Frasi, citazioni, aforismi e battute divertenti sulla scuola e contro la scuola

Viva la scuola, Abbasso la scuola? Scuola buona, scuola cattiva? Lo scaffale di libri sulla scuola è affollatissimo e pieno di punti di vista contraddittori: insostituibile incubatore di conoscenza e istruzione per alcuni, prigione della fantasia e della creatività per altri.

In occasione del ritorno a scuola presento qui di seguito una selezione di Frasi, citazioni, aforismi e battute divertenti sulla scuola e contro la scuola. Il lettore potrà leggere anche l’articolo “gemello” Frasi, citazioni, aforismi sulla scuola e a favore della scuola dove viene invece mostrato l’importanza fondamentale della scuola nella vita.

Tra gli articoli correlati si veda anche Frasi, citazioni e aforismi sugli insegnanti e sull’insegnamento e Frasi, aforismi e battute divertenti sugli studenti e lo studio.

**

Frasi, citazioni, aforismi e battute divertenti sulla scuola e contro la scuola

scuola_school_ecole

Ho fatto una lista delle cose che non ti insegnano a scuola. Non ti insegnano come amare qualcuno. Non ti insegnano come diventare famoso. Non ti insegnano come essere ricco o povero. Non ti insegnano come lasciare qualcuno che non ami più. Non ti insegnano a capire cosa passa nella testa degli altri. Non ti insegnano cosa dire a qualcuno che sta morendo. Non ti insegnano niente che valga la pena sapere.
(Neil Gaiman)

A scuola mi domandarono cosa volessi essere da grande.
Io scrissi “Essere felice”.
Mi dissero che non avevo capito il compito,
e io risposi che loro non avevano capito la vita.
(Anonimo)

Non so come essere felice. Non lo insegnano nella mia scuola.
(Ashleigh Brilliant)

La prima metà della mia vita sono andato a scuola, la seconda metà della mia vita ho avuto una formazione.
(Mark Twain)

La scuola dovrebbe essere un luogo bellissimo; così bello che i bambini disobbedienti, per punizione, il giorno dopo dovrebbero essere chiusi fuori dalla scuola.
(Oscar Wilde)

Com’è che, pur essendo tanto intelligenti i bambini, sono tanto stupidi la maggior parte degli uomini? Dev’essere il frutto dell’istruzione.
(Alexandre Dumas Figlio)

Una sola conversazione con un uomo saggio è meglio di dieci anni di studio.
(Proverbio cinese)

Condannare un giovane di genio alla fatica di una scuola è come mettere un cavallo da corsa su un tapis roulant.
(Samuel Taylor Coleridge)

Se si giudica un pesce dalla sua capacità di arrampicarsi sugli alberi, passerà la sua vita a credere di essere stupido.
(Albert Einstein)

Quando un soggetto diventa totalmente obsoleto si istituisce un corso scolastico obbligatorio.
(Peter Drucker)

Troppo spesso diamo agli studenti risposte da ricordare, piuttosto che problemi da risolvere.
(Roger Lewin)

Un bambino che viene istruito solo dalla scuola è un bambino ignorante.
(George Santayana)

5 giorni di scuola, 2 giorni di week-end. 9 mesi di scuola, 3 mesi di vacanze. Chi è quell’asino che ha sbagliato questa divisione?
(MensHumor, Twitter)

La prima nota di merito che un bambino riceve a scuola per aver semplicemente eseguito un compito necessario è la sua prima lezione di concussione.
(Philip Gordon Wylie)

Se si perdono i ragazzi più difficili la scuola non è più scuola. E’ un ospedale che cura i sani e respinge i malati.
(Don Lorenzo Milani)

La nostra insegnante parla sempre al suo amico immaginario chiamato classe.
(Anonimo)

Se i Romani fossero stati obbligati a imparare il latino, non avrebbero mai trovato il tempo di conquistare il mondo.
(Heinrich Heine)

Odio la scuola. Mi fa impazzire. Appena imparo una cosa, vanno avanti con qualcos’altro.
(Sally Brown)

Ricordati sempre che la democrazia garantisce libertà di pensiero e di espressione; la scuola no.
(Anonimo)

La lista delle prime 20 persone più ricche del mondo è fatta quasi tutta di “dropout”, ex ragazzi buttati fuori dalla scuola superiore o dall’università.
(Paolo Pontoniere, L’Espresso 12.7.2007)

Scuola: inculcare l’incomprensibile nella indifferenza dell’incompetente.
(John Maynard Keynes)

