Frasi, citazioni e aforismi sulle ferite e le cicatrici

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulle ferite e le cicatrici. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul dolore e la sofferenza e Frasi, citazioni e aforismi sulla delusione.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulle ferite e le cicatrici

ferite

Non mi pento dei momenti in cui ho sofferto, porto su di me le cicatrici come se fossero medaglie.
(Paulo Coelho)

Chiunque abbia mai amato porta una cicatrice.
(Alfred de Musset)

Le nostre ferite sono spesso le aperture nella parte migliore e più bella di noi.
(David Richo)

Quando i giapponesi riparano un oggetto rotto, valorizzano la crepa riempiendo la spaccatura con dell’oro. Essi credono che quando qualcosa ha subito una ferita ed ha una storia, diventa più bello.
(Anonimo)

I terreni più fertili sono quei solchi che formano le nostre ferite. Lì crescono i fiori più puri e colorati. Lì nascono inaspettati campi di saggezza.
(Fabrizio Caramagna)

La gente ha cicatrici in tanti posti impensabili. Sono mappe segrete delle storie personali, diagrammi di tutte le vecchie ferite. La maggior parte delle nostre ferite guarisce, lasciando solo cicatrici, ma alcune non guariscono. Certe ferite le portiamo con noi ovunque, e anche se si sono rimarginate da tempo, il dolore resta.
(Dal film Grey’s Anatomy)

Ci sono ferite che non guariscono, quelle, ferite che ad ogni pretesto ricominciano a sanguinare.
(Oriana Fallaci)

E’ un’innocenza particolare quella che hanno le persone quando non si aspettano di venir ferite. Chi potrebbe violare questa innocenza senza fare del male anche a se stesso?
(Hanif Kureishi)

I bambini mostrano le cicatrici come medaglie. Gli amanti le usano come segreti da svelare. Una cicatrice è ciò che avviene quando la parola si fa carne.
(Leonard Cohen)

Le ferite sanno essere feritoie se ci sai guardare dentro
(iparchia, Twitter)

Da certe ferite ho imparato ad essere migliore di chi me le ha inflitte.
(Ritagodino, Twitter)

Oggi è la giornata mondiale delle cicatrici sull’anima. Se ci passi la mano, solitamente riesci a leggere il nome di chi te l’ha procurata
(Comeprincipe, Twitter)

Il genere umano tende a ricordare gli abusi a cui è stato sottoposto, piuttosto che le tenerezze. Che cosa resta di baci? Solo le ferite lasciano cicatrici.
(Bertolt Brecht)

Le anime più forti sono quelle temprate dalla sofferenza. I caratteri più solidi sono cosparsi di cicatrici.
(Kahlil Gibran)

Più che “Chi sei, da dove vieni” io chiederei “Quali ferite hanno fatto di te quello che sei”.
(albertHofman72, Twitter)

La profondità appartiene a chi conosce le profondità.
A chi conserva le cicatrici come cartoline di posti lontani dove non tornare mai più.
(pea_terrible, Twitter)

Dio non guarderà in voi le medaglie, lauree o diplomi, ma le cicatrici.
(Elbert Hubbard)

E’ una vita superficiale quella di una persona non ha almeno un paio di cicatrici.
(Garrison Keillor)

Innamorarsi a 40 anni non è più limare gli spigoli, ma far combaciare le tue cicatrici alle sue.
(and72rea, Twitter)

Tutti abbiamo una ferita segreta per riscattare la quale combattiamo.
(Italo Calvino)

Se anche la gioia lasciasse cicatrici. Ognuna il ricordo di un momento bello. “Questa cicatrice, me la sono fatta a 20 anni, davanti a un tramonto”.
(Fabrizio Caramagna)

Una ferita di freccia si cicatrizza, una pianta stroncata dalla scure rifiorisce, ma la ferita di una mala parola non si rimargina.
(Proverbio indiano)

Non permettere alle tue ferite di trasformarti in qualcuno che non sei.
(Paulo Coelho)

La maggior parte delle delusioni non insegnano proprio niente. Sono solo ferite in più che ti fanno avere più paura delle cose belle.
(istintomaximo, Twitter)

Il tempo cura tutte le ferite di cui ormai non ti importa più niente
(devandrea, Twitter)

