Frasi, citazioni, pensieri e aforismi sull’intelligenza

Che cosa è l’intelligenza? Tanti libri, tante definizioni, ma anche tanti misteri. Quello che si sa è che le intelligenze sono molte. È la loro sinergia a rendere una persona realmente “intelligente” o addirittura un “genio”. E il bello è che, almeno entro una certa misura, tutte queste intelligenze possono essere “allenate”, cioè potenziate con l’esercizio, poiché la mente ha poteri quasi illimitati che noi usiamo solo in minima parte.

Presento qui di seguito una selezione di Frasi, citazioni, pensieri e aforismi sulla intelligenza. Tra gli articoli correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul cuore, Frasi, citazioni e aforismi sulla cultura, Frasi, citazioni e aforismi sull’ignoranza e gli ignorantiFrasi, citazioni e aforismi sulla stupidità

**

Frasi, citazioni, pensieri e aforismi sull’intelligenza

intelligenza_aaa

Non è che le persone usano solo il 10% del loro cervello, è che solo il 10% delle persone usano il loro cervello.
(TheTweetofGod, Twitter)

La conoscenza è avere la risposta giusta. L’intelligenza è avere la domanda giusta.
(Anonimo)

Ho perso un po’ la vista, molto l’udito. Alle conferenze non vedo le proiezioni e non sento bene. Ma penso più adesso di quando avevo vent’anni. Il corpo faccia quello che vuole. Io non sono il corpo: io sono la mente.
(Rita Levi-Montalcini)

La misura dell’intelligenza è la capacità di cambiare.
(Albert Einstein)

Una buona testa e un buon cuore sono sempre una combinazione formidabile. Ma quando ci aggiungi una lingua o una penna colta, allora hai davvero qualcosa di speciale.
(Nelson Mandela)

Una cosa è essere intelligente e un’altra è essere saggio.
(George RR Martin)

Ci vuole qualcosa di più che l’intelligenza per agire in modo intelligente.
(Fëdor Dostoevskij)

La capacità di osservare senza giudicare è la più alta forma di intelligenza.
(Jiddu Krishnamurti)

L’intelligenza senza ambizione è un uccello senza ali.
(Walter H. Cottingham)

Sono pessimista con l’intelligenza, ma ottimista per la volontà
(Antonio Gramsci)

L’uomo è un genio quando sogna.
(Akira Kurosawa)

Preferisco un inferno intelligente a un paradiso stupido.
(Blaise Pascal)

OK, sfatiamo un mito. Le dimensioni contano, eccome. Quelle del cervello, soprattutto!
(Anonimo)

L’ultima risposta alla domanda “E’ più intelligente un uomo o una donna” è: “Quale uomo?” e “Quale donna?”
(Estelle Ramey)

La somma dell’intelligenza sulla Terra è costante; la popolazione è in aumento.
(Assioma di Cole – Arthur Bloch)

L’intelligenza media della specie umana è bassa, e vengono i brividi a pensare che la metà degli esseri umani è statisticamente anche più stupida della media.
(George Carlin)

Ci vogliono un sacco di test per provare che sei intelligente, ma uno solo per provare che sei stupido.
(Anonimo)

Ho fatto il test per il Q.I. Tutto bene, sono negativo
(BrambillaLuca, Twitter)

In sette cose l’uomo intelligente si distingue dallo stupido.
1. L’intelligente non parla davanti a chi è più sapiente di lui.
2. Non interrompe il discorso di un altro.
3. Non si affretta a rispondere.
4. Fa domande pertinenti e dà risposte appropriate.
5. Dice all’inizio ciò che va detto all’inizio e alla fine ciò che va detto alla fine.
6. Riconosce ciò che non conosce.
7. È disposto sempre a riconoscere la verità.
(Detti dei padri della tradizione giudaica antica)

Poiché ci definiamo intelligenti, anche se forse con motivi poco fondati, noi tentiamo di considerare l’intelligenza una conseguenza inevitabile dell’evoluzione, invece è discutibile che sia così. I batteri se la cavano benissimo senza e ci sopravvivranno se la nostra cosiddetta intelligenza ci indurrà ad autodistruggerci in una guerra nucleare.
(Stephen Hawking)

Il nostro giocattolo più grande è il cervello.
(Charlie Chaplin)

Più affascinante della foresta vergine amazzonica: il sistema nervoso centrale.
(Rita Levi Montalcini)

Il più grande territorio non sfruttato del mondo si trova sotto il tuo cappello.
(Harvey B. Macka)

Se gli aborigeni ideassero un test per il QI, tutta la civiltà occidentale sarebbe presumibilmente bocciata.
(Stanley Garn)

