Frasi, citazioni e aforismi sui ricordi

Da anni gli scienziati stanno studiando una pillola per cancellare i ricordi negativi, lasciando intatti i bei ricordi. Un simile farmaco sarebbe capace, cancellando i brutti ricordi, di aiutare le vittime di eventi traumatici a vivere meglio. Ma non tutti sono d’accordo… Che cosa succederebbe se questa pillola venisse assunta da chiunque?

Presento qui di seguito una selezione di frasi, citazioni e aforismi sui ricordi. Tra gli articoli correlati si veda anche Frasi, citazioni e aforismi sul tempo, Frasi, citazioni e aforismi sulla memoria e Frasi, citazioni e aforismi sul passato.

**

Frasi, citazioni e aforismi sui ricordi

ricordi_memories

Andare a caccia di ricordi non è un bell’affare. Quelli belli non li puoi catturare e quelli brutti non li puoi uccidere.
(Giorgio Faletti)

Abbi cura dei tuoi ricordi perché non puoi viverli di nuovo.
(Bob Dylan)

La memoria di ogni uomo è la sua letteratura privata.
(Aldous Huxley)

Ognuno ha il proprio passato chiuso dentro di sé come le pagine di un libro imparato a memoria e di cui gli amici possono solo leggere il titolo.
(Virginia Woolf)

Abbiamo tutti le nostre macchine del tempo. Alcune ci riportano indietro, e si chiamano ricordi. Alcune ci portano avanti, e si chiamano sogni.
(Jeremy Irons)

I ricordi battono dentro di me come un secondo cuore.
(John Banville)

Non esiste separazione definitiva finché esiste il ricordo.
(Isabel Allende)

Quando sei infelice, torna nel luogo che più ami. Lui – a differenza delle persone – ha sempre qualcosa da dirti.
(Fabrizio Caramagna)

Chi non può e non vuole ricordare il passato è condannato a ripeterlo.
(George Santayana)

I giorni indimenticabili della vita di un uomo sono cinque o sei in tutto. Gli altri fanno volume.
(Ennio Flaiano)

Ricordo i nomi che da bambino davo alle erbe e ai fiori nascosti. Ricordo dove si trova il rospo e a che ora si svegliano d’estate gli uccelli – e l’odore degli alberi e delle stagioni – che aspetto aveva la gente e come camminava; ricordo anche il loro odore. La memoria degli odori è molto tenace.
(John Steinbeck)

Il ricordo delle cose passate non è necessariamente il ricordo di come siano state veramente.
(Marcel Proust)

La memoria può cambiare la forma di una stanza, il colore di una macchina. I ricordi possono essere distorti; sono una nostra interpretazione, non sono la realtà; sono irrilevanti rispetto ai fatti.
(Dal film Memento)

Passi echeggiano nella memoria,
lungo il corridoio che mai prendemmo,
verso la porta che mai aprimmo.
(TS Eliot)

La memoria umana è veramente qualcosa di strano. Sfioro un braccio e trovo la voce di un’altra persona. Tocco dei volti e i loro occhi si allontanano. Scopro un cielo azzurro e tutte le forme intorno si nascondono. Attraverso un ponte e non c’è nessun fiume sotto. Come sono inafferrabili taluni ricordi nel loro essere appesi a niente, forme in continuo movimento che restituiscono il niente in un niente più grande.
(Fabrizio Caramagna)

Dio ci ha dato i ricordi in modo che potessimo avere le rose di giugno nel mese di dicembre
(James Barrie)

Il ricordo è l’unico paradiso dal quale non possiamo essere cacciati.
(Jean Paul)

Bisogna stare attenti a tuffarsi nei ricordi, spesso, ci si fa male cadendo di cuore
(alemarsia, Twitter)

Ricordando i giorni di tristezza, i ricordi mi inseguono.
Ricordando i giorni di gioia, io inseguo i miei ricordi.
(Anonimo)

La memoria è una pazza che accumula tovaglioli colorati e butta via il cibo.
(Austin O’Malley)

Non si ricordano i giorni, si ricordano gli attimi.
(Cesare Pavese)

Se anche la gioia lasciasse cicatrici. Ognuna il ricordo di un momento bello. “Questa cicatrice, me la sono fatta a 20 anni, davanti a un tramonto”.
(Fabrizio Caramagna)

Soffriamo di ricordi, osserva Freud, ricordi
dimenticati, che non ci dimenticano.
(Ángel de Frutos Salvador)