Attirati dalle tue ferite come squali affamati, ignari del fatto che, ormai, tu sei oceano.
(bolla_bo, Twitter)

Per certe ferite ci vuole tintura di odio.
(Texxmat, Twitter)

Le persone ferite le riconosci dal modo in cui evitano di interrompere i silenzi.
(oprorick, Twitter)

Vidi di nuovo Lei, e una dozzina di parti di me si levarono in piedi e cominciarono a gridare. Il Desiderio stava avendo la meglio, quando si intromisero l’Orgoglio e la Paura, il Cuore e la Mente si misero a battagliare e arrivarono come rinforzi la Felicità e il Dolore, la Pienezza e la Perdita, la Nostalgia e la Delusione e la smisero solo quando dalla porta accanto entrò di soppiatto l’Esperienza con le sue cicatrici per vedere cosa diavolo succedeva.
(Fabrizio Caramagna)

La lingua è l’unico organo sul quale le cicatrici scompaiono. Le cicatrici inferte dalla lingua al contrario, lasciano segni indelebili.
(guidofruscoloni, Twitter)

Siamo tutti feriti, a quanto pare… alcuni di noi più di altri. Ci portiamo dentro le ferite dell’infanzia; poi, da adulti, restituiamo quello che abbiamo ricevuto. In fin dei conti, tutti noi feriamo qualcuno… e poi ci mettiamo all’opera per rimediare. Per quanto possiamo.
(Dal film Grey’s Anatomy)

Nessuna parola, nessuna combinazione di parole, può chiudere le ferite d’amore.
(Stephen King)

La cicatrice della coscienza è dolorosa come una ferita.
(Publilio Siro)

Ci sono ferite che per cicatrizzarsi hanno bisogno di altre ferite.
(Anonimo)

I difetti e le tare dell’anima sono come le ferite del corpo: nonostante gli sforzi inimmaginabili fatti per guarirle, rimane sempre una cicatrice.
(Francois de La Rochefoucauld)

È inutile ricoprire di terra le ferite psicologiche, bisogna farle respirare affinché possano cicatrizzare.
(Isabel Allende)

Io non mi lecco le ferite, le lucido.
(bipovale, Twitter)

Tenere una ferita aperta può comunque anche essere salutare: una ferita sana e aperta; a volte è peggio quando si rimargina.
(Søren Kierkegaard)

Ferire il cuore è crearlo.
(Antonio Porchia)

Per ogni ferita che io possa averti causato, ne ho causata una uguale a me stessa. Perciò, ti prego, non odiarmi. Io sono una persona imperfetta.
(Haruki Murakami)

Poi, con il tempo, la ferita dell’adolescenza si era rimarginata. I lembi di pelle si erano avvicinati, con movimenti impercettibili ma continui. A ogni nuova abrasione la crosta cedeva, ma poi ostinatamente tornava a formarsi, più scura e spessa. Infine un nuovo strato di pelle, liscio ed elastico, era andato a sostituire quello mancante. Da rossa, la cicatrice era diventata bianca e aveva finito per confondersi con tutte le altre.
(Paolo Giordano)

Se alle ferite dai il giusto tempo di guarire, togliere la crosta diventa piacevole.
(IlReQuieto, Twitter)

Chissà fino a quante ferite può contenere un sorriso.
(silviagarbe, Twitter)

Alcune Ferite riescono a diventare Cicatrici. E le accarezzi e le racconti come vecchie Compagne di Vita. Con complicità. Loro sanno.
(ZiaCoca, Twitter)

– Questa cicatrice se la terrà per sempre.
– E lei non può farci niente Silente?
– Anche se potessi non lo farei. Le cicatrici possono tornare utili. Io stesso ho una mappa completa della metropolitana di Londra sulla gamba destra.
(Albus Silente nel film Harry Potter)

Denuda uno scrittore, indicagli tutte le sue cicatrici e saprà raccontarti la storia di ciascuna di esse, anche della più piccola. E dalle più grandi avrai romanzi, non amnesie. Un briciolo di talento è un buon sostegno, se si vuol diventare scrittori, ma l’unico autentico requisito è la capacità di ricordare la storia di ciascuna cicatrice.
(Stephen King)

