Frasi, citazioni e aforismi sullo studio e lo studiare

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sullo studio, gli studiosi e lo studiare. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla scuola, Frasi, aforismi e battute divertenti sugli studenti, Frasi, citazioni e aforismi sugli insegnanti, Frasi, citazioni e aforismi sull’imparare e Frasi, citazioni e aforismi sugli esami.

**

Frasi, citazioni e aforismi sullo studio e lo studiare

Studio

Lo studio è stato per me il rimedio principale contro i travagli della vita; non avendo io mai avuto un dispiacere che non mi sia passato dopo un’ora di lettura.
(Charles-Louis de Montesquieu)

Ogni volta che impariamo qualcosa di nuovo, noi stessi diventiamo qualcosa di nuovo.
(Leo Buscaglia)

Lo studio e, in generale, la ricerca della verità e della bellezza sono una sfera di attività nella quale ci è consentito di rimanere bambini per tutta la vita.
(Albert Einstein)

L’apprendimento è un tesoro che seguirà il suo proprietario ovunque.
(Proverbio cinese)

Cinque sono i gradi per giungere alla saggezza: tacere, ascoltare, ricordare, agire, studiare.
(Proverbio arabo)

Nessuna giornata in cui si è imparato qualcosa è andata persa.
(David Eddings)

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
(Niccolò Paganini)

Lo studio non è lavoro ma la forma più gloriosa di gioco.
(Luciano De Crescenzo)

Studiare senza riflettere è inutile. Riflettere senza studiare è pericoloso.
(Confucio)

Una volta che sei diventato maestro in una cosa, diventa subito allievo in un’altra.
(Gerhart Hauptmann)

La conoscenza si acquisisce leggendo i libri; ma quello che è veramente necessario imparare, la conoscenza del mondo, si può acquisire soltanto leggendo gli uomini e studiando tutte le loro diverse edizioni.
(Lord Chesterfield)

Una sola conversazione con un uomo saggio è meglio di dieci anni di studio.
(Proverbio cinese)

La scuola la vorrei senza pagelle e con tante cordiali chiacchierate coi genitori, perché, alla fine, invece di una bella pagella, si abbia un bel ragazzo, cioè un ragazzo libero, sincero, migliore comunque.
(Mario Lodi)

Lo studio è come la luce che illumina la tenebra dell’ignoranza, e la conoscenza che ne risulta è il supremo possesso, perché non potrà esserci tolto neanche dal più abile dei ladri. Lo studio è l’arma che elimina quel nemico che è l’ignoranza. È anche il miglior amico che ci guida attraverso tutti i nostri momenti difficili.
(Dalai Lama)

Chissà se il vaccino per l’aids o la cura per il cancro non sono rinchiusi nella testa di qualcuno che non può permettersi di studiare
(david_isayblog, Twitter)

Chi trascura lo studio per sette anni, sarà sicuramente ignorante per settanta.
(Proverbio cinese)

Studiare è luce; non studiare è oscurità.
(Proverbio russo)

Nei Paesi dove si studia in media dodici anni c’è un livello di reddito pro capite otto volte superiore a quello dei Paesi in cui mediamente si studia la metà, vale a dire sei anni.
(T. Boeri e V. Galasso)

La gioia di imparare è indispensabile agli studi come la respirazione ai corridori.
(Simone Weil)

Più studiamo, più scopriamo la nostra ignoranza.
(Percy Bysshe Shelley)

Io devo studiare sodo e preparare me stesso perché prima o poi verrà il mio momento.
(Abraham Lincoln)

Io credo che le persone dovrebbero studiare un poco ogni giorno. Dovrebbe diventare un’abitudine, come spazzolarsi i denti, pettinarsi i capelli, farsi una doccia o vestirsi. Studiare la mente, le leggi dell’universo e i paradigmi. C’è abbastanza informazione su queste materie per fare sì che una persona studi per sempre.
(Bob Proctor)

Gli uomini di genio sono incapaci di studiare in gioventù perché sentono inconsciamente che bisogna imparare tutto in modo diverso da come lo impara la massa.
(Lev Tolstoj)

Vedere molto, soffrire molto, e studiare molto, sono i tre pilastri dell’apprendimento.
(Benjamin Disraeli)

Se vuoi farti buono, pratica queste tre cose e tutto andrà bene: allegria, studio, pietà. È questo il grande programma, il quale praticando, tu potrai vivere felice, e fare molto bene all’anima tua.
(Don Bosco)

Occorre persuadere molta gente che anche lo studio è un mestiere, e molto faticoso, con un suo speciale tirocinio, oltre che intellettuale, anche muscolare-nervoso: è un processo di adattamento, è un abito acquisito con lo sforzo, la noia e anche la sofferenza.
(Antonio Gramsci)

