Emo Philips (Chicago, 7 febbraio 1956) è un attore e comico statunitense, famoso per le sue battute surreali e assurde. Secondo la rivista The Guardian la battuta di Emo Philips "Quando ero piccolo pregavo ogni notte per avere una bicicletta nuova. Poi ho capito che il Signore non fa questo genere di cose, allora ne ho rubata una e gli ho chiesto di perdonarmi", è stata giudicata la miglior battuta su Dio.

Tra i temi correlati si veda Woody Allen - Frasi e Aforismi su Sesso, Donne, Dio e PsicoanalisiFrasi e battute divertenti e simpatiche.

**

Frasi e battute divertenti di Emo Philips

Emo Philips

Quando ero piccolo pregavo ogni notte per avere una bicicletta nuova. Poi ho capito che il Signore non fa questo genere di cose, allora ne ho rubata una e gli ho chiesto di perdonarmi.

I miei compagni di classe avrebbero fatto l'amore con qualunque cosa respirasse, ma io non vedevo la ragione perché dovessi darmi dei limiti.

Qualche volta, al mattino, ho l'impressione che il letto non voglia che mi alzi.

Un tale bussò alla porta e mi disse: "Vorrei leggere il suo contatore del gas". Gli risposi: "E i classici? Che fine hanno fatto?

Tutti quelli che credono nella telecinesi, per favore alzino la mia mano.

Un computer una volta mi ha battuto a scacchi, ma non c'è stata partita con il kickboxing.

Ero solito pensare che il cervello fosse l'organo più affascinante del mio corpo. Poi realizzai chi me lo stava dicendo.

Ho corso per tre miglia oggi. Alla fine ho detto: signora, si riprenda la borsa.

La gente mi si avvicina e mi dice: ”Emo, davvero la gente ti si avvicina?".