Frasi, citazioni e aforismi sulla tavola

La consuetudine di apparecchiare la tavola è relativamente recente nella storia dell’uomo. All’inizio non vi era tavola né tovaglia e per nutrirsi ci si disponeva in cerchio intorno al cibo. Successivamente la tavola venne allestita in qualsiasi luogo della casa.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulla tavola. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul mangiare insieme e la convivialità, Frasi, citazioni e aforismi sugli ospiti e l’ospitalità, Frasi, citazioni e aforismi sul pranzo e Frasi, citazioni e aforismi sulla cena.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulla tavola

Tutte le grandi cose accadono intorno a un tavolo.
(Giorgia Fantin Borghi)

La tavola è come la musica, cambia continuamente, non è mai la stessa, declinata ogni volta in modo diverso.
E quante cose ci attraversano il cuore: colori, forme, profili e profumi.
(Giorgia Fantin Borghi)

Il piacere della tavola è di tutte le età, di tutte le condizioni sociali, di tutti i paesi e di tutti i giorni; può associarsi a tutti gli altri piaceri, e resta ultimo a consolarci della loro perdita.
(Anthelme Brillat-Savarin)

Cosa c’è di più bello di una riunione di amici veri intorno a una buona tavola? E’ il miele della vita.
(Tahar Ben Jelloun)

Come una promessa che si rinnova.
Come un rituale che si ripete.
Come un appuntamento che non possiamo mancare
Dalle piccole gioie quotidiane ai grandi eventi straordinari, la tavola è parte di noi.
(Giorgia Fantin Borghi)

Apparecchiare aspettando qualcuno per mangiare insieme. E questo è quanto so sull’amore.
(Giorgia Fantin Borghi)

Invitare qualcuno alla nostra tavola vuol dire incaricarsi della sua felicità durante le ore che egli passa sotto il vostro tetto.
(Anthelme Brillat-Savarin)

Quando apparecchiamo la tavola stiamo certamente pensando a qualcuno. Risulta perfetta se lo facciamo mentre abbiamo voglia di sorridere. E mentre abbiamo voglia di vedere gli altri sorridere.
(Giorgia Fantin Borghi)

La tavola è luogo di riconoscimento e ospitalità, ed esperienza di scambio.
La tavola è la strada più breve tra il cuore di due persone
In tavola non ci si alimenta solo di cibo. Ci si alimenta gli uni degli altri.
In tavola si capisce di “esistere” perché si è amati e ascoltati.
(Fabrizio Caramagna)

Meditate bene su questo punto: le ore più belle della nostra vita sono tutte collegate, con un legame più o meno tangibili, a un qualche ricordo della tavola
(Charles Pierre Monselet)

Mettersi a tavola è un modo di far ordine, di arginare il caos, di dedicare alla nostra carne, fragile, peritura e destinata a corrompersi, l’attenzione e il rispetto che essa – in alcuni momenti «gloriosa», come dice la fede – merita.
(Claudio Magris)

L’oro è un ottimo conduttore di calore. Ma lo stesso non può forse dirsi della tavola?
(Giorgia Fantin Borghi)

Una tavola apparecchiata. Perché la gioia del sentirsi accolti comincia dal sapersi attesi.
(Don Cristiano Mauri)

A tavola ci si incontra, si chiacchiera, ci si rilassa, si ride… talvolta ci si punzecchia, ma il buon cibo fa da paciere. E’ capace di restituire il buonumore persino al termine di una giornata faticosa.
(Antonino Cannavacciuolo)

La tavola è la signora delle arti belle. Adornano i conviti le ricche cisellature, i bei panni damascati, il limpido cristallo, i preziosi vasi; allegrano i conviti la gioconda musica, la splendida poesia, l’elegante danza.
(Anonimo)

La tavola è senz’altro il luogo in cui si notano più facilmente le carenze di etichetta.
(Lisa Lorenzini)

La tavola è luogo privilegiato, in famiglia, per comunicare ed educare.
(Manuela Cantoia)

Un tavolo, una sedia, un cesto di frutta e un violino; di cos’altro necessita un uomo per essere felice?
(Albert Einstein)