In una classe, l’insegnante si aspetta di essere ascoltato. Lo studente pure.
(Ernest Abbé)

Meglio apprendere delle canzoni e fare letteratura che apprendere 83 regole sulla posizione dell’aggettivo.
(Danielle Manesse)

Non si può imparare a scuola ciò che farà il mondo l’anno prossimo.
(Henry Ford)

Finché ci sono esami, ci sarà la preghiera nelle scuole.
(Anonimo)

Un buon insegnante deve conoscere le regole; un buon alunno, le eccezioni.
(Martin H. Fischer)

Quello che vogliamo è vedere il ragazzo alla ricerca della conoscenza, e non la conoscenza alla ricerca del ragazzo.
(George Bernard Shaw)

Siamo rinchiusi nelle scuole e nei collegi e nelle sale recitazioni, per dieci o quindici anni, e alla fine usciamo con un sacchetto di vento, un ricordo di parole, e non sappiamo niente.
(Ralph Waldo Emerson)

Un uomo che non è mai andato a scuola può rubare da un carro merci; ma se ha una formazione universitaria, può rubare tutta la ferrovia.
(Theodore Roosevelt)

Liceo. 1/ Scuola antica dove si discute di filosofia. 2/ Scuola moderna dove si discute di calcio.
(Ambrose Bierce)

Ho avuto una educazione terribile. Ho frequentato una scuola per insegnanti emotivamente disturbati.
(Woody Allen)

Diploma: permesso di dimenticare − o perlomeno − di non imparare più.
(Georges Elgozy)

L’istruzione è ciò che rimane dopo che si è dimenticato ciò che si è imparato a scuola.
(Albert Einstein)

Tutto quello che non so l’ho imparato a scuola.
(Leo Longanesi)

La scuola è il periodo durante il quale vieni istruito da chi non conosci, sopra delle cose che non vuoi sapere.
(G. K. Chesterton)

Insegno matematica. Vendo un prodotto ad un mercato che non lo vuole, ma è costretto per legge a comprarlo.
(Dan Meyer)

L’esercizio fisico, anche quando è obbligatorio, non fa male al corpo; ma la conoscenza ottenuta per obbligo non rimane nella mente.
(Platone)

I ragazzi al giorno d’oggi si lamentano perché vanno a scuola la mattina. Quando ero piccolo si andava dalla mattina alla sera anche la domenica. E il lunedì due volte. Però ci hanno insegnato tutto della vita: l’ettolitro e il decametro. Io non ho mai visto sull’autostrada un cartello con scritto: “Autogrill a 10 decametri”.
(Francesco Salvi)

Ci fanno uscire da scuola sapendo la data della battaglia di Hastings ma non sapendo aprire una birra con l’accendino.
(diodeglizilla, Twitter)

SCUOLA DI LINGUE. Si preoccupassero di avere qualcosa da dire invece di imparare a dirlo in inglese, in tedesco, in arabo
(Carlo Ferrario)

La tragedia della scuola si svolge in due scene – alunni incompetenti di fronte a insegnanti competenti e insegnanti incompetenti di fronte a alunni competenti.
(Martin H. Fischer)

L’istruzione è una cosa ammirevole, ma è bene ricordare di tanto in tanto che niente che valga la pena conoscere può essere insegnato.
(Oscar Wilde)

La sottrazione? Oh, sì signora. La so spiegare! Sottrazione è la sensazione orribile di saperne meno oggi di quanto ne sapessi ieri.
(Piperita Patty in Peanuts)

Miss Swanson, non capisco il quarto problema. Veramente, non capisco bene neanche gli altri tre. In realtà non capisco affatto la matematica. Parliamoci chiaro… non capisco nemmeno la scuola!
(Piperita Patty in Peanuts)

Gran parte della scuola oggi è enormemente inefficace. Tutti troppo spesso stiamo dando ai giovani fiori recisi quando dovremmo insegnare loro a crescere i propri bulbi.
(John W. Gardner)

La scuola … ha prodotto una vasta popolazione in grado di leggere ma incapace di distinguere ciò che vale la pena leggere.
(GM Trevelyan)

Ho appreso meno da una scuola che da una biblioteca: quella di mio padre.
(Jorge Louis Borges)

La scuola oggi è incapace di sviluppare quelle competenze e quei talenti che sono oggi necessari per continuare ad appartenere a una società industriale avanzata. È talmente distaccata dalle vere esigenze del mondo del lavoro da essere diventata, in larga misura, una fabbrica di disoccupati con la laurea.
(Piero Angela)

