Frasi, citazioni e aforismi sull’immortalità

Che cosa è l’immortalità? C’è vita dopo la morte? I miti, le religione, le filosofie e la scienza hanno provato in modi diversi a dare delle risposte. E molti si sono divertiti anche a fare delle battute, come quella famosa di Woody Allen: “Sono sempre ossessionato dal pensiero della morte: c’è una vita nell’aldilà? E se c’è, mi potranno cambiare un biglietto da cinquanta”. Addirittura c’è chi sta sperimentando la possibilità di fare back-up del proprio cervello, dei propri ricordi e delle proprie esperienze e installarlo su un computer.

Presento una selezione di frasi, citazioni e aforismi sull’immortalità. Per gli argomenti correlati si veda anche 200 frasi, citazioni, pensieri e aforismi sulla morte Frasi, citazioni e aforismi su Dio, Frasi, citazioni e aforismi sull’ateismo e gli atei e Frasi, citazioni e aforismi sull’anima.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull’immortalità

immortalità_

L’immortalità dell’anima è una cosa che ci riguarda in modo così forte, e ci tocca così in profondità, che bisogna aver perso ogni sensibilità perché ci sia indifferente sapere come stanno le cose.
(Blaise Pascal)

Dove ci incontreremo dopo la morte? Dove andremo a passeggio?
Dio esige l’impossibile,
Dio ci obbliga a morire.
Sin d’ora promettimi
di cercarmi… Saprai riconoscermi?
(Angelo Maria Ripellino)

Quando il cuore piange per ciò che ha perso, l’anima ride per quello che ha trovato.
(Detto Sufi)

La morte è solo un’esperienza attraverso la quale siamo destinati a imparare una grande lezione: non si può morire.
(Paramahansa Yogananda)

La morte non è una luce che si spegne. E’ mettere fuori la lampada perché è arrivata l’alba.
(Rabindranath Tagore)

Forse non sono stelle, ma piuttosto aperture nel Cielo attraverso le quali l’amore dei nostri cari scomparsi rifluisce e brilla su di noi per farci sapere che essi sono felici.
(Detto Esquimese)

Stelle predestinate
Lui e io ci siamo scontrati come due stelle predestinate e in quel brevissimo istante ho sentito cosa si prova ad essere immortali.
(Lang Leav)

Noi siamo mortali, ma i singoli atomi che compongono il nostro corpo sono immortali. Dopo che siamo morti, vivono senza appartenerci più in un numero di anni così grande che può essere espresso solo con una notazione matematica: 10 anni alla trentacinquesima. Ed è strano pensare, che mentre noi abbiamo concluso la nostra vita nell’arco di pochi anni, questo numero così elevato e irreale, “10 alla trentacinquesima”, continua la sua misteriosa traiettoria nel tempo.
(Fabrizio Caramagna)

La vita è l’infanzia dell’immortalità.
(Johann Wolfgang Goethe)

Ogni paura è fondamentalmente orientata verso la morte. Qualunque sia la sua forma, la sua modalità, qualunque sia il suo aspetto, il suo nome, ogni paura è orientata verso la morte. Se vai in profondità, scoprirai di aver paura della morte.
(Osho)

Scientificamente parlando, l’anima è soltanto una questione neuronale, e quindi illusoria è ogni fede nell’immortalità.
(Francis Crick, scopritore del Dna)

L’immortalità dell’anima non mi consolerà mai della mortalità del corpo.
(Roberto Gervaso)

Immortalità. Ho notato che non appena uno scrittore si avvicina a questo tema, inizia subito a citare. Odio le citazioni. Dimmi quello che sai.
(Ralph Waldo Emerson)

Nel 1907 MacDougall pesò sei persone al momento del trapasso, riportando i risultati a sostegno della sua teoria che l’anima avesse un peso. Nel marzo 1907, i risultati di MacDougall vennero pubblicati dal New York Times e dalla rivista di medicina American Medicine. La teoria di MacDougall, per cui il peso dell’anima umana sarebbe di 21 grammi, è divenuta un meme diffuso nella cultura popolare e nell’arte, sebbene i suoi studi siano ritenuti non scientifici dal momento che nessun dettaglio viene riportato sul metodo utilizzato o sugli intervalli di misurazione.
(Wikipedia)

