100 frasi, citazioni e aforismi sul dolore e la sofferenza

I punti di vista di scrittori, filosofi, scienziati e artisti sul dolore e la sofferenza sono stati molteplici e spesso contraddittori. Per alcuni il dolore è un insegnamento e uno strumento per conoscere se stessi, per altri il dolore – insieme alla morte – è la più grande maledizione che possa colpire l’uomo.

Presento qui di seguito una selezione di oltre 100 frasi, citazioni e aforismi sul dolore e la sofferenza. Tra gli articoli correlati si veda anche Frasi, citazioni e aforismi sulla tristezza, Frasi, citazioni e aforismi sull’infelicità e Frasi, citazioni e aforismi sulla felicità.

**

100 frasi, citazioni e aforismi sul dolore e la sofferenza

dolore_pain

Non abbiamo il diritto di chiederci, quando il dolore arriva, “Perché è successo a me?” a meno che non ci poniamo la stessa domanda ogni volta che proviamo un senso di felicità.
(Anonimo)

Il dolore è il gran maestro degli uomini. Sotto il suo soffio si sviluppano le anime.
(Marie von Ebner-Eschenbach)

Ma chiunque abbia avuto un dolore così grande da piangere fino a non avere più lacrime, sa bene che ad un certo punto si arriva a una specie di tranquilla malinconia, una sorta di calma, quasi la certezza che non succederà più nulla.
(C.S Lewis)

Il dolore se condiviso si dimezza.
La gioia se condivisa si raddoppia.
(San Tommaso)

Lieve è il dolore che parla.
Il grande dolore è muto.
(Seneca)

Il dolore, non è quello che dici,
è quello che taci.
(io_Animor, Twitter)

Incominciai anche a capire che i dolori, le delusioni e la malinconia non sono fatti per renderci scontenti e toglierci valore e dignità, ma per maturarci.
(Hermann Hesse)

Un dolore ti insegna a viaggiare a marcia indietro. Da grande a piccolo. Da ricco a povero. Dal superfluo all’essenziale.
(Fabrizio Caramagna)

L’uomo è nato per soffrire e ci riesce benissimo.
(Roberto Gervaso)

Il dolore è ancor più dolore se tace.
(Giovanni Pascoli)

Tutti gli uomini sanno dare consigli e conforto al dolore che non provano.
(William Shakespeare)

Tornavo dal dolore e un bambino mi chiese che cosa ci fosse lì.
Gli dissi: “è il luogo dove i fiori crescono senza colore e il cielo è un pezzo di vetro che si conficca nel corpo e nell’anima”.
(Fabrizio Caramagna)

Il dolore mentale è meno drammatico del dolore fisico, ma è più comune e anche più difficile da sopportare. Il tentativo di nascondere i frequenti dolori mentali ne aumenta il peso: è più facile dire “Il mio dente fa male” che dire “Il mio cuore è spezzato”.
(CS Lewis)

Se la sofferenza vi ha resi cattivi l’avete sprecata.
(ida_bauer, Twitter)

Concediti un momento di dolore quando le sventure della vita ti visitano. Tuttavia, non trascorrere le tue giornate nella costruzione di un monumento in loro onore.
(Dodinsky)

Il dolore è l’agonia di un istante, l’indulgere nel dolore è l’errore di una vita.
(Benjamin Disraeli)

Ci sono dolori che hanno perduto la memoria e non ricordano perché sono dolori.
(Antonio Porchia)

Il dolore peggiore che un uomo può soffrire: avere comprensione su molte cose e potere su nessuna.
(Erodoto)

Come fiori schiacciati in una pagina del libro dell’universo… e se Dio ci avesse dimenticato così?
(Fabrizio Caramagna)

Non sai che ognuno ha la pretesa di soffrire molto più degli altri?
(Honoré de Balzac)

Il dolore reale ci cura dai mali immaginari. Sentiamo dentro di noi mille miserie fino a che non abbiamo la fortuna di sentire la miseria.
(Samuel Taylor Coleridge)

Il dolore più acuto è quello di riconoscere noi stessi come l’unica causa di tutti i nostri mali.
(Sofocle)

