Frasi, citazioni e aforismi sulle smorfie e la linguaccia

Annunci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulle smorfie. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul viso e il volto, Frasi, citazioni e aforismi sulle labbra, Frasi, citazioni e aforismi sul sorriso, Frasi, citazioni e aforismi sul selfie.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulle smorfie

A) Frasi, citazioni e aforismi sulle smorfie

L’uomo non è che un cumulo di smorfie.
(Xavier Forneret)

Non si è mai vista bella donna che non facesse smorfie davanti a uno specchio.
(William Shakespeare)

Mi piace quella piccola smorfia che fai con la bocca un attimo prima che ti sorridano gli occhi.
(Arli3, Twitter)

Fare le smorfie per deviare il corso di una lacrima.
(LilaSchon, Twitter)

Una conversazione non è fatta solo di citazioni, ma anche di smorfie e scarabocchi sui tovaglioli mentre ci si aggiusta i bottoni della giacca o si incrociano le gambe.
(Jerome Stern)

Non abbiamo bisogno di tante parole, ma di qualcuno che ci capisca con uno sguardo, un sorriso, una smorfia. Questo è poesia.
(CannovaV, Twitter)

Il bello di essere amiche è anche intavolare interi discorsi silenziosi e fatti solo di smorfie.
(mesmeri, Twitter)

In definitiva, che cos’è l’amore? È una spasmodica smorfia che finisce in uno sbadiglio.
(Dal film Una lezione d’amore di Ingmar Bergman)

Conosci la mia smorfia appena sveglia, cosa ordino al giapponese, il mio cinico romanticismo. Puoi vincere perché giochi in casa, la nostra
(LilaSchon, Twitter)

…io voglio te qui…
…i baci…
…le carezze…
…le smorfie…
…le mani sulle mie…
(Anonimo)

I segni d’espressione, le rughe del viso, ci raccontano di lacrime, pensieri, preoccupazioni ma anche sorprese, smorfie, gioie e sorrisi.
(AzzetaZeta, Twitter)

Era una festa da guardare – a volte riservata, atteggiata, piena di smorfie e gesti – a volte la maschera cadeva e la dignità della vecchia sofferenza tornava a fluire sulla punta delle sue dita.
(Francis Scott Fitzgerald)

La bellezza troppo formale diventa una smorfia.
(Rosa Luxembourg)

La scimmia imita l’uomo. E’ per questo che fa delle smorfie.
(Emile Pontich)

A quelli che non guardano in faccia a nessuno mi piace fare smorfie e boccacce
(Darioloc81, Twitter)

Annunci

La nostra arte è un essere abbagliati dalla verità: vera è la luce sul volto che arretra con una smorfia, nient’altro.
(Franz Kafka)

Ridi Pagliaccio, e ognun applaudirà!
Tramuta in lazzi lo spasmo ed il pianto;
In una smorfia il singhiozzo e il dolore…
Ridi Pagliaccio, sul tuo amore infranto!
Ridi del duol che t’avvelena il cor!
(Ruggero Leoncavallo)

La smorfia è il sorriso dei poveri.
(Dominique Lévy-Chédeville)

La fatica genera le smorfie più seducenti.
(Jacques Rigaut)

Ella impallidí come un cencio, voleva dire qualche cosa, le sue labbra si storsero in una smorfia dolorosa; ma cadde sulla sedia, come recisa con un’accetta
(Fëdor Dostoevskij)

Con quei baffetti sotto il naso, e quella smorfia facciale, come fiutasse sempre… un cattivo odore.
(Umberto Saba, su Hitler)

C’è sempre qualche vecchia signora che affronta i bambini facendo delle smorfie da far paura e dicendo delle stupidaggini con un linguaggio informale pieno di ciccì e di coccò e di piciupaciù. Di solito i bambini guardano con molta severità queste persone che sono invecchiate invano; non capiscono cosa vogliono e tornano ai loro giochi, giochi semplici e molto seri.
(Bruno Munari)

Quando l’indignazione è solo una smorfia ridicola del moralismo
(bon1z, Twitter)

La gloria improvvisa è la passione che causa quelle smorfie chiamate risate
(Thomas Hobbes)

Guarda che era una smorfia di dolore non un sorriso.
(Emicragn, Twitter)

