Frasi, citazioni e aforismi sulla notte

La parola notte deriva dal latino “Nox” (“Nyx” in greco) che a sua volta deriva dal sanscrito “Nac”, che vuol dire “tempo nel quale sparisce la luce”. L’espressione “passare la notte in bianco” deriva invece da una tradizione del Medioevo. I cavalieri trascorrevano la notte precedente l’investitura in una cappella, in preghiera e in meditazione, indossando una veste bianca, simbolo di purezza.

Presento una selezione di frasi, citazioni e aforismi sulla notte. Tra gli articoli correlati si veda anche Frasi per augurare la Buona notte, Frasi, citazioni e aforismi sulle stelle e le stelle cadenti e Frasi, citazioni e aforismi sulla luna.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulla notte

notte_night_nuit

La notte non è meno meravigliosa del giorno, non è meno divina; di notte risplendono luminose le stelle, e si hanno rivelazioni che il giorno ignora.
(Nikolaj Berdjaev)

I giorni vengono distinti fra loro, ma la notte ha un unico nome.
(Elias Canetti)

Il giorno ha occhi. La notte ha orecchie.
(Proverbio Persiano)

Io amo la notte perché di notte tutti i colori sono uguali e io sono uguale agli altri…
(Bob Marley)

Ma tu chi sei che avanzando nel buio della notte inciampi nei miei più segreti pensieri?
(William Shakespeare)

E mi piace la notte ascoltare le stelle… sono come cinquecento milioni di sonagli.
(Antoine de Saint Exupery)

La notte è calda, la notte è lunga, la notte è magnifica per ascoltare storie.
(Antonio Tabucchi)

E’ di notte che si percepisce meglio il frastuono del cuore, il ticchettio dell’ansia, il brusio dell’impossibile e il silenzio del mondo.
(Fabrizio Caramagna)

Chissà perché la notte, come la gomma, è di un’infinita elasticità e morbidezza, mentre il mattino è così spietatamente affilato.
(Banana Yoshimoto)

Di notte ogni cosa assume forme più lievi, più sfumate, quasi magiche. Tutto si addolcisce e si attenua, anche le rughe del viso e quelle dell’anima.
(Romano Battaglia)

Il giorno ansima nell’urgenza. Solo la notte si lascia respirare.
(Fabrizio Caramagna)

So poco della notte
ma la notte sembra sapere di me,
e in più, mi cura come se mi amasse,
mi copre la coscienza con le sue stelle.
Forse la notte è la vita e il sole la morte.
Forse la notte è niente
e le congetture sopra di lei niente
e gli esseri che la vivono niente.
(Alejandra Pizarnik)

C’è un punto morto nella notte, dove fa più freddo e il tempo più nero, dove il mondo ha dimenticato la sera e l’alba non è ancora una promessa. Un tempo in cui è troppo presto per alzarsi, ma così tardi per andare a letto.
(Robin Hobb)

Più scura la notte, più luminose le stelle,
più profondo il dolore, più vicino è Dio!
(Fëdor Dostoevski)

La notte non porta consiglio. Ci promette la luna!
(Fabrizio Caramagna)

Magari la notte portasse consiglio. Invece lascia in dote tante domande e solo una persona come risposta a tutte.
(CannovaV, Twitter)

Ci si trascina di notte per le vie e si parla tra sé. Il dialogo alligna di giorno e risuona dei suoi traffici ignobili. Di notte si monologa. Come dei re.
(Manlio Sgalambro)

La notte è delle puttane, dei pokeristi, degli ubriachi, degli insonni e dei portieri d’albergo.
La notte è di chi non sa morire.
(ilcontenudo, Twitter)

Amo la notte perché non mi dà ragione. Me la toglie.
(iBlulady, Twitter)

Notti che sarebbero da camminare e parlare per i vicoli d’un posto qualunque, finché non finiscono parole, vicoli e senso dell’orientamento.
(saraturchina, Twitter)

Penso spesso che la notte è più viva e intensamente colorata del giorno.
(Vincent van Gogh)