Si tratta di una verità spaventosa: il dolore può renderci più profondi, può conferire un maggiore splendore ai nostri colori e una risonanza più ricca alle nostre parole. Questo avviene se non ci distrugge, se non annienta l’ottimismo e lo spirito, la capacità di avere visioni e il rispetto per le cose semplici e indispensabili.
(Anne Rice)

Le nostre ferite sono spesso le aperture nella parte migliore e più bella di noi.
(David Richo)

Quando una disgrazia è accaduta e non si può più mutare, non ci si dovrebbe permettere neanche il pensiero che le cose potevano andare diversamente o addirittura essere evitate: esso infatti aumenta il dolore fino a renderlo intollerabile.
(Arthur Schopenhauer)

Nessuno si suicida perché vuole morire.”
“E allora perché lo fa?”
“Perché vuole fermare il dolore”.
(Anonimo)

Quella dei sogni è una balla colossale. Lo sapevo. L’ho sempre saputo. Perché poi arriva il dolore e niente ha più senso. Perché tu costruisci, costruisci, costruisci e poi all’improvviso qualcuno o qualcosa spazza via tutto. Allora a che serve?
(Alessandro D’Avenia)

A un cuore in pezzi
Nessuno s’avvicini
Senza l’alto privilegio
Di avere sofferto altrettanto.
(Emily Dickinson)

Ci sono navi dirette verso molti porti, ma nessuna verso dove la vita non è dolore.
(Fernando Pessoa)

La vita oscilla come un pendolo, di qua e di là, tra il dolore e la noia, che sono in realtà i suoi veri elementi costitutivi.
(Arthur Schopenhauer)

Se tutti i monti fossero libri, tutti i laghi inchiostro e tutti gli alberi penne, questo non basterebbe ancora per descrivere tutto il dolore del mondo.
(Jacob Böhome)

Non è la sofferenza del bambino che è ripugnante di per sé stessa, ma il fatto che questa sofferenza non è giustificata.
(Albert Camus)

Sono stanco soprattutto del male che gli uomini fanno a tutti gli altri uomini. Stanco di tutto il dolore che io sento, ascolto nel mondo ogni giorno, ce n’è troppo per me. È come avere pezzi di vetro conficcati in testa sempre continuamente. Lo capisci questo?
(Dal film Il miglio verde)

Spesso il male di vivere ho incontrato:
era il rivo strozzato che gorgoglia,
era l’incartocciarsi della foglia riarsa,
era il cavallo stramazzato.
(Eugenio Montale)

La sofferenza ci minaccia da tre parti: dal nostro corpo che è destinato a deperire e a disfarsi; dal mondo esterno che contro noi può infierire con strapotenti spietate forze distruttive; e infine dalle nostre relazioni con altri uomini. La sofferenza che ha origine nell’ultima fonte viene da noi avvertita come più dolorosa di ogni altra.
(Sigmund Freud)

Il limite di ogni dolore è un dolore più grande.
(EM Cioran)

Non è Dio, è il Dolore a godere dei vantaggi dell’ubiquità.
(EM Cioran)

De-pensarsi, de-respirarsi, mentre si giace nel sole, finché non vi sia nulla di me, e tutto si perda nel vento e nel sole; nulla, tranne un piccolo punto di dolore.
(Peter Handke)

Il dolore dell’anima è più grande che la sofferenza del corpo.
(Publilio Sirio)

Il dolore è la cosa più importante nell’universo. Più importante della sopravvivenza, più grande dell’amore, maggiore anche rispetto alla bellezza. Perché senza dolore, non ci può essere nessun piacere. Senza tristezza, non ci può essere felicità. Senza miseria non ci può essere bellezza. E senza queste tre cose, la vita è senza fine, senza speranza, condannata e dannata.
(Harlan Ellison)

Chi sradicasse la conoscenza del dolore estirperebbe anche la conoscenza del piacere e in fin dei conti annienterebbe l’uomo.
(Michel De Montaigne)

Aveva paura di andare in Paradiso. Ci sarà – si domandava – quel sufficiente dolore la cui assenza è incompatibile con ogni forma di vita, fisica o metafisica che sia?
(Carlo Gragnani)

Tra tutti gli animali l’uomo è il più crudele. È l’unico a infliggere dolore per il piacere di farlo.
(Mark Twain)

Perché infliggere sofferenza agli altri, quando noi stessi cerchiamo di sfuggirla?
(Buddha)

