Frasi, citazioni e aforismi sul naso

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul naso. Tra i temi correlati si veda anche la sezione Frasi e aforismi sul corpo umano.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul naso

naso_nose

Se il naso di Cleopatra fosse stato più corto, tutta la faccia della terra sarebbe cambiata.
(Blaise Pascal)

Le persone starebbero meglio la mattina se ricevessero un bacio sul naso.
(Lucy van Pelt, in Charles M. Schulz, Peanuts)

Naso. L’estremo avamposto della faccia. Si sa che il naso raggiunge il massimo della felicità quando può ficcarsi negli affari altrui.
(Ambrose Bierce)

Conoscevo un uomo che mentre parlava metteva le dita nel naso. Fosse stato almeno il suo!
(Karl Kraus)

Il galateo non c’impedisce di metterci le dita nel naso. Ci vieta solo di farlo in pubblico.
(Roberto Gervaso)

Se l’uomo potesse infilarsi le dita nel naso in pubblico, sarebbe certamente più felice.
(Roberto Gervaso)

L’eterna lotta tra il dito e le caccole in fondo al naso.
(tragi_com78, Twitter)

L’uomo è in grado di comprendere tutto; e come si agita il vento e cosa avviene sul sole, ma capire come un altro uomo possa soffiarsi il naso in modo diverso da quello in cui se lo soffia lui, questo no, non lo può capire.
(Ivan Turgenev)

– Pensi al tuo naso?
– Non m’ero mai accorto che mi pendesse verso de stra. Me n’ha fatto accorgere, questa mattina, mia moglie.
– Ah, davvero? – mi domandò allora l’amico; e gli occhi gli risero d’una incredulità ch’era anche derisione.
Restai a guardarlo come già mia moglie la mattina, cioè con un misto d’avvilimento, di stizza e di maraviglia. Anche lui dunque da un pezzo se n’era accorto? E chi sa quant’altri con lui! E io non lo sapevo e, non sapendolo, credevo d’essere per tutti un Moscarda col naso dritto, mentr’ero invece per tutti un Moscarda col naso storto; e chi sa quante volte m’era avvenuto di parlare, senz’alcun sospetto, del naso difettoso di Tizio o di Caio e quante volte perciò non avevo fatto ridere di me e pensare:
– Ma guarda un po’ questo pover’uomo che parla dei difetti del naso altrui!
(Luigi Pirandello)

Da un punto di vista di una tartaruga perfino l’umano più affascinante si riduce a un paio di piedi, una lontana testa appuntita e, da qualche parte lassù, l’estremità sbagliata di due narici.
(Terry Pratchett)

Il bambino non è ancora nato, eppure già si dice che il suo naso è come quello di suo nonno.
(Proverbio indiano)

Le persone che arricciano il naso trovano dannatamente difficile sorridere.
(Judith Guest)

Non riesco mai a rimanere solo – c’è sempre qualcun altro che mi disturba: la mia mano, il dorso del naso, il mio sudore, i mie piedi freddi…
(Peter Handke)

Di tutti i sensi l’olfatto è forse il più intransigente e il naso può diventare decisivo in quel corpo a corpo che è, in definitiva, l’atto sessuale.
(Massimo Fini)

Un’affinità anche di odori è essenziale per iniziare una storia d’amore. Se col naso non ci si piglia, meglio lasciar perdere.
(Willy Pasini)

Il tuo profumo fa proprio al naso mio.
(tragi_com78, Twitter)

– Che hai fatto al naso?
– L’ho usato per rompere il pugno a un tizio.
(dal film Slevin Patto criminale)

Il diritto di agitare il mio pugno finisce dove comincia il naso dell’altro uomo.
(Oliver Wendell Holmes Jr.)

Raffreddore : la classica goccia che fa traboccare il naso.
(Anonimo)

Se mi soffio il naso, viene scritto in tutto il mondo.
(Audrey Hepburn)

Non occorre molto ingegno per vedere chiaramente quello che si ha sotto il naso, ma ce ne vuole parecchio per sapere in che direzione puntare quell’organo.
(Wystan Hugh Auden)

Abbiamo un naso. Il naso sente l’odore e sceglie. Un artista è semplicemente una specie di maiale che cerca tartufi.
(Ígor Stravinskij)

Eppure eravamo dei bambini che ridevano per una linguaccia o se ci “portavano via il naso”. Perché siamo diventati così non so.
(_Luilla_, Twitter)

– Sei un pavido.
– Non è vero.
– Allora dimmi un gesto coraggioso che hai fatto negli ultimi anni.
– Mi sono strappato i peli del naso.
(ilpostofisso2012, Twitter)

Non vi è più alcun dubbio: il colpevole è il naso.
è sotto gli occhi di tutti
(bon1z, Twitter)

Per la duchessa di Luxembourg, per la signora di Morienval, per la signora di Saint-Euverte, per tante altre, il segno che permetteva di identificarle era la combinazione d’un gran naso rosso con un muso di lepre, o di due guance rugose con un’ombra di baffi.
(Marcel Proust)

Perde il naso in incidente, un medico glielo riattacca in fronte. Se al pronto soccorso vi chiedono se vi piace Picasso dite sempre “no!”
(Lapausacaffè, Twitter)

Non vi scoraggiate, ci sta sempre rimedio. E se no, quando muore quello che fa i fazzoletti, non ci possiamo più soffiare il naso?
(Erri De Luca)

La sfiga che il naso cresce tutta la vita e le tette no!
(Anonimo)

È dimostrato che un gran naso distingue l’uomo affabile, buono, cortese, spirituale, liberale e coraggioso.
(Edmond Rostand)

Il naso di un cane è un prodigio di ingegneria, e ci rammenta che là fuori esiste un mondo che non ci sarà mai dato di conoscere, almeno non come esseri umani.
(Roger Caras)

Anche in un fazzoletto da naso può esserci un firmamento, basta sapercelo vedere.
(Aldo Palazzeschi)

Spesso cerchiamo la felicità come cerchiamo gli occhiali, quando li abbiamo sul naso.
(André Maurois)

È meglio nascere senza naso che senza fortuna.
(Proverbio)