Frasi, citazioni e aforismi sugli gnomi

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sugli gnomi. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla fantasia e l’immaginazione, Frasi, citazioni e aforismi sulla favola e la fiaba, Frasi, citazioni e aforismi sulle fate e Frasi, citazioni e aforismi sull’unicorno.

**

Frasi, citazioni e aforismi sugli gnomi

Sono molto meravigliato di sapere che c’è gente che non ha mai visto uno gnomo, non posso fare a meno di provare compassione per costoro. Qualcosa non va. La loro vista non funziona bene.
(Axel Munthe)

Gli gnomi vivono dieci volte più velocemente degli esseri umani. Sono più difficili da vedere rispetto a un topolino che corre veloce. Questa è una delle ragioni per cui la maggior parte degli umani non li vede quasi mai. L’altra ragione è che gli umani sono molto bravi a non vedere cose che pensano che non esistono. E, dal momento che gli uomini ragionevoli pensano che non esistano cose come persone alte quattro pollici, uno gnomo che non vuole essere visto probabilmente non si vedrà.
(Terry Pratchett)

Sei l’unica persona con cui posso parlare dell’ombra di una stella, della musica di un fiume. E di come, quando oggi sono entrato in un bosco e ho guardato in faccia una grande quercia, mi ha sorriso con tutti i suoi gnomi e i suoi elfi.
(Fabrizio Caramagna)

Gnomi del chiardiluna che fa
selve le foreste quiete,
che siete silenzi nei prati,
e nell’anime abbandonate
fate ombre sbagliate,
che ogni volta che si guarda
siete appena passati
e solo un tremore di foglie
che il vento può spiegare
parla di voi senza parlare.
Portatemi sulla vostra scia,
che nell’anima mia voglio essere
come vostro corpo, un astro
che solo brilla quando ci sia
chi lo supponga senza vedere.
(Fernando Pessoa)

Se scuoto forte un bosco, chissà quanti gnomi e fate e tesori si librano per un attimo nell’aria.
(Fabrizio Caramagna)

Gli Gnomi sono alti circa due spanne, ma possono estendere o allungare la propria forma fino ad apparire giganti.
(Paracelso)

In genere, gli gnomi sono indicati come i depositari di antiche conoscenze, tesori, segreti; sono sempre anziani e barbuti, conoscono la natura, sono abili nelle tecniche minerarie e nella metallurgia (è tipico il caso dei sette nani di Biancaneve)
(Laura Rangoni)

Il termine gnomo pare sia stato coniato da Paracelso nel suo Liber de Nymphis, Sylphis, Ygmacis et salamandriset caeteribus spiritibus: gnomus, termine latino spurio del XIV secolo, starebbe a definire un concetto di giudizio equo e saggio. Secondo Dario Spada, studioso del Piccolo Popolo, si possono trovare assonanze con il greco gnomi (intelligenza) e gemono (abitanti della terra).
(Laura Rangoni)

Sai bene che gli gnomi non esistono. I giganti delle favole neppure. Babbo Natale non è nato, non ha avuto un papà, una mamma. Non è un essere vivente; vive soltanto nel periodo di Natale nei cuori di tutti quelli che vogliono fare una sorpresa per festeggiare i bambini piccoli. E tutti gli adulti rimpiangono di non essere più bambini piccoli; quindi amano molto direi ai bambini: “E’ Babbo Natale”.
(Françoise Dolto)

Perché dovrei deludere questo ragazzo? Perché dovrei dirgli che gli gnomi non esistono? Egli è più felice se crede in loro… E il fatto di credere in loro non può arrecargli nessun danno.
(John Steinbeck)

La filosofia taglierà le ali di un Angelo,
conquisterà tutti i misteri con leggi e linee,
svuoterà la spettrale aria, e la miniera degli gnomi –
disferà un arcobaleno.
(John Keats)

Non posso essere sola,
mi viene a visitare
una schiera di ospiti,
non sono registrati,
non usano la chiave,
non han nè vesti, nè nomi,
né climi, né almanacchi,
proprio come gli gnomi,
messaggeri interiori
ne annunciano l’arrivo,
invece la partenza
non è annunciata, infatti
non sono mai partiti.
(Emily Dickinson)