Sinché un uomo gode della vita, nulla deve disperare: può ad un tratto passare dal più profondo dolore alla massima gioia; dalla massima disgrazia alla più alta felicità.
(Confucio)

C’è una linea sottile che separa il riso e il dolore, la commedia e la tragedia, umorismo e serietà.
(Erma Bombeck)

E’ meglio bere dolori profondi che gustare piaceri superficiali.
(William Hazlitt)

Le anime più forti sono quelle temprate dalla sofferenza. I caratteri più solidi sono cosparsi di cicatrici.
(Khalil Gibran)

Noi dobbiamo abbracciare il dolore e bruciarlo come combustibile per il nostro viaggio.
(Kenji Miyazawa)

Se fosse vero che le sofferenze rendono migliori, l’umanità avrebbe raggiunto la perfezione.
(Alessandro Morandotti)

Il ricordo della felicità non è più felicità, il ricordo del dolore è ancora dolore.
(Lord Byron)

Cosa resta di tutto il dolore che abbiamo creduto di soffrire da giovani? Niente, neppure una reminiscenza. Il peggio, una volta sperimentato, si riduce col tempo a un risolino di stupore, stupore di essercela presa per così poco, e anch’io ho creduto fatale quanto poi si è rivelato letale solo per la noia che mi viene a pensarci.
(Aldo Busi)

Il dolore che sento ora è la felicità che avevo prima. Questa è la storia.
(CS Lewis)

Per porre fine al dolore non è sufficiente porre fine al punto dolente, perché vi è un dolore nell’aria che nessun vento disperde
(Raul Aceves)

vorrei avvalermi della facoltà di non esserci, vostro dolore.
(seriotonina, Twitter)

Il dolore è sordo, il dolore è muto. Il dolore è sordomuto. Sordo perché ascolta solo se stesso, muto perché non ci sono parole che possano parlarne.
(Andrea Pinketts)

La cura per il dolore è nel dolore.
(Rumi)

Non siamo mai così indifesi verso la sofferenza, come nel momento in cui amiamo.
(Sigmund Freud)

Più grande la vostra capacità di amare, maggiore la vostra capacità di sentire il dolore.
(Anonimo)

Il piacere di un amore dura un istante, il dolore di un amore dura tutta la vita.
(Anonimo)

Perché c’è sempre questa crudeltà perversa nel genere umano, che ci fanno male coloro che amiamo di più?
(Jacqueline Carey)

Il paradosso senza fine è che noi impariamo attraverso il dolore.
(Madeleine L’Engle)

Il dolore e la morte sono parte della vita. Rifiutarli è rifiutare la vita stessa.
(Havelock Ellis)

La morte non è una cosa così grave; il dolore, sì.
(André Malraux)

Soffrire senza lamentarci è l’unica lezione che dobbiamo imparare in questa vita.
(Vincent Van Gogh)

Spesso il piacere è un ospite passeggero, ma il dolore ci stringe in un crudele abbraccio.
(John Keats)

Il dolore passa come il sentiero, la felicità come il viandante.
(Roberto Morpurgo)

La felicità è un sandalo che corre, il dolore un chiodo fissato al muro.
(Fabrizio Caramagna)

Un’ora breve di dolore c’impressiona lungamente; un giorno sereno passa e non lascia traccia.
(Luigi Pirandello)

Che cos’è il dolore? – Una sensazione che non vuole cancellarsi, una sensazione ambiziosa.
(EM Cioran)

Il dolore è un paese dove piove di continuo, ma non cresce nulla. I morti vivono da un’altra parte, con addosso i vestiti con cui li ricordiamo.
(Simon Van Booy)

Il dolore non è affatto un privilegio, un segno di nobiltà, un ricordo di Dio. Il dolore è una cosa bestiale e feroce, banale e gratuita, naturale come l’aria.
(Cesare Pavese)

È proprio del dolore non avere vergogna di ripetersi.
(EM Cioran)

Non abbiate paura del dolore, o finirà o vi finirà.
(Seneca)

Un dolore autentico, indiscutibile, è capace di rendere talvolta serio e forte, sia pure per poco tempo, anche un uomo fenomenalmente leggero; non solo, ma per un dolore vero, sincero, anche gli imbecilli son diventati qualche volta intelligenti, pure, ben inteso, per qualche tempo.
(Fëdor Dostoevskij)

