Frasi, citazioni e aforismi sull’altrove

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sull’altrove. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul viaggio, i viaggiatori e il viaggiare, Frasi, citazioni e aforismi sul luogo, Frasi, citazioni e aforismi sull’orizzonte e Frasi, citazioni e aforismi sul camminare.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull’altrove

Sembra esserci nell’uomo, come negli uccelli, un bisogno di migrazione, una vitale necessità di sentirsi altrove.
(Marguerite Yourcenar)

Vorrei sempre essere altrove, dove non sono, nel luogo dal quale sono or ora fuggito. Solo nel tragitto tra il luogo che ho appena lasciato e quello dove sto andando io sono felice.
(Thomas Bernhard)

Le radici sono importanti, nella vita di un uomo, ma noi uomini abbiamo le gambe, non le radici, e le gambe sono fatte per andare altrove.
(Roman Payne)

Quando ci lasciavamo non ci pareva di separarci, ma di andare ad attenderci altrove.
(Cesare Pavese)

Non mettetemi accanto a chi si lamenta
senza mai alzare lo sguardo,
a chi non sa dire grazie,
a chi non sa accorgersi più di un tramonto.
Chiudo gli occhi, mi scosto di un passo.
Sono altro.
Sono altrove.
(Alda Merini)

Poi ci sono gli altrove.
Una poesia, una fotografia, una musica, un libro, uno sguardo.
Gli altrove che ti salvano.
(aeliss_, Twitter)

Altrove. Devo aver casa lì vicino
(altrodame, Twitter)

In ogni luogo vorrei essere altrove.
(Fabrizio Caramagna)

Alla fine del viaggio troverai le risposte.
Oppure dovrai fare ancora la valigia e cercare altrove.
(DavideMapelli, Twitter)

Altrove: è il più bel Paese della geografia, il capolinea della più seducente strada ferrata del mondo.
(Pitigrilli)

E poi c’è sempre quella bellissima possibilità di immaginarsi altrove.
Sempre.
(io_animor, Twitter)

Personaggi in cerca d’altrove.
(AlbertHofman72, Twitter)

È tutta una vita che mi penso e ripenso altrove senza spostarmi mai.
(orasononina, Twitter)

Si vede subito quando uno legge. Chi legge, chi legge veramente, è altrove.
(Amélie Nothomb)

Ogni libro luogo pensiero ti porterà altrove.
Tu lasciati condurre. O almeno affacciati.
(Lidia Sella)

La musica è un fluido in divenire, un linguaggio evanescente; ascoltandola entriamo in un’altra vita e in un altro tempo.
Siamo altrove.
(Anonimo)

La biblioteca era la mia porta per l’altrove.
(Jeannette Winterson)

Solo chi è innamorato sa cosa significa essere sempre altrove.
(Comeprincipe, Twitter)

Segni particolari: la testa sempre un po’ altrove.
(mesmeri, Twitter)

Altrove.
Altrove.
Come risuonano queste piccole parole.
(Wisława Szymborska)

La primavera ti porta via da me ti conduce altrove
(Nazim Hikmet)

L’altrove è uno stato mentale.
(LesFleursDuMar, Twitter)

Ma sai, l’altrove non è mica un luogo.
(suonalanc0ra, Twitter)

I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
Essi sono altrove molto più lontano della notte
Molto più in alto del giorno
Nell’abbagliante splendore del loro primo amore.
(Jacques Prévert)

Ho la testa altrove, e ogni volta che provo ad avvicinarmi si allontana.
(Fabrizio Caramagna)

Ho tutto in mente e la testa altrove.
(Vibes_San, Twitter)

Che nome ha quella malattia che in qualsiasi posto tu sia, qualsiasi cosa tu stia facendo, hai sempre l’impressione che la vita sia altrove?
(Mheathcliff, Twitter)

C’è qualcosa di nuovo oggi nel sole,
anzi d’antico: io vivo altrove, e sento
che sono intorno nate le viole.
(Giovanni Pascoli)

“Desidera?”
“Un altrove. Tiepido, ventoso, con una spruzzata di oceano, grazie.”
(mesmeri, Twitter)

Andare ‘altrove’, verso ciò che ‘potrebbe’ e ‘potremmo’ essere: e non sapremo mai.
(Stefano Lanuzza)

Ciò che più importa è altrove.
(Albert Camus)

La disperazione del cielo, che non può guardare altrove.
(ChiaraNonesiste, Twitter)

Ci sono persone che ti trovano, ma tu sei già altrove.
(Antiniska_S, Twitter)

Tutto ciò che trascuri,
prima o poi guarda altrove.
(S_ara___, Twitter)

