Frasi, citazioni e aforismi sul pipistrello

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul pipistrello. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla notte, Frasi, citazioni e aforismi sul gufo e la civetta e Frasi, aforismi e battute divertenti sulle zanzare.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul pipistrello

I pipistrelli vivono nel regno delle tenebre, dimensione nella quale l’udito conta assai più della vista. Sono gli unici mammiferi ad aver conquistato l’ambiente aereo: usano un bio-sonar fantastico e un volo a zig- zag, sono più veloci delle rondini e di alcuni falchi. Gli ultrasuoni escono da narici e bocca e rimbalzano contro ostacoli anche minimi; captati dalle orecchie, disegnano una mappa nitidissima. Sono mammiferi crepuscolari, vanno a caccia di notte.
(Carlo Grande)

Indovina se ti riesce:
la balena non è un pesce,
il pipistrello non è un uccello;
e certa gente, chissà perché,
pare umana e non lo è
(Gianni Rodari)

Il pipistrello non è altro che l’ombra di un uccello.
(Ramón Gómez de la Serna)

Il pipistrello è fatto di fil di ferro e di pelle di topo
(Ramón Gómez de la Serna)

Nessun volatile è riuscito a cavare le mani dalle maniche delle ali, tranne il pipistrello.
(Ramón Gómez de la Serna)

Il pipistrello riposa a testa ingiù nel suo ombrello semirotto.
(Fabrizio Caramagna)

Di lui se ne contano di cotte e di crude. Corre voce che sia una creatura malefica, cieca e aggressiva, che porti male, che abbia la pessima abitudine di buttarsi a capofitto tra i capelli, che sia spaventoso a vedersi da vicino. Che cosa c’è di vero in questa sfilza di accuse contro il pipistrello?
(Isabella Lattes Coifman)

Che il pipistrello sia cieco è una invenzione bella e buona. Alcuni di loro hanno occhi normali, altri li hanno molto piccoli, magari seminascosti tra i peli. Che scelgano come bersaglio preferito la chioma delle donne è solo una calunnia priva di fondamento. L’unica cosa su cui si può essere d’accordo è che non siamo, quel che si dice, dei campioni di bellezza.
(Isabella Lattes Coifman)

C’è molta disinformazione sulle qualità positive dei pipistrelli. Anche se sono sgradevoli a vedersi, questi singolari mammiferi costituiscono l’insetticida più formidabile e innocuo che esista sulla terra (…) Un solo pipistrello nel corso della sua vita, che può quasi raggiungere trent’anni, divora milioni e milioni di insetti dannosi. Un’azione imponente e “pulita” che porta a compimento, secondo natura, senza intervento alcuno da parte dell’uomo.
(Isabella Lattes Coifman)

Non appena scendono le ombre della sera, i pipistrelli escono all’aperto ed è allora che li vedi zigzagare nel cielo con un volo che ai nostri occhi appare tremulo e incerto. Ma questo slalom continuo è dovuto al mutar rotta dei volatori che viran di continuo per acchiappare gli insetti in volo.
(Isabella Lattes Coifman)

Dovremmo rispettarli e proteggerli questi straordinari insetticidi viventi. Senza il loro apporto i nostri raccolti sarebbero decimati dai parassiti ancora più di quanto non lo siano. Invece purtroppo nelle nostre regioni temperate il loro numero va scemando e alcune specie sono già estinte.
(Isabella Lattes Coifman)

Saremo angeli con un’ala sola. Ma qualcuno secondo me è un abile pipistrello mimetizzato.
(anna_salvaje, Twitter)

Come un pipistrello che entra in un bar, vede le sedie rovesciate sul tavolo, e si sente a suo agio.
(art_yuks, Twitter)

Ho visto un pipistrello a testa in su. Doveva essere svenuto.
(David_isayblog, Twitter)

C’è una solo spiegazione possibile a questo pipistrello che continua a passare vicino alla mia finestra: sono Batman.
(serafinobandini, Twitter)

I criminali sono codardi e superstiziosi. Il mio travestimento dovrà infondere il terrore nei loro cuori. Dovrò essere una creatura della notte, nera, terribile, un… un… [vedendo entrare un pipistrello dalla finestra] Un pipistrello! Ma certo! È un segno… Diventerò un pipistrello!
(Batman, fumetto)

Gotham è la mia città. Mia responsabilità. Ho giurato di proteggerla. Bruce Wayne non è riuscito a salvarla. Per cui ora deve farlo Batman. Se il mito del pipistrello è stato dimenticato è colpa mia. Devo ricrearlo. Ricostruirlo… dalle radici!
(Dal film Batman terra di nessuno)

– Perché i pipistrelli, signor Wayne?
– Perché mi fanno paura. Che li temano anche i miei avversari.
(Dal film Batman Begins)

I pipistrelli sono creature a torto diffamate. È molto più probabile che decimino gli insetti che volano attorno alla vostra casa piuttosto che impigliarsi nei vostri capelli! Il loro numero è in pauroso declino, per vari motivi fra i quali la violazione delle grotte da parte dell’uomo, lo scarico dei rifiuti e l’abitudine di fumigare sconsideratamente con veleni le soffitte. Se volete incoraggiare questo innocuo e utile animale, mettetegli a disposizione delle cassette-nido […] o aprite un piccolo foro d’accesso alla vostra soffitta.
(Tony Soper)