Il dolore ci fa più grandi di quanto noi stessi avremmo voluto.
(Henri Huvelin)

Ciò che non mi uccide, mi rende più forte.
(Friedrich Nietzsche)

Ogni dolore viene scritto su lastre di una sostanza misteriosa al paragone della quale il granito è burro. E non basta un’eternità a cancellarlo.
(Dino Buzzati)

Che cos’è la sofferenza? Io non sono sicuro di che cosa sia, ma so che la sofferenza è il nome che diamo all’origine di tutti i sospiri, le urla e i gemiti – piccoli e grandi, rozzi e multiformi – che ci affliggono. È una parola che definisce il nostro sguardo ancor più di ciò che stiamo contemplando.
(Jonathan Safran Foer)

Nessuno che non abbia sofferto come un cane scrive come un Dio.
(Marie Von Ebner-Eschenbach)

È più facile trovare uomini disposti a morire che trovare quelli disposti a sopportare il dolore con pazienza.
(Giulio Cesare)

Si compiono sicuramente più progressi nella propria oscurità che nella luce altrui.
(Anthony De Mello)

La sofferenza è una buona insegnante. Ti tiene nelle sue grinfie fino a quando non hai imparato la tua lezione.
(Anonimo)

Può dire di non essere mai andato a scuola chi non fu alla scuola del dolore.
(Arturo Graf)

Uno spesso impara di più da dieci giorni di sofferenza che da dieci anni di contentezza.
(Merle Shain)

Il dolore è un grande maestro, però nessuno vuole essere il suo discepolo.
(Hasier Agirre)

Se la sofferenza porta saggezza, vorrei augurarmi di essere meno saggio.
(William Butler Yeats)

Colui il quale molto ha sofferto è men sapiente di colui il quale molto ha gioito.
(Gabriele D’Annunzio)

Le persone che non soffrono mai non possono crescere né sapere chi sono.
(James Baldwin)

Chi non ha sofferto non sa niente; non conosce né il bene né il male; non conosce gli uomini né conosce se stesso.
(Francois Fenelon)

Non esiste un uomo più disgraziato di colui che non ha mai sofferto.
(Jospeh Marie De Maistre)

Noi non soffriamo per i fatti, ma per la rappresentazione che noi abbiamo dei fatti.
(Epitteto)

Anche le sofferenze immaginarie sono reali.
(Alessandro Morandotti)

Ci sono ferite che non guariscono, quelle, ferite che ad ogni pretesto ricominciano a sanguinare.
(Oriana Fallaci)

La gioia contagia, il dolore isola.
(Alessandro Morandotti)

Gioia unisce; dolore lega.
(Fulvio Fiori)

Il dolore è troppo grande per regnare in piccoli cuori.
(Khalil Gibran)

Alcuni dolori sono fisici, altri dolori sono mentali, ma quello che sono più forti sono dentali.
(Ogden Nash)

Chi soffre per amore è perché non ha mai avuto i calcoli renali.”
(Fabio Fazio)

Che cosa intende la gente intende quando dice, “Io non ho paura di Dio, perché so che Egli è buono?” E’ mai stata da un dentista?
(CS Lewis)

Il più piccolo dolore nel nostro mignolo ci preoccupa e c’infastidisce di più della distruzione di milioni di nostri simili.
(William Hazlitt)

Il bambino ha il dono di accettare molto rapidamente la scomparsa di una sensazione. Gli sono risparmiati quei contorni remoti e sfuggenti che costituiscono la vastità del dolore.
(Victor Hugo)

Non sprecare lacrime nuove per vecchi dolori.
(Euripide)

Quanto dolore ci sono costate tutte quelle paure che non si sono mai realizzate.
(Thomas Jefferson)

Quando il suo terzo marito è morto, lei è diventata bionda dal dolore.
(Oscar Wilde).

