Anaïs Nin (Neuilly-sur-Seine, 21 febbraio 1903 – Los Angeles, 14 gennaio 1977), è molto conosciuta come scrittrice di letteratura erotica, ma pochi sanno che fu anche un'attenta esploratrice dell'animo umano, con un lunghissimo diario incominciato all’età di 11 anni e proseguito lungo il corso della sua intera esistenza.

A proposito della sua vita, intensa e profondamente vissuta, Anaïs Nin scrive: "La vita ordinaria non mi interessa. Cerco solo i grandi momenti… Voglio essere una scrittrice che ricorda agli altri che questi momenti esistono".

Presento un'ampia raccolta di frasi, citazioni e aforismi di Anaïs Nin. Tra i temi correlati si veda Le più belle frasi e citazioni di Frida Kahlo, Frasi, citazioni e aforismi di Oriana Fallaci e Le frasi e gli aforismi più belli di Alda Merini.

**

Frasi, citazioni e aforismi di Anaïs Nin

L'amore non muore mai di morte naturale. Muore perché noi non sappiamo come rifornire la sua sorgente. Muore di cecità e di errori e tradimenti. Muore di malattia e di ferite, muore di stanchezza, per logorio o per opacità.

Andare sulla luna, non è poi così lontano. Il viaggio più lontano è quello all'interno di noi stessi.

Il sesso non prospera nella monotonia. Senza sentimento, invenzioni, stati d'animo non ci sono sorprese a letto. Il sesso deve essere innaffiato di lacrime, di risate, di parole, di promesse, di scenate, di gelosia, di tutte le spezie della paura, di viaggi all'estero, di facce nuove, di romanzi, di racconti, di sogni, di fantasia, di musica, di danza, di oppio, di vino.

Non cercare il perché: in amore non c'è un perché, nessun motivo, nessuna spiegazione, nessuna soluzione.

Non ho freni... l'analisi è per coloro che sono paralizzati dalla vita.

Solo i battiti uniti del sesso e del cuore insieme possono creare l’estasi - Only the united beat of sex and heart together can create ecstasy.

Frecce elettriche... attraversano il corpo.
Un arcobaleno di colori colpisce le palpebre.
Una schiuma di musica cade sopra le orecchie.
È il gong dell'orgasmo.

Sarò sempre la prostituta vergine, l'angelo perverso, la donna dai due volti, santa e sinistra.

Il corpo è uno strumento che produce musica solo quando viene usato come corpo.