Frasi, citazioni e aforismi sullo psichiatra e la psichiatria

Annunci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sullo psichiatra e la psichiatria. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla psicoanalisi, Frasi, citazioni e aforismi sulla follia e la pazzia, Frasi, citazioni e aforismi sul manicomio e Frasi, citazioni e aforismi sulla depressione.

**

Frasi, citazioni e aforismi sullo psichiatra e la psichiatria

Lo psichiatra è un tizio che ti fa un sacco di domande costose che tua moglie ti fa gratis.
(Anonimo)

Nevrotico: colui che costruisce castelli in aria. Psicotico: colui che vi abita. Psichiatra: colui che riscuote l’affitto.
(Jerome Lawrence)

La psichiatria ci consente di correggere i nostri difetti confessando quelli dei nostri genitori.
(Laurence J. Peter)

Compito di uno psichiatra è accompagnare la crescita, è accompagnare il dolore e non cancellarlo; semmai deve provare a far sì che il danno non si riproduca, che non germogli una pianta infestante l’intera esistenza.
(Paolo Crepet)

Lo psichiatra non ricostruisce la grandezza, ma sempre e soltanto la fragilità. È come se amasse le caratteristiche dell’uomo fragile, non quelle dell’onnipotente, del forte; semmai la forza è in quella insufficienza, in quella consapevolezza di potersi rompere, come un vaso «segreto»: solo se si rompe esce qualcosa di sconosciuto e di prezioso.
(Vittorino Andreoli)

C’è ancora chi crede che essere in cura da uno psichiatra e prendere dei farmaci significhi essere pazzi. Sappiate che è semplicemente bisogno di vivere, di respirare, di essere aiutati in una continua battaglia.
La vostra comprensione per queste persone sarebbe un dono enorme.
(elisaprettosart, Twitter)

Una delle esperienze umane più significative e più laceranti, con cui ha a che fare la psichiatria, è quella del dolore e della sofferenza.
(Eugenio Borgna)

A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere.
(Carl Gustav Jung)

– Qual è la cosa di cui hanno più bisogno gli esseri umani?
– Il desiderio sconfinato di essere ascoltati.
(Eugenio Borgna, psichiatra)

E’ senza dubbio vero che la religione è stata lo psichiatra del mondo nel corso dei secoli.
(Karl Menninger)

Il talare nero si è trasformato nella veste bianca dello psichiatria
(Vasile Ghica)

– Vai dallo psichiatra?.
– Sì, da 15 anni. Gli concedo un altro anno ancora e poi vado a Lourdes.
(Woody Allen)

Tutti trovano prima o poi la persona giusta. La tua si chiama psichiatra.
(Anonimo)

Non capisco se ho bisogno di tempo, di uno psichiatra o di un miracolo.
O di tutti e tre.
(21omkra, Twitter)

Penso a quella vecchia barzelletta, sapete, quella dove uno va dallo psichiatra e dice: “Dottore, mio fratello è pazzo, crede di essere una gallina!”. E il dottore gli dice: “Perché non lo interna?”. E quello risponde: “E poi a me le uova chi me le fa?”. Beh, credo che corrisponda molto a quello che penso io dei rapporti uomo-donna: e cioè che sono assolutamente irrazionali, e pazzi, e assurdi… Ma credo che continuino perché la maggior parte di noi ha bisogno di uova.
(Woody Allen)

Per capire veramente chi è la persona che hai davanti, o studi psichiatria o ti travesti da specchio dell’ascensore.
(Tremenoventi, Twitter)

Annunci

Ho detto a mia moglie che mi facevo vedere da uno psichiatra. Mi ha risposto che lei si faceva vedere da uno psichiatra, da un idraulico e da un barista.
(Rodney Dangerfield)

Psichiatra: un folle la cui idea fissa è di guarire altri folli.
(Georges Elgozy)

– Secondo te, quello fa lo psichiatra?
– Sì, cura mente.
(texxmat, Twitter)

Il mio psichiatra per quindicimila franchi mi ha levato ciò che avevo: quindicimila franchi.
(Coluche)

Io ti amavo, poi lo psichiatra mi ha detto che non esisti
(Laverame7, Twitter)

Quella sottile linea tra “dovrei postarlo” e “dovrei parlarne con il mio psichiatra”.
(Anonimo)

Il mio psichiatra ha detto che, visto che mi seguite, vorrebbe vedere anche voi.
(dondandin, Twitter)

Ho detto al mio psichiatra che tutti mi odiano. Mi ha detto che ero ridicolo – non tutti mi hanno ancora incontrato.
(Rodney Dangerfield)

Avrei dovuto fare lo psichiatra: sapere cosa frulla nella testa degli altri ti impedisce di spremerti le meningi per sapere cosa frulla nella tua.
(Dal film Il mio amico giardiniere)

