essere un ripiego, nascevo origami.

Riesco a tagliarmi anche col manico.

'Sta cosa di commentare tutti insieme i programmi tv, fa molto casa di riposo.