Frasi, citazioni e aforismi sull’accoglienza

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sull’accoglienza e l’accogliere. Tra i temi correlati si veda Le 100 frasi più belle su altruismo e volontariato, Frasi, citazioni e aforismi su migranti e immigrazione e Frasi, citazioni e aforismi sugli ospiti e l’ospitalità.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull’accoglienza e l’accogliere

Accoglienza

Io vedo che, quando allargo le braccia, i muri cadono. Accoglienza vuol dire costruire dei ponti e non dei muri.
(Don Andrea Gallo)

Non avere paura di essere gentile. La gentilezza è accoglienza, anche tu ne hai bisogno.
(Anonimo)

L’accoglienza migliore? Il sorriso
La miglior medicina? L’ottimismo
La soddisfazione più grande? Il dovere compiuto
La forza più grande? La fede
La cosa più bella del mondo? L’amore.
(Madre Teresa di Calcutta)

Sai, cielo mio, tu sei come la pioggia ed io, come la terra, ti ricevo e accolgo.
(Frida Kahlo)

Prendimi nelle tue braccia,
cioè nell’abisso,
accoglimi nell’abisso
e, se rifiuti ora,
fallo più tardi
(Franz Kafka)

L’accoglienza è una culla
inondata di fiori.
(dice1358, Twitter)

Ascolto.
Condivisione.
Equità.
Immedesimazione.
Accoglienza.
È tutto ciò che so per ottenere la pace.
(Ferula18, Twitter)

Dialogare significa un’accoglienza cordiale e non una condanna preventiva. Per dialogare bisogna sapere abbassare le difese, aprire le porte di casa e offrire calore umano.
(Papa Francesco)

Ascoltare è il modo di accogliere gli altri in se stesso.
(Wen Tzu)

Amare significa saper accogliere e saper dare. E’ l’esatto opposto del possesso. Amare significa volere il bene dell’altra persona, significa desiderare il bene della persona amata anche quando noi coincide con il nostro.
(Massimo Gramellini)

Siamo solo ciò che sappiamo accogliere.
(Esercizinvolo, Twitter)

Amare, Accogliere, Abbracciare, Animare, Ascoltare, Aprire, Andare, Arrivare, Ascendere, Abbagliare, Accompagnare… Bei verbi iniziano in A
(Arli3, Twitter)

Io, come cristiano, come faccio a non essere accogliente? E io ti accolgo come sei, come persona, perché ancora prima di essere maschio, femmina, omosessuale o straniero, uno è persona, cioè un soggetto di autonomia.
(Don Andrea Gallo)

I cristiani, se non sono accoglienti, non dicano che sono cristiani. […] Chiunque incontri è tuo fratello, figlio, figlia; non ci sono fratelli e sorelle di serie B, C e D.
(Andrea Gallo)

A volte non capisco.
Lanciano appassionati appelli sull’accoglienza, sull’ospitalità, ma poi non ti salutano per strada, non ringraziano, non ti guardano negli occhi.
Come se l’attenzione all’altro non cominciasse dal molto molto piccolo, dal molto molto vicino.
(Fabrizio Caramagna)

La parola “benvenuto” è diventata più piccola che mai. Guarda la u come si è stretta, guarda la t come non abbraccia più, guarda la e come sorride poco. Stiamo perdendo il senso dell’accoglienza.
(Fabrizio Caramagna)

Amare significa accogliere l’altro come un dono che non meritiamo
e quindi renderci disponibili all’altro donando innanzitutto noi stessi.
(Enzo Bianchi)

L’atto più alto e più fecondo della libertà umana sta, infatti, più nell’accoglienza che nel dominio.
(Jacques Philippe)

Se qualcuno ci chiede di venire con noi se c’è posto accogliamolo e faremo il viaggio non da soli ma insieme!
(Enzo Bianchi)

Una casa che non si apre al fuori, che non sa coniugare intimità e accoglienza, diventa una tana, o una tomba
(Giaccardi Chiara)

Cosa più esserci di più importante dell’accoglienza? Vorrei ricordare ai cattolici, e io sono tra questi, di ricordarsi più spesso di essere anche cristiani. Il vero tempio è la comunità umana.
(Ermanno Olmi)