Più della psicologia stessa, la sofferenza la sa lunga in materia di psicologia.
(Marcel Proust)

Quando le emorroidi sono molto irritate, qualsiasi merda provoca dolore, fa danni, causa sanguinamenti. Con lo spirito accade qualcosa di simile: se è irritato o infiammato, ogni cosa, qualsiasi cosa, duole e fa sanguinare, sia essa la luce del sole o il piacere malsano di ciò che è non è stato ma potrebbe essere
(Francisco Rodriguez Barrientos)

Urlerei se non sapessi che il dolore è sordo
(iparchia, Twitter)

La felicità è benefica al corpo, ma è il dolore quello che sviluppa le facoltà dello spirito.
(Marcel Proust)

I dispiaceri sono servitori oscuri, detestati, contro cui si lotta, sotto il cui dominio si cade ogni giorno di più, servitori atroci, insostituibili, e che, per vie sotterranee, ci conducono alla verità e alla morte.
(Marcel Proust)

Se lo scopo prossimo e immediato della nostra vita non è il dolore, allora la nostra esistenza è la cosa più contraria allo scopo del mondo.
(Arthur Schopenhauer)

A volte l’uomo è straordinariamente, appassionatamente innamorato della sofferenza.
(Fëdor Dostoevskij)

Certe persone, e io son di quelle, odiano il lieto fine. Ci sentiamo frodati. Il dolore è la norma.
(Vladimir Nabokov)

Dalla mia più tenera età una freccia di dolore si è piantata nel mio cuore. Finché vi rimane – sono ironico – se la si strappa, muoio.
(Soren Kierkegaard)

Siamo nati nel dolore altrui, per morire nel nostro.
(Francis Thompson)

Molto è dato a pochi e poco è dato a molti. L’ingiustizia si è divisa il mondo e niente è distribuito equamente tranne il dolore.
(Oscar Wilde)

Il tempo scioglie la sofferenza. La sofferenza congela il tempo
(Hasier Agirre)

Il dolore è in alto, non in basso. E tutti credono che sia in basso. E tutti vogliono salire.
(Antonio Porchia)

Soffrire è avere un segreto in comune con Dio.
(Soren Kierkegaard)

Più profondo il dolore, più vicino è Dio!
(Fëdor Dostoevski)

Il paradosso del dolore è che pur non esistendo che in noi in lui abbiamo l’unico indizio probabile che qualcosa esista fuori di noi.
(Roberto Morpurgo)

Dio sussurra a noi nei nostri piaceri, parla nelle nostre coscienze, ma grida nei nostri dolori. E’ il suo megafono per svegliare un mondo sordo.
(CS Lewis)

Sebbene il mondo sia pieno di sofferenza, è anche pieno di vittorie sulla stessa.
(Helen Adams Keller)

Il miglior antidoto al dolore è il lavoro.
(Arthur Conan Doyle)

Non ho avuto mai un dolore che un’ora di lettura non abbia dissipato.
(Charles Montesquieu)

Se la sofferenza nobilita, la gioia degrada?
(Aaron Haspel)

L’uomo dovrebbe imparare ad affrontare il dolore perché non è tutto da gettare via. C’è un dolore che tormenta e uno che matura. Un dolore che distrugge e un altro che avvisa per tempo di ciò che occorre fare.
(Romano Battaglia)

Una parola
Ci libera di tutto il peso e il dolore della vita:
Quella parola è amore.
(Sofocle)

Il dolore non è altro
che la sorpresa di non conoscerci.
(Alda Merini)

Il dolore è inevitabile. La sofferenza è un’opzione.
(M. Kathleen Casey)

Commenti:

  • Fausto Orazi

    Avevo letto di Marco Aurelio: “Lascia lo dolore altrui ove si trova”.
    Mi sembra cinica ma necessaria. Come occuparsi di tutti i dolori del mondo? Nemmeno il fantomatico Dio è capace, come potrebbe l’animale Homo?

    ottobre 31, 2014
  • fabriziocaramagna

    Dipende anche dal contesto. Per Tolstoj occuparsi del dolore altrui è la massima fonte di felicità e lo scrive bene nella Morte di Ivan Ilic

    ottobre 31, 2014
  • sköll

    Il dolore è un sentimento troppo personale per condividerlo con quello degli altri

    gennaio 19, 2016
  • phrancesca

    ..e per tutti il dolore degli altri é dolore a metà.

    ottobre 23, 2016
  • massimo

    Quando passano gli anni il dolore é un amico/nemico che ogni tanto ti viene trovare…sapendo che prima o poi andrá via!

    novembre 28, 2016

Sorry, the comment form is closed at this time.