Le frasi più belle di Og Mandino

Augustine Og Mandino (12 dicembre 1923 – 3 settembre 1996 è stato uno scrittore e saggista statunitense. Il suo libro più famoso è stato “The Greatest Salesman in the World” (Il più grande venditore del mondo”).

Dopo numerosi fallimenti e vicissitudini familiari, una mattina fredda e buia di inizio inverno, Og Mandino per poco non mise fine alla sua vita trovandosi davanti alla vetrina di un pegno che esponeva una piccola rivoltella con attaccata una targhetta che riportava il prezzo: 29 dollari. Og Mandino racconta di avere messo le mani in tasca e di aver estratto tre banconote stropicciate da 10 dollari l’una: “quella rivoltella è la risposta a tutti i miei problemi…così non dovrò più affrontare quel miserabile fallito che mi guarda dallo specchio…”.

Dice di non ricordare cosa successe dopo, ma di non avere più comprato quella rivoltella. Dice di non avere sentito voci o angeli cantare, ma di essersi voltato lentamente ed avere camminato a fatica sotto la pioggia gelida e sferzante fino a quando non si ritrovò sui gradini di una biblioteca pubblica. Cominciò a vagare lentamente fra le corsie di scaffali pieni di libri fino a quando si ritrovò in quella sezione speciale: in quegli scaffali vi erano riposti i libri che insegnano come avere successo e come mantenerlo. Cominciò a leggere Norman Vincent Peale, Napoleon Hill, Russell Conwell e molti altri, e da quel momento la sua vita cominciò a cambiare. Il resto viene raccontato nei suoi libri.

Autore di frasi motivazionali celebri, Il principale messaggio filosofico di Mandino è che ogni persona sulla terra è un miracolo e può scegliere di governare la propria vita con fiducia.

Presento una raccolta delle più belle frasi di Og Mandino. Tra i temi correlati si veda Le frasi più belle di Anthony Robbins, Le frasi più belle di Napoleon Hill, Le frasi più belle di Henri Ford e Le più belle frasi motivazionali.

**

Le frasi più belle di Og Mandino

Non vi è miglior insegnante delle avversità. Ogni sconfitta, ogni batticuore, ogni perdita, contengono il loro proprio seme, la loro propria lezione su come migliorare le vostre prestazioni la volta successiva.

I miei fallimenti, la mia disperazione, la mia ignoranza e le mie incapacità sono il buio in cui io sono stato seminato allo scopo di maturare.

Cominciando da oggi, tratta chiunque incontri come se stesse per morire entro mezzanotte. Elargisci tutte le cure, la gentilezza e la comprensione di cui sei capace, e fallo senza pensare a qualsiasi ricompensa. La tua vita non sarà mai più la stessa.

Come posso cambiare?
Se mi sento depresso canterò.
Se mi sento triste riderò.
Se provo paura mi butterò nella mischia.
Se mi sento inferiore indosserò vestiti nuovi.
Se mi sento incerto alzerò la mia voce.
Se provo povertà penserò alla ricchezza futura.
Se mi sento incompetente penserò ai passati successi.
Se mi sento insignificante ricorderò le mie mete.
Oggi sarò padrone delle mie emozioni.

Il sorriso rimane il regalo meno costoso che posso donare a chiunque, eppure il suo potere può conquistare il regno.

Niente di esterno può avere alcun potere su di te a meno che tu non lo permetta.

Vivrò questo giorno come se fosse il mio ultimo giorno. Questo giorno è tutto quello che ho, e queste ore sono adesso la mia eternità. Io saluto questa alba con grida di gioia, come un prigioniero che viene graziato dalla morte. Alzo le mie braccia ringraziando per questo inestimabile dono di un nuovo giorno

Sono qui per uno scopo, e il mio scopo è quello di diventare come una montagna, non piccolo come un granello di sabbia. Quindi, applicherò i miei sforzi per divenire la più alta montagna di tutte, e solleciterò il mio potenziale fino a quando esso mi chieda di smettere

Non provare vergogna per aver provato e fallito, perché colui che non ha mai fallito è colui che non ha mai provato.

Ogni sfortuna che ti capita porta in sé il seme della fortuna di domani.

I tuoi unici limiti sono quelli che crei nella mente o che ti lasci imporre dagli altri!

Non potrai mai vincere se indosserai il terribile mantello dell’autocommiserazione.

Il fallimento non mi raggiungerà mai se la mia determinazione riuscirà a essere abbastanza forte.

Renditi conto che la vera felicità risiede in te. Non sprecare sforzi e tempo cercando la pace e la contentezza e la gioia nel mondo esterno. Ricorda che non c’è felicità nell’avere o nel prendere, ma solo nel dare. Raggiungi. Condividi. Sorridi. Accarezza. La felicità è un profumo che non puoi spandere sugli altri senza ricevere alcune gocce te stesso.

Non diventare mai troppo grande per fare domande. Non diventare mai troppo sapiente per conoscere qualcosa di nuovo.

Fai sempre del tuo meglio. Quello che semini ora, lo raccoglierai più tardi.

Dai il buongiorno ogni mattina con un sorriso. Guarda il nuovo giorno come un altro regalo speciale del tuo Creatore, un’altra opportunità d’oro per completare ciò che non sei riuscito a finire ieri. Lascia che la tua prima ora fissi il tema del successo e dell’azione positiva che risuonerà per tutta la giornata. L’oggi non tornerà più. Non sprecarlo con una falsa partenza. Non sei nato per fallire.