Ci sono un sacco di persone che scambiano la loro immaginazione per la loro memoria.
(Josh Billings)

Era uno di quei perfetti giorni autunnali che si verificano più frequentemente nella memoria che nella vita.
(PD James)

La differenza tra i falsi ricordi e quelli veri è la stessa che c’è per i gioielli: sono sempre quelli falsi che sembrano i più reali, i più brillanti.
(Salvador Dali)

Mi chiedo quanta postproduzione ci sia nei ricordi.
(mesmeri, Twitter)

Il piacere è il fiore che passa; il ricordo, il profumo duraturo.
(Jean de Boufflers)

A volte i ricordi diventano il presente e il presente svanisce come un ricordo lontano.
(Massimo Valerio Manfredi)

La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Tutti perdiamo continuamente tante cose importanti. La memoria umana è veramente qualcosa di strano: c’è conservata dentro un sacco di roba inutile, un sacco di cianfrusaglie, come in un cassetto. Mentre le cose importanti, quelle realmente necessarie, svaniscono una dopo l’altra..
(Haruki Murakami)

E forse alla fine, la memoria si trasformerà in una grande sala con gli orologi fermi sulle distinte ore in cui siamo stati felici.
(Juan Varo)

Importante è ricordare, ma più importante è dimenticare.
(Rainer Maria Rilke)

Amare è così breve, e dimenticare così lungo.
(Pablo Neruda)

Il ricordo della felicità non è più felicità; il ricordo del dolore è ancora dolore.
(George Gordon Byron)

Non c’è nessun maggior dolore che ricordarsi del tempo felice nella miseria.
(Dante Alighieri)

Il problema delle persone che se ne vanno è che non si portano mai dietro i ricordi.
(valemille, Twitter)

E’ proibito piangere senza imparare,
svegliarti la mattina senza sapere che fare
avere paura dei tuoi ricordi.
(Pablo Neruda)

Le stelle si raccontano i loro ricordi e ognuna crede che il suo sia il più antico
(Fabrizio Caramagna)

Il ricordo è un’ombra che non si può vendere, anche nel caso in cui qualcuno volesse comprarla.
(Soren Kierkegaard)

Ogni volta che penserai di tornare, nella mia mente, ricordami di dimenticarti.
(lilaschon, Twitter)

Niente fissa una cosa così intensamente nella memoria come il desiderio di dimenticare.
(Michel de Montaigne)

Ricordare è come buttarsi in una piscina, ma al contrario: il corpo che esce dall’acqua, prima con i piedi, e ritorna nel trampolino.
(Sir Laurence Olivier)

I ricordi possono essere un paradiso dal quale non possono toglierci, ma possono anche essere un inferno dal quale non possiamo scappare.
(John Lancaster Spalding)

Si può chiudere un occhio sulla realtà, ma non sui ricordi.
(Stanislaw Jerzy Lec)

Ricordare il passato è una questione di memoria. Certe volte anche di coraggio.
(Carlo Gragnani)

“Si ricorda di me?”. “Sì, di Lei mi ricordo molto bene, è di me stesso che non mi ricordo”.
(Carlo Gragnani)

Tutti hanno bisogno dei propri ricordi. Essi tengono lo spettro della banalità fuori dalla porta.
(Saul Bellow)

Riesci quasi a sentire i dettagli, quelli che non hai mai pensato di esprimere con le parole. Frammenti che si fanno sentire anche se non vorresti. Li metti insieme e trovi il sapore di una persona, e capisci quanto ti mancano; e quanto odi chi te li ha portati via
(Dal film Memento)

Se solo i ricordi che scompaiono lasciassero un biglietto per spiegare il gesto.
(emagua, Twitter)

Quelli con i quali viaggi anche da fermo: i ricordi.
(Nickbiussy, Twitter)

Nulla è più memorabile di un odore. Un profumo può essere inatteso, momentaneo e fuggevole, e tuttavia evocare un’estate della nostra infanzia su un lago di montagna. Un altro, una spiaggia al chiaro di luna. Un altro ancora un pranzo in famiglia con una teglia di arrosto e delle patate dolci durante un pazzo agosto in una città del Midwest. Gli odori esplodono morbidamente nella nostra memoria come mine terrestri cariche nascoste nella massa cespugliosa degli anni.
(Diane Ackerman)

E se anche si trovasse in una prigione; le cui pareti non lasciassero trapelare ai suoi sensi i rumori del mondo, non rimarrebbe forse l’infanzia, quella ricchezza squisita, regale, quello scrigno di ricordi?
(Rainer Maria Rilke)

