Frasi, citazioni e aforismi sugli estranei e gli sconosciuti

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sugli estranei e gli sconosciuti. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sugli incontri, Frasi, citazioni e aforismi sull’apparenza, Frasi, citazioni e aforismi sull’amore a prima vista e colpo di fulmine, Frasi, citazioni e aforismi sul prossimo e Frasi, citazioni e aforismi sulle persone.

**

Frasi, citazioni e aforismi sugli estranei e gli sconosciuti

Sconosciuti

Non ci sono estranei, solo amici che non hai ancora incontrato.
(William Butler Yeats)

Oggi regala a un estraneo uno dei tuoi sorrisi. Potrebbe essere l’unico sole che vede durante il giorno.
(Anonimo)

A volte è più facile confidarsi con un estraneo. Chissà perché. Forse perché un estraneo ci vede come siamo realmente, e non come vogliamo far credere di essere.
(Carlos Ruiz Zafón)

Gli sconosciuti a cui hai confessato l’inconfessabile.
(followfabrizio, Twitter)

Tutto ciò che è sconosciuto è sublime – Omne ignotum pro magnifico.
(Tacito)

Il problema è che dei perfetti sconosciuti, alle volte, sono davvero perfetti.
(albertosorge, Twitter)

Non roviniamo tutto: rimaniamo sconosciuti.
(AntoFirstLady, Twitter)

Bella la storia dell’estraneo che ti capisce meglio di un amico. Straordinario quando senza sapere niente, riesce persino a farti felice.
(CeciliaSeppia, Twitter)

I contatti su Internet hanno questa peculiarità: sono un modo nuovo per parlare a uno sconosciuto senza esporsi troppo. È come andare a un ballo in maschera e fare un giro di valzer con un cavaliere anche lui mascherato. Parlando con uno sconosciuto, sotto anonimato, si possono dire cose che non si direbbero forse neanche alle migliori amiche, aprendosi e raccontando i propri pensieri e le proprie fantasie.
(Piero Angela)

Gli sconosciuti sono lì apposta per essere conosciuti, prima o poi.
(Dylan Dog)

Per strada occhi che si incontrano, si fanno cenni, mentre le parole e le voci e le vite si devono ancora presentare le une alle altre
(Fabrizio Caramagna)

Capitano a volte incontri con persone a noi assolutamente estranee, per le quali proviamo interesse fin dal primo sguardo, all’improvviso, in maniera inaspettata, prima che una sola parola venga pronunciata.
(Fëdor Dostoevskij)

“Innamorarsi”, l’imprevista caduta delle barriere che esistevano fino a quel momento fra due estranei.
(Erich Fromm)

Ci si innamora da sconosciuti.
Ci si lascia da estranei.
(TerzaNota, Twitter)

Ho voglia di conoscerti, torniamo sconosciuti
(mesmeri, Twitter)

Non parlo con gli sconosciuti. Mi ci innamoro.
(_iaci_, Twitter)

Gli sconosciuti hanno delle caramelle buonissime.
(TerzaNota, Twitter)

Neanche immaginate quanti bei momenti non vi siete goduti per l’ansia di fotografarli e farli vedere a degli sconosciuti.
(losca71, Twitter)

Gente che inizia a dare il buongiorno e cuoricini a sconosciuti alle 5,30 per finire alle 11,15. Poi al marito o alla moglie manco “ciao”.
(Swanito75, Twitter)

Il bello dei social è che puoi litigare con degli sconosciuti senza per forza aspettare che convochino l’assemblea condominiale.
(robgere, Twitter)

Una singola circostanza può risvegliare in noi un estraneo che ci è totalmente estraneo. Vivere è nascere lentamente.
(Antoine de Saint-Exupéry)

Lui tornerà ad essere un estraneo dopo che avrete fuso le vostre vite in una sola, vi siete confidati i segreti più nascosti e avrete abbattuto il muro di qualunque pudore. Sarete due estranei anche se conoscete il ritmo del vostro sonno, i vostri odori, le vostre abitudini. Due estranei che si conoscono meglio di chiunque altro e le cui vite non si incroceranno mai più se non per caso.
(Alessandro Baricco)

Come ci si diventa sconosciuti dopo aver condiviso così tanto?
(Anonimo)

Ma cos’hanno queste donne in più di quelle che conosco? Proprio questo… sono delle sconosciute.
(dal film L’uomo che amava le donne)

Da sconosciuti siamo tutti affascinanti.
(nonfaretardi, Twitter)

È più facile parlare con gli sconosciuti. Il problema è che non durano… dopo un po’ devi cambiarli.
(Twilla_ria, Twitter)

Più che le caramelle, dagli sconosciuti non dovremmo accettare le provocazioni. Anche se non è sempre così facile.
(alfcolella, Twitter)

Così è la vita: ci sono i conosciuti e gli sconosciuti. I conosciuti ci tengono a farsi riconoscere, gli sconosciuti vorrebbero rimanere tali, e a tutti e due va male.
(Daniel Pennac)

Tutti abbiamo incontrato per strada lo sguardo di qualcuno e sentito una specie di riconoscimento… è questione di un instante, quello in cui tutto può cambiare, ma poi il semaforo diventa verde, il tempo torna a correre di nuovo, l’abitudine prende il posto del destino e ti dice di andare avanti lungo i binari delle cose che sono lì ad attenderti stancamente ogni giorno… e non sapremo mai
(Fabrizio Caramagna)

Viaggiare è essere infedeli. Siatelo senza rimorsi. Dimenticate i vostri amici per degli sconosciuti.
(Paul Morand)

