Frasi, citazioni e aforismi sull’indolenza

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sull’indolenza. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi su apatia, Frasi, citazioni e aforismi sulla pigrizia e Frasi, citazioni e aforismi sulla noia.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull’indolenza

Al di sopra di ogni altra cosa imparerai ad apprezzare il valore dell’indolenza. A un uomo pieno di vitalità occorre, per conquistarla, il lavoro di tutta una vita. Una volta che se n’è gustata la dolcezza, non si può più staccarsene, anche se ciò costa lotte continue.
(Alfred Kubin)

La mia amante è l’indolenza.
(Louis Scutenaire)

Mi piace la parola “indolenza”. Fa sembrare la mia pigrizia di classe.
(Bern Williams)

Oggi non faccio niente.
Anche ieri non ho fatto niente,
ma non avevo finito.
(Peanuts, Charles M. Schultz)

L’indolenza elegante e torbida.
Lo adoro.
(anna_pensil, Twitter)

Rivendico il diritto all’indolenza e alla superficialità. Ma anche il diritto di capolvolgere tutto, con un battito di ciglia.
(Esercinvolo, Twitter)

Vi è negli uomini altrettanta incomprensibile indolenza che dannosa attività fuori tempo e luogo.
(Hugo von Hofmannsthal)

C’è in noi una certa indolenza, un desiderio di non essere disturbati, che ci induce a pensare che quando le cose sono tranquille, tutto va bene. Tendiamo inconsciamente a preferire la “pace sociale”, sebbene sia soltanto apparente, perché ci fa sembrare sicure la nostra vita e le cose che possediamo
(A.J. Muste)

Quante occasioni perse, per la pigrizia di rimanere arroccati in posizioni sbagliate.
Quante occasioni perse, per indolenza.
(CryScRyx, Twitter)

L’indolenza è il nemico più temibile di ogni merito, di ogni fortuna, di ogni felicità
(Cécile Fée)

L’indolenza è colpevole quando riguarda quelle cure che il nostro stato c’impone.
(Niccolò Tommaseo)

L’indolenza è una passione letargica, è un amore disordinato del riposo, che scoraggia l’anima, intorpidisce lo spirito, e rende l’individuo incapace di uno sforzo ingrandendo a suoi occhi le difficoltà.
(Giovanni Campiglio)

Che trappola essere in quel limbo, tra l’impazienza e l’indolenza.
(Anobianjulie, Twitter)

L’incomprensione reciproca e l’indolenza fanno forse più male nel mondo della malignità e della cattiveria. Almeno queste due ultime sono certo più rare.
(Johann Wolfgang Goethe)

L’indolenza è il sonno della mente.
(Marchese di Vauvenargues)

Ciò che alcuni chiamano tedio, non è altro che noia; per altri non è altro che disagio; altri ancora chiamano tedio l’indolenza. Ma il tedio, sebbene comprenda l’indolenza, il disagio e la noia, li comprende come l’acqua comprende l’idrogeno e l’ossigeno, di cui si compone. Li include, senza somigliare somigliarvi.
(Fernando Pessoa)

Tu t’abbandoni, o pallida indolente,
nella ricca mollezza de’ cuscini,
e in sonnolenta voluttà reclini
le ciglia gravi tediosamente.
(Amalia Guglielminetti)

Spesso, per divertirsi, i marinai
catturano albatri, grandi uccelli di mare,
che seguono, indolenti compagni di viaggio,
la nave che scivola sugli abissi amari.
(Charles Baudelaire)

In una giornata invernale fredda e tranquilla, tutto sembra uggioso e indolente.
(Irène Némirovsky)

È così.
La sigaretta tra le labbra, l’aria indolente e stropicciata.
Come se il mondo non potesse toccarti.
O ti avesse toccato troppo.
(anna_pensil, Twitter)

Il passo indolente di certe sere e tu che vorresti fermarti a sentire raccontare una bella storia, solo una bella storia.
(aeliss_, Twitter)

