Frasi, citazioni e aforismi sul Big Bang

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul Big Bang. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sull’universo, Frasi, citazioni e aforismi sul nulla e il niente, Frasi, citazioni e aforismi su Dio e Frasi, citazioni e aforismi sulla fisica.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul Big Bang

Il mistero del principio dell’Universo è insolubile per noi.
(Charles Darwin)

Due secondi prima del Big Bang, Dio stava dicendo alla stampa che era tutto sotto controllo. (Mauroemme)

All’inizio era il nulla. Poi qualcosa andò storto.
(Leggi di Murphy sul Big Bang)

Nonostante tutti lo chiamino Big Bang, molti testi ci avvertono di non pensare a esso come a un’esplosione in senso tradizionale. Piuttosto, si trattò di una espansione improvvisa e su scala immensa. Ma che cosa fu a provocarla?
(Bill Bryson)

Un ipotesi è che la singolarità fosse il residuo di un precedente universo collassato, e che quindi il nostro universo sia parte di un eterno ciclo di espansioni e collassi, come la sacca di un respiratore artificiale. Altri attribuiscono il Big Bang a quello che viene definito “falso vuoto”, “campo scalare” o ancora “energia del vuoto”: un qualcosa che introdusse nel nulla preesisente una certa dose di instabilità.
(Bill Bryson)

Può darsi che il nostro sia solo una parte di molti universi più grandi – alcuni esistenti in altre dimensioni – e che i Big Bang avvengano di continuo in tutto lo spazio. Ma può anche essere che spazio e tempo avessero forme completamente differenti prima del Big Bang – forme troppo strane per poterle immaginare – e che il Big Bang rappresenti una fase di transizione attraverso la quale l’universo è passato da una forma a noi incomprensibile a un’altra che riusciamo quasi a capire.
(Bill Bryson)

La scienza ci dice il come, ma non il perché. Sappiamo come è fatto e cos’è avvenuto durante il Big Bang, che è stato il principio o una fase dell’universo, ma non possiamo sapere perché c’è la materia, perché da una zuppa di atomi e particelle si è arrivati agli elementi, alle stelle e agli esseri viventi. Per la scienza questi sono dati di fatto, ma non ci sono spiegazioni.
(Margherita Hack)

Che cosa c’era prima del Big Bang? Be’, vedete… non c’è nessun prima, perché prima del Big Bang il tempo non esisteva. Il tempo è solo il risultato dell’espansione dell’universo. Ma cosa succederà quando l’universo avrà smesso di espandersi e il movimento verrà invertito? Quale sarà la natura del tempo?
(Dal film Mr. Nobody)

Prima del Big Bang.
Dio che passa la mano sull’universo e gli dice “andrà tutto bene”, mentre cammina scalzo sui frammenti di miliardi di stelle pronte a essere sparate nell’infinito.
(Fabrizio Caramagna)

Tornando a ritroso al passato più remoto, tutta la materia e l’energia dell’universo sarebbero state concentrate in una regione minuscola di densità e temperatura inimmaginabili, e se si risale all’indietro a sufficienza, ci sarebbe stato un istante in cui tutto ebbe inizio: l’evento che oggi chiamiamo big bang.
(Stephen Hawking)

La teoria del big bang postula che circa 13,7 miliardi di anni fa la parte dell’universo che possiamo vedere attualmente avesse un diametro di qualche millimetro soltanto. Oggi l’universo è enormemente più grande e più freddo, ma possiamo osservare le tracce di quel periodo primordiale nella radiazione cosmica di fondo a microonde che permea tutto lo spazio.
(Stephen Hawking)

Il Big-Bang, che oggi si pone all’origine del mondo, non contraddice l’intervento creatore divino ma lo esige.
(Papa Francesco)