Una sola conversazione a tavola con un saggio vale più di dieci anni passati sui libri.
(Henry Wadsworth Longfellow)

L’incontro la conoscenza il dialogo
si fanno molto di più seduti alla stessa tavola
con sguardi e poche parole
che in una sala di conferenze
(padre Enzo Bianchi)

A te amico posso dire:
“sine te vacua est mensa mea”
cioè: “senza te è vuota la mia tavola”.
L’amicizia cresce a tavola, con pane, vino, olio….
(padre Enzo Bianchi)

Amo sulla tavola,
quando si conversa,
la luce di una bottiglia
di intelligente vino.
(Pablo Neruda)

È la tua tavola,
un giorno che riposa – nel nome d’ogni cosa.
Ed è quasi una favola.
(Alfonso Gatto)

A tavola non si invecchia.
(Proverbio)

La tavola e il letto mantien l’affetto.
(Proverbio)

Il cibo è il più antico dei social network: niente come una tavola apparecchiata sa innescare relazioni.
(Martina Liverani)

Il legame tra la tavola e la nostra salute è molto più stretto di quanto immaginiamo.
(Slow Food)

Credo che la vita andrebbe decisamente meglio se ogni tanto guardassimo il bicchiere mezzo pieno, la tavola apparecchiata e le risate di chi ci circonda riflesse sul vetro.
(wwwrithings, Twitter)

Una tavola guarnita di vivande e sguarnita di conversatori, non è una mensa ma una greppia.
(Anselmo Bucci)

La tavola in provincia è per la famiglia quello che il cuscino è per gli sposi: il legame, la rimpatriata e la patria! Non è più un mobile; è quasi un altare.
(Edmond e Jules de Goncourt)

Un uomo è di solito molto più felice di trovare un buon pranzo in tavola che di avere una moglie che parla il greco.
(Samuel Johnson)

Preferirei piuttosto avere rose sul mio tavolo che diamanti attorno al collo.
(Emma Goldman)

Non c’è spesa più necessaria per una casa, non c’è come mettere dodici piatti in tavola che ti dice che tutto va bene, che ce n’è per tutti. E starsene in cucina a pelare, a battere, a bollire e friggere e soffriggere e poi mettere in tavola per dodici è come essere sul Lago di Tiberiade a moltiplicare i pani e i pesci. Una tavola da dodici è un altare.
(Maurizio Maggiani)

La tavola è mezza confessione.
(Proverbio)

A taevla e a laet. An vol i rispaet – A tavola e a letto. Ci vuole rispetto.
(Proverbio emiliano-romagnolo)

N’ta tavula e n’to tavulinu si canusci u cittadinu – Dalla tavola e dal tavolino si conosce il cittadino (vale a dire la persona civile si riconosce dal suo comportamento a tavola)
(Proverbio calabrese)

I falsi amici sono come quei commensali che si alzano quando la tavola è vuota.
(Proverbio cinese)

I fiori della primavera sono i sogni dell’inverno raccontati, la mattina, al tavolo degli angeli.
(Khalil Gibran)

Tutte le rivoluzioni cominciano per strada e finiscono a tavola.
(Leo Longanesi)

Non esistono problemi che non possano essere risolti intorno a un tavolo, purché ci sia volontà buona e fiducia reciproca: o anche paura reciproca.
(Primo Levi)

La tavola è il luogo dove si impara a prendere la parola. O non lo si impara.
(padre Enzo Bianchi)

Una tavola rotonda può avere degli spigoli acuminati.
(Wojciech Wiercioch)

Non sederti alla tavola dei cannibali, sul vassoio potresti vedere te stesso.
(Stanisław Jerzy Lec)

Tenetevi strette le persone che la domenica vi urlano: ”dai, a tavola che è pronto!”
(pellescura, Twitter)

Genitori che urlano “è pronto” solo per farti apparecchiare la tavola.
(Anonimo)

Da quando seguo il galateo a tavola, ho appeso la scarpetta al chiodo.
(Texxmat, Twitter)

Sulla tavola di Natale lo smartphone va alla destra o alla sinistra del piatto?
(Anonimo)

A tavola perdonerei chiunque. Anche i miei parenti.
(Oscar Wilde)