Attenzione alle paure del giorno. Amano rubare i sogni della notte.
(Fabrizio Caramagna)

Il mondo è un occhio gigante che fissa le stelle. Quando si stanca, chiude le sue palpebre – proprio come sto facendo ora – e lascia il posto ai sogni, che è il motivo per cui la notte è molto più misteriosa del giorno.
(Sean Stewart)

La notte è davvero il momento migliore per lavorare. Tutte le idee sono lì per essere tue perché tutti gli altri dormono.
(Catherine O’Hara)

Il più grande peccato dell’uomo è dormire di notte, quando l’universo è disposto a lasciarsi guardare.
(Lilaschon, Twitter)

Non posso camminare attraverso i sobborghi nella solitudine della notte senza pensare che la notte ci piace perché, come il ricordo, sopprime i particolari oziosi.
(Jorge Luis Borges)

Di nuovo notte. Dove sono spariti i giorni?
Io mi dissolvo e tu divieni reale.
(David Grossman)

Ciò che vediamo la notte, è lo sfortunato residuo di quanto abbiamo negletto durante la veglia. Il sogno è sovente la rivincita delle cose disprezzate o il rimprovero degli esseri abbandonati.
(Anatole France)

E al di là della notte
mi aspetterà
spero
il sapore di un nuovo azzurro.
(Nazim Hikmet)

E arriva la notte, che è solo l’altra forma del giorno.
Che è solo l’altra forma della notte.
(M.C. Escher)

Notti in cui tutte le lettere dell’alfabeto tornano nelle loro tane. Non c’è che il silenzio.
(Fabrizio Caramagna)

Notte, l’amata.
Notte, quando le parole svaniscono e le cose prendono vita. Quando la distruttiva analisi del giorno è conclusa e quanto è veramente importante diviene nuovamente intero e risuona.
Quando l’uomo ricuce il suo Sé frammentato e cresce con la calma dell’albero.
(Antoine de Saint-Exupery)

La notte può essere il tesoro di chi sogna o il forziere vuoto di chi fa domande.
(Fabrizio Caramagna)

Ascoltate i pensieri, i presentimenti della notte, perché, in quella pace, come sommesso rumore lontano, si fa la coscienza sentire.
(Niccolò Tommaseo)

Nella notte passiamo la metà della vita,
Ed è la metà più bella davvero.
(Johann Wolfgang von Goethe)

So che la notte non è come il giorno: che tutte le cose sono diverse, che le cose della notte non si possono spiegare nel giorno perché allora non esistono, e la notte può essere un momento terribile per la gente sola quando la loro solitudine è incominciata.
(Ernest Hemingway)

Quando si guarda la finestra non si mai che cosa potrebbe esserci là fuori nella notte. Forse lo sfolgorio delle stelle, forse un drago, forse un urlo d’amore, forse la grazia di un angelo, forse un assassino che scappa nel buio. E’ tutto là fuori, per chi vuole guardare.
(Fabrizio Caramagna)

È bella di notte la città. C’è pericolo ma pure libertà. Ci girano quelli senza sonno, gli artisti, gli assassini, i giocatori, stanno aperte le osterie, le friggitorie, i caffè. Ci si saluta, ci si conosce, tra quelli che campano di notte. Le persone perdonano i vizi. La luce del giorno accusa, lo scuro della notte dà l’assoluzione. Escono i trasformati, uomini vestiti da donna, perché così gli dice la natura e nessuno li scoccia. Nessuno chiede di conto di notte. Escono gli storpi, i ciechi, gli zoppi, che di giorno vengono respinti. È una tasca rivoltata, la notte nella città. Escono pure i cani, quelli senza casa. Aspettano la notte per cercare gli avanzi, quanti cani riescono a campare senza nessuno. Di notte la città è un paese civile.
(Erri De Luca)

Il silenzio è per le orecchie ciò che la notte è per gli occhi.
(Edmond Jabès)

La notte è la prova che il giorno non è sufficiente.
(Elizabeth Quin)