In un universo parallelo, un valletto mi sta preparando le valigie per una settimana di vacanza, mentre io fumo indolente a bordo piscina.
(mesmeri, Twitter)

Eccoci qua, in questo pomeriggio indolente, a parlarsi di niente, compilando infinite cartelle di eccetera eccetera.
(GMartelloni, Twitter)

Quando gioco con la mia gatta, non riesco a sapere se è lei a divertirsi di più con me o piuttosto se sono io a divertirmi con lei. È sicuramente per merito della mia famiglia, che ha sempre avuto in casa almeno un gatto, che anch’io appartengo alla schiera di coloro che rimangono affascinati dall’eleganza ora indolente ora aggressiva di questo felino.
(Giancarlo Ravasi)

Oggi mi sono buscata l’indolenza.
(Anobianjulie, Twitter)

Gli indolenti gemono per la brevità del tempo, sospirano giorno e notte, pensando alla quantità di pagine che si ammassano sulle loro scrivanie e dimenticano che solo il lavoro potrebbe alleggerire quel fardello!
(Johann Georg Zimmermann)

Il bisogno, cioè la sensazione del dolore, è il pungolo col quale la natura scuote l’uomo, e lo desta da quell’indolente stato di vegetazione, in cui senza questo giacerebbe.
(Pietro Verri)

Ci sono uomini così oppressi dall’inerzia e dall’indolenza che si sposano soltanto per svagarsi: dapprima li occupa la scelta di una moglie, poi le visite, gli incontri, i banchetti, le cerimonie; ma dopo la cerimonia estrema, li riprende più che mai la noia.
(Charles Dufresny)

Poi ci sono quelle che “sono pazza, indolente, nevrotica, antipatica, infedele e lunatica. però sono vera!”.
aaaa, però sei vera.
allora ok
(bon1z, Twitter)

Ho idea di come un Uomo potrebbe trascorrere una vita piacevole: un giorno potrebbe leggere una pagina di Poesia pura o di Prosa distillata e perdersi nella lettura, pensarci, rifletterci, capirla fino in fondo, farne profezie o sogni. Che felicità c’è in questo viaggio immaginario, quale deliziosa e diligente Indolenza.
(John Keats)

Tutto è nulla al mondo, anche la mia disperazione, della quale ogni uomo anche savio, ma più tranquillo, ed io stesso certamente in un’ora più quieta conoscerò, la vanità e l’irragionevolezza e l’immaginario. Misero me, è vano, è un nulla anche questo mio dolore, che in un certo tempo passerà e s’annullerà, lasciandomi in un vôto universale, e in un’indolenza terribile che mi farà incapace anche di dolermi
(Giacomo Leopardi)

Ahi fiacca Italia, d’indolenza ostello
(Vittorio Alfieri)

Dall’abito della rassegnazione sempre nasce noncuranza, negligenza, indolenza, inattività, e quasi immobilità.
(Giacomo Leopardi)

La dolcezza può derivare dall’indolenza quanto dalla tenerezza.
(Philippe-Auguste de Sainte-Foy)

E’ stato obiettato che, con la soppressione della proprietà privata, cesserà ogni attività e si diffonderà una pigrizia generale. Se così fosse, la società borghese sarebbe da parecchio tempo andata in rovina a causa dell’indolenza, dal momento che in essa chi lavora non guadagna e chi guadagna non lavora.
(Karl Marx)

I padri indolenti hanno figli pigri.
(Proverbio)

Gli anni sono come docili
cavalli al pascolo
la cui indolenza ci rassicura,
quando partono all’improvviso
al galoppo numerico.
(Valentino Zeichen)

Sprofonderà l’odore acre dei tigli
Nella notte di pioggia. Sarà vano
Il tempo della gioia, la sua furia,
quel suo morso di fulmine che schianta.
Rimane appena aperta l’indolenza,
il ricordo di un gesto, d’una sillaba
(Salvatore Quasimodo)

L’indolenza può essere talvolta faticosa.
(Peter Cameron)