Sento in me il trasalimento di qualcosa che si sposta, che vorrebbe salire, che si è disormeggiato da una grande profondità; non so cosa sia, ma sale, lentamente; avverto la resistenza e odo il rumore degli spazi percorsi…All’improvviso il ricordo è davanti a me. Il gusto era quello del pezzetto di madeleine che a Combray, la domenica mattina, quando andavo a darle il buongiorno in camera sua, zia Leonia mi offriva dopo averlo inzuppato nel suo infuso di tè o di tiglio….
(Marcel Proust)

E’ facile scrivere i propri ricordi quando si ha una cattiva memoria.
(Arthur Schnitzler)

Le persone ricordano le cose in modo diverso, e non riusciremo mai a trovare due persone che ricordano nello stesso modo una cosa.
(Neil Gaiman)

Nei ricordi di ogni uomo ci sono certe cose che egli non svela a tutti, ma forse soltanto agli amici. Ce ne sono altre che non svelerà neppure agli amici, ma forse solo a sé stesso, e comunque in gran segreto. Ma ve ne sono infine, di quelle che l’uomo ha paura di svelare perfino a sé stesso, e ogni uomo perbene accumula parecchie cose del genere.
(Fëdor Dostoevskij)

Il Ricordo non distingue tra persone morte e persone vive: tutte sembra anzi accomunare in un Eden dove nessuno mai nacque, e un Cimitero dove mai nessuno morì.
(Roberto Morpurgo)

Nella memoria di chi ci ha frequentati nel passato recitiamo sempre la stessa parte.
(Michelangelo Cammarata)

Perdona i tuoi nemici, ma non dimenticare mai i loro nomi.
(John Fitzgerald Kennedy)

Cos’è un ricordo? Qualcosa che hai o qualcosa che hai perso per sempre?
(Isabel Allende)

Sai quella foto dove siamo seduti sulla panchina, inizia a piovere e tu mi baci? Non è mai stata scattata, eppure io la ricordo ogni giorno.
(lilaschon, twitter)

Una cattiva azione non ci tormenta appena compiuta, ma a distanza di molto tempo, quando la si ricorda, perché il ricordo non si spegne.
(Jean Jacques Rousseau)

Noi siamo la nostra memoria,
noi siamo questo museo chimerico di forme incostanti,
questo mucchio di specchi rotti.
(Jorge Louis Borges)

La vita sarebbe impossibile se ricordassimo tutto. Tutto sta a scegliere quello che si deve dimenticare.
(Roger Martin Du Gard)

La malinconia non è altro che un ricordo inconsapevole.
(Gustave Flaubert)

I ricordi, più sono vaghi, più sono belli.
(Roberto Gervaso)

I ricordi sono maschere di c’era.
(guidofruscoloni, Twitter)

Il tempo si muove in una direzione, i ricordi in un’altra.
(William Gibson)

I ricordi sono boccioli che mi fioriscono addosso, quando innaffio il passato con il mio fiato.
(Michelangelo Cammarata)

Può esistere, insieme all’ora vissuta che riteniamo più felice, un’ora nascosta ancora più bella, di cui abbiamo perso il ricordo, e che tornerà improvvisa nella memoria.”
(Stefano Benni)

Ognuno di noi ha un ricordo sbagliato dell’infanzia. Sai perché diciamo sempre che era l’età più bella? Perché in realtà non ce lo ricordiamo più com’era!
(dal film Il sorpasso)

Ciò che finisci per ricordare non è sempre la stessa cosa di cui sei stato testimone.
(Julian Barnes)

Ogni ricordo è correlato dalle emozioni corrispondenti, ma è raro che prevalgano quelle positive. Come sanno gli psicoterapeuti, nel ricordo prevale il dolore, quasi le esperienze infelici fossero scritte nella mente con un inchiostro indelebile e quelle felici con una sostanza volatile. Scoperchiare il passato vuol dire affrontare stati d’animo più o meno penosi, come la nostalgia, il rimorso, il rimpianto. Eppure non vorremmo distruggere l’album dei ricordi, che raramente sfogliamo, perché sentiamo che racchiude la trama della nostra identità e che quanto accadrà non può essere disgiunto da quello che è stato
(Silvia Vegetti Finzi)

La memoria è uno specchio che mente in modo scandaloso.
(Julio Cortázar)

C’è differenza tra l’aver dimenticato e non ricordare.
(Alessandro Morandotti)