Chi insegna una certa cosa non la conosce a fondo, perché a chi la studia realmente a fondo non rimane il tempo per insegnare.
(Arthur Schopenhauer)

Se qualcuno mi avesse detto che un giorno sarei diventato Papa, avrei studiato con più impegno.
(Papa Giovanni Paolo II)

A diciassette anni io e le mie amiche eravamo timidamente e gioiosamente ribelli, ma facevamo i compiti, studiavamo a memoria e snocciolavamo verbi irregolari, equazioni e moventi dei personaggi letterari.
(Ian McEwan)

Avrebbe voluto dirle che studiare gli piaceva perché puoi farlo da solo, perché tutte le cose che studi sono già morte, fredde e masticate. Avrebbe voluto dirle che le pagine dei libri di scuola hanno tutte la stessa temperatura, che ti lasciano il tempo di scegliere, che non fanno mai male e che tu non puoi far loro del male.
(Paolo Giordano)

Le cose vere della vita non si studiano né si imparano, ma si incontrano.
(Oscar Wilde)

Uno studioso al microscopio vede molto più di noi. Ma c’è un momento, un punto, in cui anch’egli deve fermarsi. Ebbene, è a quel punto che per me comincia la poesia.
(René Magritte)

Imparare è un piacere raro, mentre studiare è spesso fonte di oppressione, inquietudini e malattie. Si direbbe che lo studio abbia come scopo di creare negli esseri umani una repulsione definitiva per ogni forma di sapere.
(Silvano Agosti)

Ogni cosa che si è imparato a scuola come ovvia diventa sempre meno ovvia quando si inizia a studiare l’universo. Per esempio, non ci sono solidi nell’universo. Non ci sono continui assoluti. Non ci sono superfici. Non ci sono linee rette.
(Richard Buckminster Fuller)

Sognavo di poter un giorno fondare una scuola in cui si potesse apprendere senza annoiarsi, e si fosse stimolati a porre dei problemi e a discuterli; una scuola in cui non si dovessero sentire risposte non sollecitate a domande non poste; in cui non si dovesse studiare al fine di superare gli esami.
(Karl Popper)

In somma io mi sono rovinato con sette anni di studio matto e disperatissimo in quel tempo che mi s’andava formando e mi si doveva assodare la complessione. E mi sono rovinato infelicemente e senza rimedio per tutta la vita, e rendutomi l’aspetto miserabile, e dispregevolissima quella gran parte dell’uomo, che è la sola a cui guardino i piú.
(Giacomo Leopardi)

Gli uomini più grandi del mondo non sono stati comunemente dei grandi studiosi, né i grandi studiosi dei grandi uomini.
(Oliver Wendell Holmes)

Non ho mai permesso che i miei studi interferissero con la mia istruzione.
(Mark Twain)

Le cose che conosciamo meglio sono quelle che non abbiamo mai studiato.
(Marchese di Vauvenargues)

STUDIARE (verbo):
Atto di messaggiare, mangiare, navigare su internet e guardare la tv con un libro aperto vicino.
(Anonimo)

Dicevo a mia figlia che è importante studiare Latino, perché, quando sarà grande, le servirà per aiutare sua figlia a studiare Latino.
(alexa1163, Twitter)

I romani non avrebbero mai trovato il tempo per conquistare il mondo se fossero stati prima obbligati a studiare il Latino.
(Heinrich Heine)

Quando una materia diventa completamente obsoleta ne facciamo una materia obbligatoria di studio.
(Peter Ferdinand Drucker)

L’Italia è quel paese dove finisci di studiare e ti ritiri dal mondo del lavoro nello stesso momento.
(David_isayblog, Twitter)

Non ho studiato niente a scuola. Erano loro che studiavano me…
(Woody Allen)

Più studi per un esame, e meno sai che risposta vogliono.
(Arthur Bloch, Seconda legge del terrore applicato all’università, Legge di Murphy)

Vi ha gente che studia tanto da non aver più tempo di pensare.
(Carlo Dossi)

Se volete ottenere l’illuminazione, non dovete studiare innumerevoli insegnamenti. Approfonditene solo uno. Quale? La grande compassione.
(Buddha)

Per acquisire conoscenza, si deve studiare, ma per acquisire saggezza, si deve osservare.
(Marilyn vos Savant)

Studiare è questo. Improvvisamente si comprende qualcosa che si era capita da tutta una vita, ma da un nuovo punto di vista.
(Doris May Lessing)

Tu impari a parlare parlando, a studiare studiando, a correre correndo, a lavorare lavorando; e allo stesso modo, impari ad amare amando. Tutti quelli che pensano di imparare in qualsiasi altro modo stanno ingannando sé stessi.
(San Francesco di Sales)

