Nella sezione Scrittori di aforismi su Twitter l’articolo di oggi è dedicato a @misteroettam (Mr oettaM). Nella breve nota biografica che mi ha inviato, l'autore scrive di sé: "Ho un passato da giocatore di ping -pong, un presente da bevitore di gin ed un futuro tutto da schivare. Sono un raccoglitore professionista di cocci, adoro gli ingranaggi ma finisco sempre per restare incastrato tra le ruote dentate. In 31 anni non mi sono ancora preso sul serio, e spero di continuare su questa strada".

@misteroettam si è iscritto a Twitter nell'aprile 2015. "Mi sono iscritto perché avevo finito il quaderno dove solitamente annotavo le idee e non avevo voglia di uscire a comprarne uno nuovo. Scrivo tutto ciò che mi passa per la testa, refusi compresi, per scongiurare il rischio di esplosioni improvvise".

Misteroettam

Forse i giochi di parole e i calembour hanno meno pubblico su Twitter rispetto ad altri modelli di scrittura, però 1482 follower per un autore che ha scritto quasi 50.000 tweet sono davvero pochi. Come altri parolieri e funamboli dei giochi di parole, @misteroettam gioca sul significante e il suono della parola per creare un nuovo significato. Così basta variare una frase come "il meglio è passato" in "il meglio è appassito" per produrre un nuovo cortocircuito di senso. Oppure si veda "una pausa di riflessione" che può diventare improvvisamente "una pausa dalla riflessione" o anche il proverbio "altezza mezza bellezza" che si trasforma nel suo contrario "Supponenza dimezza la bellezza" o il divertente e alcolico "Homo hominis luppulus", variazione del celebre "homo homini lupus".

In un universo in cui tutto è stato già detto e le parole sono logore, (così come le modalità discorsive e cognitive abituali), @misteroettam cerca sotto la logica del discorso un’altra logica che esprima qualcosa di segreto e di nascosto. In questo universo del “già detto” la variazione di una sillaba o anche di un semplice segno della punteggiatura ci permette di ritrovare la libertà e il piacere di giocare con le parole alla ricerca di un senso nuovo.

Come un chimico che unisce sostanze diverse nella speranza di trovare miscele detonanti e nuove materie, @misteroettam gioca con il linguaggio portando gli abituali schemi del pensiero linguistico verso uno capovolgimento sistematico (del resto anche il suo account "Mr oettaM" è l'inversione di Mr Matteo). E come altri "parolieri" di Twitter, anche @misteroettam dai "doppi sensi" riesce a creare incredibili e spesso paradossali "sensi raddoppiati".

Presento una raccolta dei migliori tweet di @misteroettam

**

@misteroettam, Tweet scelti

Sono sempre i peggiori che se ne vantano.

I varchi spazio temporali che si aprono dopo la frase "ti rubo solo due minuti".

Amici immaginari come prima?

L'introspezione senza anestesia dovrebbe essere illegale.

Se esterno tutto, mi internano.

Fammi uno squillo quando arrivi al dunque.

A forza di buttarmi tutto alle spalle sono diventato un accumulatore seriale.

Il segreto è tenersene qualcuno.

Ti prendi a cuore un problema e il problema si prende il tuo stomaco.

Mi servirebbe una pausa dalla riflessione.

Troppi rovesci per una sola medaglia.

A che ora passano per le iniezioni di fiducia?

Che braciere rivederti!

A volte non resta che sperare a raffica.

Mi stendo a crederci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul disastro. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla terra, Frasi, citazioni e aforismi sul terremoto, Frasi, citazioni e aforismi sulla storia, Frasi, citazioni e aforismi sul clima e i cambiamenti climatici e Frasi, citazioni e aforismi sul prevedere.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul disastro

Disastro

Il disastro, al microscopio, risulta formato da una catena di errori apparentemente senza conseguenze.
(Dino Basili)

Disastro
dal latino [dis] che è il negativo di [astro] stella. Nel disastro fa buio. E senza stelle non ti orienti.
#parolecheamo
(Guidofruscoloni, Twitter)

Gli animali superiori hanno una capacità e una tendenza a combinar disastri direttamente proporzionale alla loro intelligenza.
(Konrad Lorenz)

Ti dirò un grande segreto, amico mio. Non aspettare il Giudizio Universale, esso ha luogo ogni giorno.
(Albert Camus)

Non possiamo fermare le catastrofi naturali ma possiamo armarci di conoscenza: si potrebbero salvare tante vite se ci fosse una preparazione alle catastrofi.
(Petra Nemcova)

Il disastro è organizzato, i soccorsi no.
(Marcello Marchesi)

A volte ci vuole un disastro naturale per rivelare un disastro sociale.
(Jim Wallis)