Le ferite rimangono; col tempo, la mente, per proteggere se stessa, le cicatrizza e il dolore diminuisce, ma non se ne vanno mai.
(Rose Kennedy)

Sentiva che la gente lo avrebbe annientato come i cani dilaniano un cane ferito che guaisce dal dolore. Sapeva che l’unica salvezza dalla gente stava nel nascondere le sue ferite.
(Lev Tolstoj)

Ride delle cicatrici, chi non ha mai avuto una ferita.
(William Shakespeare)

Certe tue ferite sono anche mie: quando conti alcune tue cicatrici, per favore, puoi contarle doppio?
(Fabrizio Caramagna)

Si scrive di cicatrici guarite, un parallelo comodo della patologia della pelle, ma non esiste una cosa simile nella vita di un individuo. Vi sono ferite aperte, a volte ridotte alle dimensioni di una punta di spillo, ma sempre ferite. I segni della sofferenza sono confrontabili piuttosto con la perdita di un dito o della vista di un occhio. Possiamo non perderli neanche per un minuto all’anno, ma se li perdessimo non ci sarebbe niente da fare.
(Francis Scott Fitzgerald)

I lividi svaniscono ma le cicatrici restano, profonde, nascoste, dolorose. Resti ferita.
(John Grisham)

Tutte le ferite si chiudono. Il problema è quando rimani chiuso dentro.
(MHeathcliff, Twitter)

Ho una cicatrice
sembra un tatuaggio sai che cosa dice? Avanti coraggio!
(Jovanotti)

La tua cicatrice è leggenda… Come d’altronde il mago che te l’ha procurata!
(Dal film Harry Potter)

Le rughe in faccia! Sono le cicatrici del riso, delle lacrime, delle domande, degli stupori e delle certezze.
(Simone Signoret)

Le ferite più gravi incominciano a dolere molto dopo che sono state inferte.
(Amedeo Ansaldi)

Un libro deve frugare nelle ferite, anzi deve provocarle. Un libro deve essere un pericolo.
(EM Cioran)

Il tatuaggio è ferire la pelle perché appaiano le cicatrici dell’anima.
(Anonimo)

Esiste una cosa peggiore della morte e di qualsiasi sofferenza, la perdita della stima di sé. Quando si viene colpiti da una o più persone nella stima di sé, che costituisce la nostra dignità di uomini, la ferita è talmente profonda che neanche la morte può porre fine a questo tormento.
(Sándor Márai)

Nessun carattere ha dopo un dolore la tempra che aveva prima. Come nessun corpo dopo una ferita ha la salute di prima, se non un indurimento esacerbato
(Cesare Pavese)

Dobbiamo imparare a non perdere tempo a piangere sulle nostre ferite, come un bambino appena caduto, ma abituarci a scacciare il dolore curandoci le ferite ed emendando i nostri errori il prima possibile.
(Platone)

Le cicatrici degli altri dovrebbero insegnarci la prudenza.
(San Girolamo)

Non voglio morire senza cicatrici, perciò picchiami, sennò perdo il coraggio.
(Dal film Fight club)

Chi è afflitto e mal sopporta una grave ferita ha diritto per qualche tempo alla comprensione, affinché possa saziare e sfogare il primo impeto del dolore. Ma chi continua a lagnarsi di proposito dev’essere rimproverato, affinché impari che anche le lacrime ad un certo punto sono assurde.
(Lucio Anneo Seneca)

Il dolore è una ferita che sanguina quando una mano la tocca, tranne quella dell’amore, ed anche premuta da una carezza buona essa fa sangue, quantunque non la strazi più la sofferenza.
(Oscar Wilde)

Quando sto davanti a te alla fine del giorno, tu dovresti vedere le mie cicatrici e sapere che io ho avuto le mie ferite e anche le mie guarigioni.
(Rabindranath Tagore)

La poesia guarisce le ferite inferte dalla ragione.
(Novalis)

Le coincidenze sono le cicatrici del destino.
(Carlos Ruiz Zafón)

Le stelle sono le cicatrici dell’universo.
(Ricky Maye)

Commenti:

  • rispondi

    SERGIO PADOVAN

    Una ferita nell’anima rimane per sempre una ferita aperta.

    settembre 30, 2016

Sorry, the comment form is closed at this time.