Frasi per dire A domani

Presento una raccolta di frasi per dire A domani. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul domani, Le 60 frasi più belle per dire Buongiorno e Frasi per dire buonanotte.

**

Frasi per dire A domani

Non dirmi che sarà per sempre. Dimmi “A domani”. Ma dimmelo per sempre.
(Anonimo)

Mi piace quando mi dici “A domani” e poi domani ci sei davvero.
(Anonimo)

Meno “ti amo” e più ” a domani”.
Ogni giorno.
Questo è tutto quello che so sull’amore.
(CannovaV, Twitter)

L’eternità è poter dire… ‘ci vediamo domani!’
(Hidden_80, Twitter)

Mi basta che tu dica “a domani”. Ogni giorno.
(ChiaraNonEsiste, Twitter)

Niente vale quanto un “a domani” detto da chi, in quel domani, ci resta insieme a te.
(RitaGodino, Twitter)

Dire “a domani” è bellissimo, è una promessa, una volontà. Vuol dire che domani ci sarò. Che io e te saremo ancora noi.
(MLicenza, Twitter)

Salutarsi è una pena così dolce che ti direi addio fino a domani.
(William Shakespeare)

Ci vediamo domani al solito angolo alle nove e un sorriso.
(Fabrizio Caramagna)

Dirsi a domani ogni giorno è bellissimo.
(kikkalenzi, Twitter)

Come unica promessa dirsi ‘A domani’ ogni giorno.
(Silviagarbe, Twitter)

Non c’è niente di più bello di quando ti dicono ‘a domani’ e non vedi l’ora che sia domani.
(robuovo, Twitter)

È bello sentirsi dire “a domani”. Non sai come sarà domani, ma sai che c’è qualcuno pronto ad affrontarlo con te.
(Antonio Curnetta)

Che poi in fondo ogni volta che dici “a domani”, stai anche dicendo ti voglio bene.
(sameaslife, Twitter)

La migliore buonanotte dice ‘a domani ci sarò’.
(silviagarbe, Twitter)

È bello un “buonanotte”, ma un “buonanotte, a domani” è un’altra cosa!
(Ptkdev, Twitter)

Non servono poi tante cose. Basterebbe un “ A domani” sussurrato all’orecchio prima di addormentarsi insieme.
(CannovaV, Twitter)

“A domani” è bello.
Non sai né dove né come, ma sai con chi.
(eloisa_pi, Twitter)

“A domani” è un posto bellissimo.
(_iaci, Twitter)

Ve li ricordate come erano belli i, ci vediamo domani?
(Nonfaretardi, Twitter)

È che a volte ti basta un “a domani”.
Nella vera semplicità, il poco è tutto.
(ilredeiforse, Twitter)

“Buonanotte, a domani” è una promessa. Mantenetela.
(istintomaximo, Twitter)

Ho imparato che non importa cosa accada, o quanto brutto possa sembrare l’oggi, la vita continua, e sarà meglio domani.
(Maya Angelou)

Tutti meritiamo qualcuno che la sera ci dica “A domani” e che poi l’indomani ci sia davvero.
(Grazyetta, Twitter)

Mi hai scritto così tante volte ‘a domani’ che sto iniziando a crederci.
(Esercizinvolo, Twitter)

Andateci piano col dire “A domani ” perché poi non esserci è la peggior promessa che possiate non mantenere.
(CannovaV, Twitter)

“A domani” non si dice, si fa.
(CannovaV, Twitter)

Quando mi hai detto
domani
ed io
ho sperato
che lo fosse
ogni giorno.
(Anonimo)

Credo non ci sia nulla di più triste di un ‘a domani’ che non si avvera.
(68kikka, Twitter)

“A domani” ha senso solo se sei stato presente oggi. Altrimenti lascia stare.
(Arli3, Twitter)

E so molto bene che non ci sarai.
Non ci sarai nella strada,
non nel mormorio che sgorga di notte
dai pali che la illuminano,
neppure nel gesto di scegliere il menù,
o nel sorriso che alleggerisce il “tutto completo” delle sotterranee,
nei libri prestati e nell’arrivederci a domani.
(Julio Cortázar)

– A domani! – dici tu e già te ne vai.
Con sguardo impaurito io t’accompagno.
A domani?… Ma domani è immensamente lontano.
Davvero tante ore fra noi si porranno?
Fino a domani per me sarà ignota
l’ombra mutevole della tua fronte,
il discorso ardente e pulsante della mano,
dei tuoi pensieri il fluire segreto.
Prima di domani, se vorrai bere, non potrò
essere la tua fonte. Se il freddo
ti avvolge – non sarò il tuo fuoco.
Se hai timore del buio – la tua luce.
– A domani! – tu dici e parti
e non senti nemmeno che non hai risposta.
– Al giorno estremo! – mi aspettavo dicessi
e rimanessi con me fino al giorno estremo
(Blaga Dimitrova)

È interessante come spendiamo tutti i giorni della vita a congedarci, dicendo e sentendoci dire a domani, e, fatalmente, uno di quei giorni, che per qualcuno sarà stato l’ultimo, o non ci sarà più colui a cui lo abbiamo detto, o non ci saremo più noi che lo abbiamo detto.
(José Saramago)