Frasi, citazioni e aforismi sul verme

Presento un raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul verme. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sui vigliacchi e i codardi, Frasi, citazioni e aforismi sui pesci, Frasi, citazioni e aforismi sulla pesca e il pescare e Frasi, citazioni e aforismi sulla natura.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul verme

È la storia della mia vita: se c’è una ciliegia col verme tocca sempre a me.
(Marilyn Monroe)

Gente che si spaccia per l’altra metà della mela, quando in realtà è solo il verme.
(Eloisa_pi, Twitter)

Tutti gli uomini moderni discendono da creature simili ai vermi, ma in qualcuno si nota di più.
(Will Cuppy)

Discendiamo da Adamo ed Eva, però molti discendono dal verme che si trovava nella mela.
(Anonimo)

Dal caos nasceranno pure le stelle danzanti, ma dal mix di cattiveria e viltà nascono sempre i vermi
(AnnaSalvaje, Twitter)

Chi ha il verme in testa crede che ad essere bacati siano tutti gli altri.
(Don Tonio)

Un verme non sceglie mai di vivere in una mela marcia, sceglie sempre di far marcire una mela buona.
(Anonimo)

Ho sempre provato disgusto per gli esseri striscianti:
i vermi, i serpenti, alcune persone.
(ninfeaselvatica, Twitter)

La vita è come un bel cesto di ciliegie.
Finché non mordi non sai se sotto c’è un verme.
(Anonimo)

Il verme, se calpestato, si arronciglia. È la sua saggezza. Riduce in tal modo la probabilità di venire calpestato di nuovo. Nel linguaggio della morale: umiltà.
(Friedrich Nietzsche)

Gli occhi innamorati trasformano in Farfalla anche il più vile degli uomini. Poi l’amore va via. Le Ali cadono. E resta un semplice verme.
(Ziacoca, Twitter)

Bisogna fare molta attenzione a chi ritorna dicendo di essere maturato, potrebbe avere il verme dentro.
(FrankVirzi, Twitter)

Sapete cosa c’è di più disgustoso che mordere una mela e trovarci un verme? Mordere una mela e trovarci mezzo verme.
(Pino Caruso)

Che cosa può essere un fatuo senza la sua presunzione? Se togliete le ali a una farfalla, non resta che un verme.
(Nicolas de Chamfort)

Non v’accorgete voi che noi siam vermi Nati a formar l’ angelica farfalla
(Dante Alighieri, Purgatorio)

Siamo tutti vermi. Ma io credo d’essere un verme splendente, una lucciola.
(Winston Churchill)

I vermi si nascondono nel suolo per non innamorarsi delle stelle.
(Yvan Audouard)

Si dice sempre che è da un verme che nasce la farfalla; nell’essere umano, è la farfalla che diventa un verme.
(Henry de Montherlant)

Un uomo può pescare con il verme che ha mangiato un re e mangiare il pesce che ha mangiato quel verme.
(William Shakespeare, Amleto)

Dio dà a ogni uccello il suo verme, ma non glielo butta dentro al nido.
(Proverbio svedese)

Come possono guarire le vecchie ferite nell’abbondanza dei vermi che ancora le infettano?
(Kazuo Ishiguro)

Il cinico è uno che non vede mai una buona qualità negli altri e a cui non ne sfugge mai una cattiva. È come un gufo, vigile nelle tenebre e cieco nella luce, sempre a caccia di vermi, mai di selvaggina nobile.
(Henry Ward Beecher)

O invidia radice di mali infiniti, verme roditore di tutte le virtù.
(Miguel de Cervantes)

Ciascun uomo ha la sua passione che lo rode internamente, nel fondo del cuore, come ciascun frutto ha il suo verme.
(Alexandre Dumas)

La virtù stessa non sfugge alle frecce della calunnia, il verme insidia le gemme della primavera prima ch’esse sboccino…
(William Shakespeare, Amleto)

Il tempo talvolta vola come una freccia, talaltra striscia come un verme.
(Ivan Turgenev)