Una delle prove dell’immortalità dell’anima è che tantissimi vi hanno creduto. Tantissimi hanno anche creduto che il mondo fosse piatto.
(Mark Twain)

Un’idea mi frulla
scema come una rosa
Dopo di noi non c’è nulla.
Nemmeno il nulla
che già sarebbe qualcosa.
(Giorgio Caproni)

Cosa se ne farebbe dell’immortalità una persona che non riesce ad utilizzare bene nemmeno mezz’ora?
(Ralph Waldo Emerson)

Io ho ritenuto e ritengo che le anime siano immortali… I Cattolici insegnano che non passano da un corpo in un altro, ma vanno in Paradiso, nel Purgatorio o nell’Inferno. Ma io ho ragionato profondamente e, parlando da filosofo, poiché l’anima non si trova senza corpo e tuttavia non è corpo, può essere in un corpo o in un altro, o passare da un corpo all’altro
(Giordano Bruno)

Come non credere nell’immortalità dell’anima, quando senti nell’animo una grandezza così smisurata!
(Lev Tolstoj)

Vedere la morte come la fine della vita è come vedere l’orizzonte come la fine del mare.
(David Searls)

Non esistono prove conclusive della continuazione della vita dopo la morte. Ma non esistono neppure prove contrarie. Ben presto lo saprai. Quindi perché agitarti?
(Robert A. Heinlein)

Naturalmente non si muore. Nessuno muore. La morte non esiste. Hai solo raggiunto un nuovo livello di visione, un nuovo regno della coscienza, un nuovo mondo sconosciuto.
(Henry Miller)

La crisalide è l’immagine della vecchiaia. Vegeta, è secca, è intorpidita ma vivrà. Ed è proprio in questo sonno e in questa immobilità passeggera che si formano le ali che porteranno all’immortalità.
(Sophie Swetchine)

L’anima di un uomo è immortale e incorruttibile.
(Platone)

Per sapere che cosa c’è dopo la morte, bisogna prima capire che cosa c’era prima della vita.
(Théo Zachmann)

Non illuderti d’essere immortale, t’ammoniscono
gli anni e i giorni che passano in un attimo.
(Orazio)

Chi crede nell’immortalità si goda la sua felicità in silenzio, non ha nessun motivo di darsi delle arie.
(Johann Wolfgang Goethe)

La mortalità si è parecchio abbassata nella nostra società, ma l’immortalità non ha fatto nessun progresso.
(Jean Kerleroux)

Si è immortali per tutto il tempo che si è al mondo.
(Alberto Asor Rosa)

Molti graffiti in cima alla Statua della Libertà riportano frasi come “Joe Blow era qui 11 /4 / 1984″. Mentre sul marciapiede fresco di cemento qualcuno ha appena scritto il suo nome. Che cosa non fanno le persone per l’immortalità? Che modo disperato di dire: “Sono esistito almeno una volta! Mediocre e oscuro, anch’io ho lasciato la mia impronta nella storia. Io sono qualcuno”. Non è la stessa cosa che scrivere Guerra e Pace, ma comunque forse è meglio di niente.
(Manfred Weidhorn)

Essere, vuol dire essere la somma di tutto ciò che si è stati. L’uomo non comprende e non accetta l’immortalità se non a condizione di ricordare se stesso. Essere, per la creatura intelligente, è confrontare continuamente ciò che si è stati con ciò che si è.
(Victor Hugo)

Non voglio l’immortalità che chieda la resa della mia individualità.
(Robert Green Ingersoll)

Nella questione dell’immortalità dell’anima, si vede il perché, non si vede il come.
(Victor Hugo)

La sola grandezza per un uomo è l’immortalità
(James Dean)

Ogni uomo crede che tutti gli uomini sono mortali, tranne lui.
(Edward Young)

La propria morte è irrappresentabile, e ogni volta che cerchiamo di farlo, possiamo costatare che in realtà continuiamo a essere presenti come spettatori. Perciò la scuola psicoanalitica ha potuto anche affermare che non c’è nessuno che in fondo creda alla propria morte, o, ciò che equivale, che nel suo inconscio ognuno di noi è convinto della propria immortalità.
(Sigmund Freud)