Scuola: sbadigliando si impara.
(Mirko Amadeo)

L’entusiastica Fantasia ha sempre marinato la scuola.
(William Hazlitt)

Se avessi imparato a scuola non avrei avuto il tempo di imparare qualcos’altro.
(Cornelius Vanderbilt)

Mai nessuno sforzo amministrativo o scolastico sostituirà i miracoli del caso cui si debbono i grandi uomini.
(Honoré de Balzac)

I padri fondatori… hanno fornito carceri chiamati scuole, dotate di torture chiamate istruzione.
(John Updike)

L’intelligenza sembra essere la cosa che consente all’uomo di andare avanti senza istruzione. L’istruzione sembra essere quella cosa che consente all’uomo di andare avanti senza l’uso della sua intelligenza.
(Albert Edward Wiggam)

Non ho mai permesso che la scuola interferisse con la mia istruzione.
(Mark Twain)

La mia formazione è stata interrotta solo dalla scuola.
(Winston Churchill)

Fra una persona che ha fatto l’università ma non legge, e una con una scolarità inferiore ma che ha l’abitudine di leggere, la seconda parla e scrive meglio.
(Francesco Alberoni)

Tutti coloro che sono incapaci di imparare, si sono messi ad insegnare.
(Oscar Wilde)

Amate una disciplina ma lei non vi ama: ne diventerete professore.
(Mauro Parrini)

Sognavo di poter un giorno fondare una scuola in cui si potesse apprendere senza annoiarsi, e si fosse stimolati a porre dei problemi e a discuterli; una scuola in cui non si dovessero sentire risposte non sollecitate a domande non poste; in cui non si dovesse studiare al fine di superare gli esami.
(Karl Popper)

Si direbbe che la scuola, invece che essere il luogo dove la conoscenza si trasmette e riceve una sua prima elaborazione, sia il rifugio nel quale ci si rinchiude per essere protetti dalla conoscenza, dal suo fluire, dal suo accrescersi.
(R. Simone)

Quasi tutti gli uomini che hanno fatto qualcosa di nuovo nel mondo o non sono mai andati a scuola o ne sono scappati presto o sono stati “cattivi” scolari.
(Giovanni Papini)

La scuola è così essenzialmente antigeniale che non ristupidisce solamente gli scolari ma anche i maestri.
(Giovanni Papini)

Il futuro e’ la scuola privata… privata di tutto.
(Anonimo)

In molte scuole manca la carta igienica ma ci sono i tablet. E passami il libretto di istruzioni.
(FrandIben, Twitter)

Il 70% delle mani alzate in classe e’ per andare in bagno. Il 28% è gente che si stira. Il 2% sta salutando qualcuno dalla finestra.
(orporick, Twitter)

Forse non è a scuola che impariamo per la vita, ma lungo la strada che porta a scuola.
(Heinrich Böll)

Se la scuola fosse più efficace, la televisione non sarebbe tanto potente.
(John Condry)

La scuola pubblica rimane oggi l’ultimo luogo della società di mercato in cui il bambino cliente debba pagare di persona, piegarsi al do ut des: sapere in cambio di studio, conoscenze in cambio di sforzi, accesso all’universalità in cambio dell’esercizio solitario della riflessione, una vaga promessa di futuro in cambio di una piena presenza in classe, ecco ciò che la scuola esige da lui.
(Daniel Pennac)

La scuola è fatta per avere il diploma. E il diploma? Il diploma è fatto per avere il posto. E il posto? Il posto è fatto per guadagnare. E guadagnare? È fatto per mangiare. Non c’è che il mangiare che abbia fine a se stesso, sia cioè un ideale. Salvo in coloro, in cui ha per fine il bere.
(Giuseppe Prezzolini)

Per me, il peggio sembra essere una scuola che funziona con i metodi della paura, della forza e della autorità artificiale. Tale trattamento distrugge i nobili sentimenti, la sincerità e la fiducia degli alunni e produce un soggetto sottomesso.
(Albert Einstein)

Non impariamo a scuola, ma nella vita.
(Seneca)

E’ a dir poco un miracolo che i moderni metodi di insegnamento non abbiano ancora soffocato la sacra curiosità della ricerca.
(Albert Einstein)

La differenza tra la scuola e la vita? A scuola, si insegna una lezione e poi si da un compito. Nella vita, si da un compito che vi insegna una lezione
(Tom Bodett)