E se con il «Big Bang» sono nati sia lo spazio che il tempo, cosa faceva Dio prima del «Big Bang»? A questa domanda un astronomo fornì questa risposta: «Cosa stava facendo Dio prima del Big Bang? È molto semplice: stava creando l’inferno per metterci dentro chi avrebbe formulato domande di questo genere!».
(Franco Gàbici)

Ormai tutti gli scienziati sono d’accordo nell’ammettere che il nostro universo sia nato da quella grande esplosione chiamata «big bang» e la moderna cosmologia è in grado di raccontare minuto per minuto tutto il film dell’universo che si è dipanato da quel lontanissimo evento avvenuto circa 13.7 miliardi di anni fa. L’unico «buco» è l’intervallo di tempo che va dall’istante zero a un tempo valutato in «10 alla meno 43», che significa un decimale con 43 zeri dopo la virgola. Un tempo incredibilmente piccolo (è detto «tempo di Planck»), che non riusciamo nemmeno ad immaginare tanta è la sua pochezza. Eppure in quell’intervallo è avvenuta la nascita del nostro universo. La vogliamo chiamare «creazione»? E prima cosa c’era? Il nulla. Ma questo «nulla» è proprio un nulla o un qualcosa di più complesso?
(Franco Gàbici)

Prima del bang, non c’era niente: né spazio, né tempo, né energia, né materia, niente. E poi improvvisamente, bam! La genesi. Un intero universo scaturisce dal nulla. Ex nihilo, qualcosa dal niente.
(Jed McKenna)

Il Big Bang (che appare ormai sempre più confermato dai dati sperimentali) può essere considerato un po’ il nostro antenato più lontano, il primo ceppo dell’albero genealogico del Cosmo, che attraverso ramificazioni successive ha portato alla nascita di tutto ciò che vediamo nello spazio, e anche alla nascita di questa fogliolina che è la vita sulla Terra.
(Piero Angela)

Il Big Bang e l’universo e il mondo e nascita delle foreste e degli oceani e la comparsa dell’uomo e la costruzione delle città e delle strade e dei ponti, è stato solo un pretesto per incontrarti, ieri, all’improvviso, mentre correvi all’angolo di una via.
(Fabrizio Caramagna)

Se il destino dell’universo è stato deciso in un singolo momento nell’istante del Big Bang, quello è stato il momento più creativo di tutti.
(Deepak Chopra)

Credo che noi due ci conosciamo da sempre, sai perché? Quando c’è stato il Big Bang tutti gli atomi dell’universo si sono uniti in un minuscolo puntino che poi è esploso. Quindi i miei atomi e i tuoi atomi erano sicuramente insieme, chissà, magari si sono uniti diverse volte negli ultimi tredici virgola sette miliardi di anni. I miei atomi conoscono i tuoi atomi, li conoscono sin dall’inizio. I miei atomi hanno sempre amato i tuoi atomi.
(Dal film I origins)

Il più grande spettacolo dopo il Big Bang
siamo noi… io e te!
(Jovanotti)

Gli scienziati hanno scoperto che qualche istante prima del Big Bang riecheggiò un suono. Qualcosa tipo: «Ops!».
(Cully Abrell)

È nato prima il big o il bang?
(Fragmentarius)

Dopo l’esplosione del Big Bang successe l’iniziomondo.
(Tragi_com78, Twitter)

L’universo figlio del “big bang” ha 13.700 milioni di anni. Pensa quando deve spegnere le candeline il giorno del compleanno…
(Aldo Vincent)

Ogni orgasmo è un piccolo eco del Big Bang.
(Willem van Batenburg)

L’applauso per il Big Bang si poté sentire soltanto quindici miliardi di anni dopo l’esplosione.
(Jostein Gaarder)

Prima del big bang l’intero universo era compresso nelle dimensioni di un’arancia. Ci penso ogni volta che preparo il bagaglio per Ryanair.
(frandiben, Twitter)

Ognuno di noi è il padrone di un piccolo universo con microimplosioni, antiche galassie e big bang quotidiani.
Si chiama cuore.
(schivami, Twitter)