Già in autunno Babbo Natale manda in giro la sua pattuglia di esploratori.
Per questo importante incarico vengono scelti gli gnomi più piccoli e attenti, dato che dovranno agire senza farsi vedere.
Sono questi gli gnomi che di nascosto osservano i bambini e prendono nota di quello che fanno.
È bene ricordarlo: meglio lavarsi bene i denti, fare i compiti, andare a letto quando è ora, aiutare la mamma, ed è essere educati con tutti.
Non si sa mai dove può essersi nascosto lo gnomo.
Prima di Natale cominciano ad arrivare tante lunghe lettere.
Ogni lettera contiene i desideri di tutti i bambini e le bambine del mondo.
Tutti i desideri vengono annotati in un grande libro dove però viene segnato anche il comportamento di ogni bambino.
State attenti, perciò!
Uno gnomo può nascondersi in ogni angolo..
(Mauri Kunnas)

La fabbrica di Babbo Natale
è un posto davvero speciale,
ci sono gnomi specializzati
molto ben organizzati
che preparano giochi e dolcetti
per riempire tutti i pacchetti.
Dipingono e vestono burattini,
costruiscono lunghi trenini,
impastano biscotti e crostatine,
incartano mille caramelline,
poi si preparano a caricare
tutti i regali da consegnare.
(Massimo Loreggian)

Noi pensiamo che ora sia venuto il momento, dopo venti anni di osservazione, di trascrivere le nostre esperienze e scoperte, non prima, però, di aver ricevuto il permesso da un’autorevole assemblea di gnomi che, tra parentesi, hanno impiegato ben cinque anni per prendere una decisione. Secondo noi questo libro colma una deplorevole lacuna: infatti la bibliografia sugli gnomi è praticamente inesistente.
(Rien Poortvliet, Wil Huygen)

Poiché gli gnomi sono creature del crepuscolo e della notte, abbiamo dovuto condurre le nostre indagini nel buio assoluto o quasi. Se ci fossimo attenuti scrupolosamente alle nostre osservazioni, molte illustrazioni qui contenute avrebbero dovuto essere dipinte in blu o in grigio spento. Per superare questa difficoltà e fornire un quadro preciso della vita degli gnomi, le illustrazioni sono a colori, come se i soggetti fossero stati osservati in piena luce
(Rien Poortvliet, Wil Huygen)

Si sedette nell’erba umida di rugiada e ne strappò delle zolle, lanciandole in aria e sentendosi vagamente colpevole. Qualche gnomo dovrebbe saltar fuori dall’albero e sgridarla per aver torturato il prato.
(Holly Black)

Dev’essere uno gnomo alto non più di venti centimetri – calcolò Monday. – Se fosse così, si tratterebbe dello gnomo più piccolo di tutti i mondi a me noti. Ed è comunemente risaputo che più piccolo è lo gnomo, più cose conosce.
(Sachiko Kashiwaba)

E tira fuori una cipolla meravigliosa, di acciaio brunito con un disegno di stelle e pesci. Lo apre e dentro c’è un carillon, dodici ballerine che girano e quando ti passano davanti si inchinano e in mezzo uno gnomo che batte i secondi su un’incudine.
(Stefano Benni)

Biancaneve, ma con chi abiti? Voglio gnomi e cognomi.
(AlexSetolosi, Twitter)

Chiedo a mia moglie dov’è l’olio, nel ripiano del mobiletto in cucina dice, io guardo e non c’è, arriva lei e lo trova.
Maledetti gnomi!
(MaxMangione, Twitter)

Gognometro: strumento mediante il quale è possibile rilevare l’altezza di uno o più gnomi.
(Vibes_San, Twitter)

Anche i Babbani hanno gli gnomi da giardino, sai?» disse Harry a Ron mentre attraversavano il prato. «Sì, le ho viste quelle cose che loro scambiano per gnomi» disse Ron con la testa infilata in un cespuglio di peonie.
(JK Rowling, Harry Potter)

Grigia Abitazione di Chi?
Tabernacolo o Tomba –
O Cupola di Verme –
O Portico di Gnomo –
O magari Catacomba di Elfo?
(Emily Dickinson