Il mio psichiatra si contraddice da solo. Prima dice che ho una personalità multipla, e subito dopo mi nega lo sconto per comitive!
(Bilbo Baggins)

“È impossibile” disse l’orgoglio.
“È rischioso” disse l’esperienza.
“E per oggi abbiamo terminato, sono 50 euro ” disse lo Psichiatra.
(Anonimo)

Non c’è miglior psichiatra al mondo di un cucciolo che ti fa le feste.
(Andy Rooney)

A certi messaggi non rispondo perché non ho competenze psichiatriche.
(istintomaximo, Twitter)

Un cappellino con la scritta “Grazie, ma non sono uno psichiatra” potrebbe fermare la gente che ti racconta tutti i suoi problemi
(Tremenoventi, Twitter)

La psichiatria è una disciplina del tutto o nulla. Uno psichiatra vale, o non vale nulla, e lo stesso si può dire per gli psicologi e gli psicoanalisti. Ecco perché insisto molto sull’importanza della scelta. Non ci si può sbagliare, non ci si può affidare al suggerimento dell’amica, all’impressione di un giornale, al volto di qualcuno che va in televisione e solo per questo diventa ricercato. Meglio fare attenzione e dedicare tempo alla scelta, in modo che sia razionale, prudente e ponderata. Non si può ovviamente pretendere certezza assoluta, ma bisogna evitare l’improvvisazione.
(Vittorino Andreoli)

Nel 1959, quando visitai il manicomio di Verona. Il professor Trabucchi mi guidò lungo i padiglioni, rigorosamente divisi tra maschi e femmine. Sembrava di essere discesi all’inferno. Quando lasciammo l’ultimo dei padiglioni Trabucchi mi chiese se ero ancora dell’idea di specializzarmi in psichiatria. Risposi che non potevo più ignorare quel degrado umano.
(Vittorino Andreoli)

Per me, che si parli di psicologo o di schizofrenico, di maniaco o di psichiatra è la medesima cosa: sono tanti i ruoli, all’interno di un manicomio, che non si sa più chi è il sano o il malato.
(Franco Basaglia)

Se ti capita di entrare in una clinica psichiatrica, cerca di non fare confusione: gli psichiatri si distinguono dai malati per la camicia di forza abbottonata davanti.
(Gianni Monduzzi)

“Non lo so dottore. Le ho detto che sono un uomo confuso”.
“Ha provato con uno psichiatra?”
“Inutile. Sono spenti, senza immaginazione”.
(Charles Bukowski)

Molti non vollero vedere nel passato, e non vogliono vedere ancora oggi, i fatti nudi e crudi della psichiatria, cioè che gli psichiatri diagnosticano malattie senza che esistano lesioni e curano dei pazienti senza averne il diritto.
(Thomas Szasz)

Se la Monaca di Monza fosse nata due secoli dopo, probabilmente sarebbe finita in un ospedale psichiatrico con una diagnosi di «mal d’amore».
(Ariela Piattelli)

La psichiatria mi vuole distruggere, vuole distruggere il corpo dell’eros, e l’eros ha le ali magnifiche della mantide religiosa.
(Alda Merini)

Chiunque abbia orecchio per il linguaggio riconosce quanto sottile e permeabile alle mode sia il confine che separa il pretenzioso vocabolario della psichiatria dal ridicolo lessico della psicochiacchiera, e l’uno e l’altro dal gergo della quotidianità.
(Thomas Szasz)

La società, per dirsi civile, dovrebbe accettare tanto la ragione quanto la follia, invece incarica una scienza, la psichiatria, di tradurre la follia in malattia allo scopo di eliminarla. Il manicomio ha qui la sua ragion d’ essere.
(Franco Basaglia)

Esistono nella nostra società forze potenti che temono il risveglio della gente. La psichiatria è un mezzo per farla riaddormentare. Quelli di noi che sono svegli o che stanno cominciando a svegliarsi devono guardare con molto sospetto gli psichiatri e criticare radicalmente la pratica psichiatrica.
(Aaron Esterson)

Nel Novecento la psichiatria ha curato anche i cosiddetti dissidenti: in Unione Sovietica chi non accettava la dittatura di Stalin era dichiarato affetto da disturbi del pensiero e rinchiuso in una sezione speciali dei manicomini.
(Vittorino Andreoli)

La psichiatria ha subito una vera metamorfosi. Chi come me, ha cominciato a farla quarant’anni fa, ha l’impressione di aver cambiato mestiere.
(Vittorino Andreoli)

Se si volesse vedere che cosa è rimasto della follia degli anni Cinquanta, si dovrebbe rilevare che non è rimasto quasi più nulla. Un’altra follia e un’altra psichiatria.
(Vittorino Andreoli)