Tieni alcuni souvenir del tuo passato, o come credi che potrai mai provare che non è stato tutto un sogno?
(Ashleigh Brilliant)

I ricordi sono come i sogni: si interpretano.
(Leo Longanesi)

La rimembranza è essenziale e principale nel sentimento poetico, non per altro se non perché il presente, qual ch’egli sia, non può esser poetico; e il poetico, in uno o in altro modo, si trova sempre consistere nel lontano nell’indefinito, nel vago.
(Giacomo Leopardi)

Un ricordo, un dolore, sono mobili. Ci sono giorni in cui fuggono così lontano che a stento li scorgiamo, e li crediamo andati via per sempre.
(Marcel Proust)

Solo i ricordi più veri ci trovano, come lettere indirizzate a chi siamo stati.
(Simon Van Booy)

I ricordi sono solo un combustibile per alimentare la vita (…) E se per caso quel combustibile non ce l’avessi, se il cassetto dei ricordi dentro di me non esistesse, penso che già da un bel po’sarei stata spazzata in due di netto. Sarei morta sul ciglio della strada, raggomitolata in qualche miserabile buco. Che si tratti di cose importanti o di cavolate, è perché riesco a pescare nel cassetto tanti ricordi, uno dopo l’altro, che posso continuare a modo mio a tirare avanti, anche se questa esistenza mi sembra un brutto sogno.
(Haruki Murakami)

Quando il dolore è finito, il ricordo di essa spesso diventa un piacere.
(Jane Austen)

Anche ricordare il male può essere un piacere quando il male è mescolato non dico al bene ma al vario, al mutevole, al movimentato, insomma a quello che posso pure chiamare il bene e che è il piacere di vedere le cose a distanza e di raccontarle come ciò che è passato.
(Italo Calvino)

I ricordi che abbiamo gli uni degli altri, anche nell’amore, non coincidono mai.
(Marcel Proust)

Bisogna dividersi i ricordi come nei divorzi, tu la cena a Capri, io il treno alla stazione, tu la mattina del vaso cinese.
(ninaein, Twitter)

Ricordi che t’ornano in testa come una corona di allora.
(Twilla_ria, Twitter)

Vividi ricordi. Ne muori.
(Sussurellona, Twitter)

A spese di chi la gente vive nei ricordi degli altri?
(Stanisław Jerzy Lec)

E se fossimo soltanto il ricordo di qualcuno?
(Stanisław Jerzy Lec)

Il ricordo è poesia, e la poesia non è se non ricordo.
(Giovanni Pascoli)

Le cose si scoprono attraverso i ricordi che se ne hanno. Ricordare una cosa significa vederla − ora soltanto − per la prima volta.
(Cesare Pavese)

La ricchezza della vita è fatta di ricordi, dimenticati.
(Cesare Pavese)

Che cosa fanno i bambini tutto il giorno? Fabbricano ricordi.
(Dino Risi)

Ciò che non si trasforma in ricordo non è mai stato. E forse non è. Perché non è mai stato.
(Antonio Porchia)

Accumulare bei ricordi, non è forse la sola cosa che possiamo fare nella vita?
(Banana Yoshimoto)

Come tutti i grandi viaggiatori ho visto più di quanto ricordi e ricordo più di quanto ho visto.
(Benjamin Disraeli)

Oh come grato occorre nel tempo giovanil, quando ancor lungo la speme e breve ha la memoria il corso, il rimembrar delle passate cose, ancor che triste, e che l’affanno duri!
(Giacomo Leopardi)

La nostra vita appartiene soltanto a noi, e i ricordi… quelli non possiamo cederli a nessuno. Accumulatene, che siano soltanto vostri, e straordinari, grandi, tanti, irripetibili, di quelli che lasciano a bocca aperta, e che fanno entrare nella tomba con il sorriso sulle labbra!
(Banana Yoshimoto)

La vita dei morti è riposta nel ricordo dei vivi.
(Marco Tullio Cicerone)

Si vive con la speranza di arrivare ad essere un ricordo.
(Antonio Porchia)

Il ricordo è un poco di eternità.
(Antonio Porchia)

La nostra memoria è un mondo più perfetto rispetto all’universo: restituisce la vita a quelli che non esistono più.
(Guy de Maupassant)

Ci sono tre modi di morire. Il primo è quando il corpo cessa di funzionare. Il secondo è quando il corpo viene sepolto dentro la tomba. Il terzo è quel momento, nel futuro, quando il tuo nome viene ricordato per l’ultima volta.
(David Eagleman)