Che cos'è l'intimità? In questa raccolta di frasi, citazioni e aforismi sull'intimità, il lettore potrà trovare una o più risposte alla domanda. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla complicità, Frasi, citazioni e aforismi sulla discrezione, Frasi, citazioni e aforismi sulla vergogna e Frasi, citazioni e aforismi sul nudo.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull'intimità

Intimità

L'opposto di solitudine non è stare insieme. È stare in intimità.
(Richard Bach)

Anche in mezzo ad una folla, gli spiriti affini riescono a comunicare. Si riconoscono tra la folla per qualcosa di familiare, di intimo, che ognuno dei due ritrova nell’altro.
(Banana Yoshimoto)

Percepiamo che inizia l'amore quando diminuisce l'imbarazzo nello stare soli assieme.
(Jean de La Bruyère)

Ci sono attrazioni, affinità, emozioni, desideri. Poi c’è qualcosa d’indefinibile, di molto più intimo…
(antonella_frida, Twitter)

Ridere in due è come fare l’amore, è incredibilmente intimo.
(Katherine Pancol)

Far entrare qualcuno nelle proprie paure è più intimo che andarci a letto.
(Anonimo)

Ogni cosa con lui mi sembra talmente naturale, come se ci frequentassimo da una vita intera.
(Daniela Volontè)

Nella sezione Scrittori di aforismi su Twitter l’articolo di oggi è dedicato a @raramolecola(Molecola Mia). Nella breve nota biografica che mi ha inviato, l’autore scrive di sé: “Nato negli anni '30, ballavo solo Rock and Roll, morto giovane, resuscitato sul divano. E non ballo più. Così disoccupato che faccio finta di andare di fretta. Rispetto e amo tutte le donne, soprattutto le mie".

@raramolecola si è iscritto a Twitter nel ottobre 2010. "Sì, ma ho cominciato a scrivere solo un anno e mezzo fa, insomma ci ho messo un po' a capire come funzionava. Per quanto riguarda il nome, quello lo ha scelto mia moglie, del resto come molte cose da quando ci siamo conosciuti... da qualche giorno poi la molecola rara è cambiata in molecola Mia visto che il giorno della Befana è arrivata Mia, mia figlia (infatti dal prossimo anno sarà EpifaMia ricordatevelo...) e quindi mi sento un po' meno raro".

raramolecola

@raramolecola parte da semplici fatti della vita quotidiana per costruire delle micro trame all’insegna dell’umorismo e del paradosso. Si veda ad esempio questo tweet sui chilometri zero: "Fanno 40 km in macchina per andare al centro commerciale poi però comprano prodotti a chilometro zero" oppure si veda quest'altro tweet "-Scusi è la sua la macchina in seconda fila? •Si, perché deve uscire? -No, volevo le chiavi per farmi un giretto".

In questo affresco della vita quotidiana il capitolo principale riguarda la descrizione delle scene di vita domestica. E' tutto uno zibaldone di sketch, dialoghi surreali e battute dove i diversi momenti che scandiscono la vita domestica vengono riportati con la lente della deformazione e della comicità. I due protagonisti (marito e moglie) interpretano dei ruoli ben precisi che, quasi sempre, vedono la moglie nel ruolo di "capo" ("Mia moglie riesce a farmi chiedere scusa anche per come le ho chiesto scusa"), vero dominus e gestore della casa ("Amore, stendi tu i panni? E poi Le magliette vanno girate Il lenzuolo si mette così I calzini li devi accoppiare Levati inetto, faccio io!"), mentre il marito, catechizzato a dovere ("Mia moglie mi ha così catechizzato che ormai i piedi sullo zerbino li pulisco anche quando esco") gioca un ruolo subalterno ("L'unica momento in cui ho la situazione in pugno è quando piscio") e cerca di ritagliarsi, spesso invano, dei momenti di relax sul divano ("Le mogli non ce la fanno proprio a vederti rilassato sul divano").

In questo gioco delle coppie, oggetti domestici come aspirapolvere, televisore, frigorifero o lavatrice sono simboli che testimoniano e sanciscono i rispettivi ruoli di dominanza e subalternità. Si veda ad esempio questo mirabile tweet sul ribaltamento aspirapolvere/televisore ("Breve storia vera Mia moglie mi ha chiesto di abbassare la televisione perché non sente bene l'aspirapolvere Continua...") o questo sulla lavatrice "La lavatrice, quando vede passare mia moglie, attiva il lavaggio/cotone. COSÌ, PER RISPETTO". Tutto quello che il marito può fare è cercare ristretti spazi di indipendenza ("Ho stipulato un accordo con mia moglie, a casa devo fare tutto quello che dice lei, ma in cantina posso fare come cazzo mi pare") ovvero brevi momenti di ribellione, ma solo quando la moglie dorme: "Quando mia moglie dorme vado in cucina e faccio capire al frigo chi comanda".

Queste scene di vita domestica, (che iniziano spesso con la parola "Amore!") vanno così a comporre una commedia in 140 caratteri, dove però - sotto la cortina ironica che descrive le debolezze e le nevrosi di un tipico matrimonio moderno - si percepisce un forte legame e una voglia di condividere - pur nelle rispettive differenze - una progettualità comune. In fondo, come direbbe qualcuno, finché si discute, si litiga, si dibatte, finché ci si confronta c'è comunicazione e rispetto e attenzione e quindi c'è amore.

Presento una raccolta dei migliori tweet di @raramolecola

**

@raramolecola, Tweet scelti

Se ti danno per scontato tu raddoppia il prezzo

Amore, stendi tu i panni? E poi
Le magliette vanno girate
Il lenzuolo si mette così
I calzini li devi accoppiare
Levati inetto, faccio io!

Amore sono pronta usciamo? E poi:
Stende panni
Lava per terra
Si misura la febbre
Manda un reattore nucleare su Marte
Apre la Porta Santa

Anche quando ho ragione mia moglie alla fine mi perdona

La carne è piena di steroidi
La verdura è veleno
La frutta è insipida
Il pesce è contaminato
Fortuna che la tequila rimane sempre tequila