Il dubbio è uno dei nomi dell’intelligenza.
(Jorge Luis Borges)

Non è che io sia così intelligente, è solo che rimango con i problemi più a lungo.
(Albert Einstein)

La mente è come l’ombrello: per funzionare deve essere aperta.
(Anonimo)

L’ironia e l’intelligenza sono sorelle di sangue.
(Jean Paul)

Non vi è intelligenza senza emozione. Ci può essere emozione senza molta intelligenza, ma è cosa che non ci riguarda.
(Ezra Pound)

Ci sono pittori che dipingono il sole come una macchia gialla, ma ce ne sono altri che, grazie alla loro arte e intelligenza, trasformano una macchia gialla nel sole.
(Pablo Picasso)

Che cosa sia l’intelligenza non lo so, ma mi accorgo benissimo quando manca.
(Anonimo)

Viviamo in un’epoca in cui la gente, così occupata a produrre, si è dimenticata di diventare intelligente.
(Oscar Wilde)

Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.
(Bertrand Russell)

I tre quarti delle malattie delle persone intelligenti provengono dalla loro intelligenza.
(Marcel Proust)

Quanto più una persona è intelligente, tanto meno diffida dell’assurdo.
(Joseph Conrad)

L’uomo intelligente è quello che mantiene la sua intelligenza a una temperatura indipendente dalla temperatura dell’ambiente in cui vive.
(Nicolás Gómez Dávila)

Io non solo uso tutto il cervello che possiedo, ma anche tutto quello che posso prendere a prestito.
(Woodrow Wilson)

Una persona non è superiore perché è più intelligente, ma perché sa come usare la sua intelligenza.
(Marcela Farias Hernandez)

L’intelligenza è un’arma di distinzione dalla massa
(mesmeri, twitter)

Una delle poche qualita’ distribuite equamente e’ sicuramente l’intelligenza. Non ho mai sentito nessuno lamentarsi di averne avuta meno degli altri.
(Anonimo)

Si chiamano portatori sano di intelligenza. Ce l’hanno, ma non gli fa niente.
(Anonimo)

Quando uno pensa molto e intelligentemente, non solo il suo volto, ma anche il suo corpo acquista un aspetto intelligente.
(Friedrich Nietzsche)

Ai complimenti per il lato B, preferisco quelli per il lato C, dove C sta per cervello.
(Anonimo)

L’intelligenza è la facoltà mediante la quale noi comprendiamo finalmente che tutto è incomprensibile: e guardiamo le cose dal fondo dell’illusione umana.
(Maurice Maeterlinck)

Essere intelligenti, significa essere diffidenti, anche riguardo a sé stessi.
(Paul Léautaud)

L’intelligenza è la prontezza nel vedere le cose come sono.
(George Santayana)

Dicono che l’intelligenza è nel notare le cose sono rilevanti. In un mondo complesso, l’intelligenza consiste nell’ignorare le cose irrilevanti.
(Nassim Nicholas Taleb)

Una delle possibili definizioni astratte dell’intelligenza è la capacità di trovare connessioni fra cose diverse, talvolta anche molto diverse
(Edoardo Boncinelli)

Tu sei nato ricco con diciotto miliardi di sane, belle, disponibili e in tutta probabilità sottoutilizzate cellule cerebrali che aspettano i tuoi desideri, le decisioni e il compasso direzionale per portarti avanti, verso l’alto verso il bene e verso Dio.
(Mark Victor Hansen)

È intelligente non chi legge miriadi di libri ma chi sa leggere dentro alle situazioni di ogni giorno.
(Stefano Benni)

Le persone intelligenti sono sempre il miglior manuale di conversazione.
(Johann Wolfgang Goethe)

Vedi di non chiamare intelligenti solo quelli che la pensano come te.
(Ugo Ojetti)

Per riconoscere che non siamo intelligenti, bisognerebbe esserlo.
(Georges Brassens)

L’uomo è l’animale più intelligente. L’uomo è colui che stila tale classifica.
(Arthur Bloch)

Dobbiamo fare attenzione a non fare dell’intelletto il nostro dio; esso ha, ovviamente, muscoli potenti, ma nessuna personalità.
(Albert Einstein)

La prova più evidente che esistono altre forme di vita intelligenti nell’universo è che nessuna di esse ha mai provato a contattarci.
(Bill Watterson)

Ci dovrebbe essere un bottone sulla televisione per aumentare il volume dell’intelligenza. C’è n’è uno dove c’è scritto ‘luminosità’ ma quello non funziona.”
(Duell Gallagher)

Per quanto possa ricordare, non vi è una sola parola nei Vangeli in lode dell’intelligenza.
(Bertrand Russell)