Il silenzio della notte, che rimodella ogni confusione del giorno. Quasi che la notte fosse luce.
(Don Dino Pirri)

Nella vostra vita vi auguro almeno un blackout in una notte limpida.
(Mario Rigoni Stern)

Guardare il mare di notte come si guarda una madre che dorme. Avere cura di ogni suo respiro. Imparare a udire quel suo fiato che sembra dire “Apriti alle cose e sogna”.
(Fabrizio Caramagna)

È di notte che è bello credere alla luce.
(Edmond Rostand)

La notte è diventata dolorosa per me. Essa porta alla luce i rimpianti del giorno.
(Grey Livingston)

Certe notti sono fatte per la tortura, o la riflessione, o il sapore di solitudine.
(Poppy Z. Brite)

Per me questo è il momento peggiore della notte. Troppo tardi per ieri, troppo presto per domani.
(Dal film Insomnia)

Nel cuore della notte l’unica cosa su cui puoi sempre contare sono le pecore.
(comeprincipe, Twitter)

Non cercare di risolvere questioni gravi nel bel mezzo della notte.
(Philip K. Dick)

La notte ha la forma di quello che ti manca.
(iBlulady, Twitter)

E dopo una giornata piena di colori sparpagliati qua e là e strade che si intersecano in mille direzioni arriva la calma notte, come il perdono a un’eresia.
(Fabrizio Caramagna)

Un’altra notte operaia, sogni in catena di montaggio, ho perso una certezza sotto la pressa, l’alba mi alza ridimensionata, fuori contesto.
(samanthifera, Twitter)

A volte la notte me ne sto sveglio nel letto e mi chiedo: “Dove ho sbagliato?”. Poi una voce mi dice: “Ti ci vorrà più di una notte per questo”.
(Charlie Brown)

Mi affascinano le finestre di notte, quando la luce e’ accesa e lavorano al contrario, intrappolando l’interno ed escludendo l’esterno.
(orporick, Twitter)

Di notte la solitudine si scuce, il giradischi svapora e, all’improvviso, il proprio guanciale è una penna
(Luigi Trucillo)

Un uomo è una cosa molto piccola, e la notte è molto grande e pieno di meraviglie.
(Edward Plunkett)

Il giorno è il padre del lavoro e la notte è la madre dei pensieri.
(Proverbio)

Sembrava come se le strade fossero assorbite dal cielo, e la notte erano tutta in aria.
(Charles Dickens)

Tramontata è la luna,
tramontate le Pleiadi.
È a mezzo la notte;
trascorre il tempo;
io dormo sola.
(Saffo)

E’ notte, i pesci volano alti e il destino sa già tutto
(Alberto Csairaghy)

Ho le guance sul cuscino, le mani sui fianchi e il corpo disteso sul letto, ma il cavallo alato che c’è in me non vuole dormire. Nel buio si accende di lontananza, vuole fare come il vento e partire e scoprire cose grandiose. Gli dico di accucciarsi e acquietarsi nella spirale del mio corpo, ma la notte è piena di sentieri e precipizi da esplorare e il sonno è una cosa troppo piccola per lui.
(Fabrizio Caramagna)

La notte dissimula i difetti ed è indulgente con tutte le imperfezioni; a quell’ora, ogni donna sembra bella.
(Ovidio)

Di notte un ateo crede quasi in un Dio.
(Edward Young)

L’infinita luce non riuscì ad aprire i miei occhi del tutto. L’infinita notte, riuscirà a chiudere i miei occhi del tutto?
(Antonio Porchia)

Vieni o amabile notte dalla nera fronte,
e dammi il mio Romeo;
e quando egli morrà, prendilo e taglialo in piccole stelle,
ed egli renderà così bello il volto del cielo,
che tutto il mondo si innamorerà della bellezza della notte,
e non presterà più nessun culto all’abbagliante sole.
(William Shakespeare)