Dio ha creato l’uomo per l’immortalità; lo fece a immagine della propria natura. Ma la morte è entrata nel mondo per invidia del diavolo; e ne fanno esperienza coloro che gli appartengono.
(Libro della Sapienza)

L’albero Matusalemme, un pino bianco delle Montagne della California, ha raggiunto i 4846 anni di età nel 2013. Un altro antico pino è stato scoperto nelle Montagne Bianche nel 2012. Ha 5062 anni di età.
(Gennady Stolyarov)

Un animale, una medusa chiamata Turritopsis nutricula, è biologicamente immortale. E’ molto piccola – circa 4 a 5 millimetri di diametro – appena visibile all’occhio umano. Una medusa adulto può tornare alla sua forma infantile attraverso un processo chiamato transdifferenziazione. Sono molto più semplici di quello che sono, ma possiamo vedere in loro un chiaro esempio di una specie che non ha un limite superiore alla sua vita. Queste meduse minuscole hanno imparato il segreto della vita eterna! Sicuramente noi esseri umani possiamo fare altrettanto bene.
(Gennady Stolyarov)

Verrà il tempo in cui la morte potrebbe essere il risultato solo di incidenti straordinari o perlopiù di un graduale logoramento della vitalità , e che, infine, la durata media dell’intervallo tra la nascita e il logoramento non avrà di per sé un qualsiasi limite specifico? L uomo non diverrà certo immortale, ma la distanza tra il momento in cui comincia a vivere e l’epoca nella quale naturalmente, senza malattie e senza accidenti, inizia a provare la difficoltà di esistere, non può forse aumentare di continuo?
(Condorcet)

La morte non è necessaria, inevitabile, o buona. In realtà, la morte è sbagliata. La morte è il nemico di tutti noi, da combattere con la medicina, la scienza e la tecnologia. L’immortalità è un obiettivo raggiungibile. Le vite umane non saranno più divise in fasi (l’asilo, la scuola, il lavoro, la terza età) ma tutti avranno tempo e modo per pensare a come vogliono davvero vivere. Quanti sogni avete? E’ necessaria una vita senza una fine per esaudirli tutti.
(Gennady Stolyarov)

L’immortalità non ha nulla a che fare con la Vita, almeno come noi la conosciamo, perché ciò che non muore non ha necessità di nascere.
(Anonimo)

Si può credere in Dio senza credere nell’immortalità, ma è difficile pensare che si possa credere nell’immortalità e non credere in Dio.
(Ernest Dimnet)

Il volume di prove circa la sopravvivenza dopo la morte è così immenso che ignorarlo è come stare ai piedi del Monte Everest e insistere sul fatto che non si può vedere la montagna.
(Colin Wilson)

L’immortalità dell’anima! Che concezione noiosa! Non posso pensare a niente di peggio che vivere per l’eternità in un grande hotel trascendentale, con niente da fare durante la notte.
(John Clifford Mortimer)

L’unico argomento contro l’immortalità è la noia. Del resto, è di lì che provengono tutte le nostre negazioni.
(EM Cioran)

Se fossi sicuro di dover condividere l’immortalità con certa gente, preferirei un oblio in camere separate.
(Karl Kraus)

La morte è terribile, ma ancor più terribile sarebbe avere la coscienza di vivere in eterno e di non poter mai morire.
(Anton Cechov)

Vivere senza volerlo è una cosa spaventosa, ma sarebbe ancora peggio essere immortale senza averlo richiesto.
(Georg Christoph Lichtenberg)

Si può minacciare di una cosa diversa dalla morte? Ciò che sarebbe interessante e originale sarebbe minacciare di immortalità.
(Jorge Louis Borges)

Signore, abbi pietà dei suicidi, risparmia loro l’immortalità.
(Gesualdo Bufalino)

Sono milioni quelli che desiderano l’immortalità, e poi non sanno che fare la domenica pomeriggio se piove.
(Susan Ertz)

Desiderare l’immortalità è desiderare la perpetuazione in eterno di un grande errore.
(Arthur Schopenhauer)

