Jean Baudrillard, nato a Reims nel 1929 e morto a Parigi nel 2007, è considerato uno dei più grandi pensatori contemporanei. Autore di numerosi saggi sulla modernità e la società simulacro che hanno segnato in modo profondo la vita intellettuale e la rappresentazione culturale del nostro tempo, negli ultimi anni, di fronte all'evaporare e al dissolversi sempre più evidenti del reale nel virtuale, Baudrillard ha preferito come strategia di analisi il diario, il racconto del proprio transitare di esperienza in esperienza, di osservazione in osservazione. Da qui la sequenza di frammenti dal titolo Cool Memories (in cinque volumi) scritti tra il 1980 e il 2005.

Jean_Baudrillard

Come scrive nel primo dei suoi cinque diari a proposito della scrittura frammentaria: "La vera gioia della scrittura sta nella possibilità di sacrificare un intero capitolo per una sola frase, una intera frase per una sola parola, di sacrificare tutto per un effetto artificiale o per un'accellerazione nel vuoto". E in difesa del frammento e dell'aforisma scrive anche: "Egemonia del commento, della chiosa, della citazione, della referenza. E tuttavia superiorità assoluta dell'ellissi, del frammento, dell'abbozzo, dell'aforisma, dell'enigma. Quello che dico è già troppo. E' già chiosa. Bisogna estirpare tutti metalinguaggi, strappare la lingua a se stessa, fermare l'emorragia".

I primi tre diari di Cool Memories (scritti tra il 1980 e il 1995) sono stati tradotti e pubblicati in Italia dall'editore Sugarco (1980 - 1990) e dall'editore Theoria (1990 - 1995). I temi trattati sono molteplici e vanno dall'erotismo alla televisione, dai mercati finanziari alla schiavitù, dal suicidio allo stupro, da Lacan a Michael Jackson. In presenza di un fenomeno nuovo da interpretare, quando scoppia un caso, se sopraggiunge un qualcosa di straordinario, un fatto o un evento di fronte a cui l'intelligibilità assicurata dalle normali categorie dell'analisi sociale vacilla, Baudrillard è uno tra i primi a prendere la parola e ad arrischiare una lettura, un'ipotesi, un'interpretazione

I frammenti presenti in Cool Memories sono di varia lunghezza, alcuni superano la pagina, altri sono di poche righe. Presento una breve selezione di frammenti aventi un carattere più aforistico tratti dai due libri sopra menzionati: