Frasi, citazioni e aforismi sulla morte e la perdita di un fratello

Annunci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulla morte e la perdita di un fratello. Le frasi più significative per ricordare una persona cara. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sui fratelli, Frasi sulla morte e la perdita di una sorellaFrasi di condoglianze per il lutto, 100 frasi di condoglianze formali per scrivere un telegramma o un biglietto e Frasi, citazioni, pensieri e aforismi sulla morte.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulla morte e la perdita di un fratello

La morte di un fratello è raramente prevista e mai accettata.
(Anonimo)

Fratello, sarai sempre nel mio cuore… perché lì sei ancora vivo.
(Anonimo)

Cara fratello, quando hai lasciato questa vita terrena il paradiso ha ricevuto un angelo molto speciale.
Mi manchi fratello.
(Anonimo)

Non so niente di mio fratello morto se non che gli ho voluto bene.
Ho perso il piacere della sua compagnia, la gratuità del suo affetto, la serenità dei suoi giudizi, ho perso la quiete.
Ho perso quel po’ di tenerezza che c’era ancora al mondo
(Daniel Pennac)

Quando mio fratello era vivo non l’ho imitato molto. Era un modello tanto più alto, per me, proprio perché non lo emulavo. Il mio lutto, invece, fu mimetico. Un pomeriggio, girando il cucchiaino nella tazzina del caffè, mi fermai di colpo: Bernard faceva esattamente quel gesto. Lo stesso gesto, assolutamente! La stessa maniera sognante di girare il cucchiaino, lo stesso tintinnio contro la porcellana, con lo stesso ritmo, quella sonorità precisa e identica… Era il suo gesto. E io ero, pari pari, mio fratello morto intento a girare il cucchiaino nel caffè
(Daniel Pennac)

Passati sedici mesi, mio fratello mi mancava ancora, ogni giorno. Lui però veniva spesso a trovarmi. Con garbo, devo dire. Discreto, si intrufolava dentro di me. Il cuore non accusava più il colpo. Le lacrime non c’erano più. Mio fratello arrivava all’improvviso e adesso il mio magone non lo cacciava più via.
(Daniel Pennac)

Alzo lo sguardo al cielo e ti parlo. Cosa non darei per sentirti parlare di nuovo. Mi manca la tua voce, mi mancano le tue risate, mi manca tutto di te.
(Anonimo)

Infinita tristezza nel cuore,
il vuoto di chi vorresti
al tuo fianco
e invece è solo
una stella
che brilla nel cielo.
Fratello mi manchi.
(Anonimo)

Mi manchi sempre di più anima pura.
Tu che a questo mondo avevi ancora tanto amore da donare.
(Anonimo)

Volerti bene è stata la cosa più facile della mia vita. C’eri, anche lontano, anche senza parlarti tu c’eri. Per la prima volta pensare al suono della tua risata mi farà male.
Mi manchi fratello, mi mancherai sempre.
(Anonimo)

Eri un angelo e adesso lo sei nel vero senso della parola.
Ti porterò sempre nel cuore, fratello mio meraviglioso.
(Anonimo)

L’unica cosa che ho capito è che, la morte può portarci via la persona amata ma solo fisicamente… perché se è vero che da un lato non puoi più viverla, vederla, toccarla, parlarle, abbracciarla, puoi però continuare a farla vivere in te, nei tuoi ricordi. Tu e solo tu, puoi decidere se rafforzare la memoria la dove i sensi si indeboliscono, tu e solo tu puoi decidere se alimentarla ogni giorno affinché la persona perduta possa continuare a sorridere, a vivere in te, con te… La morte può portarsi via la persona ma non l’amore che provi per lei.
(Giorgia Benusiglio)

Quando una persona ci lascia, quando non è più qui e non possiamo più toccarla, o sentire la sua voce… sembra scomparsa per sempre. Ma un affetto sincero non morirà mai. Il ricordo delle persone che ci sono state care vivrà per sempre nei nostri cuori: più forte di qualsiasi abbraccio, più importante di qualsiasi parola.
(Anonimo)

Oggi era il tuo compleanno fratello, ti sento come se fossi ancora qui. Perché il libro dell’amore non finisce con il leggere l’ultima pagina.
(Anonimo)

Non posso che pensarti questa notte, penso a quel vuoto incolmabile che hai lasciato in me, alla tue mani ruvide. Mi manchi fratello. Sempre.
(Anonimo)

Caro Amico e Fratello, sei volato in cielo, sono sicura che sarai l’angelo più bello, mi mancherai da morire, mi mancheranno le nostre lunghe telefonate, il nostro ridere per qualsiasi cavolata sarai sempre nel mio cuore. Ti voglio bene.
(Anonimo)

Annunci

E penserò che un alito di vento sia una tua carezza… Mi manchi tanto fratello.
(Anonimo)

Fratello, mi dispiace tanto averti dato per scontato quando eri ancora vivo. Ora che te ne sei andato per sempre rimpiango tutte le opportunità sprecate e vorrei che fossi ancora qui, per dirti quanto mi manchi.
(Anonimo)

È esattamente da un anno che non posso più abbracciarti ma ti tengo stretto nel mio cuore, nella mia mente, nei miei sogni… Mi manchi da morire.. Ciao fratello mio.
(Anonimo)

Oggi è un anno dalla tua scomparsa, ma tu resterai vivo sempre dentro al mio cuore e dentro ai miei pensieri. Mi manchi fratello!
(Anonimo)