Partire è la più bella e coraggiosa di tutte le azioni. Una gioia egoistica forse, ma una gioia, per colui che sa dare valore alla libertà. Essere soli, senza bisogni, sconosciuti, stranieri e tuttavia sentirsi a casa ovunque, e partire alla conquista del mondo.
(Isabelle Eberhardt)

Esiste il contrario di déja vu. Lo chiamano jamais vu. È quando incontri le stesse persone o visiti gli stessi posti in continuazione, ma ogni volta è come fosse la prima. Tutti sono sconosciuti, sempre. Niente risulta mai familiare.
(Chuck Palahniuk)

Svegliarsi con accanto un certo Entusiasmo, guardarlo, e capire di essere due perfetti sconosciuti
(9elsol, Twitter)

Guardo i volti delle persone che lottano per la propria vita, e non vedo estranei.
(Robert Brault)

Se un uomo è gentile e cortese con gli estranei si dimostra cittadino del mondo.
(Francesco Bacone)

Finché ci sarà qualcuno odiato, sconosciuto, ignorato, nella vita ci sarà qualcosa da fare: avvicinare costui.
(Cesare Pavese)

Per un cristiano non esistono uomini estranei. Il nostro prossimo è sempre colui che abbiamo davanti in questo momento e che più ha bisogno di noi, indipendentemente se ci è simpatico o meno, se è moralmente degno o no.
(Edith Stein)

Niente è più singolare, più imbarazzante che il rapporto tra due persone che si conoscono solo attraverso gli occhi, che si vedono tutti i giorni a tutte le ore, si osservano e nello stesso tempo sono costretti dall’educazione o dalla bizzarria a fingere indifferenza e a passarsi accanto come estranei, senza saluto né parola.
(Thomas Mann)

Il salute verso chi starnuta, serve se non altro a incominciare una conversazione tra gente sconosciuta.
(Carlo Dossi)

Dipingere non è un’operazione estetica: è una forma di magia intesa a compiere un’opera di mediazione tra questo mondo estraneo e ostile e noi.
(Pablo Picasso)

Facciamo esperienza degli estranei solo come apparenze, in modo che ciò che si vede esaurisce ciò che essi sono.
(Zygmunt Bauman)

Sono solo l’estraneo con il quale ho più confidenza.
(Pino Caruso)

Non mi sposo perché non mi piace avere della gente estranea in casa.
(Alberto Sordi)

Nulla è più triste che il trovarsi in una casa dove le persone e le cose che dovrebbero essere le più intime ci sono quasi sconosciute.
(Carlo Maria Franzero)

Mai dire a una persona estranea alla famiglia quello che hai nella testa.
(Dal film Il padrino)

Però… per essere una parente è gentile… sembra un’estranea.
(Totò nel film Totò cerca pace)

Talvolta attraverso gli occhi dell’amico più caro uno sconosciuto ti guarda.
(Paul-Jean Toulet)

Il ricco trova parenti anche fra gli sconosciuti; il povero trova sconosciuti anche fra i parenti.
(Proverbio cinese)

Celebrità: il vantaggio di essere conosciuti da chi ci è personalmente sconosciuto.
(Nicolas de Chamfort)

Non temere di restare sconosciuto agli uomini, ma di non conoscerli.
(Confucio)

Gli amici ti conosceranno meglio nel primo minuto dell’incontro di quanto gli estranei possano conoscerti in mille anni.
(Richard Bach)

Dio, il grande Estraneo.
(EM Cioran)

Se due persone che erano estranee lasciano improvvisamente cadere la parete che le divideva, e si sentono vicine, unite, questo attimo di unione è una delle emozioni più eccitanti della vita.
(Erich Fromm)

Il destino del mondo è sempre nelle mani di un passante sconosciuto.
(Nicolás Gómez Dávila)

Dopo che lo sconosciuto è diventato intimo, non ci sono più barriere da superare, né segreti da penetrare. La persona «amata» ci è nota come noi stessi. O, forse, farei meglio a dire altrettanto sconosciuta. Se si potessero sondare le profondità dell’altra persona, se si riuscisse a penetrare interamente la sua personalità, essa non diventerebbe mai così familiare, e il miracolo di superare le barriere potrebbe rinnovarsi ogni giorno.
(Erich Fromm)

Le persone sono formate da diversi strati di segreti, simili alle trame misteriose di un bosco. Con delicatezza o forza sollevi le foglie, sposti i rami, apri i sentieri e credi di conoscere e capire, ma le vere motivazioni delle persone ti saranno sempre nascoste, sepolte sotto qualche foglia o ramo che ti è sfuggito. E non le conoscerai mai, anche se a volte girerai in quel bosco per anni e anni
(Fabrizio Caramagna)

Quante mine d’oro e di gemme giacciono sconosciute! quante anime elette muoiono inavvertite!
(Carlo Dossi)

Se si riflette su chi in ogni epoca procura la gloria maggiore : è verosimile che gli spiriti più eccellenti si trovino in seconda o terza fila ; e i maestri migliori rimangano sconosciuti.
(Friedrich Nietzsche)

Ma chi può vantarsi di essere compreso. Moriamo tutti sconosciuti.
(Honoré de Balzac)

I veri santi sono sconosciuti. I santi di cui abbiamo udito parlare avevano un grande ego e una volontà di potere
(Manfred Weidhorn)

Si pensa che le persone abbiano 3 maschere: una che facciamo vedere a conoscenti e sconosciuti, una ai nostri famigliari e cari e l’ultima è quella che non vorremmo mai far vedere a nessuno, poiché rappresenta il nostro vero io
(Anonimo)

Allontanarsi dal mondo, restare sconosciuti e non avere rimpianti: a questo può arrivare solo l’uomo superiore.
(Confucio)