Se la Chiesa non è accogliente, non è Chiesa. Se io non ti accolgo, mi metto fuori dalla comunione.
(Ermes Ronchi)

Mi piacerebbe che il vangelo venisse citato di più anche nel dibattito pubblico italiano, di fronte a temi come quelli dell’accoglienza, della relazione con lo straniero, del vincere il pregiudizio, lo stereotipo xenofobo.
(Gad Lerner)

Sapeste come allarga il cuore essere ricevuti con amore, ma come lo stringe essere ricevuti a malincuore!
(Magdeleine Hutin)

È difficile tener sempre la porta aperta, non è facile. C’è anche la paura, ma noi non rimuoviamo la paura, la affrontiamo. Quante volte in questo ufficio mi han puntato una rivoltella… Ma solo attraverso l’accoglienza, attraverso l’ascolto, attraverso la disponibilità, la generosità, si supera la paura.
(Don Andrea Gallo)

Un paese, è per me, un viso, un sorriso, un accoglienza, un nome, molto più che delle città, delle montagne, delle foreste o delle rive.
(Pierre Fillit)

Se fai un viaggio lungo sia leggero il tuo bagaglio:
sarai meno stanco e più disposto ad accogliere ciò che ti sarà donato ogni nuovo giorno.
(Enzo Bianchi)

C’è una sola definizione della poesia: l’accoglienza che l’uomo riserva alla vita.
(Joë Bousquet)

Un uomo tanto coraggioso non muore mai, sconfigge la morte. Un uomo tanto coraggioso va oltre la morte. Per colui che entra spontaneamente l’aldilà, non è mai una morte: è un’accoglienza.
(Osho)

I miracoli sono sull’uscio di casa. Basta saperli accogliere come fiori sbocciati in un deserto di sabbia. Sono fatti di amore, chiarezza e speranza.
(Romano Battaglia)

Per accogliere una rivelazione, grande o piccola che sia, basta a volte essere docili, termine che indicava in origine la disponibilità a farsi istruire.
(Erri De Luca)

Chi accoglie un beneficio con animo grato paga la prima rata del suo debito.
(Lucio Anneo Seneca)

Rifletti a lungo se è il caso di accogliere qualcuno come amico, ma, una volta deciso, accoglilo con tutto il cuore e parla con lui apertamente come con te stesso.
(Lucio Anneo Seneca)

Si può conquistare il mondo non solo come capitano, sottomettendolo, ma anche come filosofo, penetrandolo, e come artista, accogliendolo in sé e rigenerandolo.
(Christian Friedrich Hebbel)

Scambiandosi i loro pensieri, gli uomini comunicano come nei baci e gli abbracci; chi accoglie un pensiero non riceve qualcosa, ma qualcuno.
(Hugo von Hofmannsthal)

Il gregge cerca il grande non per il suo bene, ma per la sua influenza. E il grande lo accoglie per vanità o per bisogno.
(Napoleone Bonaparte)

Un albero è il bosco.
Sdraiarsi sotto le sue fronde
è ascoltare ogni suono,
conoscere ogni vento
dell’inverno e dell’estate,
accogliere tutta l’ombra del mondo
(Roberto Juarroz)

L’America è un paese che accoglie chiunque, compreso chi la critica.
(Oriana Fallaci)

Anima mia
chiudi gli occhi
piano piano
e come s’affonda nell’acqua
immergiti nel sonno
nuda e vestita di bianco
il più bello dei sogni
ti accoglierà
(Nazim Hikmet)

La scienza non fa veri progressi se non quando una verità nuova trova un ambiente pronto ad accoglierla.
(Pëtr Kropotkin)

Confidarsi è natura, accogliere le confidenze così come vengono fatte è cultura.
(Goethe)

La felicità in amore è la prova che il tempo può accogliere l’eternità.
(Alain Badiou)

Conosco un metodo per non invecchiare: accogliere gli anni come vengono e con il sorriso… il sorriso è sempre giovane.
(Pierre Dac)