Non sei mai così stupido come quando stai cercando di essere intelligente.
(Charles M. Schulz Peanuts)

Esistono tanti tipi di intelligenza, ma un solo tipo di stupidità.
(Anonimo)

L’intelligenza non è ciò che si sa, ma ciò che si fa quando non lo si sa.
(Jean Piaget)

Essere intelligenti è un prerequisito per l’espressione della creatività, ma essere pienamente creativi implica il possesso di qualità distinte da quelle che contribuiscono all’espressione dell’intelligenza.
(Edoardo Boncinelli)

Intelligenza. Nella nostra civiltà, e nella nostra forma di governo repubblicano, l’intelligenza è tenuta in così alta considerazione che la si esonera automaticamente dal peso di qualsiasi pubblico ufficio.
(Ambrose Bierce)

Se le donne sono frivole è perché sono intelligenti a oltranza.
(Alda Merini)

Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l’imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile.
(Woody Allen)

Intelligenza non è non commettere errori, ma scoprire subito il modo di trarne profitto.
(Bertolt Brecht)

Una delle sventure delle persone molto intelligenti è di non poter fare a meno di capire tutto: i vizi non meno che le virtù.
(Honoré De Balzac)

L’uomo non è padrone della propria intelligenza: ne riceve semplicemente le visite.
(Nicolás Gómez Dávila)

La nostra intelligenza è una candela in pieno vento.
(Jules Renard)

Il cuore ha le sue prigioni che l’intelligenza non apre.
(Blaise Pascal)

Intelligenza: quando ti accorgi che il ragionamento del tuo principale non fila. Saggezza: quando eviti di farglielo notare.
(James Dent)

Il desiderio di sembrare intelligenti spesso c’impedisce di esserlo.
(Francois De La Rochefoucauld)

Più intelligenza avrai, più soffrirai.
(Arthur Schopenhauer)

Non serve a niente essere intelligenti. Sarebbe meglio essere biondi e belli.
(Agota Kristof)

Il difficile non è essere intelligenti, ma sembrarlo.
(Luc de Clapiers de Vauvenargues)

C’è gente che parla per riempire il vuoto della sua intelligenza.
(Alda Merini)

Mi piace sentirmi parlare. È una delle cose che mi divertono di più. Spesso sostengo lunghe conversazioni con me stesso e sono così intelligente che a volte non capisco nemmeno una parola di quello che dico.
(Oscar Wilde)

Intelligente è chi trova difficile ciò che agli altri sembra facile.
(Nicolás Gómez Dávila)

Intelligente è chi trova facile ciò che agli altri sembra difficile.
(Anonimo)

L’intelligenza si interroga sulle cause, studia gli effetti, si propone dei fini fra quelli possibili a partire da tali premesse; la stupidità si occupa dei mezzi per raggiungerli.
(Pino Aprile)

Si sprecano più energie per dimostrare di non essere stupidi di quelle che si impiegano per manifestare intelligenza.
(Mario Laganà)

Per il computer è più facile imitare la nostra intelligenza che le nostre particolari forme di stupidità
(Aaron Haspel)

Un uomo buono può essere stupido e tuttavia rimanere buono. Ma un uomo cattivo non può assolutamente fare a meno di essere intelligente.
(Maksim Gorky)

La mescolanza di bontà e intelligenza è lo spettacolo più interessante che si conosca. Non deve sorprendere che sia il meno frequente.
(Manuel Neila)

Scaltrezza: il Dio minore dell’intelligenza.
(Emilio Curtoni)

Il segno distintivo dell’intelligenza non è se uno crede in Dio o no, ma la qualità dei processi che sono alla base le proprie credenze.
(Alister E. McGrath

I deboli sono dominati dal loro ego, il saggio dominano il loro ego, e gli intelligenti sono in una lotta costante contro il loro ego.
(Hamza Yusuf)

La ragione è l’intelligenza che fa esercizio fisico. L’immaginazione è l’intelligenza con un’erezione.
(Victor Hugo)

Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi, lui passerà l’intera vita a credersi stupido.
(Anonimo)

Ci sono cose che l’intelligenza è capace di cercare, ma che, da sola, non troverà mai.
(Henri Bergson)

Commenti:

  • Bellissime frasi, ispirano tutte!
    Alex

    settembre 8, 2015
  • antonio

    Il mio invincibile dubbio è questo :la scimmia ha impiegato milioni di anni a scendere dell’albero e cominciare a camminare;poi in circa 40mila anni gli step evolutivi avrebbero prodotto intelligenza come quella fi Platone,Galileo,Newton,Einstein ecc..
    Non ci posso credere..e voi?

    febbraio 29, 2016

Sorry, the comment form is closed at this time.