Chiaro di luna in Autunno-
Un verme scava silenziosamente
in una castagna
(Matsuo Basho)

Due ragioni mi hanno sempre reso simpatica la cremazione: la prima, adoro il caldo; la seconda, la prospettiva di fregare i vermi.
(Tom Antongini)

Qui giace Pierre-Jean Vaillard
Componeva dei versi,
i vermi ora lo decompongono.
(Pierre-Jean Vaillard, umorista)

Ah, poter incontrare uno dei vermi che si ciberà del mio cadavere. E digerirlo.
(Sandro Montalto)

Noi siamo l’inferno dell’universo, noi siamo la sua morte. Noi, i suoi vermi, la sua distruzione, la sua fine. La malattia da sempre ha vinto.
(Giorgio Manganelli)

Homo vermibus humus.
(Maurizio Manco)

Keating: «Cogli l’attimo.» «Cogli la rosa quando è il momento.» Perché il poeta usa questi versi?
Charlie: Perché va di fretta!
Keating: No! [finge di premere un pulsante] Ding! Grazie per aver partecipato al nostro gioco. Perché siamo cibo per i vermi, ragazzi. Perché, strano a dirsi, ognuno di noi in questa stanza, un giorno smetterà di respirare, diventerà freddo e morirà.
(Dal film L’attimo fuggente)

I teschi ridono sempre. E’ il solletico dei vermi.
(Marcello Marchesi)

Pensiero consolatore: anche il verme morirà.
(Ramón Gómez de la Serna)

Il razzismo genera razzismo come la putrefazione il verme.
(Robert Sabatier)

Vecchio, lungo Rimorso… Potremo soffocarlo, lui che s’agita, vive, si contorce, e si nutre di noi come il verme dei morti, come dei gelsi il bruco?
(Charles Baudelaire)

O Rosa, sei malata!
L’invisibile verme
che vola nella notte,
nell’urlante tempesta,
ha violato il tuo letto
di purpurea gioia:
e di te col segreto
cupo amore fa scempio.
(William Blake)

Nel fiume il pesce mangia la mosca e la libellula e tutto quello che cade sul pelo dell’acqua. Il passero mangia il verme, la balena mangia il plancton che è un pulviscolo di animaletti, la mantide mangia il marito, il leone mangia lo gnu, noi uomini mangiamo metà delle razze del creato. E se proprio vogliamo trovare un senso cosmico, il verme alla fine si vendica perché si mangia il pescatore, bello frollato.
(Stefano Benni)

Commestibile. Buono da mangiare, sano e digeribile come un verme per un rospo, un rospo per un serpente, un serpente per un maiale, un maiale per un uomo e un uomo per un verme.
(Ambrose Bierce)

Se qualcuno ha voglia di fare il verme può sempre trovare un campo arato di fresco.
Non deve per forza rompere qui.
(DavideMapelli, Twitter)

Una canna da pesca è un bastone che ha un verme a un’estremità e un idiota a quell’altra.
(Samuel Johnson)

Canzone del verme da pesca –
Siamo qui, chiusi in un sacco
che ci camminiamo addosso
sordi e ciechi ci muoviamo
un milione in un sacco di tela
nati dalla stessa mamma, una carogna
tutti bianchi, piccoli, uguali
con due occhietti sul culo
e una testa frenetica antenna
ah, perché non senti mai
il nostro milione di piccole grida
le nostre minuscole bestemmie
mentre a manciate ci lanci nell’acqua?
(Stefano Benni)

Ti hanno mai infilato in un amo
piegato, stretto, sbudellato
e mandato giù nel profondo
ad aspettare una gola spalancata?
(Stefano Benni)

Credo che diamo troppa importanza alla buona fortuna dell’uccello mattiniero e troppo poca alla cattiva fortuna del verme mattiniero.
(Franklin D. Roosevelt)

L’uccello mattiniero piglia il verme. L’uccello dormiglione non piglia neanche il verme dormiglione!
(Snoopy, in Charles M. Schulz)

