Qui in Italia lettori e i critici, anche i più esperti, ignorano completamente l'esistenza di una letteratura aforistica nell'est europeo (con la sola eccezione di Stanislaw Jerzy Lec, non sanno nulla circa l'aforisma polacco, bulgaro e rumeno) e soprattutto ignorano l'esistenza, a qualche migliaia di chilometri da qui, di un movimento, il Circolo Aforistico di Belgrado, attorno a cui si sono riuniti, a partire dagli anni 80, numerosi scrittori di aforismi.

Dopo aver scritto diversi articoli sull'aforisma in Serbia (e presto tornerò a parlarne), vorrei soffermarmi in questo mio articolo sull'aforisma in Bosnia-Erzegovina prendendo come riferimento l'antologia di Jovo Nikolić intitolata Protesti moždane mase, 2008.

Jovo Nikolić, nato nel 1958 a Tutnjevac in Bosnia Erzegovina, vive e lavora a Ugljevik e Koraj. Ha scritto quattro libri di aforismi (Imitacija logike, 1986, Lančana reakcija, 2000, Otvoreni prelom, 2002 e Zastava svih boja, 2007) e ha ricevuto numerosi premi sia per i suoi aforismi sia per aver fatto conoscere l'aforisma in lingua serba (si veda il suo sito sempre aggiornato e contenente moltissimi testi e immagini http://jovonikolic.webs.com/). Jovo Nikolić ha una straordinaria conoscenza dell'aforisma in Bosnia-Erzegovina e così nel 2008, dopo anni di lavoro, ha pubblicato l'antologia Protesti moždane mase, 2008, frutto della selezione di ben 64 aforisti bosniaci senza guardare a barriere e pregiudizi di qualsiasi tipo (etnica, confessionale, ideologico). Il lavoro dell'antologista è uno dei più difficili che ci siano, e lo è tanto più in genere come quello aforistico. Come scrive molto bene Aleksandar Cotric, nella postfazione all'antologia: "Il lavoro dell'antologista di aforismi è uno dei più ingrati perché deve estrarre tonnellata di roccia per trovare poche pagliuzze d'oro e qualche pietra preziosa".

[caption id="attachment_2699" align="aligncenter" width="199" caption="Protesti moždane mase (Antologia sull'aforisma in Bosnia Erzegovina a cura di Jovo Nikolic)"][/caption]