Una insistenza unilaterale sulla funzione repressiva della psichiatria è non solo fastidiosa, ma anche fuorviante. Chiunque di noi sa che la psichiatria è anche aiuto: e poiché può capitare a chiunque, e purtroppo capita facilmente, di star male e di aver bisogno di un soccorso specialistico che elimini certi disturbi o serva a risolvere penosi problemi personali, l’immagine di una “buona” psichiatria giustamente soprovvive e si impone
(Giovanni Jervis)

La psichiatria è scienza dell’umano; e non può non tenere conto dei limiti insanabili che sono in ogni scienza.
(Umberto Galimberti)

Quando la psichiatria parla con la scienza medica si interroga sulle cause che hanno portato un soggetto a delirare; quando invece parla con la filosofia, la psichiatria è invitata a rispondere al senso di un delirio, a ciò che, attraverso il delirio, un uomo vuol dire.
(Umberto Galimberti)

La psichiatria è la cenerentola della medicina. Tutte le altre discipline hanno su di essa un grande vantaggio: il metodo delle scienze naturali.
(Carl Gustav Jung)

La psichiatria, la scienza che guarisce l’anima, invece, sta ancora davanti alla porta e cerca invano d’impadronirsi dei metodi di misura e valutazione delle scienze naturali. E’ vero, noi sappiamo già da tempo che c’è un determinato organo, il cervello; ma solo al di là del cervello, al di là del substrato anatomico v’è ciò che per noi è importante, vale a dire l’anima, entità da sempre indefinibile, e che continua a sfuggire anche ai più abili tentativi di afferrarla.
(Carl Gustav Jung)

La psichiatria, scienza umana dilemmatica e ambigua, sfuggente e ostinatamente ribelle a ogni rigida assolutizzazione naturalistica, si confronta con esperienze psicologiche e umane nelle quali siamo, tutti, imbarcati.
(Eugenio Borgna)

La psichiatria è una disciplina molto più ampia della tecnica psicoanalitica, che ne fa anzi parte.
(Vittorino Andreoli)

La psichiatria è un soggetto medico che si occupa di curare le malattie o un soggetto umanistico che si occupa di aiutare le persone con i loro problemi personali? La psichiatria potrebbe essere l’uno o l’altro, ma non può – nonostante le pretese e le proteste degli psichiatri – essere entrambe le cose.
(Thomas Szasz)

Mentre la psichiatria si occupa della domanda sul perché alcune persone diventino pazze, la vera domanda è perché la maggior parte della gente non diventi pazza.
(Erich Fromm)

Oggi c’è il rischio di passare dal manicomio fisico a quello chimico (abuso di psicofarmaci)
(Piero Cipriano)

I pazzi sono definitivamente riconosciuti tali dagli psichiatri per il fatto che dopo l’internamento mostrano un comportamento agitato.
(Karl Kraus)

Il babau è un ausilio pedagogico indispensabile nella vita familiare. Per spaventare gli adulti, invece, si minaccia di farli portar via dallo psichiatra.
(Karl Kraus)

Mi avvalgo della facoltà di psichiatria, per cercare di capirvi.
(diodeglizilla, Twitter)

Rispetto la tua opinione, ma adesso vieni con me che ti accompagno da uno psichiatra.
(postofisso2012, Twitter)

Quello che non ti uccide fortifica il tuo psichiatra.
(Anonimo)

Invece di chiedermi come sto, fatemi una colletta per un buon psichiatra.
(manuela_reich, Twitter)

– Ti va di uscire?
– Prima andiamo da uno psichiatra, se mi dice che sei normale, volentieri
(Anonimo)

Le due scienze più tristi: la psichiatria e la storia: una studia le debolezze dell’individuo, l’altra le debolezze dell’umanità.
(Michel Campiche)

Il pedagogista oggi parla come lo psicologo, lo psicologo come lo psichiatra e lo psichiatra è divenuto farmacologo
(Saverio Fortunato)

Il simbolo che più specificamente caratterizza gli psichiatri come membri di un gruppo particolare di medici è il concetto di schizofrenia; il rituale che più chiaramente li distingue è la diagnosi di questa malattia in persone che non vogliono diventare loro pazienti.
(Thomas Szasz)

Ebbene, se sono stato, e sono, un buon psichiatra, se ho aiutato i miei matti, ciò è avvenuto per la mia fragilità, per la paura di una follia che si annida dentro di me, per la fragilità che avverto capace di sdoppiarmi, di togliermi la voglia di vivere e di rendermi simile a un depresso che chiede soltanto di scomparire per cancellare il dolore di cui si sente plasmato.
(Vittorino Andreoli)

Noi siamo qui per dimenticare di essere psichiatri e per ricordare di essere persone.
(Franco Basaglia)

Annunci