Frasi, citazioni e aforismi sulle alghe

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulle alghe. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul mare, Frasi, citazioni e aforismi sui pesci e Frasi, aforismi e battute divertenti sulla spiaggia.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulle alghe

Tu mi portasti un po’ d’alga marina
nei tuoi capelli, ed un odor di vento.
(Dino Campana)

E tu
Come alga dolcemente accarezzata dal vento
Nella sabbia del tuo letto ti agiti sognando
(Jacques Prévert)

La schiuma
fa i suoi giochi inquieti, lungo l’acqua remota.
Le ragazze han paura delle alghe sepolte
sotto le onde, che afferrano le gambe e le spalle.
(Cesare Pavese)

Ho risentito il profumo d’alghe di questo mare.
Un profumo unico al mondo.
La sua freschezza pungente qui è enorme,
come la nausea che gli è legata.
(Giuseppe Ungaretti)

Relazioni difficili, come alghe nell’acqua. E noi, invece, che vorremmo nuotare al largo
(Åsa Larsson)

Toglimi gli affetti e sarei come un’alga fuor d’acqua; come il guscio di un granchio, come una buccia vuota.Tutte le mie viscere, lucentezza, midollo, succhi, polpa, tutto scomparso. Verrei sospinta nella prima pozzanghera, dove annegherei
(Virginia Woolf)

L’acqua è la forza che ti tempra,
nell’acqua ti ritrovi e ti rinnovi:
noi ti pensiamo come un’alga, un ciottolo,
come un’equorea creatura
che la salsedine non intacca
ma torna al lito più pura.
(Eugenio Montale)

Ho raggiunto il fondo. Adesso conto di distendermi e farmi ricoprire da uno strato di alghe.
(crudelisa, Twitter)

Il pessimista vede il mare mezzo pieno di alghe. L’ottimista lo vede mezzo vuoto.
(postofisso2012, Twitter)

Isole che ho abitato
verdi su mari immobili
D’alghe arse, di fossili marini
e spiagge ove corrono in amore
cavalli di luna e di vulcani.
(Salvatore Quasimodo)

Di nuovo il Maestrale, quel sentore d’acqua e di alghe, di fiori di ginestra. Il mio solito bianco ghiacciato versato sotto le finestre.
(NinaEin, Twitter)

Non so se è peggio andare a mare e toccare un’alga o mettere la mano nell’acqua dove stanni i piatti e toccare qualcosa di viscido
(Anonimo)

A mare ho toccato un’alga con il piede e sono tornato così velocemente a riva che il bagnino mi ha selezionato per le Olimpiadi.
(Anonimo)

Il lunedì è simpatico come un’alga che ti sfiora le gambe mentre fai il bagno di notte.
(masticabene, Twitter)

Sei come l’alga che ti sfiora il piede quando fai il bagno. Sei innocua ma fai paura.
(Fragmentarius)

Ogni tanto nei ritagli di tempo, tra una fattura e l’altra, prendete un foglio bianco e scrivete: alghe, colombe, silenzio, airone, eco, venti, infanzia. Occorre allenare la macchina (noi compresi) all’uso di parole dimenticate.
(Bruno Munari)

Tu non vedi il mio amore
che mi trema nel cuore
come le alghe leggere
nell’oceano profondo
(Akiko Yosano)

La felicità è l’odore di alghe marine sottozero.
(Iosif Brodskij)

Nelle sere di moribondo settembre su un lido sporco di stracci d’alghe e di giornali d’agosto”
(Gesualdo Bufalino)

In un’altra vita voglio nascere alga
Non fanno niente,
Non devono essere belle,
vivono sempre al mare.
(Anonimo)

La mia anima è lucida e ricca,
e io sono un mare di alga,
un mare ove fluttuano lenti
frammenti di un mare di là…
(Fernando Pessoa)

I miei occhi giacciono
in fondo al mare
nel cuore delle alghe
e dei coralli
(Peppino Impastato)

Come una randa cade
l’ultimo lembo di sole.
Di tante risa di donne,
un pigro schiumare
bianco sull’alghe, e un fresco
vento che sala il viso
rimane.
(Antonio Caproni)

A volte
le onde
le alte
portano
nel palmo
di una
grande mano verde
un tessuto
tremante:
la tela
interminabile
delle alghe.
(Pablo Neruda)

Nelle alcove del mare abbiam languito
vicino alle sirene coronate d’alghe rosse e brune
(T.S. Eliot)

Ho sognato
stanotte
una
piana
striata
d’una
freschezza
in veli
varianti
d’azzurro’oro
alga
(Giuseppe Ungaretti)

Vedere il fondo dell’acqua
Che diventa così azzurro
Che discende tanto in basso
Con i pesci
I calmi pesci
Pascolanti sul fondo
Che si librano sopra
I capelli delle alghe
Come uccelli lenti
Come uccelli azzurri
(Boris Vian)

Si nuota nella pigrizia come nell’acqua, ma ogni tanto si sfiorano le alghe del rimorso.
(Jules Renard)

Durante il suo viaggio attraverso il mare della vita la verità deposita le alghe.
(Michael Rumpf)

Se l’aereo che deve portarvi su un altro continente ha le ali incrostrate di alghe, scendete!
(Daniele Luttazzi)

Dopo un’ora e mezza di pesca posso affermare, con discreta certezza, che nel Mediterraneo ci sono le alghe
(Darioloc81, Twitter)

Diventerò vegano, mangerò alghe, vivrò 3 anni di più e in quei 3 anni continuerò a sognarmi una fiorentina.
(Anonimo)

Se volevo mangiare alghe, nascevo pesce.
(Anonimo)

Il mio sushi è differente: al posto delle alghe il pane, al posto del riso la mortadella e al posto del salmone le melanzane sott’olio.
(Vibe_San, Twitter)

Voi che vi tingete i capelli di verde e come risultato vi vengono delle alghe in testa, siete bellissime.
(SnidaroSofia, Twitter)

Le alghe sono una straordinaria invenzione. Scontano un problema: sono così politicamente corrette che a parlarne bene ti fa sentire pecora in un branco, cosa che non è un bel sentire. Però non posso che parlarne bene.
(Allan Bay)

Le alghe sono sempre state raccolte, un po’ dovunque nel mondo, ma chi le ha sempre studiate di più sono stati i giapponesi, per questo sono giustamente conosciute non con i nomi veri, ma con quelli giapponesi. Tutti dicono “kombu” e non “digitata”, ma è giusto, la “kombu” la si usa, “digitata” è un termine botanico e basta.
(Allan Bay)

La gente che sa leggere si appropria del meglio che trova nei libri e poi se ne adorna come pare facciano certi granchi quando s’agghindano di alghe per imbellirsi.
(Saul Bellow)

È un tribale o sei uscito dal mare coperto di alghe?
(Zione_h, Twitter)