In primavera le stesse ristrutturazioni di palazzi e facciate andrebbero condotte con accortezza, poiché in tanti incavi si riproducono i rondoni, nei sottotetti i balestrucci, nelle fenditure i pipistrelli che sono assai meglio della disinfestazione chimica: un singolo esemplare mangia fra le duemila e le tremila zanzare ogni sera.
(Margherita D’Amico)

I pipistrelli sono particolarmente «sgradevoli». L’ala è flaccida, il corpo è sgraziato, il muso è affollato di peculiari «mostruosità», quali appendici nasali fogliacee e membranose, padiglioni auricolari presentanti arricciature, ripiegamenti, smisuratezze e modanature. Eppure queste singolari mostruosità partecipano, come casse di risonanza, come trasmettitori direzionali, come ricevitori, per ottenere le informazioni essenziali per il crearsi di quella raffigurazione ultrasonora del mondo che è la loro immagine del mondo. Sì, i pipistrelli non sono rondini, loro vanno capiti colla ragione, colla conoscenza.
(Danilo Mainardi)

Pensare che pochi animali al mondo hanno un grado di specializzazione così elevato. Il pipistrello è in grado di volare nel buio con il suo sonar, può individuare ostacoli anche piccolissimi a metri di distanza, distingue il segnale proprio da quello dei suoi simili che volano con lui: una macchina perfetta.
(Cesare Pierbattisti)

Le onde sonore prodotte dal pipistrello viaggiano lungo la direzione in cui vengono emesse fino a che, incontrando la superficie di un oggetto, vengono riflesse e tornano alla sorgente – il pipistrello stesso – portando con sé un’informazione del tipo: «Attento, a 10 metri in questa direzione c’è qualcosa». L’informazione in realtà è ancora più precisa: dal momento infatti che ogni oggetto, per le sue caratteristiche fisiche, riflette il suono in maniera diversa, il pipistrello, ascoltata l’onda sonora di ritorno, saprà se è il caso di curvare per non urtare una roccia oppure se è in vista un bell’insetto da sgranocchiare per cena.
(Silvia Benvenuti)

Ora, i pipistrelli nostrani, inermi e innocui, temono l’uomo, non gli si avvicinano mai né si lasciano avvicinare; ma la nostra avversione razzista di animali diurni contro la «cattiva gente, gente che gira di notte» (così Don Abbondio) non arretra davanti alla mancanza di ogni conferma sperimentale, chi gira di notte è cattivo per definizione, e nella sua immagine più diffusa il diavolo, quando ha le ali, ha ali di pipistrello, mentre le fate hanno ali di farfalla e gli angeli ali di cigno.
(Primo Levi)

Perché il delfino è simile ad un pesce, eppure partorisce ed allatta i suoi nati? Perché è figlio di un tonno e di una vacca. Di dove i colori gentili delle farfalle, e la loro abilità al volo? Sono figlie di una mosca e di un fiore. E le testuggini, sono figlie di un rospo e di uno scoglio. E i pipistrelli, di una civetta e di un topo.
(Primo Levi)

Pipistrello, mezzo topo e mezzo uccello
(Proverbio)

Se svolazza il pipistrello, segno di tempo bello.
(Proverbio)

Fra i pensieri, i sospetti sono come i pipistrelli fra gli altri uccelli: volano nel crepuscolo.
(Francis Bacon)

Se la natura avesse destinato l’essere umano al pensare, non gli avrebbe dato gli orecchi, o almeno li avrebbe muniti di chiusure ermetiche, come ha fatto con i pipistrelli.
(Arthur Schopenhauer)

Ci sono delle pagine che puzzano di vino, delle pagine dove c’è la sera, lenta; altre pagine sono notturne nelle quali i pipistrelli battono le ali.
(Mario Tobino)

Beh, uno che gira vestito da pipistrello non deve starci tanto con la testa.
(Dal film Batman Begins)

Se ne va su per muri la Speranza
sbattendo la sua timida ala, come
un pipistrello che la testa picchia
su fradici soffitti
(Charles Baudelaire)

Il pipistrello che manifesta propensione alla musica si chiama menestrello, come da noi.
(Gene Gnocchi)

Nelle persone calve il pipistrello si attacca alle sopracciglia.
(Gene Gnocchi)

Un maledetto pipistrello, che ogni sera, in quella stagione di prosa alla nostra Arena Nazionale, o entrava dalle aperture del tetto a padiglione, o si destava a una cert’ora dal nido che doveva aver fatto lassù, tra le imbracature di ferro, le cavicchie e le chiavarde, e si metteva a svolazzar come impazzito non già per l’enorme vaso dell’Arena sulla testa degli spettatori, poiché durante la rappresentazione i lumi nella sala erano spenti, ma lā, dove la luce della ribalta, delle bilance e delle quinte, le luci della scena, lo attiravano: sul palcoscenico, proprio in faccia agli attori.
(Luigi Pirandello)