Viviamo per desiderare, e cosi farò anch’io, e balzerò giù da questa montagna sapendo tutto alla perfezione o non sapendo tutto alla perfezione pieno di splendida ignoranza in cerca di una scintilla altrove.
(Jack Kerouac)

Sperare significa credere che qualcuno ci ama
significa mettersi in cammino verso un altrove
significa anche osare di vivere in altro modo.
(Enzo Bianchi)

“Ho la sensazione che ci siamo già conosciuti altrove…”.
“Non è possibile, sa, non credo: perché io altrove non ci sono mai stato”.
(Totò nel film Totò contro il pirata nero)

Le persone emigrano perché logorate dall’angoscia. Consapevoli che i loro sforzi non serviranno a nulla, che quello che riusciranno a costruire in un anno verrà distrutto da qualcun altro in un solo giorno. Convinte che il futuro sia ipotecato, che con un po’ di fortuna forse loro potranno farcela, ma non i loro figli. Intimamente certe che a casa nulla cambierà, che possono essere tranquille e felici solo altrove.
(Yann Martel, La vita di Pi)

Altrove, lontano da qui! troppo tardi! forse mai!
Poiché io ignoro dove fuggi, tu non sai dove vado,
o tu che avrei amato, o tu che l’hai capito!
(Charles Baudelaire)

Mi guardavo intorno e sentivo solo un senso di estraneità, provavo solo disagio, pensavo solo di voler essere altrove.
(freud2912, Twitter)

Il destino degli impazienti è voler sempre un po’ essere altrove a fare altro anche quando stanno bene dove sono.
(mesmeri, Twitter)

Certi giorni, già all’alba, sembrano fatti apposta per ricominciare.
Forse altrove e dovunque.
Da un te stesso qualunque.
(Andrea Lerario)

Ce l’avete anche voi quel pensiero, improvviso e inatteso, che vi fa realizzare che sareste più felici altrove?
(anna_salvaje, Twitter)

Lui che ha paura di guardare altrove, lei che lo aspetta lì.
(Schivami, Twitter)

Adulterio: incollare altrove ciò che si è rotto in casa.
(Julien De Valckenaere)

Mio Dio, se voi siete ovunque, com’è possibile che io sia tanto spesso altrove?
(Madeleine Delbrêl)

La desolazione sapendo che, mentre tu ti stavi innamorando, egli era già altrove.
(Anonimo)

Come per un sognatore fare un puzzle ed incastrare ogni singolo pezzo con il dubbio che altrove, forse, sarebbe stato più felice.
(Schivami, Twitter)

Ero in un luogo e mi vedevo altrove, cercavo legami e volevo spezzare catene, mi ancoravo a terra ma desideravo volare come una vela o un aquilone.
(Fabrizio Caramagna)

Guardami come se fossi sempre stato in te, ti guarderò come se non fossi stata altrove che in me.
(CannovaV, Twitter)

Il limite è l’altro non l’oltre, e nemmeno l’altrove.
(orasononina, Twitter)

Il tesoro è sempre stato presente, dentro di te, ma tu eri impegnato altrove: nei pensieri, nei desideri, in mille cose. Non eri minimamente interessato a quell’unica cosa…e si trattava del tuo stesso essere!
(Osho)

La realtà esiste nella mente umana e non altrove.
(George Orwell)

L’infinito è nel cuore dell’uomo, e non altrove.
(Henry de Montherlant)

E tu, dimmi, quante volte hai trovato il tuo altrove in una persona?
(albertHofman72, Twitter)

Camminare aiuta il pensiero. Lasciarsi guidare dai propri passi, meglio ancora se senza meta, conduce la mente in un altrove che diventa scoperta
(Fabrizio Caramagna)

Spariscono per mille anni poi si lamentano se quando tornano sei altrove.
(SilviaGarbe, Twitter)

Alibi vuol dire “altrove”. Avere un alibi, quindi, equivale a dimostrare di stare da un’altra parte per difendersi da un’accusa.
(Luciano De Crescenzo)

Che voglia di essere altrove.
La stessa che quando sei altrove ti fa tornare qui.
Alla fine non ti muovi mai.
(DavideMapelli, Twitter)

Il più grosso inganno di sempre è stato farci credere che altrove ed altrimenti sarebbe stato diverso.
(mauro_jfp, Twitter)

Amo le persone dirette, altrove.
(Barby_S_L, Twitter)

Si dice “avere la testa altrove”, ma in realtà è il cuore ad esserlo.
(istintomaximo, Twitter)

Ci incontreremo altrove quando non ci cercheremo più
(Antiniska_S_, Twitter)

Tu prosegui pure.
Io scendo al prossimo altrove.
(oppyum, Twitter)