Quelle sui social che con una certa luce, angolazione, prospettiva, trucco, smorfia, filtro e congiunzione astrale, sembrano bellissime.
(Fragmentarius)

Di lei ti piace che è tua mentre fa la smorfiosa con tutti.
E sarà la prima cosa che odierai.
(Kymio, Twitter)

Una smorfia di estasi amorosa
gli deforma il viso.
(Wislawa Szymborska)

Io ci provo a restare lucida, a non fare cazzate, a guardare oltre, a trovare la pace interiore, solo che mi viene meglio fare le smorfie.
(ChiaraBottini, Twitter)

Inventerà scherzi e smorfie cosi nuove da ubriacarsi di risate, tutto per smaltire la nebbia di solitudine che gli si condensa nel petto le sere come quella.
(Italo Calvino)

**

B) Frasi, citazioni e aforismi sulla linguaccia

Eppure eravamo dei bambini che ridevano per una linguaccia o se ci “portavano via il naso”. Perché siamo diventati così non so.
(_Luilla_, Twitter)

Quando la felicità ti strizza l’occhio,
la realtà ti fa la linguaccia.
(Io_animor, Twitter)

-Mi ha lasciato perché dice che non crescerò mai.
-E tu cosa hai fatto?
-La linguaccia.
(masse78, Twitter)

Ogni donna, nasconde dentro sé una bambina capricciosa che ha una gran voglia di far le linguacce a chi lo merita.
(cristianik, Twitter)

Prendete la celebre foto di Einstein che fa la linguaccia. Sono certo che senza quella linguaccia non avrebbe fatto tutte le scoperte che ha fatto. In barba agli altri fisici tanto seriosi
(Francesco Sole)

La linguaccia fa prendere ossigeno al cervello. Attenua l’angoscia e la malinconia, stempera i toni. Aiuta a non prendersi troppo sul serio.
(Francesco Sole)

Anche la vacanza finisce.
Fa la linguaccia mentre gira l’angolo e ti dice sottovoce: “Sono sempre la migliore”.
E lo è.
(Fabrizio Caramagna)

Se alle spalle di un cliente insopportabile non fai qualche linguaccia, come professionista non vali nulla.
(olli_gu, Twitter)

Una persona matura, capisce immediatamente quando in una discussione si deve fare una linguaccia ed andarsene con aria di superiorità.
(IlFuGigiBi, Twitter)

Se sono intelligente? Pensa solo che Einstein aveva una maglietta con la mia faccia che facevo le linguacce.
(MaxMangione, Twitter)

La Q è una O che fa la linguaccia!
(Anonimo)

Se ho parlato così, non è perché mi piace così tanto fare la linguaccia. Forse quel che esattamente mi irrita è che di tutte le vostre costruzioni non ve ne sia una alla quale non si possa fare la linguaccia.
(Fëdor Dostoevskij)

Fare la linguaccia. Ha lo stesso significato in tutto il mondo e trae origine dall’infanzia, quando il bambino tira fuori la lingua ogni volta che vuole rifiutare il cibo. Così il gesto si trasforma in un generale rifiuto e il messaggio “non lo voglio” diventa poi “non ti voglio”.
(Desmond Morris)

Parliamo la stessa lingua allora. Anche se la mia, a volte, è più una linguaccia.
(Sonopazzaio, Twitter)

Per dimostrare di che pasta sono fatta mangio cose al nero di seppia e poi faccio le linguacce.
(mesmeri, Twitter)

Un vetro appannato.
Febbraio a colori.
Le facce che fai sotto le lenzuola.
I nostri occhi che si fanno linguacce.
(Unkarmapensante, Twitter)

C’è una foto di me da piccola. Con la faccia spavalda che faccio la linguaccia. La guardo ogni giorno. Per ricordarmi come voglio diventare.
(BarbaMaura, Twitter)

A quelli che non guardano in faccia a nessuno mi piace fare smorfie e boccacce
(Darioloc81, Twitter)

Io ci provo a restare lucida, a non fare cazzate, a guardare oltre, a trovare la pace interiore, solo che mi viene meglio fare la linguaccia.
(ChiaraBottini, Twitter)

Ciao, sono quello che quando vede certi musi lunghi gli vorrebbe fare le linguacce. Per vederli sorridere.
(AlbertHofman72, Twitter)

Annunci