C’è una distanza incommensurabile tra tardi e troppo tardi.

Quando io cesso di essere in stress con l’altro, l’altro cessa di essere in stress con me.

Da oggi, d’ora in poi, non darò più per scontato quello che ho, quello che ho fatto, quello che ho ottenuto. Non darò più scontato più per scontato il più piccolo dei miei successi. Riconoscerò anche il più piccolo dei miei successi, lo apprezzerò e sarò grato.

Saluto questa giornata con amore nel mio cuore. E come lo farò? D’ora in poi guarderò tutte le cose con amore e rinascerò. Amerò il sole perché mi scalda le ossa; tuttavia amerò la pioggia perché purifica il mio spirito. Amerò la luce perché mi mostra la via; tuttavia amerò l’oscurità perché mi mostra le stelle. Accoglierò la felicità perché allarga il mio cuore; tuttavia sopporterò la tristezza perché apre la mia anima.

La maggior parte degli esseri umani, in vari gradi, è già morta. In un modo o nell’altro hanno perso i loro sogni, le loro ambizioni, il loro desiderio di una vita migliore. Hanno abbandonato la loro lotta per l’autostima e hanno compromesso il loro grande potenziale. Si sono stabiliti in una vita mediocre, fatta di giorni di disperazione e notti di lacrime. Non sono altro che morti viventi. Eppure non hanno bisogno di rimanere in questo stato. Possono resuscitare dalle loro pessime condizioni. Possono compiere il più grande miracolo del mondo. Possono tornare indietro dal mondo dei morti…

Nessuno vince sempre, e i tuoi fallimenti, quando accadono, sono solo parte della tua crescita. Scrollati di dosso gli errori. Come puoi conoscere i tuoi limiti senza un fallimento occasionale? Non smettere mai. Arriverà il tuo turno.

Abbi caro sopra ogni altra cosa l’amore che ricevi. Esso sopravviverà per molto tempo dopo che la tua buona salute sarà svanita.

L’insuccesso non riuscirà mai ad abbattermi se posseggo davvero una forte determinazione.

Debole è colui che permette ai suoi pensieri di controllare le sue azioni; forte è colui che costringe le sue azioni a controllare i suoi pensieri.

Dipingerò questo giorno con il sorriso; incornicerò la notte con il mio canto. Non mi affaticherò mai per essere felice; piuttosto mi manterrò troppo occupato per essere triste. Gioirò oggi della felicità di oggi.

Dimentica le sconfitte di ieri, ignora i problemi di domani. Vivi oggi, facendo di questo giorno il migliore dell’anno.

Vivi questo giorno come se fosse l’ultimo. Ricordati che “domani” esiste solo nel calendario degli sciocchi.

Agirò ora. Agirò ora. Agirò ora. D’ora in poi, ripeterò queste parole ogni ora, ogni giorno, fino a quando le parole diventeranno un’abitudine quanto il mio respiro, e l’azione che segue diventerà istintiva come il battito delle palpebre. Con queste parole posso condizionare la mia mente ad eseguire ogni azione necessaria per il mio successo. Agirò ora. Ripeterò queste parole ancora e ancora e ancora. Camminerò dove i fallimenti hanno paura di camminare. Lavorerò dove i fallimenti cercano riposo.

Mai, tra tutti i settanta miliardi di umani che hanno camminato su questo pianeta dall’inizio del tempo, c’è stato qualcuno esattamente come te.
Mai, fino alla fine dei tempi, ci sarà un altro come te.
Non hai mostrato alcuna consapevolezza o apprezzamento della tua unicità.
Eppure, tu sei la cosa più rara al mondo.

Molti di noi costruiscono da soli la propria prigione e, dopo averla occupata per un certo periodo, si abituano alle sue mura ed accettano la falsa premessa di essere incarcerati a vita.

La prossima volta che sarai tentato di vantarti, immergi la mano in un secchio pieno d’acqua e, quando la toglierai il buco rimasto nell’acqua ti darà la giusta misura della tua importanza.

Se devi essere schiavo dell’abitudine, sii schiavo delle buone abitudini.

Ridi su te stesso e sulla vita. Non nello spirito di derisione o di piagnucolante autocompiacimento, ma come un rimedio, una medicina miracolosa, che allevierà il tuo dolore, curerà la tua depressione, e ti aiuterà a mettere in prospettiva quella sconfitta e quella preoccupazione apparentemente terribile con delle risate sul tuo imbarazzo.

Persevererò finché avrò successo. Compirò sempre un altro passo. Se quello non sarà di aiuto ne farò un altro, e poi ancora. In verità, un passo alla volta non è così difficile… Io so che piccoli tentativi, ripetuti, completano qualsiasi compito.

Ogni atto memorabile nella storia del mondo è un trionfo dell’entusiasmo. Nulla di grande è stato mai raggiunto senza di esso perché dà ad ogni sfida od ogni occupazione, non importa quanto terrificante o difficile, un nuovo significato. Senza entusiasmo sei destinato a una vita di mediocrità, ma con esso puoi invece realizzare miracoli.

Molto spesso siamo il nostro peggior nemico mentre stupidamente costruiamo pietre d’inciampo sul sentiero che porta al successo e alla felicità.

Avere una famiglia felice… è godersi un paradiso in terra.

E finché potrò ridere non sarò mai povero.