Frasi, citazioni e aforismi sul robot

Annunci

La parola “robot” deriva dal ceco Robot (estratto da robota ‘lavoro forzato’), nome degli automi che agiscono come operai in un dramma di Karel Čapek.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul robot. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla tecnologia, Frasi, citazioni e aforismi sul computer e Frasi, citazioni e aforismi sulla fantascienza.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul robot

Un giorno le macchine riusciranno a risolvere tutti i problemi, ma mai nessuna di esse potrà porne uno.
(Albert Einstein)

Una macchina può fare il lavoro di cinquanta uomini ordinari, ma nessuna macchina può fare il lavoro di un uomo straordinario.
(Elbert Green Hubbard)

La civiltà sta producendo macchine che si comportano come uomini e uomini che si comportano come macchine.
(Erich Fromm)

Il pericolo del passato era che gli uomini diventassero schiavi. Il pericolo del futuro è che gli uomini diventino robot.
(Erich Fromm)

Chi svilupperà la migliore intelligenza artificiale diventerà padrone del mondo.
(Vladimir Putin)

L’evoluzione dell’intelligenza artificiale potrebbe causare una rivolta dei robot contro la specie umana.
(Eloin Musk)

A meno che l’umanità non riprogetti se stessa cambiando il proprio DNA attraverso l’alterazione del nostro patrimonio genetico, i robot generati dai computer conquisteranno il nostro mondo.
(Stephen Hawking)

Le macchine un giorno vinceranno per la semplice forza del numero, per la loro proliferazione incessante, che l’uomo non può arrestare: poiché ormai il suo scopo è fare macchine.
(Ennio Flaiano)

L’uomo è l’anello di congiunzione fra la scimmia e il robot.
(Anonimo)

Che cos’è un robot? Potremmo definirlo in breve e in maniera esaustiva un oggetto artificiale che assomiglia a un essere umano.
(Isaac Asimov)

Un robot è una macchina computerizzata capace di svolgere quei compiti che soltanto gli uomini, tra gli esseri viventi, riescono ad assolvere, compiti di una tale complessità che nessuna macchina non computerizzata è in grado di affrontare.
(Isaac Asimov)

I robot potrebbero diventare così intelligenti da riuscire a sostituirci. Con un tocco di cinismo, visto il curriculum dell’umanità, potrebbe essere una buona cosa.
(Isaac Asimov)

Se pensiamo che un robot non possa essere altro che una lavatrice molto evoluta, non dovremo preoccuparci di fornirgli diritti civili. Tuttavia, se questi robot inizieranno a sviluppare emozioni e sentimenti, non è chiaro come dovremo comportarci.
(Miguel González-Fierro)

Deep Blue per gli scacchi, e ancor più Alpha , hanno vinto sui migliori giocatori del mondo inventando strategie che nessun essere umano ha mai immaginato. Sta emergendo una nuova disciplina: la ricerca di capire come funzionano i robot. E se un giorno avranno una coscienza riflessiva, la cosa più interessante sarà sentirli parlare di loro, perché nulla sarà per loro come per noi!
(Serge Tisseron)

Supponiamo che i robot auto-evoluti impareranno a imitare i tratti umani, incluso, eventualmente, l’umorismo. Non vedo l’ora di sentire la prima battuta che un robot farà a un altro robot.
(Lance Morrow)

Annunci

Che cosa ci rende umani? Non è qualcosa che può essere programmato. Non può essere inserito in un chip. È la forza del cuore umano la differenza tra noi e le macchine
(Dal film Terminator Salvation)

I robot possono vedere molto meglio di noi, ma non capiscono ciò che vedono. I robot possono anche ascoltare molto meglio di noi, ma non capiscono ciò che sentono.
(Michio Kaku)

Un robot non apprezzerà mai la bellezza di un’alba o un tramonto.
(Anthony T. Hincks)

I robot non resistono alla vita. Non possono. Non hanno niente a cui aggrapparsi: nessuna anima, nessun istinto. L’erba ha più voglia di vivere di loro.
(Karel Čapek)

Non è mai stato realizzato nessun computer che sia consapevole di quello sta facendo, ma per la maggior parte del tempo non lo siamo nemmeno noi
(Marvin Minsky)

Il robot riconosce la realtà meglio dell’uomo, sa più di noi sul futuro, perché lo calcola, non fa speculazioni e non sogna ma viene guidato dai propri risultati (feed back) e non può sbagliarsi.
(Max Frisch)

Il robot non ha emozioni, non ha paure o speranze, che non fanno altro che disturbare, nessun desiderio riguardo al risultato, lavora secondo la logica pura della probabilità.
(Max Frisch)

Il vero problema non è se le macchine sappiano pensare ma se gli uomini lo facciano.
(Burrhus Skinner)

I robot: sessuati ma privi di sessualità, battezzati ma senza nome. Con ogni particolare preso a prestito dall’umanità meno l’umanità stessa, i robot fissavano i coperchi inchiodati delle casse con la scritta “Franco di porto” in una morte che non era nemmeno morte, perché non c’era mai stata la vita.
(Ray Bradbury)

I robot sono logici ma non ragionevoli.
(Isaac Asimov)

Un robot non può recare danno agli esseri Umani, né può permettere che, a causa del suo mancato intervento, gli esseri Umani ricevano danno.
(Isaac Asimov, Prima Legge della robotica)

Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri Umani, a meno che ciò non contrasti con la Prima Legge.
(Isaac Asimov, Seconda Legge della robotica)

Un robot deve salvaguardare la propria esistenza, a meno che ciò non contrasti con la Prima o la Seconda Legge.
(Isaac Asimov, Terza Legge della robotica)

A me piacciono i robot e mi piacciono di gran lunga più degli esseri umani. Se è possibile creare un robot capace di fare il pubblico funzionario, penso che sarebbe il miglior funzionario possibile, perché secondo le leggi della robotica non è in grado di esercitare la tirannide, è esente da corruzione, stupidità, pregiudizi.
(Isaac Asimov)

Lei dev’essere un robot di nobili estrazioni.
– Beh, in effetti discendo da una scatoletta di caviale Beluga
(dalla serie tv Futurama)

David: Apri la saracinesca esterna, HAL.
HAL 9000: Mi dispiace, David, purtroppo non posso farlo.
David: Qual è il motivo?
HAL 9000: Credo che tu lo sappia altrettanto bene quanto me.
David: Ma di che diavolo parli?
HAL 9000: Questa macchina è troppo importante per me per lasciare che tu la manometta.
David: Non so a cosa ti riferisci, HAL!
HAL 9000: Io so che tu e Frank avevate deciso di scollegarmi, e purtroppo non posso permettere che questo accada.
(Dal film 2001 Odissea nello spazio)

L’intelligenza artificiale è il cervello e il robot è il suo corpo, se ha un corpo
(Tim Urban)

Noi robot non possiamo provare emozioni… e questo mi rende molto triste
(dalla serie tv Futurama)

Come robot avrei potuto vivere per sempre, ma dico a tutti voi oggi, che preferisco morire come uomo, che vivere per tutta l’eternità come macchina.
(Dal film L’uomo bicentenario)

Ci stiamo avvicinando al punto in cui i computer e i robot saranno in grado di vedere, muoversi e interagire con naturalezza, rendendo disponibili molte nuove applicazioni ed offrendo maggiori possibilità alle persone.
(Bill Gates, Lettera ai dipendenti di Microsoft, 4 luglio 2015)

I robot erediteranno la terra? Sì, ma saranno i nostri figli.
(Marvin Minsky)

Annunci