Ma allora cosa sarebbe l’uomo senza Dio e senza l’immortalità? Tutto è permesso, e quindi tutto è lecito?
(Fëdor Dostoevskij)

Il motivo fondamentale della fede nell’immortalità è il nostro impulso di conservazione. Le obiezioni a questo proposito sono alquanto inutili. L’uomo non vuole soccombere per sempre.
(Karlheinz Deschner)

Potrei leggere il desiderio d’eternità perfino negli occhi di un pupazzo di neve.
(Valeriu Butulescu)

Ho scritto molto su Dio, ma in fin dei conti non so se credo in Dio. Io non capisco come alcuni facciano ad affermare che Dio sia datore di immortalità, io non riesco a credere in un Dio immortale.
(Jorge Luis Borges)

Non temere la morte: prima moriamo, prima saremo immortali.
(Benjamin Franklin)

Qualcuno ha mai creato l’immortalità altrove che nel momento della sua morte?
(Sorin Cerin)

Non voglio raggiungere l’immortalità attraverso le mie opere; io voglio raggiungere l’immortalità evitando di morire.
(Woody Allen)

L’immortalità raggiunta tramite la gloria è utile come la protezione solare in un sottomarino.
(Elizabeth Marx)

Essere immortale è cosa da poco: tranne l’uomo, tutte le creature lo sono, giacché ignorano la morte; la cosa divina, terribile, incomprensibile, è sapersi immortali.
(Jorge Louis Borges)

Il fatto di essere nato non è di buon auspicio per l’immortalità.
(George Santayana)

Ogni uomo si accorge, un bel giorno, di essere suo padre e suo nonno e che questa è l’unica immortalità possibile
(Ennio Flaiano)

Immortale è chi accetta l’istante. Chi non conosce più un domani.
(Cesare Pavese)

L’amore è uno scampolo mortale di immortalità.
(Fernando Pessoa)

L’immortalità è lavorare a un compito eterno.
(Ernest Renan)

Scrivo perché come un bambino credo nell’immortalità delle biblioteche e nella posizione che i miei libri occupano negli scaffali
(Orhan Pamuk)

Si vive nella speranza di diventare un ricordo.
(Antonio Porchia)

L’uomo non trasmette mai che la metà di se stesso, e i nostri figli sono il nostro prolungamento soltanto a metà. L’immortalità attraverso la discendenza non è che una mezza immortalità.
(Jean Rostand)

Noi abbiamo dei figli perché vogliamo l’immortalità e questo è il modo più certo per ottenerla.”
(Woodrow Wyatt)

Temiamo tutto in quanto mortali, ma desideriamo tutto come se fossimo immortali.
(Seneca)

Nei confronti di se stesso ogni uomo è immortale, egli può sapere che sta per morire, ma non saprà mai che è morto.
(Samuel Butler)

Questi che esaltano tanto l’incorruttibilità, l’inalterabilità, etc., credo che si riduchino a dir queste cose per il desiderio grande di campare assai e per il terrore che hanno della morte; e non considerano che quando gli uomini fussero immortali, a loro non toccava a venire al mondo.
(Galileo Galilei)

La prima condizione dell’immortalità è la morte.
(Stanisław Jerzy Lec)

La sola cosa sbagliata nell’immortalità è che tende ad andare avanti per sempre.
(Anonimo)

Ciò che facciamo per noi stessi muore con noi. Ciò che facciamo per gli altri e per il mondo rimane ed è immortale.
(Albert Pine)

Quella che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla
(Lao Tzu)

Commenti:

  • In morte di Karlheinz Deschner
    A mai più, studioso conoscitore-divulgatore del Vero
    che tracciasti tante vie, che per me furon maestre!
    Esprimo per la tua dipartita un mio pensiero sincero
    commosso e grato d’avermi aperto porte e finestre…
    Vivrai ora nell’unico luogo atto ad accogliere i morti:
    l’imperituro ricordo con stima nella mente d’onesti … http://www.sharedits.net/M-Ebooks-E-18-C-50.html

    gennaio 15, 2015

Sorry, the comment form is closed at this time.