Camminare all’aperto, di notte, sotto il cielo silente, lungo un corso d’acqua che scorre quieto, è sempre una cosa piena di mistero, e sommuove gli abissi dell’animo.
(Hermann Hesse)

La notte amplifica: i rumori, i pensieri, l’assenza di chi manca. La notte: megafono di emozioni.
(nickbiussy, Twitter)

La notte mi vesto di Chanel numero 5.
(Marilyn Monroe)

Il problema dei mostri sotto il letto è che la notte si divertono a disegnarti le occhiaie.
(RubonoMauro, Twitter)

Se l’amore è cieco, tanto meglio si accorda con la notte.
(William Shakespeare)

Di notte le ciliege sono più succose
di quelle raccolte a mezzogiorno…
Nella ciliegia raccolta di notte,
maturata dalla rugiada estiva
c’è il succo della pura delizia.
Fresca, scura, dolce e profumata di cielo.
(Robert Graves)

Sono convinto che quando pensi di avere tutte le risposte, la notte ti cambia tutte le domande.
(Charlie Brown)

Se pensi ad una cosa alle tre del mattino e poi ci ripensi l’indomani a mezzogiorno, arrivi a conclusioni diverse.
(Charles M. Schulz)

L’ora più buia è quella che precede il sorgere del sole.
(Paulo Coelho)

Non esiste notte tanto lunga che impedisca al sole di risorgere.
(Anonimo)

Non innamorarti della notte così follemente da non riuscire più a trovare la strada.
(Anne Rice)

La notte è la cosa migliore che possa accadere al giorno.
(Mheathcliff, Twitter)

Ci sono notti che non accadono mai.
(Alda Merini)

Pensa al mattino,
agisci a mezzogiorno,
leggi di sera,
e dormi di notte.
(William Blake)

Non più giorno, non ancora buio. Il crepuscolo è il tempo di mezzo, il momento del vuoto e del respiro.
Poi arriva la notte. Apre la porta, ed entrano le paure, i fantasmi e le fate, i nodi irrisolti, i sogni, le insidie, le tentazioni, le ombre e le stelle, tutto quanto in un caos inestricabile.
(Fabrizio Caramagna)

Commenti:

  • Alessandro Loiero

    Rincorro il tramonto perché quando il sole era alto io stavo dormendo.

    luglio 1, 2015
  • lucrezia

    Dormi notte, dammi torto e dimmi per chi hai scelto di restare, a quale inferno dobbiamo rinunciare.

    febbraio 22, 2016
  • Patrizia

    La notte ormai è giunta.
    Gli avvenimenti della giornata appaiono ormai amari ricordi, i pensieri e le preoccupazioni si fanno da parte per cedere il tempo al sonno.
    Ore di grazie attendono coloro che ormai non possiedono alcuna gioia.
    O dolce notte, sottrai al tuo fratello più tempo possibile e permani con le tue amate figlie per donare un pò di luce nell’abisso in cui il giorno ci ha condotto.

    ottobre 4, 2016
    • Felice Signorino

      non ho capito se la notte deve derubare il giorno di un po’ di luce per illuminare l’abisso di pensieri e preoccupazioni, oppure pensare solo a spazzarli via come amari ricordi (consigliato).

      novembre 24, 2017
  • Anita Bot

    Mi spengo nella notte accesa
    Mi spoglio di commenti e giudizi
    Mi lascio avvolgere dal silenzio liquido
    dell’assenza di luce

    novembre 2, 2016
  • Erminio

    Amo la notte, il buio e l’oscurità… Nella luce c’è troppa falsità

    febbraio 24, 2017
  • Mag

    Godo di quel misterioso silenzio che, nella notte, sussurra piano verità nascoste e riservate.
    Attendo che, rumorosamente, il mondo si ridesti dal sonno per vivere la poesia dei viaggi dell’anima in posti sconosciuti e meravigliosi attraverso il percorso incantato dei sogni…
    E ad ogni appello del giorno risponderà il silenzio della mia assenza. (MagCervellino)

    settembre 1, 2017

Sorry, the comment form is closed at this time.