Frasi, citazioni e aforismi sul parlare a vanvera e a sproposito

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul parlare a vanvera e il parlare a sproposito. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul saccente e la saccenza, Frasi, citazioni e aforismi sull’ignoranza e gli ignoranti, Frasi, citazioni e aforismi sul pettegolezzo e il gossip e Frasi, citazioni e aforismi sulle parole.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul parlare a vanvera e il parlare a sproposito

Ci vogliono due anni per imparare a parlare e cinquanta per imparare a tacere.
(Ernest Hemingway)

Scusate, di quale argomento di cui non sappiamo niente dobbiamo fingerci esperti oggi?
(Anonimo)

Quella sottile, ma considerevole differenza tra “libertà di pensiero” e “parlare a vanvera”.
(Emilia974, Twitter)

Volevo dire a quelli che parlano a vanvera, che possono anche evitare di aprire la bocca: voi non lo sapete, ma si può anche respirare col naso.
(sempreciro, Twitter)

A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio.
(Oscar Wilde)

L’infallibile intuito di chi capisce quando è meglio tacere che parlare a vanvera.
(Io_animor, Twitter)

L’ignorante parla a vanvera, l’intelligente parla al momento opportuno, il saggio parla se interpellato, ‘o fesso parla sempre
(Totò)

Ci sono persone che sanno tutto e purtroppo è tutto quello che sanno.
(Oscar Wilde)

Il problema è che le persone intelligenti sono piene di dubbi, mentre le persone stupide sono piene di sicurezza.
(Charles Bukowski)

È che nelle situazioni bisogna passarci per poter dire come ci si comporterebbe e cosa si prova. Facile parlare a vanvera.
(CecchiNatalia, Twitter)

La lingua più diffusa al mondo è quella a vanvera.
(Anonimo)

Spesso parlo a vanvera perché è l’unica che mi ascolta.
(IlGemelloRaro, Twitter)

Le parole vanno raramente al posto giusto, e solo per un tempo brevissimo. Per il resto servono a parlare a vanvera, come adesso.
(Elena Ferrante)

Io a uno che non fa l’immunologo e si esprime a vanvera sui vaccini gli farei fare un controllo della prostata dal carrozziere.
(IlReverendo71, Twitter)

Ci sono silenzi più colpevoli di parole dette a vanvera.
(Liliana Segre)

C’è chi ne dice tante e a sproposito e chi invece non parla mai.
L’ esperienza insegna a pesare ogni parola e ti ricorda anche che una parola detta o non detta al momento giusto può cambiarti la vita.
(Fragmentarius)

Basta che diciamo qualcosa, non importa cosa. La prozia Van vera ci vedrà muovere le labbra, sentirà lo spostamento d’aria, magari avvertirà dei ronzi, delle vibrazioni… Capirà che le stiamo ancora parlando, nonostante la sua sordità, e anche se non comprenderà niente, sarà felice.
(Bianca Pitzorno)

Tutto ciò su cui molti oggi parlano a vanvera, io nel mio libro l’ho messo saldamente al suo posto, semplicemente con il tacerne.
(Ludwig Wittgenstein, a proposito del suo Tractatus)

L’argomentazione ci appare l’unica vera alternativa al parlare a vanvera e l’unico vero rimedio al pericolo della faziosità. L’argomentazione impone a ognuno di riconoscere sia l’esistenza di punti di vista divergenti od opposti sia l’utilità di un confronto.
(Marianella Sclavi)

Dagli animali, impariamo la dote fondamentale del non parlare. A sproposito.
(Rudy Zerbi)

Se hai carattere, è più facile che emerga dalla tua capacità di rimanere in silenzio, che da quella di parlare a sproposito.
(Serana Santorelli)

Anche gli occhi vanno saputi usare. Rassicurano, feriscono, eccitano. Non usateli a sproposito.
(istintomaximo, Twitter)

Cervello e cuore sono separati dalla bocca, che spesso parla a sproposito
(Anonimo)

La parola Amore si usa spesso a sproposito, dovrebbe invece essere conservata nel luogo della sacralità, della trascendenza, in quelle parole indispensabili.
(Maurizio Maggiani)

Poverino, taceva sempre e sproposito…
(Fulvio Fiori)

Il mio interlocutore preferito è Vanvera
(UhiAhiOhi, Twitter)

Siediti, dobbiamo parlare a vanvera.
(pellescura, Twitter)

– Dottore, ho un problema.
• Me lo esponga.
– A tutte le domande che mi fanno, rispondo sempre a vanvera.
• Ma è sicuro?
– A VANVERA.
(micalapo, Twitter)

Tu ridi e io smetto di esistere a vanvera.
(Doc_Huntington, Twitter)

Senti, cerca di capitarmi a sproposito, quanto prima.
(la_peau_douce, Twitter)

Non voglio essere capita, io voglio un accappatoio azzurro, una tenda nuova per il bagno, voglio vedere crescere i pomodori, voglio parlare a vanvera, voglio scappare, tornare, voglio un appendiabiti con cui ballare il valzer e no non voglio essere capita.
(MadameVide, Twitter)

Vorrei fare un minuto di raccoglimento per tutti gli apostrofi e accento messi a vanvera.
(lastregaamelie, Twitter)

Mai un po’ di silenzio a vanvera.
(normalerheld, Twitter)