Un dì, s’io non andrò sempre fuggendo
Di gente in gente, mi vedrai seduto
Su la tua pietra, o fratel mio, gemendo
Il fior de’ tuoi gentili anni caduto.
(Ugo Foscolo, In morte del fratello Giovanni)

C’è una ragione per ogni cosa. Anche alla morte c’è una ragione. E anche all’amore perduto. Se la morte ce lo porta via rimane sempre un amore. Assume una forma diversa, nient’altro. Non puoi vedere la persona sorridere, non le porti da mangiare, non le arruffi i capelli. Ma quando questi sensi si indeboliscono, un altro si rafforza. La memoria. Essa diviene tua compagna. Tu l’alimenti, tu la serbi, ci danzi assieme. La vita deve avere un termine, l’amore no.
(Mitch Albom)

Coloro che amiamo e che abbiamo perduto non sono più dove erano ma sono ovunque noi siamo.
(Sant’Agostino)

La tua fine, che è senza fine, è come un fiocco di neve che si scioglie nell’aria pura.
(Detto buddista)

E ricordati, io ci sarò. Ci sarò su nell’aria. Allora ogni tanto, se mi vuoi parlare, mettiti da una parte, chiudi gli occhi e cercami. Ci si parla. Ma non nel linguaggio delle parole. Nel silenzio.
(Tiziano Terzani)

Coloro che ci hanno lasciati non sono degli assenti, sono solo degli invisibili: tengono i loro occhi pieni di gloria puntati nei nostri pieni di lacrime.
(Sant’Agostino)

Di gente in gente, di mare in mare ho viaggiato,
o fratello, e giungo a questa mesta cerimonia
per consegnarti il funereo dono supremo
e per parlare invano con le tue ceneri mute,
poiché la sorte mi ha rapito te, proprio te,
o infelice fratello precocemente strappato al mio affetto.
(Catullo)

Mi manchi fratello.
Ma so che Dio ti ha nelle sue braccia e io nel mio cuore.
(Anonimo)

Se le lacrime potessero costruire una scala e i ricordi una strada, vorrei camminare fino al cielo e riportarti a casa.
Mi manchi fratello.
(Anonimo)

Cinque anni oggi senza un tuo abbraccio, una tua risata, un tuo gesto complice; mi manca tutto di te, fratello mio.
(Anonimo)

E stasera guardando il cielo cercherò una stella..
cercherò un volto… che mi sorride.
Mi manchi fratello.
(Anonimo)

La morte è la curva della strada,
morire è solo non essere visto.
Se ascolto, sento i tuoi passi
esistere come io esisto.
La terra è fatta di cielo.
Non ha nido la menzogna.
Mai nessuno s’è smarrito.
Tutto è verità e passaggio.
(Fernando Pessoa)

Ma questo amore, amore, non è finito,
e così come non ebbe nascita,
non ha morte, è come un lungo fiume,
cambia solo di terra e labbra.
(Pablo Neruda)

Se un giorno non mi vedessi più varcare la soglia della porta
come sono solita fare,
alza gli occhi al cielo turchese di un nuovo giorno
e cercami fra le stelle che accendono la luce della volte celeste,
fra le odoroso ginestre gialle che incorniciano le nostre colline.
Cercami negli occhi di chi ami.
Cercami nel silenzio del tuo Cuore.
(Stephanie Sorrel)

Ci sono dolori che non si possono né evitare né cancellare. Esistono. Possiamo solo affrontarli, e cercare di fare di tutto affinché non ci devastino. Ma talvolta ci vuole tanto tempo. E non basta fare “come se” niente fosse successo perché la vita continui come prima. Perché, spesso, niente può più essere come prima, e si deve pian piano riuscire ad organizzare la propria vita in modo diverso.
Solo poi, si può tornare di nuovo alla vita, nonostante la sofferenza che resta quando si capisce una volta per tutte che i ricordi sono solo ricordi. Solo poi, si può amare di nuovo. E ricominciare. E riprendere a sorridere.
(Michela Marzano)

**

Frasi di condoglianze per la morte di un fratello

Sono profondamente addolorato per la scomparsa di tuo fratello. Faccio le mie sentite condoglianze a te e alla tua famiglia in questo momento triste e difficile.

Stretto nel tuo dolore per la morte del tuo caro fratello ti sono accanto.
Condoglianze.

Le mie più sincere condoglianze per la scomparsa di tuo fratello.

Tuo fratello era una persona molto speciale e voluta bene da tutti coloro che l’hanno conosciuta. Mi associo al tuo dolore ed esprimo le mie più sentite condoglianze a te e alla tua famiglia.

Spero che troverai la forza interiore per attraversare e superare questo momento triste e difficile. Le mie più profonde e sincere condoglianze.

Ci uniamo al vostro lutto per la prematura perdita di vostro fratello.

Siamo vicini al dolore che ti ha colpito per la perdita del caro fratello (nome).

So che solo le parole non servono in questo tragico momento ma voglio che tu sappia che io ci sono per te. Condoglianze per la perdita di tuo fratello.

In questa prova difficile, siamo vicini a voi con tutto il cuore.

Esprimiamo le più sincere condoglianze per questo profondo momento di lutto.

Nel dolore di questo giorno, ci uniamo alla vostra sofferenza con un profondo abbraccio.

Mi unisco a questo immenso e ingiusto dolore. La vita ci mette sempre a dura prova. Un abbraccio dal più profondo del cuore.

Non esistono parole per poter colmare un dolore e un vuoto così grande, mi dispiace tanto e vi sono vicino.

Le parole sono poca cosa in momenti come questo, ma il mio cuore è con voi.

Annunci