Sento le farfalle nella pancia, ma forse è solo il verme solitario che è diventato adulto
(purtroppo, Twitter)

Basta! Cascasse il mondo, io, da domani, mi metto a dieta!
Ora, scusate, ma devo trovare un modo indolore per dirlo al mio verme solitario.
(Valemille, Twitter)

Ogni volta che dico che voglio mettermi a dieta, sento il verme solitario che ho nello stomaco ridere come un matto.
(tinapica88, Twitter)

Il mio animale guida è il verme solitario
(Anonimo)

Altro che farfalle nello stomaco, molta gente mi fa venire il verme intestinale.
(Anonimo)

– Ho un verme nell’intestino
– Solitario?
– Ti pare il momento di giocare a carte?
(Anonimo)

Il verme solitario non è solo un parassita dell’intestino, ma anche un umano viscido che si muove isolato per commettere le sue nefandezze
(lastregaamelie, Twitter)

Ho scritto che praticamente ogni animale può possedere un briciolo di intelligenza. Già certi protozoi sono in grado di apprendere a evitare uno stimolo fastidioso. Si pensa che soltanto i parassiti interni (come il verme solitario), vivendo in un ambiente più d’ogni altro stabile e prevedibile, siano totalmente privi di capacità di apprendimento. Sarà proprio così?
(Danilo Mainardi)

Con quanto poco orgoglio un cristiano si reputa unito a Dio! Con quanta poca abiezione si uguaglia ai vermi della terra! Che bella maniera di ricevere la vita e la morte, i beni e i mali!
(Blaise Pascal, Pensieri)

I lombrichi sono tra le creature più incomprese ed è un errore cercare di sterminarli. Sono utili; arieggiano, drenano e fertilizzano il suolo, e, anche se possono essere antiestetici, i riccioli di terra che lasciano in superficie sono composti da un terriccio ricco e di fine tessitura.
(Tony Soper)

Se devi vivere tutta la vita strisciando come un verme, alzati e muori!
(Jim Morrison)

Il lombrico da grande vuole diventare un verme come papà.
(Fulvio Fiori)

Anche il verme si rivolta a chi lo calpesta.
(Proverbio)

Il peggior verme adesca il miglior pesce.
(Proverbio)

La natura ci ha creati tutti unicamente per essere felici; sì tutti, dal verme che striscia fino all’aquila che si perde nelle nubi.
(Denis Diderot)

L’espresso Bari Lecce annunciava il suo arrivo con un fischio prolungato. Bucava veloce la campagna come un verme luminoso.
(Gianfranco Carofiglio)

Quando il verme esce dalla terra il merlo canta.
(Proverbio)

Il verme tagliato perdona l’aratro.
(William Blake)

Che i vermi roderanno il mio corpo è un pensiero che posso sopportare; ma che i professori di filosofia rodano la mia filosofia, è un’idea che mi fa venire i brividi.
(Arthur Schopenhauer)

L’uomo può esser più bestiale delle bestie, più porcino dei porci, più tigresco delle tigri, più velenoso dei serpenti, più flaccido dei vermi, più appestante di una carogna, ma è pur capace di spaziare con la mente fino agli ultimi confini del mondo, di misurare le stelle più remote, di scoprire i principi che reggono la natura, di assoggettare le forze della materia, di giudicare con la stessa morale gli stessi dei, di creare il Partenone e la cattedrale di Chartres, la Cappella Sistina e la Quinta Sinfonia, l’Odissea e la Divina Commedia, l’Amleto e il Faust.
(Giovanni Papini)

Da “adesso tiro questo piccolo filo della gonna” a “nuda come un verme” è un attimo.
(Martola_, Twitter)

Lei è un verme: esca!
(egyzia, Twitter)

Il pesce guardò le esche e, beffardo, disse: non potrete mai a vermi.
(egyzia, Twitter)

Chi siamo?
Da dove veniamo?
Dove andiamo?
Siamo soli nell’universo?
Se marcisce, un verme fa i vermi?
(Andreasaccomani, Twitter)