Escludete il latino ed il greco dalla vostra scuola e confinerete i vostri alunni entro angusti interessi limitati alla loro generazione ed a quella immediatamente precedente, tagliando fuori tanti secoli d’esperienza quasi che la razza umana fosse venuta al mondo nel 1500.
(Thomas Arnold)

Le nozioni che si apprendono con lo studio sono simili a fiori recisi che vengono immessi nel vaso della memoria e, pur rinnovandosi, le parole prima o poi appassiscono.
(Silvano Agosti)

Tali leggendo solo credono di studiare. Senza meditazione, la lettura non è che un perditempo.
(Carlo Dossi)

Andare impreparato agli esami ti fa stare male, fisicamente male. Ieri, per punirti, solo per punirti che non avevi fatto nulla da mesi, sei rimasto a casa tutto il giorno, seduto alla tua scrivania davanti al libro. Non è che studiassi, stavi seduto. Un po’ guardavi fuori, dalla finestra, le macchine passare, i bambini giocare a calcio al giardinetto, un po’ andavi al cesso.
(Niccolò Ammaniti)

Da oltre mezzo secolo i bambini, i ragazzi e i giovani vengono obbligati a starsene seduti, tra scuola e compiti, circa otto ore al giorno, e che, alla fine dei loro corsi di studi, a qualsiasi domanda culturale, il loro sguardo vaga smarrito o si esprime in un “boh!”.
(Silvano Agosti)

Il soverchio de lo studio procura orrore, confusione, malinconia, còlera e sazietà.
(Pietro Aretino)

Non ho mai studiato, ma ho vissuto e questo mi ha insegnato qualcosa.
(Antonin Artaud)

Ci sono più uomini resi nobili dallo studio di quanti lo siano dalla natura.
(Cicerone)

Lo studio è la migliore previdenza per la vecchiaia.
(Aristotele)

Chi non ha studiato e non ha letto… non iscrive mica con semplicità, ma tutto all’opposto.
(Giacomo Leopardi)

Ho fatto la scoperta esaltante che lo studio, quando è perseguito con ardore e disciplina, diventa creazione.
(WK Hancock)

Se si desidera che il presente sia diverso dal passato, studia il passato.
(Baruch Spinoza)

Tutto ciò che impari, t’applica a impararlo con quanta più profondità è possibile. Gli studi superficiali producono troppo spesso uomini mediocri e presuntuosi.
(Silvio Pellico)

Non voglio vivere tra la turba; la mediocrità mi fa una paura mortale; ma io voglio alzarmi e farmi grande ed eterno coll’ingegno e collo studio: impresa ardua e fors vanissima per me, ma agli uomini bisogna non disanimarsi né disperare di loro stessi.
(Giacomo Leopardi)

Vorrei vivere per studiare, non studiare per vivere.
(Sir Francis Bacon)

Con il passare dei secoli, aumenterà il numero di libri, al punto che possiamo prevedere un tempo in cui imparare dai libri sarà difficile come studiare l’universo.
(Denis Diderot)

Bisogna sempre alternare lo studiare al produrre. Producendo senza studiare, cioè senza versarci in corpo materia prima, andiamo a rischio di esaurirci: studiando troppo, senza produrre rischiamo invece di crepare d’indigestione e soffocamento.
(Carlo Dossi)

Passare troppo tempo nello studio è accidia.
(Francis Bacon)

Quanto spreco d’intelligenza per capir cose che non meritano d’esser capite! quanto studiare per giungere a sapere quanto la nostra ignorante fantesca sa già prima di noi!
(Carlo Dossi)

Sì come ogni regno in sé diviso è disfatto, così ogni ingegno diviso in diversi studi si confonde e indebolisce.
(Leonardo da Vinci)

Sì come il mangiare sanza voglia fia dannosa alla salute, così lo studio sanza desiderio guasta la memoria e non ritien cosa ch’ella pigli.
(Leonardo da Vinci)

Gli studiosi sono di rado bella gente, e in molti casi il loro aspetto è tale da scoraggiare l’amore allo studio nei giovani.
(HL Mencken)

Un’università dovrebbe essere un luogo di luce, di libertà e di studio.
(Benjamin Disraeli)

Quando voglio scoprire qualcosa, inizio col leggere tutto quello che è stato fatto in quella direzione nel passato – che è il motivo per cui tutti quei libri sono nella biblioteca. Vedo cosa è stato realizzato nel passato con grande lavoro e spese. Raccolgo i dati di molte migliaia di esperimenti come punto di partenza, e poi ne faccio altre migliaia.
(Thomas A. Edison)

Superiamo l’idea che solo i ragazzi debbano dedicare il loro tempo allo studio. Si è uno studente finché si ha ancora qualcosa da imparare, e questo significa per tutta la vita.
(Henry L. Doherty)