"Settimana dell’Aforisma"
Torino, 15 / 21 ottobre 2012 - Sei giorni di mostre, incontri, letture, premiazioni

"Una frase sola è netta e bella. Già la successiva le toglie qualcosa" (Elias Canetti)

Per la prima volta nel nostro Paese, viene indetta a Torino un’intera settimana dedicata espressamente al genere letterario dell’Aforisma.

L’iniziativa, che nasce dalla necessità di restituire all’aforisma italiano il prestigio e la visibilità di cui ha goduto sino alla prima metà del ‘900, tende a fare della città di Torino il polo di riferimento europeo per la raccolta, il confronto internazionale e la divulgazione della "scrittura breve".

La ‘Settimana dell’Aforisma’ è promossa e organizzata dalla Associazione Culturale ‘Il Mondo delle Idee’ e dalla Associazione Italiana per l’Aforisma: coincide con la cerimonia di premiazione del Premio Internazionale per l’Aforisma ‘Torino in Sintesi’, giunto alla sua terza edizione con il gratuito patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e delle maggiori Istituzioni locali.

La ‘Settimana dell’Aforisma’ di Torino, comprensiva delle sue numerose manifestazioni, vedrà la partecipazione dei più prestigiosi esponenti della ‘scrittura breve’ italiana e straniera.

Saranno presenti ai vari incontri i vincitori ed i menzionati italiani del Premio ‘Torino in Sintesi"; il Presidente Onorario; i membri della Giuria e del Direttivo; gli aforisti stranieri premiati nella Sezione Estero; studiosi, autori, editori e traduttori membri dell’Associazione e, in generale, cultori della massimazione.

In un contesto di spending review la ‘Settimana dell'Aforisma’ è interamente autofinanziata; così come, sin dall’esordio, sono economicamente autosufficienti il Premio "Torino in Sintesi" e l’Associazione Italiana per l’Aforisma. Si dimostra così come sia possibile fare cultura anche in assenza di contributi pubblici.

Nell'ottica di promuovere la ‘biblio-diversità’ rispetto alla predominanza del romanzo, molti dei principali scrittori italiani di aforismi hanno voluto donare alle Biblioteche Civiche torinesi decine di volumi di aforismi, con l'intento di avvicinare il lettore a questo genere.

L’Associazione è grata alle Istituzioni nazionali e locali cui si rivolge per la concessione dei permessi, per l’appoggio promozionale e per l’uso gratuito dei servizi generosamente messi a disposizione.

 Tra i diversi percorsi di approfondimento che sono proposti al pubblico nei diversi incontri in programma, si segnala: 

Sandro Montalto, nato a Biella nel 1978, attualmente vive nella provincia di Biella dove svolge il lavoro di bibliotecario.

La bibliografia che Montalto mi ha fatto avere è incredibilmente lunga se si considera che ha solo 32 anni. Sandro Montalto è Direttore Editoriale delle Edizioni Joker presso le quali cura in prima persona collane di saggistica, poesia, aforismi e teatro. Dirige le riviste "La clessidra" (rivista di cultura letteraria) e "Cortocircuito" (semestrale di cultura ludica). È redattore delle riviste letterarie «Il Segnale» e «Poetry Wave» e consulente per l’Italia della rivista internazionale «Hebenon». Svolge inoltre attività critica su molte altre riviste nazionali e internazionali, tra le quali «Poesia», «Testuale», «Atelier», «Téchne», «Clandestino», «Cultura & Libri», «Bloc notes», «Confini», «Testo», «LN», «La Battana», «Pòiesis», «Pagine», «Alla bottega», «Punto d’incontro», «Golem», «Il Cittadino» e «Poiein»; scrive inoltre su volumi collettanei e su alcuni giornali («Corriere di Como», «Il Domenicale», etc.).

Ha pubblicato le raccolte di poesia Scribacchino (Joker, Novi Ligure, 2000), Pause nel silenzio (Signum, Bollate 2006) e Esequie del tempo (Manni, Lecce 2006); i volumi di critica Compendio di eresia (Joker, Novi Ligure 2004), Beckett e Keaton: il comico e l’angoscia di esistere, (Edizioni dell’Orso, Alessandria 2006), Forme concrete della poesia contemporanea e Tradizione e ricerca nella poesia contemporanea (Joker, Novi Ligure 2008); i volumi di prose Crolli emotivi (Lietocolle, Como 2006) e Un grosso apostrofo (FUOCOfuochino, Viadana 2010); l'opera teatrale Monologhi di coppia, (Joker, Novi Ligure 2010, prefazione di Paolo Bosisio). Ha ottenuto riconoscimenti per la poesia, per il teatro e per la critica.

Ha curato molti volumi, tra i quali Umberto Eco: l’uomo che sapeva troppo (ETS, Pisa 2009) e Fallire ancora, fallire meglio. Percorsi nell’opera di Samuel Beckett (Joker, Novi Ligure 2009). E' in uscita il volume Temperamento Sanguineti, a cura sua e di Tania Lorandi (Joker, Novi Ligure, 2011).

[caption id="attachment_2372" align="aligncenter" width="257" caption="Sandro Montalto (foto per gentile concessione dell'autore)"][/caption]

Come musicista, studia pianoforte, composizione, strumentazione per banda e direzione di coro. Ha composto diversi brani. Attivo nel mondo della ‘Patafisica, è membro del "Collage de 'Pataphysique".